Inter, luci e ombre

Video-editoriale del 24.10.2022
La mia analisi sull’Inter dopo l’11° turno tra luci e ombre: la lenta scalata è cominciata ma la vetta resta lontana. E si pigliano ancora tre gol a partita!
Ne parlo qui:

https://youtu.be/1TTcxfvdVyQ

6 Commenti su Inter, luci e ombre

  1. Bisogna rinforzare la difesa a gennaio, non so con quali soldi però.

  2. Nota di colore…quando dici Lautaro è l’Inter mi viene in mente Oronzo Canà… “Aristoteles è la Longobarda, la Longobarda è Aristoteles”.

  3. Condivido pienamente la tua disamina. Pero’ non capisco Correa. Come mai uno che a Roma s’e’ fatto apprezzare per i suoi goal, velocita’ ecc. ecc.tanto che abbiamo pagato 31 milioni per portarlo a Milano, invece qui sembra la brutta copia di quel giocatore? Questo me lo spieghi? Non si e’ ambientato? Non va d’accordo con lo spogliatoio? Non so’. Se noti, quando entra fa il suo compitino, poi girovaga per il campo, non va in velocita’. Sembra che il pallone tra i suoi piedi scotti.
    Forza Inter

  4. 17 gol presi dopo 11 partite, 3 vittorie e 0 punti recuperati sul duo di testa. Sarò un menagramo secondo alcuni ma penso di essere lucido nel dire che se ci va bene possiamo ambire a un posto Champions che è comunque al momento nel mirino. Il resto sono utopie come dice Sarri, e mi piacerebbe tanto che l’utopia quest’anno avesse le fattezze di Spallettone. Mi farebbe piacere per il mister, per la piazza e anche per non vedere i loro reali competitor con due stelle sul petto prima di noi.

  5. ciao GLR, il problema non sono i punti di distacco, ma la forza, la regolarità e la solidità che Napoli e Milan stanno mostrando, che noi non abbiamo minimamente mostrato, con 17gol subiti e 4 sconfitte, non si può aspirare a qualcosa di più del terzo posto. Diverso invece il discorso della Champions, se passiamo il turno, perchè non provare ad andare in fondo?

  6. Roberto Scibetta // 24 ottobre 2022 a 20:40 // Rispondi

    Dall’assemblea dei soci non mi aspetto novità. Siamo in una situazione de facto di socio unico: se Suning riuscirà a chiudere qualche accordo per la cessione della Beneamata, lo sapremo con congruo anticipo, come è sempre successo per le altre squadre (vedi i cuginastri).
    Quanto alla squadra, concordo con te: in Italia le squadre vincenti non sono MAI quelle che fanno un goal in più, ma quelle che ne prendono uno in meno!
    Chiedere a: Conte, Mou, Mancini, Trap, ecc
    Ma come si aggiusta la difesa?

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili