16C: Roma-Inter 0-3

Video-editoriale del 5.12.2021
Mai avrei creduto di annientare una squadra dì Mourinho, anche se rabberciata.
Per la mia gioia ho completamente sbagliato il pronostico di Roma-Inter.
Che massacro! E come cresce l’Inter di Simone Inzaghi!
Ne parlo qui:

https://youtu.be/s7unmeMbVW4

19 Commenti su 16C: Roma-Inter 0-3

  1. Pasquale Somenzi // 4 dicembre 2021 a 21:41 // Rispondi

    Almeno 3 record si possono aggiornare: Inter a segno da 35 giornate di campionato, a segno per la diciottesima trasferta di campionato di fila, cosa che le era riuscita solo tra il 1950 ed il 1951, e almeno un minuto in vantaggio in tutte e 16 le giornate fin qui disputate.
    L’Inter aveva vinto in casa della Roma per 3-0 solo due volte, a marzo 1989
    ed a marzo 1969.
    4 vittorie di fila senza subire gol si erano verificate l’ultma volta nell’estate 2020, 3-0 in casa del Genoa, 2-0 al Napoli, 2-0 a Bergamo e 2-0 al Getafe.
    In questo momento l’Inter con +14 ha la miglior differenza reti in casa e con +10 la miglior differenza reti in trasferta: uno dei due risultati può
    essere battuto se stasera Napoli Atalanta finisce con 2 gol di scarto da una delle due squadre.
    Inter e Roma hanno una curiosità in comune, ossia che nel 2021 hanno subito
    reti in casa da calciatori italiani solo a gennaio, la Roma dallo Spezia sia in campionato che in coppa Italia e l’Inter dal Crotone in campionato.
    Pasquale.

  2. Caro GLR
    Vittoria schiacciante, mai stata in dubbio, troppo forti.
    Per certi versi la miglior Inter da tre anni a questa parte.
    Dobbiamo andare avanti così, in Italia non temiamo nessuno.
    In Europa potremmo anche fare bene, ma vorrei mettere la seconda stella!!!
    Mi dispiace per Josè, ma l’ho visto male…ok, le assenze, ma secondo me non ha più il carisma di una volta.
    Buon viaggio x Madrid.
    MRC

  3. Caro Gianluca,
    davvero una grandissima prestazione dell’inter, ma, a mio modesto parere, e’ stato più demerito della Roma che merito dell’Inter.
    Per quanto riguarda Calhanoglu, fare meglio dell’ Ericksen visto nella prima fase del campionato scorso, non era difficile: una anno fa eri tu stesso a dire che Ericksen non era all’altezza e che alcuni tifosi avevano creato la ONLUS per difenderlo.
    FORZA INTER!

    • È vero ma perché io guardo sempre le carriere e i palmarès, non le annate singole e quando parlavo di onlus spiegavo che più che per amore di Ericksen era per l’odio per Antonio Conte di alcuni ebeti della nostra tifoseria, che si auguravano addirittura di non vincere lo scudetto con in panchina l’ex juventino Antonio Conte. Spazzati via dai risultati!
      GLR

  4. Diego Raimondi // 4 dicembre 2021 a 22:30 // Rispondi

    Mou lo adoro, ma da quando ci ha lasciato (molto male in verità..) ha infilato una parabola discendente. Mi fa piacere averlo battuto con 3 gol segnati tutti dai ns nuovi super sostituti del trio Eriksen, Lukaku e Hakimi. Abbiamo pescato bene o no? Incredibile la facilità con cui si sono saldati colla rimanenza del gruppo scudetto: Ottavi Champions, in rimonta in A, partite vinte senza i vecchi patemi, mentalità e gioco in miglioramento. Tutto ok, bel gruppo e ottime prospettive.
    Avanti così

  5. Dopo 45 minuti mi sono dato un pizzico … pensavo di essere su Marte
    Grazie ragazzi avete giocato a testa alta a memoria e consapevoli di essere forti perché gestiti da un grandissimo tecnico scelto non a caso dal manager n1 in Italia che sa di calcio.
    Grazie e fateci il regalo di Natale a Madrid.
    C’è la possiamo fare …. Quindi VAMOS

  6. “Nun c’è trippa pe’ gatti…” :-)
    L’Inter (anche al netto degli indisponibili) mi sembra la più autorevole candidata al titolo. Il Napoli potrebbe tenerle testa… ma mi ricorda l’Inter ’86-’87, che dovette alzare bandiera bianca nei confronti proprio del Napoli per una serie interminabile di infortuni che già a primavera le fecero pagar dazio, lasciando campo libero al primo scudetto partenopeo. Il Milan credo che ricalcherà la scorsa stagione. Occhio alla Dea, piuttosto…

  7. Tutti bravi a cominciare da Inzaghi. Ad una prima domanda (fortissima l’Inter o deludente la Roma?) non so (e non mi interessa) rispondere. Ad una seconda domanda (era importante fare punti a Roma?) dico : vincere è stato importante e bellissimo ed i tre punti una goduria; autostima in crescita.

  8. Siamo rientrati in maniera prepotente nella lotta scudetto, quel – 7 era bugiardo, ma anche l’Atalanta che in effetti è stata l’unica a metterci davvero in difficoltà sul piano del gioco.

  9. Possiamo gridare ai 4 venti che nessuno in Italia gioca bene come noi? La stampa nazionale lo ammetterà mai?

    • Mi pare che ormai lo dicano tutti…poi se uno legge volutamente solo quelli che vivono con l’ossessione dell’Inter sbaglia lui.
      Io certuni in evidente malafede neppure li leggo e li ascolto più da decenni.
      GLR

  10. ALESSIO CERIANI // 5 dicembre 2021 a 10:00 // Rispondi

    La perfetta partita. Complimenti a tutti soprattutto per l’approccio e la sicurezza che ora trasmettono a noi tifosi. Un paio di mesi fa erano ancora agli studi forse per capire alcuni meccanismi. Comunque sono contento che abbiamo una squadra davanti a noi così che i ns gladiatori non abbassano le attenzioni. Complimenti anche alle ns avversarie che lottano ogni partita… sarà ancora + bello batterli e vincere. Speriamo di continuare a giocare così- Forza Inter

  11. Mi ricordo di un allenatore che disse ” non si può andare con 10 euro ad un ristorante da 100€” Prese cappello e se ne andò.
    Dicono che la storia non si ripete, ma l’eccezione è sempre possibile??

    • Il fatto che io ami Conte, come tutti quelli che ci hanno portato in Albo d’Oro, non significa che non veda l’ora, quando lo rivedrò, di potergli dire: “ti sei sbagliato anche sull’Inter’, perché vorrebbe dire Scudetto della Seconda Stella con Inzaghi
      GLR

  12. Roberto Carlo Giuseppe // 5 dicembre 2021 a 12:25 // Rispondi

    Sontuosa prestazione. Mou farà dvd da far vedere ai suoi: se volete diventare grandi imparate.
    Ormai i centrali che attaccano sono un fatto, Bastoni è coperto da Calhanoglu come Barella lo fa con d’Ambrosio. Così si attacca sempre in tanti e si raccolgono i frutti. E’ un’Inter europea Internazionale. Peccato per Correa, sto cominciando a capirlo e lui è sempre più dentro. Ora gita premio a Madrid e giochiamo senza patemi.
    Amala…
    PS Mou mi sembra scazzato, Roma l’avvelena di bellezza e la gana

  13. Senza quei due rigori sbagliati erano 4 punti in più (e uno in meno per Milan e Atalanta). E primo posto in solitaria con 4 punti sui cuginastri…Proprio come dopo il derby di ritorno lo scorso anno. Quando cominciò la fuga e finì il campionato…
    Ciao, R.

  14. Il primo incontro ravvicinato del nostro amato Mou con l’Inter è stato per lui disastroso e per noi, naturalmente, trionfale. Primo tempo da lustrarsi gli occhi, con 3 perle e Brozo che “scherza” Zaniolo sulla linea dell’out, con un gesto che da solo vale il prezzo del biglietto. Bene tutti e tutto (anche la metamorfosi di Denzel da Kondogbia a Maicon), tranne la pattuglia cilena, svogliata, confusionaria, inutile alla causa.
    Claudio – Parma

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili