Derby d’Italia, the day after

Video-editoriale del 18 1.2021
Finalmente l’Inter di Antonio Conte, non più scintilla ma dinamite! Ora avanti così, con calma, personalità e l’innegabile entusiasmo vissuto in diretta Tv.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/pwRxP_d1V08

13 Commenti su Derby d’Italia, the day after

  1. ebbene si l’Inter ha superato la sua prova più ardua, la squadra che io più temevo in assoluto è stata sconfitta, la strada è oramai tracciata, questa Inter ha confermato che non ci sta a perdere con nessuno e che il sognato obiettivo di una vittoria finale del torneo non è più una utopia. Onore ai vinti che lo ripeto restano una grande e temibile squadra e lo vedremo nel prosieguo della stagione ma per il finale della stessa io non ho più dubbi.
    credici Gianluca ! Viva l’Inter sempre.

  2. La Juve non e’ finita, ma i cicli terminano per tutti. Come ha detto anche Chiellini a fine partita. Speriamo sia l’Inter a prenderne lo scettro.

  3. Una sola domanda: ma Mandzukic non potevamo prenderlo noi? È perfetto, 35 anni e a costo 0! Il profilo perfetto per Suning. Il Bilan convive con un passivo ben più corposo del nostro, è in mano ad una proprietà più fumosa eppure… fa mercato!!!

  4. Ciao Glr, ottima gara, con personalità e carattere. Adesso occorre trovare quella continuità che fa la differenza fra la Pazza Inter e l’Inter che vince. Infine,
    forse si è già metabolizzato, ma io confesso tristezza per il passaggio nelle mani del padrone/Fondo di turno, perché senza passione, stabilità e progetti a lungo termine è difficile che arrivino i risultati (basta vedere chi vince la Champions).

    • Che non ci sarebbe più stata una Presidenza italiana io l’ho capito fin dal 2012 e pensa che io sono tardo…
      GLR

  5. In un campionato dove la juve arranca e dove avremmo potuto essere i primi della classe ecco che, contro ogni pronostico, ci ritroviamo i cugini rossoneri in vetta, convincenti e convinti di dire la loro fino all’ultimo (vedi l’acquisto di Super Mario…). Sara’ un campionato avvincente, ma che “palle” (sportivamente parlando) se dovesse vincerlo il Milan! Sapendo che nessuno ha la sfera di cristallo, tu che ne pensi?

    • Che vincerà l’Inter e che la Juve fatico ancora,a vederla fuori da tutto con 20 partite da giocare, 21 per loro.
      GLR

  6. Ponente nerazzurro // 19 gennaio 2021 a 12:40 // Rispondi

    E’ destino che la gioia per la vittoria venga sempre offuscata da qualche cattiva notizia. Mi riferisco sia alle voci sul cambio di stemma e addiritura di nome, tema sul quale spero tornerai (ora capisco la battaglia legale contro l’Inter Miami, che mi sembrava assurda e sproporzionata) sia alla vittoria del Milan a Cagliari con l’ennesimo rigore a favore. La media attuale è di un penalty ogni partita e mezzo; si veleggia ormai verso la quota stratosferica di uno a partita. Un bell’aiuto, direi.

    • Vedo che questa vicina del nome e del marchio non è stata ben capita,da molti…la ragione sociale resterà sempre FC Internazionale Milano 1908 ed il logo periodicamente viene rinfrescato…per oltre un decennio si è usato il biscione al posto del logo di Giorgio Muggiani disegnato nel 1908.
      GLR

  7. occhio a non calpestare troppo la storia, non mi pare la tifoseria dell’inter troppo propensa ad ingoiare boiate tipo il nuovo logo juve che sembra piu’ un tubo di scarico che uno stemma di una societa’ sportiva.

  8. Caro Gianluca, il primo avversario sono i ns cugini del Milan. la JJ non è + brillante come gli anni scorsi e non li vedo affamati. Al Milan invece noto tanta voglia e grinta di conquistare ogni partita. Sarà una bella avversaria. Ora poi con l’acquisto del croato ci credono +. Comunque da parte ns dobbiamo solamente guardare e concentrarsi su noi stessi e ogni partita è da vincere sperando di non commettere gli errori in difesa e sfruttare tutte le ns occasioni in attacco.

  9. Be questo è il marchio di Conte. Partita emblematica del suo sistema/credo. 5 dietro all’occorrenza (anch’io avrei preferito a 4, ma così..) che diventano 4 in attacco. Guardando questa partita cosa emerge in prospettiva. Lautaro sbaglia troppi goal..Eriksen? non so se oltre a quello che sa fare si trasforma anche in incontrista….forse un Depaul sarebbe più indicato? a sinistra cè young, darmian, d’ambrosio…certo avere un mancino alla hakimi. Non è che il cambio Societario rivitalizza….

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili