12C: Milan-Inter 1-1

Video-editoriale del 7.11.2021
1-1 in un Derby in cui l’Inter è riuscita a far segnare l’ex Calhanoglu, mangiarsi 3 gol, sbagliare un rigore, firmare il pareggio del Milan e rischiare pure di perderlo nel finale.
Ma, come l’anno scorso, so che cambierà.
Ne parlo qui:

https://youtu.be/Laa9q5oxl6M

22 Commenti su 12C: Milan-Inter 1-1

  1. Pasquale Somenzi // 8 novembre 2021 a 01:25 // Rispondi

    Aggiorniamo a quota 31 il nuovo record interista di giornate di campionato
    consecutive sempre a segno. Inoltre, sempre in campionato, l’Inter segna
    da 16 trasferte di fila e ciò non accadeva da 19 anni, quando realizzò una
    striscia di 17 trasferte, da Atalanta-Inter 2-4 del 2 dicembre 2001 fino a
    Roma-Inter 2-2 del 16 novembre 2002.
    Come avevo accennato dopo la partita con lo Sheriff, dal 1/11/2020, ossia nell’ultimo anno (+ 1 settimana), l’Inter è l’unica squadra italiana che
    il Milan non ha battuto (1-2 in coppa Italia, 0-3 e 1-1 in campionato).
    Fra due settimane il Napoli, che è “abbinato” a 2 statistiche, ossia:
    1 – l’Inter in campionato segna in casa da 25 partite consecutive, serie
    iniziata con Inter-Napoli 2-0 del 28/7/20 e arrivare a 26 sarebbe un
    nuovo record, la precedente serie, fermatasi a 25, finì proprio con un
    Inter-Napoli
    2 – sono 119 partite ufficiali consecutive che l’Inter non subisce 4 reti, ossia da Napoli-Inter 4-1 del 19/5/2019.
    Pasquale.

  2. De Vrij che segna nella porta sbagliata (autorete), più occasioni mancate (Lautaro ed ancora Lautaro, Barella, Vidal) e negli ultimi 10 minuti il rischio della beffa. Le posizioni di classifica non sono mutate, pur con una partita in più (ma siamo a meno di un terzo del Campionato). Restiamo “in piedi” e tutto sarà ancora possibile. Certo, là davanti … manca un Lukaku, l’infallibile rigorista.

  3. Caro GLR,
    l’incazzatura è forte perché li abbiamo presi a sberle per 90 minuti. Ma facciamocela passare in fretta, testa alta e con il Napoli duri, massicci ed incazzati. Non dobbiamo avere timore di nessuno, siamo più forti. Arriveranno anche le partite in cui chiuderemo il primo tempo avanti 4 a 0 ed allora gli rideremo in faccia a tutti. Adesso sosta, recuperiamo gli infortunati e poi avanti perché siamo forti e la squadra è unita.
    W l’Inter.

  4. cari amici interisti, stiamo regalando di tutto quest’anno! Troppo gol sbagliati, almeno 20 da inzio campionato, rigori sbagliati, autoreti, tantissime partite in vantaggio e poi pareggiate o perse! troppo di tutto!!! o Inzaghi si da una sveglia altrimenti quest’anno faremo solo da comparsa. sono sempre più convinto che Conte è di un’altra categoria!!!!

    • Pasquale Somenzi // 8 novembre 2021 a 16:15 // Rispondi

      …”tantissime partite in vantaggio e poi pareggiate o perse!”.
      Dato che da quando allena Inzaghi l’Inter ha perso 2 volte, di cui una con il Real senza segnare, dove sono le tantissime partite perse dopo essere stati in vantaggio?
      Pasquale.

  5. Amaro in bocca ancora più fastidioso del pareggio con la Juve…Inter nettamente superiore al Milan, nonostante i rischi nel finale

  6. Alessandro Bollini // 8 novembre 2021 a 08:10 // Rispondi

    Ciao Glr e grazie.
    Dai commenti dei soliti tafazzisti e salomonici nerazzurri (pareggio giusto) pensavo di essere l’unico a pensarla diversamente. Evidentemente si son fatti condizionare dalla telecronaca oltremodo faziosa, roba che neanche l’istituto luce del ventennio.
    Beffa evitata, in passato ce ne sono state troppe e rimpianti che crescono.
    Vorrei mi spiegassi perchè non c’è stata espulsione nel secondo rigore (tralascio la comica motivazione dell’istituto di cui sopra).
    Grazie.

  7. in una partita come quella di ieri a metà del secondo tempo avremmo dovuto essere almeno 3-1. quindi, siccome spesso a forza di sbagliare alla fine si perde, prendiamoci il punticino e andiamo avanti. certo che i punti buttati via cominciano ad essere un po’ troppi, ma anche l’anno scorso il distacco era più o meno uguale e la strada è ancora molto lunga….ciao GL

  8. ALESSIO CERIANI // 8 novembre 2021 a 08:46 // Rispondi

    Ho visto una bella partita e una bella inter ma sciupona nonostante Dzeko fosse un pò assente ma il guizzo l’ha fatto mettendo una palla facile da insaccare.
    Avessimo giocato con questa intensità con Doria e Lazio avremmo almeno 5 punti in più. La questione rigorista come giustamente hai sottolineato è diventato un problema da risolvere al + presto.
    Mi auguro che Barella, Dzeko ed eventualmente Bastoni non siano convocati dalle rispettive nazionali considerato gli acciacchi fisici.

  9. Killer instinct, ferocia sotto porta….cavolate…
    E’ problema di giocatori….invece di pensare al centrocampista a gennaio spero che utilizzando gli attaccanti dell’organico o che ci pensi Marotta tra gennaio e giugno qualcosa venga fatto.
    E’ vero che la squadra domina, gioca e fa ben sperare per le altre 26 partite ma è vero che si ripeterà spesso l’inconcludenza fino alla fine. Uno che non sbagli tanto.

  10. Roberto Carlo Giuseppe // 8 novembre 2021 a 09:32 // Rispondi

    Condivido tutto è esattamente quello che avevo in testa.
    Aggiungo da bauscia che non ho mai avuto la sensazione che il milan potesse farci gol.
    Ho visto un milan correre a mille senza costrutto, concedere 2 rigori perché in affanno in difesa, appena cala il ritmo noi abbiamo fatto azioni fantastiche ma se non la metti è già buona che non perdi.
    Critica a Inzaghi: Correa e Sanchez hanno bisogno di un riferimento se li metti insieme non sanno cosa fare e non aiutano la difesa.
    Amala…

  11. Diego Raimondi // 8 novembre 2021 a 09:57 // Rispondi

    Personalmente, per la prima volta, ho sentito il peso dell’assenza del poker d’assi (Conte,Hakimi, Eriksen e Lukaku). Si era messa bene ma gli errori in queste partite si pagano. Continua il momento no di Lautaro (urge fresatura al
    piede). Il migrante inginocchiato non c’è più e siamo scoperti del rigorista.
    Onestamente non ne vedo molti nell’Inter attuale, proverei con Perisic. Adesso l’ennesima maledetta sosta, insidiosa per chi come noi non ha ancora un impianto di gioco affidabile.

  12. Peccato, un’altra partita dove si meritava vincere ed invece ci ritroviamo con un misero punto. A questa squadra manca il “killer instinct”, speriamo che Lautaro torni a segnare quanto prima, é quello che ci sta mancando in questo periodo.
    Qualche settimana fa avevo espresso un giudizio pesante contro Calhanoglu, sono stato troppo impaziente, comincio a ricredermi.
    Adesso con il Napoli non ci resta che vincere! E poi rinnoviamo quanto prima a Brozo!

  13. A me risulta lampante che abbiamo dei campioni solo a chiedere rinnovi: sul campo i peggiori sono stati i presunti leader. Lautaro 2 rigori sbagliati (il tiro fuori era 1 rigore praticamente) e poi nulla, Barella causa il pareggio (inguardabile il tacco fuori dall’area di rigore da cui è scaturita la punizione) e sbaglia un rigore in movimento, e brozovic non l’ha mai vista. Forse ci si è montati troppo la testa, in questo Conte era bravo a tenere tutti al loro posto. Bene Darmian,Perisic, Calha

  14. dominato, regalato e rischiato beffa clamorosa. 5 rigori a favore 4 tiratori diversi, mai vista una roba del genere, barella gigioneggia di tacco e regala la punizione del gol, lautaro sbaglia tutto, un po’ di panca non gli farebbe male, tempo fa avevo sollevato la questione del rigorista, a conti fatti e’peggio del previsto, un po’ di decisione in piu’ sui rigori e sui cambi me l’aspettavo dal nuovo mister.

  15. Il festival delle occasioni buttate via. Speriamo che le scarpe vengano raddrizzate quanto prima.Brrrr, come sempre nel finale, ma contro una squadra che ultimamente fa punti solo su autorete, non disperiamo. Milan dominato!

  16. I due che hanno appena rinnovato, peggiori in campo; quello che vogliono allontanare (Perisic) stabilmente tra i migliori. Com’è? In più si spreca troppo. Sempre. E alla fine lo paghi…
    L’Inter doveva avere 6 punti in più, e il Milan forse un paio in meno. Tu dici che col tempo l’Inter finirà davanti? Non lo so… è già andata bene lo scorso anno. E stavolta c’è in più un agguerritissimo Napoli, che incontreremo… dopo la stramaledetta sosta (che ci dice male 9 volte su 10). Tutto da ridere..

  17. Ciao GL. Ieri sera abbiamo fatto tutto noi. Goal fatto, goal subito, rigore fatto, rigore sbagliato. Diceva Vujadin Boškov ( per chi ha superato da qualche settimana i 20 anni ah ah ah sa di chi parlo ) RIGORE C’E’ QUANDO ARBITRO FISCHIA. Perfetto, tutto giusto, ma aggiungo OCCORRE SEGNARLI I RIGORI. Altrimenti sono frasi che lasciano il tempo che trova. Usando il condizionale SE gli avessimo segnati i rigori ora saremmo a meno 3 dalla coppia Milan Napoli.
    Sempre Forza Inter

  18. A.A.A. Nota Societa’ di calcio Milanese ( MAI STATA IN B, VINCITRICE DI TRIPLETE, MANITA, COPPE VARIE E SCUDETTI ECC. ECC. ) cerca URGENTEMENTE GIOCATORE AFFIDABILE che SAPPIA CALCIARE BENISSIMO, TRASFORMANDOLI IN GOAL I CALCI DI RIGORE. No perditempo ( DIMARCO, LAUTARO ECC. ECC. ). Stipendio commisurato alle capacita, da concordare in ufficio.
    Contattare Marotta. Ausilio,Inzaghi.

  19. Milan dominato, ma se i pluriosannati steccano (Barella su tutti, è un po’ di tempo che è sotto il suo standard) e i goleador non la mettono dentro, le partite non le vinci. Brucia molto, soprattutto perché non si è mai avuta l’impressione che potessero farci male e ancora di più perché il male ce lo siamo fatti da soli.
    Claudio – Parma

  20. non è possibile fare 3 punti con Atalanta , Juve e Milan , sbagliando rigori e divorandosi palle gol nitide quasi come rigori,potevano essere tranquillamente 9 punti. Occorre avere cattiveria anche quando si calcia un rigore (vedi Chala). Resto fiducioso perché siamo oggettivamente più forti e giochiamo molto bene. Ora basta regali, battere il Napoli e cominciare la rimonta.
    Continuo a pensare che Thuram avrebbe fatto al ns caso più di Correa, spero di aver sbagliato

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili