Inter: tutti colpevoli!

Video-editoriale del 10.12.2020
Inter fuori dall’Europa. The day after. Tutti colpevoli: Antonio Conte certamente, ma anche la squadra e la Società, visto che il Presidente Steven Zhang gli ha sempre concesso tutto, anche pochi giorni fa.

34 Commenti su Inter: tutti colpevoli!

  1. Conte non ha la squadra per vincere lo scudetto , lo vedono tutti . Certo , con giocatori sbagliati voluti da lui . L’unica attenuante è l’ infortunio perpetuo di Sensi. La stagione scorsa la società non gli comprò tutti i giocatori che lui voleva subito , cioè Vidal e Dzeko , per ovvie ragioni economiche. E lì si arrabbiò . Anche lui non vede l’ora che questa stagione finisca per poi andarsene. Proverà ad arrivare in finale di coppa Italia , unico vero traguardo possibile.

  2. I patti erano chiari. La società ti paga tanto. I tifosi fanno finta di dimenticare. Tu vinci. Poi arrivano dichiarazioni assurde, pretese di vecchi a fine carriera e risultati pessimi. Unica soluzione: se ne deve andare.

  3. Che colpe ha la società? Si è sempre detto: all’allenatore bisogna dare tempo e va difeso nei momenti di difficoltà; lui stesso l’anno scorso a gran voce reclamava tutela. La società ha preso uno dei migliori allenatori sulla piazza, gli ha ormai comprato quasi tutti i giocatori voluti e lo sta tutelando. Conte non è uno che accetta intromissioni o critiche, o lo lasci fare o lo devi esonerare. Siccome esonerare non si può, cercano di non indisporlo. Per noi è facile, mica lo dobbiamo pagare….

  4. Hai detto tutte cose giuste. Ma per confermare il teorema “niente coppe, allora scudetto” occorre l’Inter delle penultime tre partite. Non quella di ieri sera.
    Tu hai citato la scena con Capello, ma a me viene da ridere a sentire “ma lo Shaktar ha cambiato modulo”. Non poteva? Suvvia…
    In effetti, agli occhi del pubblico, nei dopopartita Conte collezione spesso figure imbarazzanti. E ho una domanda, non capziosa: quando dici “chiedere conto a Steven Zhang…” intendi proprio a lui o al padre?

  5. Se finira’così la società dovrebbe cercare di non perdere giocatori funzionali ad altri progetti tecnici, lo vedi possibile?
    Tu,a parte l’analisi lucida fatta,come ti spieghi l’incapacità di correggere una partita di semplice lettura? non serve aver giocato in serieA per capire che Gagliardini (che reputo un buon giocatore) ieri nel 2T non serviva e che gli unici 2 di qualità erano in panchina.
    Ci sono ragioni personali o tecniche? entrambe le risposte inquietano a questi livelli

  6. Io sono come te Gianluca, sono anni che dico che il pesce puzza dalla testa per svariati motivi. L’inesperienza di Steven ad Agosto si è palesata in pieno e la situazione economica in piena pandemia non ha certo contribuito a rendere tutti più lucidi. Le prossime 5 partite del calendario sono tutte molto abbordabili (tranne il Napoli in casa), se parte il filotto anche l’ipocrisia di molti tuoi colleghi per nulla onesti intellettualmente come te riemergerà clamorosamente. Così va il pallone…
    Amala

  7. Gianluca,
    mi e’ davvero piaciuta la tua sintesi a riguardo di Conte in Europa, quindi nessuno dovrebbe essere sorpreso della sua performance all’inter, e condivido appieno il tuo commento sul fatto che l’Inter deve vincere il campionato. Alle stesso tempo pero’ credo che Conte vada tenuto fino a fine contratto, l’Inter di Moratti ha cominciato a vincere solo quando una maggiore continuità e’ stata introdotta, con Mancini prima e Mourinho poi.

  8. Ottimo video. Moratti, gli allenatori li cambiava velocemente. Questi, invece, hanno deciso, per vari motivi, e giustamente, di lasciarli lavorare. Marotta ha scelto Conte perche’, in passato, ha sempre vinto al primo anno. Pero’, Milano e’ difficile per tutti e Conte non e’ abituato a queste difficolta’. Adesso, stringa i denti, si rimbocchi le maniche, e vinca lo scudetto. Poi, ognuno per la propria strada. Da vincitori sarebbe piu’ facile per tutti.

  9. Concordo sul processo a tutti in primis a Suning ma c’è un piccolo ma…
    Suning è per l’Inter semplicemente indispensabile et insostituibile, Conte per contro sarà a fine stagione assolutamente sacrificabile.
    Fare la pelle a Zhang per averlo scelto? O per aver deciso di allungare il matrimonio? Ok ma cui prodest? Loro pagano loro decidono.
    Fare la pelle a Conte è azione obbligatoria per ciò che ha mostrato sul campo ed ahinoi fuori da esso.
    E se vincesse lo scudetto? Non accadrà.

  10. 100% d’accordo con te!!!
    Inter-conte. A prescindere dall’esito del campionato,si spera vincente X entrambe le parti, è bene che ciascuno trovi la sua strada.
    Gianluca vogliamo fare un favore alla Inter?…. recuperiamo giocatori come Sensi!!!
    Se non è fisiologicamente irrecuperabile, e me lo fai avere, lo rimetto in sesto; te lo prometto!..anche gratis!! (sono “skillato” abbastanza X farlo davvero).
    Stefano, fisioterapista, supporter nerazzurro

  11. Comunque per Conte questa partita dev’essere stata una folgorazione: ha scoperto che gli avversari possono addirittura permettersi di cambiare modulo di gioco per provare a neutralizzarlo… davvero incredibile! Fossi in lui pretenderei l’aumento perché così il lavoro diventa troppo usurante.

  12. Ciao GLR, uso e me ne il tuo spazio per una considerazione sull’Inter uscita devastata da villa Bellini. Il cambio di filosofia dopo una buona stagione e la fallimentare campagna acquisti, imputo a Conte gli errori Vidal e Kolarov (basta ultratrentenni) ha distrutto quanto di buono costruito in precedenza. Consentimi un ricordo di Paolo Rossi, figura che mi ha avvicinato al calcio, quello vero, e che ho avuto il piacere di conoscere durante un viaggio in Belize. Simbolo d’Italia

  13. Diego Raimondi // 11 dicembre 2020 a 09:01 // Rispondi

    Il problema è che Zhang jr è praticamente un fantasma. Ha parlato 2 volte, la prima dando del pagliaccio al presidente di lega (grande mossa diplomatica) con relative sanzioni subite, la seconda confermando Conte. A parte qualche poco significativa uscita di Marotta, praticamente la comunicazione è nelle mani di Conte con effetti disastrosi e figuracce epocali. Tra l’altro spesso offende anche voi giornalisti. Il C.V. di Conte nelle Coppe era noto anche prima e allora l’errore è di chi lo ha scelto

  14. Ciao Gian Luca. Condivido con te il sostegno a Conte fino a fine stagione, decidendo fin da ora di chiudere però il rapporto a Giugno anche in caso di vittoria dello scudetto. Secondo te per Giugno tra i candidati possibili oltre ad Allegri potrebbe rientrare anche Mancini? Pensi che abbia rotto irrimediabilmente con Suning nel 2016 o che ci sia qualche possibilità di ricucire? Il Mancio terzo dopo gli Europei è solo un mio sogno oppure esiste una minima possibilità che si realizzi?

  15. Ciao GLR, la proprietà cinese non ragiona come noi tifosi, è una proprietà che ragiona conti alla mano. Se riterrà meno penalizzante mandare via Conte gli pagherà i 12 Ml perché lui non rinuncerà neppure ad 1€. Io la vedo così.

  16. ALBERTO ROGORA // 11 dicembre 2020 a 10:00 // Rispondi

    Buon giorno Gianluca sono d’accordo che i responsabili siano tutti , la societa’ che a mio parere si e’ messa in mano totalmente all’allenatore, cosa che un grande club a parer mio non dovrebbe mai fare, e ne sembra quasi succube, non dimentichiamoci le esternazioni di Conte, che non fanno altro che alimentare polemiche, oggi abbiamo bisogno solo di stare zitti e vincere piu’ partite possibili per raggiungere lo scudetto che e’ l’unico obbiettivo che potrebbe compensare una stagione disastrosa

  17. I conti si faranno alla fine: sono dei professionisti, devono compattarsi e trovare il modo di lottare veramente per lo scudetto, che è alla portata di questa rosa. Speriamo di non avere la deriva di sfiducia e autolesionismo di noi interisti!
    La stagione mi ricorda, europa a parte, l’85-86… (fanna-marangon-tardelli… hakimi-kolarov-vidal)

  18. Concordo su tutto.
    Le responsabilità sono di tutti ed a mio avversario quelle maggiori sono di Marotta perché non sta riuscendo a fare da filtro al poco equilibrio di Conte.
    Conte ha fatto un buon lavoro ma ha un’arroganza tale che purtroppo necessita di un supporto che lo aiuti a ragionare.
    È evidente l’assurdo caso Vidal Eriksen ed il doppio peso. Vidal è scarso professionista ha fatto danni enormi e viene elogiato e fatto giocare, Eriksen è professionista serio e viene snobbato Marotta assente

  19. Certamente bisogna fare un reset, in che senso, non immaginare Conte come colui il quale con la sua venuta ti fa vincere tutto lo Special two…ed il suo percorso nelle competizioni internazionali lo conferma anche all’Inter (2 eliminazioni C.L. persa la finale E.L.) vedi anche con nazionale. Quindi iniziare a vedere Conte come un allenatore di profilo medio (forse medio-alto) che riesce a raggiungere obiettivi in campionati nazionali

  20. Ciao GL. Riagganciandomi al tuo editoriale aggiungo 2 cose, 1) Con Moratti ancora presidente e con i risultati odierni Conte sarebbe gia’ stato licenziato. 2) Non vorrei rivedere e sentire in Conte frasi come quelle di Mazzarri ( abbiamo perso perche’ pioveva ) perche’ a Sky aveva quell’ atteggiamento. Infine vorrei ricordare la scomparsa di Paolo Rossi. Un altro pezzo della nostra giovinezza che se ne va’ R.I.P. Sempre Forza Inter

  21. va bene il processo a Conte specie per le figuracce fatte in TV, ma vogliamo dire che non c’è stata sinergia di vedute con la società? perchè gli hanno preso Eriksen?hai pagato 12 M un top allenatore? affidati a lui e conforta i suoi desiderata, dopodichè se fallisce gli puoi dire: Mister noi ti abbiamo accontentato in tutto e per tutto ma tu hai vinto 0 tituli ed hai fallito. poi si può discutere dei cambi di modulo ecc. però questa mancata unità di intenti è stata grave e condiziona la stagione

  22. Se, come dici tu, Conte andrà via a giugno 2021, io non venderei Eriksen a Gennaio ma lo darei in prestito. Con un nuovo allenatore ed un nuovo modulo potrebbe andare molto meglio. Tornando alla Champions eliminazione meritata. Ora é fondamentale che fra l’allenatore e la società ci sia intesa al 100% . Il clima da separati in casa sembra tuttora presente e, se fosse cosi,la stagione finirebbe molto male.

  23. GLR, il titolo del tuo editoriale è una sentenza: tutti colpevoli!
    E adesso dovrebbero far fronte comune, mettere da parte gli interessi personali e i malumori per conseguire un obiettivo che già in condizioni ottimali è da considerare un’impresa in un “ambientino” così schizofrenico come quello interista?
    C’è chi attende gennaio per andarsene, chi vorrebbe essere cacciato con lauta buonuscita, chi aspetta un rinnovo che non arriva e chi gioca quasi per farci un favore e dovremmo illuderci? Mah!

  24. Vero è il momento più basso di sempre a livello europeo ma dei “disastri” di Conte si sapeva non ultimo la finale. Quello che mi lascia perplesso è la mancanza di “finezza” tattica che il Mister mostra ogni volta anche in campionato. Si gioca così punto e chi non lo fa fuori. Solo che in questo modo rischi di perdere possibili risorse. La società dovrebbe cercare di mediare lo fa?
    Il Conte a Sky è un uomo provato all estremo va aiutato. Non si spara sulla crocerossa.
    Amala…

  25. La società sbaglia sempre quando vuole accontentare l allenatore (Suaso, il Trivela, il Ninja, Vidal, via Cambiasso, BValero ecc). La società acquista su indicazioni dell allenatore ma le scelte ultime devono essere sue.
    Fossi a capo dell Inter cosa farei adesso. A gennaio nessuna operazione tutti concentrati sugli obiettivi rimasti con l obbligo di vincere e le considerazioni le farei a giugno indipendentemente dai risultati finali.
    Abbiamo 6 mesi per dare tutto e…
    Amala…

  26. Concordo al 100% su tutto. Anche il DG che ha fatto un contratto-capestro da 100 milioni in 3 anni dovrebbe essere rivalutato. La proprietà non è esente da colpe: non basta mettere tanti soldi per essere un grande presidente e poi “lavarsene” le mani con la scusa dei contratti. Mandare via l’allenatore, nello sport, è rischio di impresa. Anche se Conte dovesse vincerle tutte da qui in avanti, il lunedì dopo l’ultima di campionato, tanti saluti. E avanti il prossimo… Interista da una vita…

  27. Ammesso e non concesso che tutti quelli che ora sono sul banco degli imputati vogliano con un impeto di orgoglio cancellare l’onta di una disonorevole eliminazione dalle coppe europee, avranno le capacità per conquistare quello che francamente mi sembra un miraggio?
    Escludo che non abbiano fatto tutto il possibile per qualificarsi, piuttosto penso che non siano così attrezzati per competere ad alti livelli ed in più l’armonia non è di certo una costante che caratterizza da sempre il nostro club.

  28. Concordo in tutto. Però chiedo a te e a tutti i supportes: sapevano come era fatto Conte, possibile che Marotta, o chi per lui, non abbiano valutato a pieno la faccenda?

  29. L’origine del disastro Europeo risale all’ultima campagna acquisti. Che senso ha dire,dopo aver confermato Conte, che non c’è l’obbligo di vincere lo scudetto se poi si comprano Vidal e Kolarov anzichè i piu’ giovani ed inesperti Tonali e Kumbulla? Il Milan senza tanto da spendere ha fatto un grande scouting ed acquistato ottimi giovani con poca spesa. Perchè mai una Società deve essere tenuta sotto scacco da un allenatore capriccioso? Quando la società Inter crescerà torneranno i successi. Amala

  30. Ciao GLR,
    condivido tutto ma per favore spiegami.
    Ammesso di vincere lo scudetto, il matrimonio come dici tu va interrotto e lo penso anch’io….ma come la mettiamo?
    Conte non si dimetterà a meno di una lauta uscita, quindi cosa cambia a livello economico?
    Grazie.

    • Mai sentito parlare di esercizi di bilancio? Cambia molto. Tra le ‘perdite’ per esempio non ci saranno gli oltre 1o milioni di euro restanti di Spalletti e Staff. Io sto parlando di fine stagione. Gli si pagherà l’anno restante a meno che lui non trovi lavoro altrove
      GLR

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili