Peppino Prisco Amarcord

13 aprile 1997: Inter Milan 3-1. Poche ore dopo all’Inter Club Orobico, storica performance dell’avvocato Peppino Prisco al mio microfono

2 Commenti su Peppino Prisco Amarcord

  1. Diego Raimondi // 14 aprile 2020 a 09:09 // Rispondi

    Grande Gianluca, ti ho sentito spesso ricordare con trasporto personale con affetto sincero il ns. mitico ‘Avvocato’. Bello rivederlo e soprattutto risentirlo, con la sua inimitabile arguzia e la sua capacità di distillare battute di soave perfidia. Moratti padre, Allodi, Prisco, Herrera sono uomini che avranno sempre un posto speciale nella storia della ns. Inter.Altri tempi, un mondo del calcio forse piu’ ingenuo, ma infinitamente più vero e più umano. Peppino, sempre uno di noi ! Un saluto.

  2. Ciao GL. Avvocato Prisco per la nostra generazione “UN MITO”. Con poche battute ti faceva capire tutto. Ci manca immensamente come altre persone tipo, Costantino Rozzi (Presidente Ascoli) o Anconetani (Presidente Pisa). Persone che non ci sono piu’ oppure difficili da trovare. 2 frasi dell’Avvocato “DOPO AVER STRETTO LA MANO A UN MILANISTA POI CORRO A DISINFETTARMELA, DOPO AVERLA STRETTA A UNO JUVENTINO POI MI CONTO LE DITA – A MILANO CI SONO 2 SQUADRE L’INTER E LA PRIMAVERA DELL’INTER”

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili