Suning tace, ma Marotta…

Video-editoriale del 2 agosto 2020
Dopo Mancini (2016) e Spalletti (2018) ha sclerato pure #Conte (2020), ovviamente assai più degli altri due. Intanto #Marotta per non saper né leggere né scrivere ha fatto uno squillo ad #Allegri.
Ne parlo qui

32 Commenti su Suning tace, ma Marotta…

  1. Alcune settimane fa, Conte ha detto che la societa’ Juve deve essere un esempio. Bene, a Torino i panni sporchi li lavano in famiglia. E questo, Conte lo sa bene. Forse, le sue accuse hanno come obiettivo quello di ottenere tutto quello che vuole, in campo e fuori. In caso contrario, preferisce farsi licenziare.

  2. Buonasera GianlucaRossi, cosa vuole che dica? O parte la caccia alle streghe -poco credibile- o fermiamo Allegri e si riparte.
    Come sarebbe possibile andare avanti con uno che spara a zero perché non gli comprano i giocatori? Per me è semplice Conte vuol giocare alla PS4, Suning amministra e guarda SOLO i ritorni economici. O accetta o va (o ce lo mandano), semplice. E visto che lui vive solo per se stesso, andrà…. Saluti

  3. Ciao,GLR. Lo sfogo di Conte lo si può accettare per il senso del discorso ma è inccettabile per modi,tempi e luogo in cui avviene.detto ciò,è evidente che lavorare con suning deve essere avvilente e logorante. Credo che anche Marotta fatichi ad ottenere risposte e chiarezza in tempi brevi.penso che il dicorso Messi abbia mandato fuori di melone il mr,si sente preso per i fondelli. Millanti l’acquisto dellla pulce per 200/300 milioni e mi fatichi a confermare Sanchez per 15??

  4. Sono d’accordo che la società sia mancata soprattutto sul calciomercato, ma la sola ragione per la quale Conte sbraita in publico, secondo me, è perché vuole andarsene con una buona uscita. Credo che se davvero Conte voleva restare e voleva convivere la dirigenza a cambiare atteggiamento, avrebbe dovuto farlo in privato. Con questo atteggiamento Conte ha solo dimostrato di mancare di professionismo…

  5. dopodomani si gioca….

  6. Buongiorno. Io sto con Conte

  7. Ce n’era un altro (non lo nomino perché andiamo nell’olimpo e il paragone fa ridere) che sparava a zero contro tutti: arbitri, avversari, dirigenti. Mai contro la società ( e con Moratti sappiamo che la società aveva i suoi bei limiti). Perché LUI aveva in mente il bene dell’Inter. Conte agisce per se stesso. È evidente.

  8. Diego Raimondi // 3 agosto 2020 a 07:48 // Rispondi

    È evidente che l’operatività dei cinesi sia molto particolare. Non dev’essere affatto facile collaborare con loro e piu’degli allenatori è emblematico il caso di Sabatini. Ringrazio Conte, la sua uscita, inopportuna nella tempistica e violenta e antipatica nei contenuti, mette la società colle spalle al muro. Il re è nudo. Adesso vedremo di che pasta sono fatti. Altroché caso Icardi qui la grana è bella grossa e sostanziale in ottica di consistenza dirigenziale. Per me Allegri tutta la vita..

  9. Conte NON ha chiesto giocatori !!!!

    • Piantala che non capisci nulla: in 3 interviste ha parlato 4 volte di Lukaku…Conte non va ascoltato ma letto tra le righe
      GLR

  10. Al solito paga l’allenatore. Conte come tutti prima. E come gli altri paga il meno colpevole, colui che ha fatto il proprio dovere. Ma si può non sapere ancora se Sanchez sta con noi? È possibile che nessuno ha preso posizione dopo che per mesi si è parlato di Lautaro al Barca? Possibile che ogni litigio esca dallo spogliatoio? È Zhang dov’è? Che fa oltre twittare i forza Inter?

  11. Ciao GLR, in genere difendo sempre gli allenatori, in questo caso, però, Conte sta facendo di tutto per mettersi dalla parte del torto pur partendo da posizioni del tutto condivisibili. Chi non vorrebbe vincere subito o almeno competere? Ma rompere il giocattolo prima di avere i risultati non sembra una mossa molto intelligente.

  12. Ciao,
    ti condivido 20 di esperienza, se lavori con le multinazionali cinesi la prima cosa che impari è che conta solo cio’ che viene detto in cinese (e fra i cinesi). Quando gli allenatori dell’Inter comprendono che la receptionist di Nanchino conta più di loro, sclerano, ma è un limite loro. Nel caso di Conte, poi, ha sclerato pure con Italiani e Russi.

  13. spero di sbagliarmi,ma Conte sente odore di Juve,ossia Sarri in uscita. Sta spianando la strada, magari con una buona uscita. SUNING avrà qualche problema perché tre indizi fanno una prova,ma nessuno è stato accontentato come lui.La sua scenata è palesemente orchestrata per farsi cacciare, il sig. Conte vuole copiare Mourinho, con la differenza che Mou i nemici li cerca e li crea fuori, lui ad ora ha raccolto solo simpatie dei gobbi con le sue dichiarazioni. Mi spiace perché cmq è un grande Tecnico

  14. Allegri? Teoricamente dovrebbe sclerare anche lui. Ma bisogna vedere… tra cinesi e livornesi è una bella lotta! E lo dico con simpatia, sia chiaro. Ma temo (vista anche la proverbiale tirchierìa dei toscani) che sia una bella lotta anche dal punto di vista “spese”.
    Messi a parte :-) serve gente pronta. Ma costa…
    Se non altro, con Allegri Skriniar dovrebbe tornare ai suoi livelli. E magari altri, accantonati da Conte come brocchi (vedi Eriksen) perchè mal si confanno al suo unico modulo…

  15. Fabio Primo // 3 agosto 2020 a 09:50 // Rispondi

    La teoria della Gazza non è così inverosimile. Se Sarri toppa in Champions , cioè non riesce a vincerla , viene accompagnato alla porta e arriva Conte . Il quale avendo già avuto l’abbocco con la Juventus ha messo le basi per il divorzio già adesso con l’ Inter attraverso la sclerata di due giorni fa . Così che l’ Inter non dovrà pagargli un euro in più di stipendio da settembre e Conte torna felice e contento nel suo habitat naturale . Elementare Watson !

  16. Ciao GLS, sono perfettamente d’accordo con una tua affermazione: se prendi Conte, devi saperlo gestire ed accontentare, solo così puoi arrivare a vincere con il suo contributo. Altrimenti, dovevi andare sul classico tecnico aziendalista, ma di certo meno affamato di vittorie. Rompere con Conte ora, significa buttare un altro anno e ripartire – più o meno – da zero! Io oggi sto con Conte, se poi avesse sottobanco un accordo con un altro club, per me sarebbe una grande delusione come persona!

  17. Stradaccordo. Per me Conte,come ho gia scritto, era l’ultima cartina di tornasole per verificare la serietà delle intenzioni di Zhangh Jingdong: in tutti i settori se prendi un topmanager devi essere disposto pure ad investire Nell’azienda coerentemente agli emolumenti del tuo staff dirigenziale, sono solo diversivi: Modric, poi Conte(preso come totem a sto punto),ora l’ennesima cortina fumogena alla Suning con Messi. Senza contare che allenatori come Conte o Mou attirano grandi campioni. Disilluso

  18. Roberto Scibetta // 3 agosto 2020 a 10:25 // Rispondi

    Domanda dietrologa: quale sarebbe la posizione di Marotta in società, in caso di divorzio da Conte?
    Non è un mistero che l’arrivo di Conte sia merito (?) principalmente di Marotta. Ed allora, se dopo 12 mesi questo matrimonio dovesse andare a “quel paese”, che figura ci farebbe Marotta? Godrebbe ancora della piena credibilità da parte di Suning?
    La cosa mi preoccupa in quanto, come te, ritengo che le squadre vincenti siano sempre il frutto di Società vincenti, con management e proprietà coese ..

  19. Ciao GL. Come sempre in questo periodo c’e’ il tormentone, musicale, calcistico, televisivo ecc.ecc. Ora e’ arrivato CONTE SI – CONTE NO. Se vogliamo creare qualcosa di forte e duraturo per battere il dominio Juve, questo non lo si fa’ cambiando allenatore ogni anno o 2, serve a poco o niente. Facendo cosi’a Torino sponda Juventina continueranno a mettere trofei in bacheca.
    Sempre Forza Inter

  20. ciao GLR,
    Conte avrà le sue colpe, ma solo con lui si può vincere lo scudetto; scudetto che abbiamo perso per colpa della società che ha preferito Esposito a Dzeko.La juve avrà mollato le ultime due partite, ma quest’anno era battibile e lo si capiva già da Dicembre sconfitta due volte dalla Lazio.

  21. Ciao Gianluca
    ma dai, basi buone da migliorare , allenatore che sa come si vince e poi ti trovi queste dichiarazioni che destabilizzano tutto e tutti
    Come si puo’ pensare di ricucire un rapporto dopo certe dichiarazioni?
    Pero’ è assurdo ricominciare da capo con un nuovo allenatore con idee diverse …..che pizza pero’ per certe cose siamo sempre i soliti….
    capirei un non esonero per le cifre , come anche le dimissioni ….ma come si puo’ continuare insieme? Sono curioso di un tuo commento

  22. Conte sta semplicemente “stanando” Zhang Sr.
    Dopo i precedenti di Mancini e Spalletti pensate che non abbia chiesto e preteso certezze sul rafforzamento massiccio della rosa prima di firmare il sontuoso contratto? Lui è un vincente e non si fa scrupoli ad entrare in rotta di collisione con la società come ha fatto con la sua stessa amata Juve, con il Chelsea e altre. Si vedrà se il patron di Suning lo vorrà assecondare o continuare a far collezione di allenatori e dirigenti senza vincere nulla.

  23. Se il medico mi consiglia il farmaco x per il colesterolo e poi compro y non posso lamentarmi per i risultati. Senza calciatori buoni non si vince, come la Juventus fortissima in Italia ma non la più forte, come parco giocatori, in Europa.

  24. le situazioni erano diverse: quando c’era Mancini veramente non si capiva chi comandava all’Inter, se Thohir o Zhang, era una confusione totale; Spalletti sclerava ma lui voleva rimanere all’Inter; Conte è incazzato perchè sapeva di poter vincere quest’anno se gli davano Vidal invece di Eriksen, quindi lui chiede chiarezza: volete vincere? io lo posso fare ma mi dovete seguire, altrimenti addio.

  25. Sinceramente, dopo un’uscita del genere, vedo difficile proseguire una convivenza così avvelenata. A questo punto, forse, è meglio chiuderla qui, anche prima della coppa. Certo, Conte non fa per nulla una bella figura e dà l’impressione di cercare un pretesto per farsi cacciare… magari per tornare alla Juve al posto di Sarri… Cosa ne pensa?

  26. Chi comanda all Inter? Nel senso chi ha potere di scelte incondizionate? Se tutto deve essere filtrato dalla Cina tutto è e sarà sempre complicato e difficile.
    Se pensano che mettere un allenatore vincente, anche un giocatore vincente, sia sufficiente per avere risultati si sbagliano di grosso e noi poveri tifosi, saremo sempre lì a guardare gli altri fare e vincere.
    Stabiliscano un budget lo diano a un responsabile che gestisca la società e forse qualche chance in più l avremo. Sigh Amala…

  27. Che palle! Appena si raggiunge un minimo di risultato subito casino. Sembra che non siamo capaci di godercelo.
    Marotta mi delude, non credo non sapesse della voglia di Conte di svaccare.
    Conte mi delude, alla fine sai con chi sei e cosa e come puoi ottenere, se fa così allora dietro c è qualche altro desiderio?
    Zanetti, scusa, che cosa fai?
    Che palle! normalità, noi mai. No è questa la nostra normalità, sempre sulla cresta di un cavallone gigantesco che a volte riusciamo a domare.
    Amala…

  28. Hai perfettamente ragione. Io però qualche domanda me la farei anche su Ausilio. Io, e probabilmente sbaglio, nutro da anni grossi dubbi sulle sue capacità, se poi sia Conte sia Spalletti ne parlano in questi termini, lo metterei in discussione. Non è certamente solo lui l’obiettivo dello sfogo di Conte, ma nelle riflessioni su Suning, mi prenderei qualche minuto per analizzare l’operato del nostro ds degli ultimi anni.

  29. DAvvero molto bella la location che hai scelto per il tuo servizio. Dove si trova? Capisco che la mia domanda non ha molta attinenza con l’Inter, ma sono davvero moltro curiosa. Grazie se riuscirai a rispondermi, ciao, Daniela

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili