31C: Napoli-Inter 1-1

Video-editoriale del 18.4.2021
A Napoli l’Inter ha giocato bene ma per una volta non ha vinto. Eppure ha cercato di farlo in barba a tutti i malpensanti. Intanto ecco il ‘golpe’ Superlega!
Ne parlo qui:

https://youtu.be/xV1w17EUF1Q

13 Commenti su 31C: Napoli-Inter 1-1

  1. Utile pareggio dell’Inter, sul campo difficile di Napoli, dopo una partita equilibrata, a tratti giocata bene. Profiquo il ritorno di Barella. Alla prossima.

  2. Pasquale Somenzi // 19 aprile 2021 a 02:02 // Rispondi

    Anche quest’ anno si è confermata la tradizione negativa della giornata 31, 16 campionati consecutivi senza vincere.
    Sono 31 le trasferte consecutive di campionato in cui l’Inter ha subito al massimo 2 reti, era il 20 ottobre 2019 quando Sassuolo-Inter finì 3-4.
    Per trovare una striscia più lunga bisogna risalire al periodo 7 gennaio 1996 – 22 febbraio 1998 con una serie di 37 trasferte di campionato.
    Da quando è Conte l’allenatore l’Inter ha affrontato sinora 35 trasferte di campionato in cui solo una volta ha subito 3 reti, la partita col Sassuolo di cui sopra e solo un calciatore è riuscito a segnare una doppietta, ovvero Caprari del Benevento, partita vinta comunque per 5-2.
    Pasquale.

  3. Critiche e qualche bocciatura? A 7 partite dalla fine del Campionato serve serenità e “comprensione” … e mantenere la calma. Un punto soltanto – per come è messa la classifica – VA BENE. Tenere presente che ancora non si è vinto nulla, ma le possibilità di chiudere in bellezza permangono. Alla prossima, già mercoledi …. appena dopodomani.

  4. Peccato, potevamo vincerla. La cappella sul gol Napoli passa sotto traccia per i 9 punti di margine che abbiamo. Superlega, hai ragione, bisogna evolversi, infatti hanno confezionato un prodotto per cinesi, australiani, indiani e americani, stile NBA, tutto soldi tv e professionismo. Bisogna vedere se ai tifosi (quelli veri, che sanno cos’è un fuorigioco, piace. Rispecchia più la mia passione un Brescia Atalanta che uno United Arsenal giocato 4 volte l’anno

  5. volevano l’Inter che giocasse bene, ecco serviti: pareggio. La partita mi è piaciuta e sinceramente non ho mai avuto l’impressione di perderla anche qualora avessero segnato il 2-1 c’erano tutti i segnali x rimontarla di nuovo. Ho visto un imprecisione dai ns top players: Lukaku, DeVrij, Skrinia e Brozo. è inevitabile che siano anche un po’ stanchi e poi c’è sempre l’avversario da tenere conto.

  6. Buonissima prestazione, specialmente dopo lo sfortunato autogol. Adani nel fiume di parole dei suoi commenti ha detto una cosa forse banale ma giusta:lo scudetto lo abbiamo vinto da quando Eriksen è entrato con continuità come titolare. Aggiungo al posto di Vidal…Conte ha fatto la cosa giusta, forse un pò tardi, forse dico perchè probabilmente prima squadra e giocatore non erano pronti. Peccato fosse successo prima magari potevamo vedere cosa succedeva ai turni successivi di Champions.

  7. Inter a tratti dominante. Primi venti minuti del secondo tempo come a Roma contro la Roma.
    Gol subito un incidente.
    Ma niente recriminazioni.
    Squadra in salute, sempre in partita.
    Questione di tempo per il titolo.
    Forse l’ultimo campionato come siamo stati abituati a vederlo finora.

  8. La Superlega sarebbe l’addio al calcio di sempre…
    Il “gollonzo”, invece, mancava dal pasticcio Handa-Bastoni in CI :-) però “non sempre si può vincere” (cantava Dalla nel 1967). L’importante è il punto che obbliga il Milan a 4 vittorie in sole 7 gare con Lazio, Juve e Atalanta fuori. Fuori gioca meglio ma la vedo dura. Occhio semmai proprio alla Dea, che nelle ultime 5 ha fatto il pieno è può vincerle tutte (tranne forse a Roma domenica) toccando quota 85 (Juve max 83).
    Servono 8-10 punti.

  9. Un commento sulla SuperLega: senza arrivare agli sport americani, basta vedere il basket, dove di fatto si giocano due campionati: l’Eurolega (34 giornate) e il campionato italiano (28 giornate). Tornando al calcio, spero questo porti anche ad una modifica del campionato di serie A, con meno squadre (16?) e playoff scudetto, questo puo’ evitare per esempio partite “quasi inutili” tra squadre di metà classifica che non rischiano di retrocedere e non possono arrivare in Europa. Sempre forza Inter!

  10. antonio rossi // 19 aprile 2021 a 09:41 // Rispondi

    Ciao Gianluca, se lo scopo del calcio è cercare di creare occasioni per fare goal, direi che ieri sera l’Inter ha creato più occasioni di quelle create da Napoli, Atalanta, Milan e Juventus tutte insieme. eppure secondo alcuni il Napoli ha giocato benissimo e le altre squadre hanno un gioco. solo una gioca malissimo perché si difende e riparte. Così la pensano molti nostri pseudo tifosi. Noi invece godiamoci questi momenti e aspettiamo la festa.

    • Solo alcuni di voi continuano a dar retta a queste minchiate e mi scrivono per lamentarsi di questo o di quell’altro, come fossero guru: forse sono i vostri guru, non certo i miei…io la festa me la sto godendo dal 13 febbraio
      GLR

      • Esatto, Gian Luca…
        Io pure al 90′ di Spezia-Milan ebbi la sensazione che con quella sconfitta i cuginetti avessero perso molto più di 3 punti. D’altronde se lo stesso Capello (che di scudetti se ne intende) ha dichiarato di aver capito che l’Inter aveva in pratica vinto lo scudetto allora, qualcosa di vero ci sarà.
        Quel turno e il successivo derby stravinto han chiuso QUASI di fatto il campionato. A 87 (Milan sempre vincente) la vetta. Più probabile 85 (Dea sempre vincente) o 83: 8 punti…

  11. Buon giorno Gianluca, penso che la polemica sul gioca bene gioca male sia sterile, l’inter che piaccia o meno in due anni e’ tornata competitiva ed e’ un dato di fatto poi si puo’ ragionare su come arrivare ad esserlo anche in campo internazionale e il discorso si amplia, oggi da interista mi godo questo primato che ci manca da tanto tempo, poi, per il futuro ci sara’ tempo per capire con quante e quali risorse poter sognare di tornare protagonisti in champions . sempre forza inter

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili