Ricordando l’Inter dei Record

Videoeditoriale del 28 maggio 2020

12 Commenti su Ricordando l’Inter dei Record

  1. Ciao GLR,a te il tempo vedendo sto video non riesce a scalfirti più di tanto, fatta questa premessa, tornando all’editoriale ricordo quel giorno quella punizione che fu battuta per tre volte… speciale perchè cmq il nostro campionato era la Premier di oggi tutte squadre toste c’erano i cugini che vincevano in Europa il Napoli con Maradona la seconda squadra di torino, la Samp che da li a poco avrebbe vinto lo scudetto… era il campionato più bello d’Europa vincerlo aveva un gusto speciale

  2. Diego Raimondi // 29 maggio 2020 a 11:15 // Rispondi

    Una delle più forti formazioni che abbiamo avuto..maledetta nostalgia ! Paragonata ad oggi salta all’occhio la differenza di personalità colle amebe attuali.. L’Uomo Ragno, lo Zio, Andy, Nicolino Berti,l’Aldone Serena e dulcis in fundo il grande Lothar ! Senza scordare anche R. Diaz e quel fenomeno del Trap. Altri tempi, non ci resta che sperare di tornare almeno vicino a quei livelli. Rossi quanto ci manca l albo d’oro ? Cerchiamo di tornarci..

  3. ciao GLR, anche io molto affezionato a quella squadra, che come formazione tipo, forse non era inferiore a quella del triplete. Si poteva vincere di piú, ma c’erano grandi avversari: grande rammarico il mancato scudetto del ’91 che era alla nostra portata e la coppa campioni del ’90 dove ci si aspettava molto di piú di un deludente primo turno, ricordo che si sognava una finale col milan.Anche io sono molto nostalgico.

  4. Ciao GLR, anche per me questa è la mia Inter. Sentii il gol scudetto di Matthaeus su punizione con il Napoli in macchina, tornando in caserma a Merano.
    Te lo immagini il mio idolo incontrastato nel calcio di oggi dichiarare meglio sconfitti che milanisti? (indovina chi è?) E poi Walter, sempre a saltare con la curva, Bianchi, Ferri, ah, che tempi. Si, anche la mia inter preferita, totalmente d’accordo con te.

  5. Ciao GL. Quando si vedono questi filmati, con la memoria si ritorna ai tempi in cui si era tutti piu’ spensierati, allegri e non si aveva i capelli grigi. Poi il calcio era tutto piu’ a portata di mano senza che i giocatori se la tirassero come delle grandi star, come ahime’ capita adesso. Poi e’ vero che l’Inter di allora poteva vincere di piu’ pero’ diciamo che negli anni a seguire ci siamo rifatti con gli interessi. Magari ritorniamo gia’ quest’ anno a vincere, chi lo sa’.
    Sempre Forza Inter

  6. …e che filastrocca. Ha vinto meno di quello che avrebbe dovuto e potuto. Forse l’inserimento di Klinsmann ruppe qualche equilibrio e l’anno successivo uscimmo subito dalla Coppa Campioni, pagando a caro prezzo una serata nella quale non avremmo segnato neppure a porta vuota. Era un’altra Inter, era un altro mondo, forse più bello ai nostri occhi, anche perché 31 anni in meno sulla carta d’identità è una bel viaggio indietro nel tempo che oggi faremmo tutti.

    Ciao e sempre Forza Inter!

  7. 32 anni…:( non riesco a crederci. il mio primo scudetto “consapevole” ! goduto e festeggiato ascoltando inter-napoli alla radiolina in piazza del Duomo ! Adoravo tutti, ma soprattutto Berti, Bianchi, Zenga e il sottovalutato Matteoli, che ricordo fece un gol dopo pochi secondi al Cesena, da fuori area nel 7. Li’ capii che era l’anno buono. Sono “molto happy” nel ricordarlo.

  8. Eh, Gian! Ero un ragazzetto all’oratorio quel giorno mentre ti ascoltavamo!; tasche dei pantaloncini piene di biglie, davanti un bicchiere di spuma a 500 Lire e un “tango” consunto sempre fra i piedi, che bastavano due macchie sul cemento a fare una porta

  9. Cavolo..quanto tempo è passato…Era l’epoca, incredibile, delle prime tv locali. Ricordo quel campionato iniziato tardissimo per le olimpiadi…

  10. Gianluca Rossi. Ti posso fare una domanda provocatoria? Mi piacerebbe rivedere l’intervista ad Andrade.
    E’ possibile??

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili