20C: Inter-Benevento 4-0

30.1.2021
Prima giornata del girone di ritorno con distacchi immutati tra Inter, Milan e Juve, com’era nelle previsioni visti i loro impegni agevoli. Ma col Benevento i nerazzurri son tornati a fare più gol di quanti ne sbaglia(va)no.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/3Kl5EESWvZM

11 Commenti su 20C: Inter-Benevento 4-0

  1. Un’Inter, forse gia’ con la testa alla Juve, vince grazie ad un buon secondo tempo, contro un volenteroso, ma modesto, Benevento. Ogni partita, adesso, conta. Si attende, quindi, un nuovo filotto di vittorie, per puntare finalmente alla vetta, dove il Milan crede alla vittoria finale e tiene botta. Bene Barella, nel primo tempo, e Lautaro, nel secondo, anche per le reti finalmente fatte.

  2. E’ stato poco più di un buon allenamento con il Benevento. Fare gol dopo pochi minuti è stato un ottimo viatico x il successo e la cosa migliore oltre al clean sheet è stata la prestazione di Eriksen. Speriamo continui in questo modo, ne abbiamo bisogno. Ho visto un Lukaku pensieroso, quasi triste, come se l’idea del martedì di Coppa Italia fosse ancora li in campo. Spero che torni a sorridere subito, già da martedì, lo merita. Eccellente anche il turnover. Bravi e avanti cosi.
    MRC

  3. Capitolo coppa, io sono uno di quelli che la Rube primo avversario, quindi sono già in tensione e con la speranza di eliminarli. Sono strafelice per Eriksen, se ingrana È un giocatore che in Italia sposta gli equilibri. Il fatto di non avere la scappatoia di mercato può essere uno stimolo per il ragazzo, per Conte e tutto il suo staff. Riuscissero a renderlo una risorsa importante, complimenti e buon per noi.

  4. Pasquale Somenzi // 31 gennaio 2021 a 08:31 // Rispondi

    L’Inter tra andata e ritorno segna 9 reti al Benevento, come successe l’ultima volta nel campionato 2018/19 con il Genoa (5-0 + 4-0).
    Settima vittoria consecutiva in casa in campionato come era successo l’ultima volta nel girone di andata 2018/19.
    Contando tutte le competizioni, sesta vittoria consecutiva in casa, come non accadeva invece dal 2017 (ultima andata 2016/17 + prime 5 del 2017/18).
    Ricordo che con il trio de Boer-Vecchi-Pioli nel 2016/17 l’Inter infilò anche 10 vittorie consecutive in casa.
    Con oggi sono 82 partite che l’Inter non perde con 3 gol di scarto, l’ultima fu Napoli-Inter 4-1 del 19 maggio 2019, e migliora l’ultima serie realizzata che era di 81 partite, tra Napoli-Inter 3-0 del 2/12/16 e Atalanta-Inter 4-1 del 11/11/2018.
    L’ultima striscia più lunga realizzata è di 93 partite, tra Sampdoria-Inter 3-0 del 4/3/2009 e Werder Brema-Inter 3-0 del 7/12/2010.
    Pasquale.

  5. Maurizio Damiani // 31 gennaio 2021 a 09:30 // Rispondi

    Confortante vittoria oggi,
    un successo sereno, netto, col Benevento che non ha mai tirato in porta, a fronte di un Inter diverse volte in azione offensiva.
    Contento per la doppietta di Lukaku, al termine di una settimana tribolata, e contentissimo per Eriksen.
    ..Non faccio parte di alcuna Onlus.. però l’ho visto ben calato e convinto nel ruolo, e ben cercato dai compagni. Se al posto del Danese etereo, abbiamo un Eriksen concreto, ..è un rinforzo niente male! (con un anno di ritardo..)

  6. Risultato raggiunto: non abbiamo dato calci alla fortuna, 1° gol, ma che fatica, quando la difesa del Benevento è scoppiata abbiamo colto i frutti del lavoro. Sembriamo quel pugile che non ha il KO e lavora ai fianchi l’avversario fino a farlo crollare (valido solo con quelle da difesa a oltranza).
    Bravo Conte era la partita per far crescere la convinzione a Eriksen (Bene): loro non pressavano e gli hanno lasciato campo, i compagni non si fidano al 100%, manca ancora il contrasto.
    Amala…

  7. Finché le squadre che affrontano il Milan noi compreso nel derby di andata vengono colte da improvvisi raptus autolesionistici regalando di fatto un rigore a partita la vedo dura! Ma avete visto il secondo rigore ma come cavolo si fa a intervenire in quella maniera!!

  8. Una partita senza soffrire e per noi interisti non se ne vedono tante.
    Contento x Eriksen che mi è sembrato sempre attivo nel gioco: evidentemente la nuova posizione lo esalta di + in questa formazione.
    Ho un solo desiderio, a parte vincere la prox doppia sfida di Coppa Italia (COCCARDA!!!), che le ns ali Perisic e Hakimi raddrizzino di più la mira quando devono effettuare un cross.
    Ogni loro azione potrebbe innescare nuove opportunità di gol.

  9. Routine… aiutati da una difesa disastrosa.
    Ora (al contrario dell’Inter) il Milan ha due incontri agevoli e va avanti a rigori a gogò. Senza quelli segnano poco. Finiranno mai?
    Gli scoloriti vincono agevolmente dove l’Inter ha (per sue colpe) lasciato la cotenna e hanno una partita in meno.
    Si fa interessante, ma vincere a Firenze non sarà facile e i cuginastri faranno polpette del Crotone. Poi Spezia per loro, Lazio per noi. Saremo ancora a -2, prima del derby? Si accettano scommesse… :-)

  10. Eriksen: hai ragione era il Benevento, ma domeniche fa era l’Udinese e in questo genere di partite Brozo che entra un po’ svogliatello potrebbe riposare per rifiatare un po anche lui.

  11. Benevento in campo anche se non se ne è accorto nessuno. Bella Inter, finalmente molte palle giocate di prima e in verticale. Porta ancora inviolata, bel viatico verso la partita di Coppa.
    Claudio – Parma

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili