Il rumore degli amici

Video-editoriale del 9.4.2021
Il rumore dei nemici dell’Inter? Mi fa godere da sempre nel Paese, ad ogni latitudine, più anti-sportivo del mondo, mentre quello degli amici (finti) mi fa ridere a crepapelle.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/xy5a8MXv8Q8

3 Commenti su Il rumore degli amici

  1. Libera era un’attaccante acquistato negli anni ’70. Non rese secondo le aspettative. Minaudo centrocampista degli anni ’80, lanciato da Corso e famoso per aver deciso un derby

  2. I due argomenti più rumorosi sono in pratica il non essere una “squadra europea” e il non fare possesso palla, atteggiamento questo da squadra provinciale.
    Sul primo argomento c’è da riconoscere che si può migliorare, ma è pur vero che con Conte si sono giocate ottime partite in Champions (Barcellona, Dortmund, Madrid, Gladbach) e si è giunti alla finale di EuLeague.
    Circa il secondo, il gioco verticale e poco palleggiato è da sempre il più produttivo e chi può (e sa farlo) lo fa.

  3. Gianluca,
    condivido appieno la tua analisi. In 2 anni con Conte (ma soprattuto secondo me grazie al lavoro di Marrotta), l’inter e’ passata dal raggiungere il quarto posto all’ultima giornata ad essere ad 11 punti di vantaggio sulla seconda con 9 partite da giocare. Chi si lamenta del gioco che manca, chi si lamenta della Champion league, non sa davvero di cosa parla! Secondo te, se ci fossero is soldi, quanti giocatori servono per iniziare un ciclo vincente di alcuni anni?

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili