La verità su Oriali

Video-editoriale del 29.7.2021
Non cadete nelle trappole: dare il benservito ad Oriali, interista vero e vincente (8 Scudetti con Triplete2010 più Mondiale 1982 e Euro 2020), è una scelta folle e SOLO cinese.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/V4QA78QUNfw

8 Commenti su La verità su Oriali

  1. Fabio Primo // 29 luglio 2021 a 19:00 // Rispondi

    Beh un altro stipendio risparmiato, visto che non lo sostituirà nessuno. Il prossimo sarà Zanetti, altra figura di troppo nella costosissima dirigenza nerazzurra. Avanti così, verso la dissoluzione!

  2. La cacciata di Oriali è la prova del nove che i cinesi non capiscono un …..

  3. Manrico Dimesso // 29 luglio 2021 a 23:23 // Rispondi

    Certo che se questi proprietari hanno ritenuto opportuno mandare via prima Conte e poi Oriali, devono avere o grossi progetti o grossi problemi… Dio non voglia che preparino il foglio di via anche per Marotta, di gran lunga il miglior acquisto degli ultimi anni… Sempre forza Inter!

    • Tre settimana fa hanno proposto il rinnovo contrattuale a tutti i dirigenti, escluso Oriali…peccato che poi il rampollo sia andato in Cina e al momento la proposta di rinnovo è rimasta per tutti solo proposta. E tanti caproni pensano che abbiano già firmato e che siano i giornalisti a raccontare frottole. Io ho sempre pensato al bene dell’Inter e le mie critiche sono solo pensando al bene dell’Inter.
      GLR

  4. Sono rimasto perché anche il solito riservatissimo Zanetti si è lasciato andare a pubblici elogi per Oriali. Per quanto non ami questa proprietà penso si siano fatti influenzare proprio dal posso pissi di quelle mezze figure che hanno spesso gravitato intorno alla Pinetina e nei cui confronti Lele e stato sempre un baluardo d’acciaio. Mi chiedo se tra queste figure rientri pure Ausilio. Marotta non rinuncerebbe mai ad Oriali: Mou stesso disse che se fosse tornato all’Inter lo rivoleva. Mancio idem

    • No, non c’entra Ausilio che tempo fa mi disse: Orali non è mancinista o contista, Oirali è interista. Anche lui si augurava restasse. E’ una scelta di Suning. Punto e basta.
      GLR

  5. Avrei preferito che avessero mandato via un “top Player” più che Oriali. Oriali è una bandiera dell’Inter e dell’Italia ed oltre che bandiera il suo lavoro si vede e rende in campo e fuori. Speriamo che possa tornare in futuro con altra proprietà, non si possono tranciare malamente i legami con la storia delle gesta del club.

  6. con tanti che se vanno speriamo che i prossimi siano propio steven e compagnia.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili