Cessioni: la gatta da pelare è un Leone

Video-editoriale del 7.7.2022
L’Inter lavora anche sulle cessioni con la gatta da pelare, che poi è un leone: Sanchez!
Intanto il delirio brasileiro per Vidal mi ha ricordato quello di 2 anni al Maracanã per Gabigol che vi ripropongo.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/UYVhqrTbYSE

2 Commenti su Cessioni: la gatta da pelare è un Leone

  1. Interista per Sempre // 7 luglio 2022 a 13:35 // Rispondi

    Sanchez, corredato pure da pesante stipendio, ha fatto qualche buona partita, lo ricorderemo per il gol al 120° in Supercoppa contro la Juve,
    ma ha disputato anche diverse gare in modalità negativa, perdendo palloni, sbagliando passaggi, pur entrando dalla panchina e quindi più fresco dei compagni
    Spiace che, ora, con il suo mettersi di traverso, blocchi altre importanti operazioni in entrata, e non mi riferisco solo a Dybala
    W INTER (semper)

  2. Se non addiverranno ad una buonuscita non si muoverà. Chi glieli dà tutti quei soldi? E (da quel che si legge) se l’è presa non poco per queste “spinte ad andarsene”. Dovessero anche dirgli che lo aspetta un anno di tribuna, i “conquibus” li prenderà ugualmente. Si spera nel buon senso di Felicevich…
    Certo che sia per lui che per Skriniar le controparti sanno che l’Inter ha solo da perderci in questi stalli. Che le bloccano – di fatto – un mercato finora da incorniciare, ma che non è finito…

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili