8C: Inter-Roma 1-2

Video-editoriale del 1.10.2022
Comincia male anche il mese di ottobre per l’Inter, alla 4ª sconfitta su 8 partite di campionato, di cui 3 scontri diretti su 3!
Anche dopo Inter-Roma 1-2 la Società ha ribadito la fiducia a Simone Inzaghi.
Ne parlo qui:

youtu.be/N44qJe-zflI

33 Commenti su 8C: Inter-Roma 1-2

  1. Peggio di così non può andare. Inzaghi è incapace di trasmettere grinta e personalità, 5 sconfitte su 9 partite, la sesta probabile in arrivo col Barcellona . Cosa dobbiamo aspettare ancora per mandare via un allenatore che ha perso totalmente il controllo della squadra e che trasmette solo insicurezza? Le sue dichiarazioni sono lo specchio della sua pochezza e incapacità di fare autocritica

  2. ciao GLR,come pronostico direi che Inzaghi salterà prima della pausa mondiale, neanche a me piacciono gli esoneri,ma credo che ormai sia inevitabile. Sai bene che quando perdi pure quando giochi discretamente è ancora più grave.

  3. Dire che al primo errore siamo castigati non è esatto, ci sono voluti 4 errori
    1) Calhanoglu fa un passaggio rischioso (non è la prima volta)
    2) Barella sul contrasto è leggero
    3) Bastoni anziché stare largo in marcatura su Dybala stringe al centro
    4) Handanovic non è reattivo (non è la prima volta) e non para.
    Vedere Dybala alla Roma e Correa all’inter…che rabbia.

  4. Non è catastrofismo ma cronaca : perse META’ delle partite giocate e vinto con il Lecce (tanta fortuna), Spezia, Cremonese e Torino. E la Società è fiduciosa e si dice disposta a mettere 100 milioni : per spenderli come e dove? La squadra non c’è!

  5. Ma a questo punto costerebbe di più, in termini di soldi, un eventuale esonero di Inzaghi, o una mancata qualificazione in C.L.? Perché questo è il punto.

  6. È crisi profonda che arriva non da 1 settimana ma da diversi mesi x la politica societaria completamente folle nel abbandonare un progetto vincente e pensare di risolvere i problemi vendendo ogni anno i migliori giocatori.
    Per me potrebbe vincere le prox 20 partite ma il mio pensiero non cambia: presidente non all’altezza e quindi tutte le sue scelte

  7. Ciao Gianluca, sconforto totale ormai! Dici bene qui serve una scossa e se anche sei da sempre contrario vedo che comincia a balenare anche per te l’unica possibile. Il buon Simone non è il solo colpevole anche se la testardaggine che porta avanti potrebbe essere dovuta ad assoluta mancanza di idee alternative. La società ha si problemi nel pagare un altro allenatore, ma deve anche cominciare a pensare al danno che comporterebbe una mancata qualificazione alla prossima CL che ormai già si palesa

  8. Buongiorno GLR, sinceramente non saprei che dire (gran gol al volo di Dybala, nessuno critichi Handa), è dall’inizio del Campionato che siamo spompati di testa e fuori forma, il resto (gioco, “fortuna”, episodi), è solo una conseguenza. Quindi bisogna ripartire da lì, anche se mi sembra che anche il mister sia in confusione. La scossa però, a mio parere, bisognava darla in estate, cedendo Skriniar – e qualcun altro! – e prendendo Bremer, Dybala e un vice Dzeko. Ora è più difficile. Forza Inter

  9. Roberto Carlo Giuseppe // 2 ottobre 2022 a 08:07 // Rispondi

    Se stai male trovare un arbitro disonesto, un portiere improbabile e un Barella indisponente non aiuta.
    Certo 4 perse su 8 non ti candidi a nessun risultato.
    Interisti la medicina? è ripartire da Inzaghi, chi lo deve curare, seguire e nerbare sono i direttori.
    Poi ricordiamoci la fortuna, ma la fortuna si sposa con chi è convinto di trovarla.
    Amala…

  10. Voglio poi rimarcare lo spreco assurdo delle poche risorse disponibili negli ultimi mercati con circa 60 milioni letteralmente buttati per Gosens e, soprattutto, Correa, quest’ ultimo del tutto inutile! Quando mancano i soldi servono intuizioni ed idee, mi sembra ovvio che alla nostra dirigenza, per quanto celebrata, queste non abbandondino.

  11. il pareggio della Roma fotocopia del pareggio del Milan: passaggio sbagliato di Chalanoglu e ripartenza degli avversari: qui si aggiunge la scarsa reattività di Handa, ma che ne parliamo a fare. ormai meglio pensare a raggiungere il 4 posto se le cose si riescono ad aggiustare, scudetto ahimè da dimenticare. amala

  12. Antonio Rossi // 2 ottobre 2022 a 08:32 // Rispondi

    Ciao Gianluca, anche nel ritorno dello scorso anno perdemmo le due partite decisive dopo essere passati in vantaggio. Sta diventando una costante. Inoltre, mentre prima sprecavamo molte occasioni, oggi la produzione offensiva e’ minore. Sul secondo goal hai perfettamente ragione. Tutti impalati. Al di là’ del caso concreto, mi stupisco sempre del fatto che portieri alti oltre 1.90 prendano goal di testa dall’area piccola

  13. Daniele Assan // 2 ottobre 2022 a 09:26 // Rispondi

    Sono uno di quelli che difendeva strenuamente l’allenatore quando costui era…Fandandonio.Lo ammetto sono una vedova di Conte:).Non sono tipo da mangiallenatori come modus operandi ad esempio del ns ex presidente (e ne ha portati anche di grandi) e di cui in qs momento dovremmo forse copiare l’indole.Il pesce puzza dalla testa (proprietà) ma anche il grande Maretta questa volta non è stato alla sua altezza nel sopravvalutare Inzaghi come successore di uno staff straordinario:Conte Pintus Oriali

  14. Fase difensiva da migliorare e portiere da cambiare.
    E’ stato sopravvalutato un allenatore che ha regalato al Milan uno scudetto vinto, fino al punto di avergli prolungato il contratto con aumento e, cosa anche più grave, di avergli dato carta bianca nelle devastanti scelte di mercato:
    1)Prendere il gravoso Lukaku (prestito), rinunciare a Dybala (definitivo)
    2)Non avere ceduto Skriniar (in scadenza), prendere Bremer
    3)Errori precedenti voluti da Inzaghi, Correa, Caisedo.

  15. Interista per Sempre // 2 ottobre 2022 a 09:49 // Rispondi

    Niente OUT con elenco dei papabili, non serve, ma la situazione è preoccupante. La sensazione è che Inzaghi non abbia il controllo della sqaudra, si notano gravi disattenzioni in difesa, gente nervosa che si manda a quel tal paese, parecchi errori nei passaggi e nei lanci, e alcuni giocatori paiono addirittura imbrocchiti. Si va in vantaggio e poi si viene rimontati e con le grandi solo dure sconfitte
    Non facile trovare soluzioni, ma non si può buttare via così una stagione
    W INTER semper

  16. Delusa , più del risultato che dalla prestazione, anche se ci sono stati diversi errori. Non sono quasi mai per il cambio allenatori ma sembra che Inzaghi stia perdendo la squadra partita dopo partita. Una sconfitta con il Barcellona non farebbe altro che peggiorare la situazione e non sono positiva sul risultato.

  17. Ciao GL. Che dire? Piu’ che notte fonda direi come si dice dalle mie parti ” NEBBIA IN VAL PADANA “.
    Ne uso un’ altro di ” Adda passà ‘a nuttata “.
    Il brutto e’ che siamo solo a Ottobre, se va avanti cosi’. Mah restiamo comunque fiduciosi. Tanto altro non possiamo fare.
    Sempre forza Inter.

  18. Iao GL, purtroppo i giocatori, me lo ripete sempre un amico ex serie A e lo sai bene,una volta accostati a certe squadre e a certe cifre non sono più gli stessi.
    Questi per una manciata di euri nel 99% dei casi son pronti a cambiare casacca ….figuriamoci se poi chiamano Psg o Mancity e si tratta di stranieri.
    A ciò aggiungiamo latitanza societaria e Inzaghi non all’altezza di un ambiente in cui storicamente vincono i duri…Antonio lo era con tutti i suoi limiti.

  19. Disastro! L’Allenatore si sente un fenomeno (porto trofei e guadagno), i giocatori inguardabili e solo in cerca di alibi (in campo sbracciano, mandano a quel paese il compagno, non sono incisivi, non si motivano…) e la società assente ed ora in cerca del miglior offerente (sta facendo solo i suoi interessi!). L’unico che cerca di tenere in piedi la baracca è Marotta. Ma fino a quando? Gianluca, non si vede la luce in fondo al tunnel.

  20. Disastro! L’Allenatore si sente un fenomeno (porto trofei e guadagno), i giocatori inguardabili e solo in cerca di alibi (in campo sbracciano, mandano a quel paese il compagno, non sono incisivi, non si motivano…) e la società assente ed ora in cerca del miglior offerente (sta facendo solo i suoi interessi!). L’unico che cerca di tenere in piedi la baracca è Marotta. Ma fino a quando? Gianluca, non si vede la luce in fondo al tunnel soprattutto con i continui infortuni. Costruiti male.

  21. Ciao Gianluca , premesso che 4 sconfitte in 8 partite é da zona salvezza , e che Inzaghi ha poche colpe e la pseudo-società cinese innumerevoli . Mi ha stupito veramente il dato sugli spettatori : 75389 , un numero esagerato per quello che si vede in campo , sarà stato il ritorno di Mourinho , o che per il lockdown c’erano gli stadi chiusi per lungo tempo e non si poteva andare . Grande rispetto per questi tifosi , non solo interisti ; chi va in campo dovrebbe fare molto di più per meritarselo .

    • E il nuovo stadio lo vogliono fare con meno posti. Io di questo non mi capacito, se una cosa buona abbiamo è un fedele pubblico in presenza…

  22. No, quest anno è partito male, si vedeva già dal ritiro estivo. Tutto deriva dall insicurezza, la precarietà che arriva da Suning, purtroppo. Speriamo di cambiare società al più presto. La squadra deve cercare di limitare i danni, dopo il mondiale comincia un altro campionato

  23. il primo gol da dilettanti barella perde malamente palla e bastoni e’ 5 metri da dybala,questi pensano di essere da real madrid ma tutt’al piu’ hanno la mentalita’ da pro sesto ,con tutto il rispetto,il secondo peggio ancora.
    intanto padre pioli nell’ennesimo sermone spaccia una vittoria sgraffignata per un impresa memorabile.

  24. Quando Barella perde un pallone in uscita a centrocampo (non è la prima volta) e Ubaldo dorme sul secondo gol mi riesce difficile dare tutte le colpe ad Inzaghi. Max

  25. Fiducia anche perche’ quale potrebbe essere l’alternativa considerando costi-benefici? Alla fine sono i giocatori dello scorso anno, a parte perisic, ma e’ un’annata cosi’, quando si manca di cattiveria agonistica e di tenuta mentale subentra sfiducia, poca convinzione e confusione. In piu’ dietro c’e’ una societa’ che non da’ segnali di stabilita’, ed ecco che la frittata e’ fatta.

  26. Gianluca. Dì Inter-Roma nn dico nulla, ma Correa è degno di Gabigol, di Belfodil o altri catrami del genere. 31 milioni buttati nel cesso. Ok che l’allenatore nuovo va sempre accolto con un regalino, ma questo…

  27. Ciao GLR. Quando le cose non girano anche la fortuna non ti aiuta. Goal di Dzeko annullato per centimetri, goal di Smalling buono per centimetri e traversa di Chala per una questione di centimetri… In mezzo una partita discreta con buone cose ma anche con svarioni incredibili (ma dove pensava di andare Bastoni sul goal di Dybala?!). Speriamo le cose migliorino nelle prossime partite. Un saluto.

  28. Giroud e Tonali hanno tolto la seconda stella all’Inter. Tonali era dell’Inter ma è stato il primo non-acquisto dopo la chiusura dei rubinetti. E Giroud (non Mbappè) doveva venire all’Inter ma avrebbe detto: “non avevano i soldi per prendermi”. Ieri il sequel con Dybala. A qualcuno fischieranno le orecchie?
    Chi non ragiona “di pancia” capisce che tra infortuni, errori e quant’altro la stagione è già in bilico. Per salvare la faccia resta il Barça: e mi dà l’idea della sigaretta del condannato…

    • Poi, è vero… la Juve di Allegri nel 2015 partì pure peggio e alla fine vinse lo scudetto. Ma cose del genere non sono nel DNA dell’Inter. La riprova l’anno scorso, quando ha recuperato 14 punti (da -7 a+7) ma è riuscita comunque a perderlo.
      A mia memoria, l’unica volta “a segno” da quando seguo il calcio fu nel 1970-71, sempre da -7 e sempre sul Milan, allenatore Invernizzi (sostituì Heriberto Herrera). L’Inter, o stravince (1979-80, 1988-89, quinquennio) o straperde (5 maggio il top). :-)

  29. La società e’ in smantellamento.x vendere ricapitalizza x gestione corrente..vendere skriniar Dumfries e qualche altro..presentandosi meglio alla due diligente…prendere un allenatore traghettatore con modulo a 4 dietro..c’è tutto il materiale…questo è il piano che tutto l’ambiente sa..stagione di transizione

  30. Ho letto tutti i commenti e non provo soddisfazione ma solo “rabbia” nel sapere che ORA (con il loro “senno di poi”) appare chiaro che si è persa un’occasione nel non trattare e cedere Škriniar a 60 milioni o giù di lì e con quei soldi provare a portare a casa qualcuno (buono) dei tanti “sposi promessi”. Ma recriminare non serve. Si può sperare d’avere imparato la lezione. Su Gosens (un mistero) e Correa : quanti soldi spesi malamente. Amala, amala, amala!

  31. totalmente allo sbando, non capisco perché insistere su Handa, che anche questa volta ha toppato. Ho l’impressione che ognuno giochi x se, Barella é indisponente con i compagni. Resto contrario al cambio del tecnico, ma Inzaghi deve far svoltare la squadra sia a livello mentale che tecnico. Non abbiamo un giocatore che salta l’uomo. Con questi giocatori é inutile impostare le partite col possesso palla, soprattutto col rientro di Lukaku, puntiamo tutto sul contropiede

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili