Scudetto, che fare?

Videoeditoriale del 28 marzo 2020

22 Commenti su Scudetto, che fare?

  1. GL sono per chiuderla senza vincitori e vinti. Lo dico perché nel caso in cui lo si giocasse e i nostri colori trionfassero no non mi sentirei contento di festeggiare una vittoria sopra a queste macerie. Dici che così rimarrebbe un buco nero, certo rimarrebbe a monito a ricordo di quanto stiamo vivendo, a monito per tutti che la vita è un bene preziosa e a ciascuno di noi spetta un “fare” affinché questa possa essere vissuta con pace e serenità da tutti. Amala…

  2. Ciao GLR,
    Affascinante la tua prima idea, quella della stagione 20-21, ma difficilmente praticabile. A mio parere invece la soluzione più “equa” sia quella di non assegnare il titolo, nè retrocessioni, ma al massimo le qualificazioni alle coppe europee e ricominciare, si spera, ad Agosto, con una nuova stagione.

  3. Idea sensata. Inutile fare previsioni, al momento conta stare vivi. Quando tutto sarà finita vedremo. I Playoff per me sono un’idea molto interessante così come le coppe a partita secca

  4. Roberto Roveda // 29 marzo 2020 a 00:59 // Rispondi

    Buonasera Gian Luca, serve una distrazione in un momento così difficile per tutti e quindi ben venga ragionare su come chiudere la stagione calcistica. a mio parere si potrebbe lasciare il buco nell’albo d’oro dato che comunque siamo di fronte a un evento tanto traumatico che ha sconvolto un po’ tutte le certezze.In alternativa, chiuderei la classifica alla giornata 26, facendo eventualmente giocare (chissà quando…a settembre?) le partite mancanti per completare la giornata in questione. grazi

  5. a questo punto cumulerei la stagione 19/20 con la stagione 20/21…un anno e 3/4 di calcio, alla fine si faranno i conti.

    • Bisogna davvero pensare di uscire dalle tempistiche tradizionali quindi in questo senso ogni proposta è valida
      GLR

  6. Io convaliderei la classifica di quando l’Inter o anche la Lazio erano prime da sole , sarebbe l’unico modo per non vedere vincere la Juve ! Scherzi a parte , sono d’accordo con te , la scelta migliore sarebbe ricominciare questo campionato quando gli stadi potranno riaprire al pubblico e poi da agosto 2021 iniziare un nuovo campionato regolare , ma sono certo che non succederà .

  7. Renzo Zanoli // 29 marzo 2020 a 15:11 // Rispondi

    Tra le tante proposte sulla ripresa del campionato, la tua proposta è una sensata: ripresa del campionato dopo l’estate e quello successivo ai primi del 2021 per terminare nel maggio 2022 come campionato 2021-22 e non viene effettuato quello 2020-21.
    Se annullato quello di quest’anno, come si può riprendere quello nuovo con tante squadre in più senza garanzie economiche?
    Scandaloso poi che i calciatori di seria A come i parlamentari e i pensionati di lusso non si siano ridotti l’ingaggio
    Saluti Renzo

  8. Purtroppo sappiamo bene che qualunque soluzione sarà adottata, ci sarà qualcuno scontento che farà qualche tipo di ricorso (siamo in Italia!) e la cosa non finirà mai (vero, Giraudo?)

    • E chissenefrega dei ricorsi. Non ce ne sarà uno che verrà accolto. Per chi non ha ancora compreso cosa sia la legislazione d’emergenza: i ricorsi possono fumarseli nella pipa.
      GLR

  9. Ciao GLR credo che se non si assegni alcun titolo sia la cosa migliore, quello che tu definisci “buco nero”,potrebbe esser un segno per tutti,per ricordare che c’è tanta gente nonc’è più.Il non assegnare sarebbe il titolo, o i titoli mi riferisco a quelli europei, potrebbe essere un segno per “ricordare” questo momento, perchè non possiamo dire che nulla è cambiato.Forse non ho colto il tuo editoriale,ma quando vedo le bare da Bergamo sui camion militare tutto penso che a un titolo calcistico

  10. Scudetto vedremo, la situazione dovuta alla pandemia e gravissima.
    Riflessione: la FIGC è preoccupata poiché dovrebbe restituire a SKY e DAZN i soldi della mancata fornitura del prodotto, per i mesi interessati, SKY e DAZN non dovrebbero restituire agli abbonati la quota calcio e sport agli abbonati ??

  11. Ciao GLR, qualunque cosa si decida, mi piacerebbe che l’anno prossimo l’Atalanta giocasse con lo scudetto cucito sulla maglia in onore dei tanti bergamaschi che non potranno purtroppo vedere mai piu’ una partita di calcio
    Francesco

  12. claudio-emme // 1 aprile 2020 a 12:31 // Rispondi

    Ciao GL
    A mio avviso lo scudetto non andrebbe assegnato!
    Nella bacheca dovrebbe restare una data listata di nero per ricordare le centinaia di migliaia di vittime,perché alla fine saranno centinaia di migliaia nel mondo,che non ci saranno più.
    Sicuramente qualche presidente non sarà d’accordo e allora bisognerà concedergli la possibilità di mettere lo scudetto nella loro bacheca personale,in modo che ogni volta che la guardano,si possano vergognare un pochino.
    Grazie per lo spazio e AMALA

    • Opinione che rispetto ma io la penso diversamente … ogni buco nero nell’albo d’oro comunque una sconfitta per l’intero movimento sportivo, soprattutto in questa guerra che al momento siamo decisamente perdendo
      GLR

  13. sono d’accordo con te sul discorso del tempo, nelle cose “frivole” come il calcio, come nelle cose serie anzi serissime…. chi l’ha detto che ad esempio gli esami di maturità si debbano fare per forza a giugno? se si facessero a ottobre….? l’anno scolastico prossimo riduci i tre mesi di vacanza degli studenti ad uno ed inizi a recuperare… è un esempio stupido, forse non corretto (non so se ci sono questioni legali…) ma si chiama emergenza, no?

    • Figurati, con me sfondi una porta aperta, ma molti non riescono ad uscire dai canoni del tempo tradizionale. Bisognerebbe per Decreto Mondiale decidere che l’anno 2020 avrà in più tutti i mesi che sOno persi.
      GLR

  14. Ciao GL,
    io sono dell’idea che il campionato cosi come le coppe debbano essere “annullate”. Io ripartirei a settembre con le stesse squadre isa in campionato che coppa di quest’anno, come se quest’anno non fosse mai capitato.
    Grazie mille per i tuoi editoriali, sempre molto ben fatti.

    • Accettando la sconfitta di vedersi cancellare un pezzo di vita sportiva? Mai. Piuttosto ricomincio tra un anno esattamente dal 9 marzo 2020, ossia da dove mi sono fermato. Questa perlomeno è la mia opinione. Non si cancella nulla. Già viviamo male, almeno quello che possiamo riprenderci, ce lo riprendiamo tutto.
      GLR

      • Grazie della risposta. Io personalmente non vedo cosi negativamente la cancellazione di questo campionato pero’, effettivamente, in termini pratici giocare il resto della stagione 2019-2020 al posto della stagione 2020-2021 avrebbe diversi vantaggi: si potrebbe riprendere a settembre ed avere molto più tempo a disposizione, anche nel caso fosse necessario rinviare alcune partite e/o giornate. Ho paura infatti che, potrebbe esserci nuovi focolai locali di infezione nei mesi a venire.

  15. A me piacerebbe l’idea di un playoff tra le prime otto per decretare la classifica per il prossimo anno di CL e un playout tra le ultime 4 per decretare le tre retrocesse. Nessuna assegnazione di uno scudetto ma chiara classifica per il prossimo anno. Sarebbe divertente.

    • Al momento ogni ipotesi di un finale diverso da quello tradizionale non è attuale. Al momento si riprende, come ho caldeggiato io fin dal primo momento, da dove ci si è fermati.
      Anche se non ci sono tempi.
      GLR

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili