SI 2021: Inter-Juventus 2-1 dts

Video-editoriale del 12.1.2022
Onore delle armi alla Juve che tiene in ansia l’Inter fino all’ultima goduriosissima ‘maravilla’ di Sanchez. La Supercoppa Italiana2021 va all’Inter ed è il primo Trofeo da interista per Simone Inzaghi.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/NiIYBodcTb8

26 Commenti su SI 2021: Inter-Juventus 2-1 dts

  1. Pasquale Somenzi // 13 gennaio 2022 a 02:47 // Rispondi

    Anno 2022, un numero pieno di cifre 2 e dal 1908 ad oggi arriva il trofeo numero 2 in un anno che finisce col 2. Infatti il Palmares diceva solo di una coppa Italia vinta nel 1982 e niente altro.
    Inoltre questa è la partita consecutiva numero 474 in cui l’Inter non perde con 4 gol di scarto, infatti l’ultima risale al 5 febbraio 2012, Roma-Inter 4-0.
    Dal 1908 ad oggi l’Inter ha una striscia record di 494 partite, seguita da un’altra di 474, ed ora le striscie da 474 sono diventate 2 ed entro la fine della stagione si potrebbe arrivare per la prima volta a 500 partite consecutive.
    Pasquale.

  2. 120° (ultimi secondo dei supplementari) e già Allegri e Bonucci godono al pensiero dei rigori. Si accende una luce: il “cittadino illustre di Tocopilla” si riscopre Maravilla e per l’Inter, Inzaghi, tifosi (e Prisco!) una goduria meritata ed impagabile. Un Vittoria all’ultimo istante contro una Juve sempre viva!

  3. Vincere al 121’ con un goal di Lamborghini mentre il simpaticissimo bonucci che dalla panchina si è sbracciato lamentandosi sempre e stata una gioia impagabile, un finale di film da Oscar !!!!Per il resto soliti torti arbitrali a ns danno quando si gioca vs la banda bassotti
    Attacco ieri evanescente e alcuni giocatori troppi nervosi (Barella e Brozo) dopo il 1 rigore non dato ma fa niente
    E una goduria e basta siamo in ALBO D’ORO
    SIMONCINO MIO ti porterò sempre nel mio cuore
    Grazie a tutti

  4. Caro GLR…quasi meglio che in un film porno. Battere questi qui al 120 e’ una roba straordinaria. Temevo molto la solita “cianfata” bianconera invece per una volta li rimandiamo al mittente a mani vuote. W l’Inter. MRC

  5. GLR tu sei di Milano Centro e la tua rivale è il Milan. Per me cresciuto a Vimercate negli anni 70 e 80, piena di amici brianzoli juventini in quegli anni della Juve vincente del Trap, la rivalità con i gobbacci non è sentita…. di più! Pertanto la goduria di ieri sera è enorme. soprattutto dopo aver vinto anche contro Doveri e Mazzoleni, più che contro Morata e Dybala. Bellissimo.

  6. ALESSIO CERIANI // 13 gennaio 2022 a 08:02 // Rispondi

    Che goduria!
    bravi tutti anche se sin dall’inizio c’è stata troppa frenesia ma con la JJ è sempre così. Questo l’aspetto che dobbiamo assolutamente migliorare in previsione di grandi match soprattutto in Europa.
    Se devo trovare giocatori con prestazione bassa direi Dumfries che lo vedo un pò spento. Forse meglio partire con Darmian così da farlo rigenerare.
    Merito alla JJ x come hanno ingabbiato Brozo e Chala.
    Sanchez è un fuoriclasse: provarlo dietro a Lautaro e Dzeko da falso 10?

    • Come al solito adesso riprendiamo a fare le formazioni da Fantacalcio. Per Sanchez bisogna considerare tutto, anche quando non la metteva mai dentro, fermo restando che questo è un goal storico. Lasciamo fare a Inzaghi e che ha dimostrato di saperlo fare meglio di tutti noi.
      GLR

  7. Semplicemente bellissimo! Grazie Sanchez per averci regalato questa vittoria! una bella soddisfazione contro un juve squadra da sempre difficile ( ma non impossibile) da battere. Soddisfazione immensa!

  8. Come fare per insegnare l’educazione ed il rispetto ad un uomo di poco valore come Bonucci? Non voglio farmi rappresentare come Italia da una persona falsa ed arrogante come lui. Tutti i giocatori della juve si sono comportati da signori (ed io la juve la odio!)…. lui invece ha sempre modo di mettersi in evidenza. È giusto metterlo in evidenza. Che ne pensi Gianluca…. e qui non c’entra la rabbia per la sconfitta!!!

    • Si beccherà la solita multa ma sono talmente superiore a certe cazzate che non ho bisogno nemmeno di dedicare un minuto del mio tempo a pensare a Bonucci, impegnato come sono a rinnovare l’Albo d’Oro
      GLR

  9. Diego Raimondi // 13 gennaio 2022 a 09:11 // Rispondi

    E vai ! Albo d’oro aggiornato !
    Inter non bellissima, ma nettamente più propositiva della Juve. Qualche errore di
    troppo e una certa eccessiva sufficienza in alcune giocate.
    Male Dzeko, prof. sostanzialmente inutile, andava
    sostituito prima. Maluccio Barella e De Vrij entrambi non
    nel pieno della forma già da un po’ e Dumfries. Bene solo Perisic e Skriniar, sufficienti
    gli altri. Contro questa Juve tanto è bastato. Cmq, grazie al blitz di Alexis, i (Super) campioni d’Italia siamo noi.

  10. Non era la solita Inter, non era la solita Juve, non è finita come al solito. Evviva! :-)
    Ma io ho la “fissa” della seconda stella, e guardo a Bergamo: se lì ha vinto 4-1 la Roma può vincere 1-0 l’Inter, se torna la solita Inter. Ma non deve più subire “gollonzi” (come si fa a far segnare Mc Kennie, e di testa?), con De Vrji sempre coinvolto… i contratti “tira e molla” distraggono?
    Sanchez va tenuto: vale tutto il suo ingaggio e meriterebbe più spazio, ma gli basta poco per essere letale…

  11. Tra Alexis ed Alex Sandro la differenza fonica è poca, quella sul campo un gol. Meglio se al 120’… Su alcuni striscioni “last minute” campeggiava la scritta “Alex Sandro uno di noi”. Come dar loro torto? 😀
    Credo che Marotta & Co. dovranno rivedere le strategie di mercato sul cileno (lui, mica Vidal). Vero, ha 32 anni, ma se gestito con attenzione nel minutaggio può essere letale (o perché segna – all’Arsenal un gol ogni due gare – o perché FA, segnare) in un minuto. Sanchez: what else?

  12. Roberto Carlo Giuseppe // 13 gennaio 2022 a 09:41 // Rispondi

    Mamma mia che arroganza sti pigiamati di torino. È vero si è fatto più fatica del solito ma pensare di fare i giochetti al 115′ perché ormai ci saranno i rigori è solo spocchia. Cari ma che cari sciocchi gobbi le partite si giocano fino alla fine ah ah ah.
    Ora seriamente, loro hanno corso come dei matti per rompere il gioco, noi siamo stati troppo leggeri nelle conclusioni, potevamo segnare 4/5 di gol. Loro un tiro un gol. In champion è così un tiro un gol. Ora Bergamo brrr ma felici.
    Amala…

  13. Chissà quanto avrà goduto da lassù il nostro Peppino! Amala!

  14. Battere la Juve con un rigore e un gol all’ultimo minuto, oltretutto propiziato da un ex granata: stamattina al risveglio ho dovuto verificare che il sole sorgesse ancora a Est… Vero che ci manca ancora qualcosa a livello di personalità, ma bravi a reagire al doppio shock (rigore negato e gol beffardo subito): credo che se avessimo segnato dopo 10 minuti la partita sarebbe stata in discesa.

  15. Francesco dal Cilento // 13 gennaio 2022 a 11:03 // Rispondi

    Caro GL, partita meno brillante da parte nostra rispetto alle uscite precedenti. Ci può stare per carità. Serbatoio ingolfato per carichi di lavoro ma anche per meriti dell’avversario che ci ha fatto giocare meno bene rispetto ai nostri standard. Alla fine, come dici tu, quello che conta è l’albo d’oro. Domanda secca: resti sempre dell’idea che in un futuro non molto lontano gli Zhang cedano il passo agli americani? Parere personale: per me la voglia di non cedere c’è. Come la vedi? grazie

    • Il mio futuro si ferma al 22 maggio e sono impegnato a rinnovare l’Albo d’oro. Di quello che succederà dopo al momento non me ne frega nulla e trovo pure un po’ patetici quelli tra i nostri del tutto incapaci di godersi i momenti felici, domandando ogni minuto che cosa accadrà domani, dopodomani o tra un anno. Poi io continuo a vedere un futuro americano ma chissà quando accadrà.
      GLR

  16. Ciao Gl. Che dire. GODURIAAÀAA ALLO STATO PURO. Vorrei menzionare un giocatore dell’Inter che ieri mi ha fatto godere come un riccio. Non è come si pensa Perisic, BastonI, Sanchez. ecc. ecc. ecc. No.No. No. E’ ALEX SANDRO. ALEX SANDRO UNO DI NOI. ROSICATE JUVENTINI. ROSICATE.
    SEMPRE FORZA INTER

  17. Ciao a tutti, la goduria non deve farci dimenticare che contro di “loro” non è mai facile. Ulteriore dimostrazione della consistenza dell’Inter, denti stretti fino all’ultimo secondo. Forza piasentéin, anche Mou esordì tra noi con la Supercoppa Italiana!

  18. Grande momento di gioia per aver scritto un’altra volta il nostro nome in un albo d’oro! Grazie a tutti i ragazzi (compresi Inzaghi e staff tutto), grazie a Sanchez che sul filo di lana cancella le velleità della Signora, anche se vedere in campo contemporaneamente lui, Vidal e Correa un certo brivido alla schiena si percepisce sinistramente. Ma non è questo il momento di fare le pulci alle scelte tecniche, abbiamo vinto e questo è ciò che conta!
    Claudio – Parma

  19. Grazie Gianluca, per i tuoi servizi, per la tua professionalità, e oggi anche per aver tirato fuori da un cassetto il vecchio Rick Astley, che dagli anni ’80 ad oggi è stato più dimenticato di Centofanti.
    Sulla partita di ieri ho solo 4 lettere da esporre:
    G
    O
    D
    O

    • Purtroppo per voi io sono un uomo degli anni ’80, ai quali spesso ripenso con struggente nostalgia.
      GLR

      • Io ho qualche anno più di te, e quando ripenso agli anni ’80 mi si inumidiscono gli occhi.
        E non mi vergogno a dirlo…

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili