Le altre vanno, l’Inter no

Video-editoriale del 1.11.2020
Chi più chi meno, le altre vanno, mentre l’Inter resta al palo. Domina le partite ma non le vince. Per ora.

18 Commenti su Le altre vanno, l’Inter no

  1. L'Acutangolo // 1 novembre 2020 a 20:34 // Rispondi

    Poi vedi il rigore che danno alla Lazio, e capisci tutto.

  2. Certo che…un lettore che guardasse distrattamente la classifica, leggendo: Milan Sassuolo Atalanta ….
    potrebbe pensare di essere finito per sbaglio sulla pagina della serie B.

  3. Massimiliano Pezzotti // 1 novembre 2020 a 22:06 // Rispondi

    Giusto non essere sempre disfattisti e pessimisti ma personalmente inizio ad essere seriamente preoccupato. A dispetto di quello che lei pensa sul mercato dell’Inter, io ritengo che ad eccezione dell’ottimo acquisto di Hakimi il resto della campagna acquisti sia soltanto un insieme di esodati.
    Saluti grazie.

  4. APREZZABILE ED EQUILIBRATO COMMENTO A MENTE FREDDA.
    CHE LA SQUADRA ABBIA DEI PROBLEMI E’ EVIDENTE MA POSSIEDE UN ORGANICO FORTE E COESO ED UN BUON ALLENATORE E SOPRATTUTTO LO RIBADISCO NON CI STA A PERDERE CON NESSUNO. LA CLASSIFICA E’ CORTA ED IL MILAN NON REGGERA’ IL RITMO ODIERNO. A MADRID A MIO MODESTO AVVISO FAREMO RISULTATO CONTRO UNA SQUADRA CHE NON FA LE BARRICATE ! COME VEDI GIANLUCA NON SONO TUTTI PESSIMISTI !
    VIVA L’lNTER SEMPRE.

  5. Una squadra che per vincere deve segnare 3 goal perché ne prende almeno 2 non si vedeva dai tempi del Foggia di Zeman (però almeno loro giocavano bene). I goal non arrivano? Se anziché prendere “i giocatori pronti” avessimo cercato una vera alternativa a Lukaku non saremmo qui ad aspettare i goal di Lautaro e Pinamonti. Quando poi l’allenatore si ostina sulle sue convinzioni folli la frittata è fatta. Viva l’Inter, ciao!

  6. è piacevole sentire le tue parole sempre pacate e dirette. A noi ogni anno è presente l’incostanza e si sperava che con la conferma di Conte di villa Bellini si aprissero scenari di speranza a medio e lungo termine e invece siamo quì come ogni anno a lamentarci delle prestazioni vergognose dei ns calciatori e criticare alcune scelte dubbie del ns Mr.
    Ora si presenta una gara TOP con il Real ma andremo senza il ns punto di riferimento Lukaku sarà ancora + dura. Speriamo!!!

  7. Ciao Glr, anche io cerco di andare un po’ oltre il risultato ed ora è presto, ma dove vedi le ragioni di ottimismo? Le ali, fondamentali per Conte non sono di primo pelo (a parte Hakimi). Difesa (Kolarov per Godin) e’ peggiorata, Eriksen purtroppo sembra non essere in grado di fare la differenza. Ovvio che è doveroso crederci ma sinceramente vedo squadra che fa un lungo e sterile possesso palla che non vuol dire dominio. Scorso anno si andava a strappi ma si era molto più pericolosi

  8. Sai cosa noto gl? Che è vero che dominiamo le partite ma non riusciamo a concretizzare. E intendo che fatichiamo a creare occasioni limpide. E soprattutto è già la terza partita che siamo prevedibili. Sembra che le squadre avveesarie abbian capito che con noi chiudersi e ripartire sia la cosa più efficace. Forse giochiamo con troppa foga e poca pazienza e lucidità? Forse siamo solo sfortunati a non fare o gol che tutto sommato meriteremmo? Nn so. Forse una vittoria cambierebbe tutto.

  9. Non è questione di essere pessimisti. La realtà in questo momento è davanti ai nostri occhi: una difesa che imbarca ovunque (è valsa la pensa mollare Godin per Kolarov?), un centrocampo che cambia faccia ogni volta, ma non cambia mai e si deve attaccare sempre al vituperato Brozovic; un gioco che non può nascere dai piedi di Barella, Vidal o Gaglia, le fasce che non vanno quasi mai (Hakimi non riceve una palla in velocità) e davanti, senza Lukaku, l’unico vero schema sparisce. Speriamo bene…

  10. P.S: Alla fine se non fosse per quelli che dovevano essere venduti e invece sono rimasti (i due croati, Gagliardini), saremmo messi peggio. E ha avuto senso investire 30 milioni su Sanchez e Sensi, sempre rotti? Non era meglio cercare qualcuno davanti che desse un cambio a Lukaku? Capisco che il mercato è stato quello che è stato, ma la strategia di puntare sul vecchio usato sicuro, per ora non ha pagato. E attendiamo anche Skriniar, che doveva essere venduto, come la panacea della difesa…

  11. Vogliamo fare un’analisi della classifica di quest’Inter disastrosa?
    5 punti dal Milan di cui 3 persi nel Derby giocato sinceramente alla pari. Un punto dietro a Juve e Atalanta, per il resto tutti con noi o dietro. Se siamo in crisi pensa quando avremo qualche rigore o espulsione in più oppure quando Hakimi imparerà a colpire la palla di testa solo davanti al portiere.

  12. GLR, se manchi un risultato per colpa tua, ti arrabbi; se però, nonostante le tue mancanze (e le ammettiamo), qualche punto in più potevi averlo senza che “gli arbitri che non hanno bisogno del var” volessero fare i fenomeni, allora ti girano a mille: vengono fuori tutte le grane… Naingolan, Eriksen, Conte out, purtroppo la pressione diventa subito pesante e tutte legare diventano “decisive”. Non voglio – invece – avere troppe aspettative per la partita col Real, sarebbe autolesionismo. Amala.

  13. Flop sarà prematuro ma rimaniamo lenti e prevedibili. Immagino i tattici avversari…lasciamogli il pallino tanto non fanno male e con 2 contropiede li uccelliamo ! Non siamo solo questi, non possiamo essere così poco ma se le sostituzioni non ci stanno dando nulla anzi spesso i freschi danno meno di quelli stanchi. Tutto schifo no tutto strano si!

  14. Dominare con possesso palla, iniziative, calci d’angolo e conclusioni non serve a niente se non si concretizza. Le avversarie ci aspettano, attendono fiduciose e ci puniscono quasi sempre alla prima distrazione, segno che sono più lucide e meno farfallone di noi. Se poi lasci come col Parma libero da marcature 2 volte l’unico avversario pericoloso, che al contrario dei nostri non fallisce le occasioni, non ti devi lamentare;bastava un po’ di attenzione e si sarebbe vinto anche con tanti sprechi.

  15. I risultati sono contro ma io ho fiducia perché se crei tanto prima o poi i risultati arrivano è quando giochi e non tiri in porta che ci si deve preoccupare.
    Siamo solo all’inizio non è il caso di fasciarsi la testa e se pensavamo, dopo la passata stagione, che tutto sarebbe filato liscio per il solo fatto di essere Inter, sveglia non è così e andiamoci a prendere quello che vogliamo: Vincere. Amala…

  16. ciao Gianluca, vorrei essere positivo: se guardo agli altri maggiori campionati vedo che tutte le prime hanno gia’ perso almeno 1 partita, quasi a dire: e’ un anno strano, se non altro per la preparazione fisica anomala e le continue defezioni improvvise. In tutto questo l’inter e’ una squadra molto fisica e impiega piu’ tempo a trovare la brillantezza e per questo e’ piu’ lenta e impacciata. Se penso a questo scenario sono meno pessimista vedendo che gia’ da 4 o 5 partite dominiamo

  17. Lasciamo perdere l’ottimismo e i gatti neri e atteniamoci alla realtà.
    I nostri avversari di turno si presentano quasi sempre a tu per tu con Handanovič a tal punto che credo che il nostro portierone possa essere ai primi posti in Europa in quanto ad inoperosità a livello parate: incassa gol senza poter intervenire. Se invece parliamo della nostra fase offensiva raramente liberiamo un uomo in area di rigore o siamo troppo macchinosi ed imprecisi.Devono cambiare tante cose per essere competitivi.

  18. Che il Milan rallenterà lo dicono i gol: nelle prime 3 partite 7-0, nelle seconde tre 7-5.
    Ma il passo da oltre 2 p.ti medi è difendibile.
    Insomma:
    Se Inter e Juve risolvono i loro problemi in tempi congrui, potranno avvantaggiarsi credo già verso dicembre e lottare testa a testa, con l’Inter penso favorita. Senza Lukaku l’Inter crea comunque molto, senza CR la Juve crea molto meno.
    Dietro, lotta a 5 per i posti dal 3 al 7.imo.
    Sennò lotta a 7 a eliminazione per tenuta nervosa.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili