1UCL: Inter-Bayern 0-2

Video-editoriale del 7.9.2022
Come mi aspettavo, troppo Bayern per l’#Inter sfiatata di questi tempi e non era questa la partita per avviare una rivoluzione perché ora si rischa di avere più dubbi di prima anche su altri.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/o3A9fQWWP98

32 Commenti su 1UCL: Inter-Bayern 0-2

  1. Caro GLR e se le partite con Torino e Udinese andassero male che facciamo? E chiaro che ci sono colpe di tutti, in primo luogo la situazione societaria, ma la squadra è chiaramente allo sbando e Inzaghi sembra proprio non sapere cosa fare. Certi errori in fotocopia si spiegano solo con un totale scollamento di squadra, sinergia che deve creare l’allenatore. E che dire della forma fisica, ma che preparazione é stata fatta? Grazie!

  2. La partita l’abbiamo seguita e non ripeto le analisi fatte da altri, nè le solite (ed inutili!?) proposte suggerite dai più. Di certo la squadra che lo scorso anno poteva vincere lo scudetto non c’è più. E se l’è persa Inzaghi. Qualcuno lotta pure, ma i suoi anni dicono che è a fine carriera. Altri sono pure scarsi ed imprecisi, oltre che svogliati (immotivati?. Una BUONA notizia l’ho trovata : forse il portiere affidabile che serve … l’Inter ce l’ha già in casa.

  3. Impressioni di settembre: la stagione sta scivolando via, come successo già tante altre volte, come la palla dalle mani di Onana poi finita sul palo che rischiava di rovinare un buon debutto.
    Inzaghi mi sembra entrato nel vortice in cui sono entrati tanti altri prima di lui e da cui all’inter non si sa perché non se ne esce. Mi auguro almeno porti avanti certe scelte coraggiose.
    Il Bayern non era alla portata ma il gol sbagliato da correa, giusto per l’onore, non si può vedere a questi livelli.

  4. Lasciamo perdere frasi tipo”questi sono di un altro pianeta”. Questi corrono. Punto. Qualcuno in società dovrebbe ricordare al buon Pippo che a calcio si gioca correndo. Ma che preparazione è stata fatta? La squadra è sulle gambe. E poi, per amor del cielo, i cambi al 70, quando la squadra era dalla fine del tempo che non ne aveva più.

    • Resta il fatto che questi sono di un altro pianeta. Abituati a giocare alla PlayStation non lo capite. Con questo l’inter deve svegliarsi in ben altre partite
      GLR

  5. Con questa squadra, con questo allenatore e questa società l’obiettivo è arrivare tra le prime quattro e cercare quest anno di fare l’Europa League.
    L’involuzione di gioco e l’assenza di tenuta atletica sono imbarazzanti, sono depressi e spaesati.
    Il toro adesso è un ostacolo difficilissimo per come siamo

    • L’assenza di tenuta atletica è un problema cronico (tra i tanti). Con Conte si giocava compatti e bassi sfruttando in ripartenza la potenza atletica dei pochi in grado di garantirla (Hakimi, Perisic e Lukaku). Adesso siamo 2 anni più vecchi e la società si è rinfrescata con la potenza atletica dei vari Acerbi, Mkhitaryan, Dzeko, Chalanoglu et similia. Però per gli addetti ai lavori abbiamo una dirigenza sul pezzo e una squadra fortissima, quindi è solo questione di tempo.

  6. Caro Gianluca,
    considerate le differenze tra le due squadre credo che l’inter, per questa partita, non abbia nulla da rimproverasi.
    Sono felice per Onana che e’ stato fortunato in una occasione in cui si e’ lasciato sfuggire la palla ed e’ andata sul palo. Fosse finita in goal sarebbe stato un massacro mediatico e non solo.
    Forza Inter.

  7. troppo Bayern per l’Inter di adesso, però abbiamo giocato con paura, perciò per me è una sconfitta peggiore di quella con real e liverpool dell’anno scorso dove almeno provammo a giocare da Inter. poi ti chiedo 2 cose:1) ma che problema ha Bastoni? la palla gli scotta sui piedi, è insicuro , non scende più sulla fascia dove diventava un arma pericolosa per l’attacco. 2)può la sola assenza di Perisic giustificare l’involuzione della manovra di questa squadra? amala

  8. Ciao GLR sono d’accordo al 100% con te.
    Ero allo stadio e dal vivo la mancanza di fuoco della squadra è impietosa e nel primo tempo ha coinvolto anche il pubblico che sembrava anestetizzato.
    Mi dispiace perché loro sono di un altro pianeta ma dietro concedono e con un po di cinismo avremmo potuto almeno fare un gol ma siamo partiti sconfitti.
    Correa non mi sembra da inter così come forse Inzaghi.
    Domanda,niente contro Gaglia, ma che segnale dai alla squadra togliendo chala per inserirlo all’88?

  9. Ciao, 2 punti
    1. Societario…forse cè un tirare i remi in barca perchè tutti sul mercato in quanto Zhang smobilita? abbattuto il senso di appartenenza?
    2. In certe situazioni di sbando e tenuta atletica ancora non ottimale e considerati i giocatori a disposizione Pippo dovrebbe tutelarsi con un 4 3 1 2 e poi quando ritornano le energie ripassare al 3 5 2.
    Dove 1 può benissimo essere il Professore Dzeko.

  10. Ciao GL, il Milan ha perso Donnarumma, Cala e Kessie. Il Napoli Insigne, Ruiz e Koulibaly. Non mi sembra siano in grossa difficoltà. Noi non avremmo potuto competere senza Skriniar? Il problema non sono i giocatori in uscita ma i sostituti/rinforzi. Sino a che le nostre soluzioni saranno i paracarri over 30, i parametri zero e gli scarti di Lotito partiremo battuti ancora prima di giocare. Battuti nelle idee, nei concetti e nella filosofia di squadra. E questo è quello che mi amareggia di più.

  11. La mia speranza di poterla almeno pareggiare è sfumata dopo aver visto i loro primi 10 minuti . Questi mi sembrano ancora più forti degli anni scorsi : pressing altissimo, giocate di prima in velocità, al momento i più seri candidati alla vittoria finale . E di noi che dire ? Poche idee, poca corsa e i soliti errori tecnici ( quello di Correa non si può vedere ) . Non mi è affatto dispiaciuto Onana : attento, dinamico e che urla ai difensori !!! Almeno lui non guarda la palla entrare in porta…

  12. ciao GLR, sono anche d’accordo che non era questa la partita dove aspettarsi la reazione e quindi ora tutta la pressione sará sabato con il Torino, tuttavia io mi chiedo, che ci andiamo a fare in Champions League se ragioniamo cosí?

  13. Correa un giocatore pagato 30 milioni che alla causa non ha mai portato un fico secco, ieri é stata l’apoteosi della nullità…. ricordo che sommessamente quando la dirigenza dell’Inter era in procinto di comprare un attaccante ad Inzaghi, un tuo editoriale dove lo preferivi ad altri attaccanti in lizza dei quali non ricordo il nome…. ma ovviamente il calcio non é scienza

  14. Ottima gara di Onana, macchiata solo dal “liscio” finito sul palo. Merita di giocare.
    Torino e Udinese partite abbordabili? Sarà, ma per avere la meglio sull’Inter attuale basta CORRERE. E quelli corrono, eccome!
    Sono a corto di preparazione e noto come… uno scoramento generale; credo che – sotto sotto – la delusione per lo scudetto perso malamente (e con una fortuna sfacciata del Milan) si farà sentire a lungo. O cambiano “di testa” o non ne escono più. Conosciamo i nostri polli, ahinoi…

  15. Ciao GLR, detto che l’Inter intesa come squadra che corre con uomini in forma fisica e mentale ancora non è pervenuta vorrei che Inzaghi mettesse in campo gli stessi 11 per un congruo numero di partite. Cambiarne 2/3 a partita non credo che serva se non a creare malumori. La forma dovrebbe arrivare. Almeno spero. Dopo il sorteggio le probabilità di passare il turno erano poche anche con un’Inter al top. Non è cambiato nulla. Con il Bayern ,oggi, non c’è trippa per gatti, vediamo con il Barça.

  16. ALESSIO CERIANI // 8 settembre 2022 a 09:47 // Rispondi

    A prescindere che il Bayern sia di un livello superiore, quello che fa specie è che il livello della ns amata FC Internazionale si sia abbassato rispetto allo scorso anno.
    E’ un dato di fatto che tutti i giocatori non rendano almeno come l’anno scorso e quindi vuoi x condizione precaria atletica, vuoi x sfiducia, vuoi x assenza di schemi,,,,, il fatto è che si intravedono i fantasmi di anni fa dove a ottobre/novembre eravamo già fuori da tutti i giochi… e siamo solo a inizio settembre

  17. Sono di un altro pianeta prima lo si diceva del Real Madrid poi del Liverpool adesso del Bayern poi sarà la volta del Barcellona poi del City ma allora che ci andiamo a fare?
    P.S. ieri il Napoli al Liverpool ha dato 4 pere.

    • Il Liverpool abbiamo battuto anche noi pochi mesi fa a casa sua, dove non perdeva da anni ma è già stato ovviamente dimenticato. In questo momento il Napoli sta molto meglio di noi.
      GLR

  18. Noi siamo di un altro pianeta, perché corsa, organizzazione e tecnica di base del Bayern ce l’hanno buona parte delle squadre in CL. Non si pretende la genialità dei campioni, che non abbiamo,ma quelle sopra sono tutte attitudini ALLENABILI. Si può perdere ma non come perdiamo noi: mai in partita, sempre in affanno fisico e tattico, tecnica di base che non consente mai di saltare un uomo. Siamo campioni del passaggio indietro ma questo non è il 6 nazioni di rugby.

  19. Questi risultati contano come i warm-up in F1. Ricordo il Real sconfitto dallo Sheriff. Ottimo Onana! anche se la condizione diciamolo:Fa Schifo! Giocando ogni tre giorni si autoalleneranno Poi sulla tenuta vedremo dopo la Sosta. Certo che a Inzaghi nn gli si perdonerà mai lo scudetto perso a favore del Milan. Solo 0-2 ? Speravo che nn fosse 0-5!! Buona prova nel complesso senza Lukaku. Correa? Una visita oculistica? Solo Opinioni Ciao

  20. Adesso per noi esistono le squadre “ingiocabili”. E niente, fa una tristezza immensa già così. A cosa serve andare in CL se poi ci sono squadre con cui non puoi vincere? Il calcio è bello perché il risultato non è mai scontato, altrimenti il Lecce dovrebbe giocare 10 partite. PS il Napoli ha fatto 4 gol al Liverpool, Inzaghi trovi il modo di compattare l’ambiente o per lui la vedo dura

    • Ma quando solo qualche mese fa l’inter di Inzaghi andava a vincere in casa del Liverpool dove non vinceva nessuno da anni qualcuno di voi era lobotomizzato? Ho capito che conta solo quando vincono gli altri allenatori, tra l’altro Spalletti per il quale gli #spallettiout qui si sono sprecati. Io dico ma un minimo di coerenza, perché la vergogna di scrivere ogni 2 settimana tutto e il contrario di tutto ormai non esiste. Poi s’incazzano se non prendo nemmeno in considerazione le opinioni di certi tifosi, ma come fai a discuterci seriamente?
      GLR

  21. Non è fischiando la squadra alla fine della partita ed in particolare non è bullizzando Gagliardini, che quasi faceva fare gol allo scellerato Correa, che si risolvono i problemi. Certo, perdere non fa piacere, ma i ragazzi vanno sostenuti.

  22. Roberto Carlo Giuseppe // 8 settembre 2022 a 12:14 // Rispondi

    Inzaghi non si tocca ma la differenza è umiliante.
    Mi chiedo sono tutti fenomeni? ci alleniamo come l’anno scorso o è cambiato qualcosa? ci alleniamo sull’intensità? perché non credo che gli 11 del Monaco siano così più forti. Giocare intenso: devi sapere già dove mandare la palla, dove va il tuo compagno e dove devi andare te!
    Non risolviamo tutto con: è la testa, perché è come dal medico che non sa diagnosticare e dice: è stress.
    Positività: interessante Onana, indispensabile Dzeko
    Amala…

  23. Ciao Gianluca , a parte il risultato che era scontato e la forma fisica dei nostri insufficiente per Lazio e Milan in Serie A , figurarsi per il Bayern . Mi soffermo su Onana : ha fatto alcune buone parate , ma ha sbagliato un’uscita (graziato da Coman che ha sbagliato il pallonetto) e ha fatto un errore gravissimo , graziato dal palo . Lo avesse fatto Handanovic , tutte queste parole di comprensione e di incoraggiamento non le avrei lette da parte di alcuni interisti con lui sempre prevenuti .

  24. Partita dall’esito scontato data la differenza dei valori tra le due squadre.
    Ma mentre Sané nelle azioni dei gol è sembrato un misto tra Maradona e Messi, paragone volutamente esagerato, i nostri 2 giocatori più in forma finora ossia Lautaro e Dumfries sono sembrati degli ectoplasmi, incapaci d’incidere.
    Nessuno dei nostri è in grado di saltare l’avversario e spesso palesano limiti tecnici non ammissibili. Perso Perišić le nostre azioni offensive sono calate del 50% come ampiamente prevedibile.

  25. Francesco dal Cilento // 8 settembre 2022 a 14:34 // Rispondi

    GL, volevo condividere con te un pensiero sul modo di costruire le squadre. Ho notato che in Italia, eccezion fatta per Napoli e Milan, c’è ancora la vecchia mentalità di costruire una squadra di granatieri. Prendiamo l’Inter. Siamo una delle squadre che in Europa effettua meno dribbling. Questo vorrà dire pur qualcosa? Nei ruoli chiave (difesa, esterni e attacco) mancano uomini in grado di creare superiorità numerica. Le grandi squadre hanno meno granatieri ma più gente di gamba

  26. per quanto forte questo Bayern, ennesima prova imbarazzante , soprattutto primo tempo. Tristissimo l’accanimento del pubblico contro Gagliardini.
    Correa giocatore scandaloso (se penso ai 30 e più milioni…). resto convinto che risaliremo la china nel gioco e nei punti, occorre uno swich mentale alla squadra , tipo la vittoria contro i gobbi a torino l’anno scorso

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili