9C: Inter-Juventus 1-1

Video-editoriale del 24.10.21
Inter-Juventus 1-1
Al di là del disastro Dumfries, ove comunque io non ci vedo la soglia alta di rigore chiaro ed evidente invocata da Rocchi.
E se ora si è deciso di fare i ‘risultatisti’ bisogna esserne capaci.
Ne parlo qui: 

https://youtu.be/qVHZHNSVAi4

34 Commenti su 9C: Inter-Juventus 1-1

  1. Pasquale Somenzi // 25 ottobre 2021 a 04:15 // Rispondi

    Dopo la stagione 2010/11 questa è solo la seconda volta che l’Inter riesce a non perdere nelle prime 4 partite in casa di campionato, infatti c’era riuscita solo con Spalletti nel 2017/18, quindi in pratica è solo la seconda volta negli ultimi 11 campionati e la cosa curiosa è che in questi 11 campionati per ben 6 volte la partita con la Juventus è stata una delle prime 4 in casa.
    Nelle partite disputate in casa il 24 ottobre ora il bilancio è di 7 vittorie
    e 2 pareggi in 9 incontri.
    Nel 2016 quando l’Inter aveva affrontato il B.Sheva (perdendo 0-2) aveva poi nel fine settimana incontrato la Juventus vincendo 2-1 e poi nel turno infrasettimanale l’Empoli in trasferta. Dopo 5 anni la storia è simile, prima lo Sheriff come squadra novità, poi la Juventus e quindi di nuovo l’Empoli.
    Anche se è salito a 28 il nuovo record di giornate di campionato sempre a segno, sono anche 8 giornate consecutive che l’Inter subisce reti e ciò non accadeva dal campionato 2016/17 che l’Inter chiuse incassando gol nelle ultime 13 giornate.
    E dopo che l’Inter ha avuto un rigore a favore per 3 giornate di fila adesso ne ha avuto uno contro per 3 giornate di fila.
    Pasquale.

  2. Fabio Primo // 25 ottobre 2021 a 05:55 // Rispondi

    L’anno scorso Conte riuscì a portare a casa due vittorie casalinghe con dei catenacci furibondi contro Napoli e Atalanta . Molta fortuna poiché gli avversari sbagliarono gol clamorosi. Quest’anno stessa tattica di Inzaghi contro i gobbi ma è andata male . Solo questa è la differenza ., la fortuna negli episodi . Poi ci sono anche giocatori come Dumfries che sono determinanti . Per gli avversari !

  3. Qualcuno aspettava con ansia un soffio verso uno juventino, per correre al Bar. Sui rigori vi sono diverse filosofie, vedi Boskov e Casarin. Vorrei aggiungere questo aforisma andreottiano: “A parlare male si fa peccato, ma spesso si indovina”! Dai tempi di Sivori e soci, funziona così, per omnia secula seculorum, Amen!

  4. Volevo dire Var, ovviamente!

  5. ALESSIO CERIANI // 25 ottobre 2021 a 06:48 // Rispondi

    Inutile prendersela con arbitro o VAR. La ns Inter è stata troppo rinunciataria e una JJ così impaurita non la si ritrova facilmente. Nel II° tempo, a parte il tiro in tribuna di Peresic, non ricordo un tiro nello specchio della porta. Quando si vince 1-0 bisogna fare di tutto per segnare un altro gol perché si sa che magari con una punizione o rigore un gol si potrebbe prendere. Tutti i cambi, Dumfries in particolare, sono stati deludenti. Inspiegabilmente Lautaro assente e Sanchez è svogliato

  6. Partiamo col dire che è stato il solito Inter Juve con il solito rigorino scaccia guai. Niente di nuovo. Certo abbiamo fatto di tutto per farli rientrare in partita. Dal vantaggio in poi 0 tiri in porta. Un secondo tempo a guardare i nostri difensori passarsi la palla è poi un vuoto di 40 mt prima di trovare gli attaccanti. Modulo che lascia la squadra lunga. Gioco noiosissimo, grinta poca. Siamo ridimensionati in campo e fuori rispetto l’anno scorso

  7. Alessandro Bollini // 25 ottobre 2021 a 07:11 // Rispondi

    Ciao Glr,
    nota polemica: hai già detto tutto su soglia e Rocchi. Var non inteviene su decisione arbitrale già presa giusto? Come mai ieri si e con Calvarese a Toirino no?
    Nota tecnica:al di la della sciagura olandese, cambi “strani”; Perisic non ne aveva più? Forse meglio Dimarco, lasciando Darmian a dx che ha fatto benissimo. Avrei inserito Sensi per tenere alta la squadra e non dare loro l’ide che volessimo contenere.
    Nota finale: Simone, mantenere la calma, sul campo e in conferenza.
    Saluti.

  8. Dopo 9 giornate, abbiamo gli stessi 18 punti dello scorso anno e siamo terzi, (dietro Milan e Napoli primi con 25 punti!), quando un anno fa eravamo secondi (dietro al solo Milan con 23 punti). Sapendo come s’è “concluso” lo scorso campionato, DOBBIAMO stare buoni. PERO’ Inzaghi deve provare ed insistere per recuperare certi giocatori che stanno dando meno di quanto era lecito aspettarsi da loro e … sperare in Marotta. Parafrasando Flaiano : “la situazione è seria (?) ma non grave”. Sperèm

  9. Noi meglio di loro, anche in 10vs11 (Lautaro+Sanchez=0+0=0). Poi le sostituzioni e allora fuori Perisic, il migliore in campo (ma si mangia il colpo del ko!) e dentro Kondogbia 2.0. Non poteva che finire come è finita. Il resto lo fanno gli arbitri, reali e virtuali: rigore giusto (?) per il regolamento, insultante per il buon senso.
    Claudio – Parma

  10. Delusa e amareggiata, questa partita si poteva vincere. Non è un punto in più ma due persi in maniera molto discutibile sul rigore concesso. Quasi me lo aspettavo l’errore sul finale.

  11. condivido al 100 il tuo commento. Dumfies non è da Inter,e non doveva entrare in campo per difendere 1-0 se Inzaghi lo vuol fare deve mettere D’Ambrosio o Di Marco , continuiamo a perdere tanti punti per le sue incapacità tattiche,(vedi Lazio partita già vinta….ieri la Lazio ne ha prese 4 dal Verona) sento terribilmente la mancanza di Conte e Oriali!!!!!m

  12. Buon giorno Gianluca io non credo che Inzaghi abbia deciso di giocare solo per il risultato penso che la partita abbia preso quella direzione e basta in fondo avevamo la juve che rimane la Squadra forte di sempre ,abbiamo creato meno del solito vero ma nn penso per scelta, ultima cosa credo sia stato stravolto il protocollo var ,se lei mi conferma , il var non può intervenire su un contatto giudicato dall’ arbitro. il campionato e’ lungo e nulla è’ perso . forza inter.

  13. Dumfries è stato sicuramente un pollo, ma questo è il solito regalino che da decenni la Juve ha quando gioca con noi. non può mai essere rigore xchè il tocco c’è quando alex ha già tirato e non è più in grado di poter recuperare la palla che i difensori hanno respinto. e rimane un mistero come l’arbitro che con ampi gesti fa segno di aver visto tutto e dice di andare avanti, cambi idea due minuti dopo bah! x il resto d’accordissimo con te; troppo rinunciatari…ciao GL

  14. Ciao Glr,
    Sorvolo sul rigore, con la Lazio ne hanno dato uno simile a favore: o va sempre bene,o non è corretto parlarne solo quando a sfavore.
    Se la strategia è fare 1-0 con la Juve (che ha giocato male, ma non certo peggio di noi), cercando di addormentare la partita e passando la palla indietro..è da polli perché sottovaluti oltremodo chi hai di fronte.
    Le partite vanno chiuse!!perché questa squadra 1 gol lo piglia sempre e non sa gestire match cosi
    Come idea di calcio poi, direi paleozoica

  15. Diego Raimondi // 25 ottobre 2021 a 08:44 // Rispondi

    Ok Dumfries ha fatto la pollata, del resto è giovane e viene dal calcio olandese, ma è innegabile che col passare delle giornate l’atteggiamento
    della squadra sia in preiccupante regresso. Non mi spiego come dopo (nonostante quelle maledette soste x le nazionali) diversi allenamenti il rendimento della squadra sia peggiore di quello delle prime partite coi nuovi catapultati nella formazione. Solo il prof. Dzeko ci sta dando qualcosa. Se Allegri (involuto) avesse messo prima quei 2 avremmo perso

  16. Francesco Spadaccino // 25 ottobre 2021 a 08:45 // Rispondi

    Buongiorno, purtroppo non si rimane nemmeno sconcertati. E’ squadra che come modulo/atteggiamento a volte si esalta a volte no. Può andar bene in CL dove per dettagli e fortuna vai avanti e se poi vieni eliminati si chiude la parentesi. In campionato occorre continuità e credo seguire una linea non troppo sbilanciata in avanti e non troppo difensivistica. Certo se alcuni ciccano in avanti e dietro occorre migliorare

  17. Caro GLR, premesso che la partita non l’ho vista, ma se è come dicono in molti, cioè che Inzaghi ha tolto Perisic migliore in campo perchè ammonito, perchè mettere dentro Dumfries che ultimamente ne ha combinate peggio di Bertoldo e non inserire il suo cambio naturale e cioè Dimarco che tra l’altro ha sempre fatto il suo più che egregiamente, lasciando Darmian dov’era e dove pare stesse facendo una buonissima partita? Sono più che convinto che Darmian un fallo così stupido non l’avrebbe fatto

  18. ROBERTO SCIBETTA // 25 ottobre 2021 a 09:04 // Rispondi

    La storia dice che gli scudetti si vincono negli scontri diretti.
    Noi per ora abbiamo affrontato Atalanta, Lazio e Juventus: devo aggiungere altro?
    Nessuna colpa particolare a Inzaghi, a Dunfries ecc: se perdi uno dei migliori allenatori d’Europa, il miglior Centravanti ed il miglior Terzino del mondo, oltre a Eriksen, va già fin troppo bene quello che stiamo facendo.
    Non ho mai amato Conte per il suo essere anti-aziendalista e troppo individualista, ma questa con Lui l’avremmo vinta
    AMALA

  19. La responsabilità di Dumfries è evidente, però non sono d’accordo sul fatto che bisogna saper fare i risultatisti, purtroppo gli episodi cambiano i giudizi senza quel rigore, decretato dal var contro i dettami di Rocchi che ha detto rigorini quest’anno non se ne fischiano, avremmo detto che l’Inter ha imparato la lezione di Roma gestendo bene il vantaggio. Sul rigore penso che l’intervento del var fosse giustificato solo se l’arbitro fischia la punizione per dire che il fallo era in area.

  20. L’avevamo gestita anche bene ma tralasciando il decisivo intervento della Var non vedo perché non voler individuare l’errore decisivo di Inzaghi al limite dell’incredibile con la sostituzione di un ottimo Perisic niente con Dumfries:quando hai a disposizione nazionali esterni italiani di valore ed esperienza(di Marco e dambro) se decidi di gestirla negli ultimi minuti togliendo un ottimo Perisic pure in fase difensiva, la scelta di Dumfries ha lasciato molto perplessi tutti sul momento, dopo….

  21. secondo tempo da incubo tra rinvii sbilenchi e palle perse regaliamo il pari alla juve piu’sderenata degli ultimi anni,male bastoni, malissimo dumpries,ricordo lazaro e’stato tagliato per molto meno,tranquilli l’arbitro a fine stagione dira’ che ha valutato male e intanto loro intascano l’ennesimo risultato non meritato .il napoli vola ,il milan vince due partite carambola .pero’ le vince,sara’ dura alzare un trofeo.

  22. Roberto Carlo Giuseppe // 25 ottobre 2021 a 09:56 // Rispondi

    La soglia alta tornerà dopo questa partita e ho capito di che sponda è Guida.
    Non sappiamo gestire il risultato, non ancora, meglio sarebbe stato continuare ad attaccare ma se metti Gagliardini il segnale è copriti. Non diamo la croce a Dumfries non è ancora pronto per giocarsi una partita di questo tipo l’errore di valutazione è di Inzaghi. Ricordo che Hakimi fino a gennaio giocava ad intermittenza stava imparando poi è esploso. Se vogliamo affossare Dumfries complimenti interisti.
    Amala…

  23. Quando si vince non si deve cambiare. Vuol dire che si stanno vincendo gli scontri uno contro uno. Non capisco questa smania dei cambi per forza.

  24. ciao GLR, come dici tu nei giudizi ci vuole equilibrio: Dumfries crescerà ma al momento dopo aver visto diverse partite sembra chiaro che è troppo impulsivo e in difesa possa creare problemi, secondo me anche i suoi compagni non sono tranquilli, meraviglia che Inzaghi non ci sia ancora arrivato. Ieri si poteva lasciare Darmian a destra e mettere Di Marco a sinistra che avrebbe anche fatto salire la squadra con i piedi buoni e la corsa che ha dimostrato di avere. Fiducia e sempre forza Inter!

  25. Fra qualche anno a fine carriera il signor Mariani farà Mea culpa sul rigore di ieri. Oltre al danno anche la beffa postuma. Ma andassero tutti a pelar patate…..Amala!

  26. Dumfries non è Hakimi….ma non è neanche D’Ambrosio

  27. Con questi va sempre a finire così.
    In più tanti errori e, come col Real in CL, ecco la “tremarella degli ultimi minuti”. Avessero attaccato, il rigore sarebbe stato – al limite – a favore. Inzaghi era partito bene, ma sbaglia troppi cambi che sono costati punti importanti. Dumfries per ora è una zavorra.
    Si poteva vincere sia a Roma che ieri e sarebbero 23 punti, solo -2 da quelli in fuga. Si paga ancora la sosta, coi sudamericani ancora fuori giri (Lautaro uno spettro) per chissà quanto…

  28. Non sapevo che il Campionato si potesse trasformare senza tanti orpelli nella Sagra della Farsa. Direi che Bologna – Milan e Internazionale – Juventus ne hanno dato ampia prova. Niente di particolarmente nuovo, per carità, ma pensavo che questo genere di brutture totalmente plateali fossero ormai roba del passato…

  29. Caro GLR, ne vedo poche di partite quest’anno perché ho già capito l’antifona. Però questa l’ho vista. E ho visto una quantità incredibile di errori banali su passaggi semplici e in uscita che mi sono chiesto se fosse Pisa – Siena. Se la qualità è il gioco sono queste – vale anche per la Juve-, la vedo dura. Poi si pagano le ingenuità e magari anche la stanchezza della CL, ma la qualità mi sembra molto più bassa, soprattutto in mezzo, dove manca un sostituto del danese (ma Sensi?).
    Forza Inter!

  30. l’Inter di Inzaghi gioca meglio e diverte di più rispetto allo scorso anno;solo che noi non siamo la Lazio e puntiamo a vincere lo scudetto; credo che Inzaghi dopo aver preso tanti gol abbia voluto cambiare qualcosa ed essere più attento alle ripartenze avversarie e questo ci può stare. Se Dumfries non commetteva quell’errore ora staremmo parlando di una Inter più cinica e matura, più vicina a quella di Conte del girone di ritorno. Dobbiamo dare ad Inzaghi il tempo di trovare il giusto equilibrio.

  31. ciao GLR, quando giochi in modo sparagnino puoi anche vincere un paio di partite, ma devi aspettarti l’episodio sfavorevole che ti fa saltare i piani, e con la juve lo devi proprio mettere in conto.Contro questa Lazio e questa juve, si doveva giocare molto meglio, brutto segno attaccarci agli episodi sfortunati.

  32. Leggo troppi commenti negativi, mentre mi sembra che l’Inter abbia decisamente meritato di vincere la partita. Peró quest’anno ci manca un pizzico di fortuna, commettiamo troppe ingenuitá e ci manca il “killer instict” per chiudere le partite. Inzaghi poi ha la sua dose di colpe sbagliando i cambi. Peró é una Inter che promette, a gennaio magari Marotta ci regala qualcosa, vedi: un centrocampista con i piedi buoni, un sostituto (con gol) di Alexis ed il ritorno di un Sensi fisicamente a posto.

  33. Ciao Gianluca, voglio solo segnalare che quando inzaghi va fuori del seminato paghiamo sempre dazio, mi spiego: a Genova fa tirare il rigore a Dimarco che sbaglia (Perisic era in campo) e poi ieri dovendo sostituire Perisic perché non Dimarco suo naturale alter ego? So che non ci può essere controprova ma è altamente probabile che a decisioni invertite avremo ben 4 punti in più. Io da uno che vuole essere allenatore dell’Inter queste accortezze le pretendo. Spero che l’apprendistato duri poco!

  34. Pietro Spennacchio // 26 ottobre 2021 a 02:53 // Rispondi

    Squadra semplicemente indebolita e con troppi giocatori nella fisiologica fase terminale della loro carriera. Con la Juve ulteriore conferma che dopo 50-60 Min si spegne la luce e, in attesa di capire il peso specifico di Correa, alternative valide per cambiare la gara in corso non ce ne sono. Discutere del fatto che al posto di Denzel Gresko sarebbe dovuto entrare D’Ambrosio conferma il potenziale della rosa.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili