Asllani confermato vice-Brozovic

Video-editoriale del 17.6.2022
Ultime su Asllani, che sarà il nuovo Brozovic, Bremer e Lukaku che vogliono solo l’Inter è su Dybala, al cui procuratore Antun suggerisco richieste extra più morigerate.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/ayR0LUTwDGc

8 Commenti su Asllani confermato vice-Brozovic

  1. Interista per Sempre // 17 giugno 2022 a 20:45 // Rispondi

    Ode a Marotta Re del mercato

    ” O Marotta gran marpione
    pur se non caccia il cinese
    ci porterai il campione
    senza far troppe spese
    scandagliando il mercato
    troverai quelli tosti
    l’hai già fatto in passato
    e si andrà ai primi posti
    ( p.s. meglio al primo)

    Un antico poeta, interista dentro e fuori for ever :-)

  2. Credo che l’Inter si stia rinforzando “da paura”. Ma quei 60 mln di attivo devono saltare fuori, e vista la “bodenza di vuogo” del PSG (ma… il FPF?) comincio davvero a temere per Skriniar. Che non vuole il PSG, ma per 80-90 mln GLIELO FARANNO volere; sistemando, tra lui e il tesoretto dei vari Sensi, Pinamonti, etc… conti e squadra.
    Via uno, dentro sei (Asllani e Mkytarian sicuri, più Bremer, Lukaku, Dybala e Bellanova)? Il tutto mi ricorda quando la Juve cedette Zidane. Che successe dopo?

    • Pietrospen // 19 giugno 2022 a 09:25 // Rispondi

      Estate 2001: la Juve cede Zidane e acquista Buffon (23anni), Thuram (28anni), Nedved (28anni) e Salas (26 anni). Ti prego fammi capire in che modo sostituire Skriniar con Bremer per un mero ragionamento finanziario assomiglierebbe a quanto sopra. Per carità godiamoci Marotta e i suoi equilibrismi ma qua si vuol far passare per normale una programmazione basata unicamente sulla necessità assoluta di produrre decine di milioni di utili ad ogni sessione di mercato. W l’Inter!

      • Bremer… più Asllani, Mkytarian, Lukaku, Dybala e forse Bellanova o magari un altro a zero e il bilancio “salvo”.
        Ormai abbiamo capito che il borsellino degli Zhang è chiuso. Un difensore, per quanto bravo, non fa mezza squadra come quella che ne sortirebbe se andassero in porto i nomi che ho scritto (e – alcuni – che nomi!) “grazie” (purtroppo) a Skriniar.
        Per vincere in Italia (come la Juve) basta e avanza, ma l’Inter è uscita con onore dalla CL. Può dire la sua anche lì. OK, senza Skriniar.

        • Pietrospen // 20 giugno 2022 a 06:27 // Rispondi

          Zhang non ha solo chiuso i rubinetti, lui pretende di ripianare debiti e pagare le spese ordinarie vendendo i pezzi pregiati dell’asset. Sono cose ben diverse, nonostante la propaganda stia riuscendo nell’intento di mischiare i due concetti. L’anno scorso sono partiti Conte, Lukaku, Hakimi e purtroppo Eriksen: i loro sostituti hanno perso la ghiottissima occasione della seconda stella a favore di una squadra che ancora si chiede come ha fatto a vincere lo scudetto…

          • Sulle ultime cose che hai scritto concordo… però se guardi è tutto dipeso da quei maledetti 3 minuti e dai due rigori sbagliati da Di Marco e Lautaro in autunno, contro Atalanta e ancora Milan. Non siamo ai Mondiali per colpa di Jorginho, non di Mancini.
            Gioco e squadra ci sono: Supercoppa, Coppa Italia, eliminazione onorevole contro la finalista di CL… e uno scudetto regalato. :-(
            L’Inter era già la più forte; senza Skriniar ma con chi sta arrivando in Italia vincerà tutto. Lo dico ora.

  3. Scusa Gian Luca l’interrogativo di carattere generale: ma Sacchi che problema ha con l’Inter? Continuo a leggere o sentire dichiarazioni “qualificate” del suddetto che commenta squadra e società come se fossimo ancora quelli di 20 anni fa’, bauscia che facevano un sacco di casino senza vincere mai nulla…

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili