Il FPF non è uguale per tutti

Video-editoriale del 13 luglio 2020
Come scrissi a febbraio, non tutti sono uguali davanti al #FPF. Se ti chiami #ManCity o #PSG paghi la sanzioncina (a rate) e in Europa ci stai sempre, cari Social-commercialisti! Puoi pure scegliere di osservarlo, ma oggi sul Mercato volere è potere.

2 Commenti su Il FPF non è uguale per tutti

  1. Claudio milan // 13 luglio 2020 a 18:22 // Rispondi

    Editoriale da sottoscrivere dalla prima all’ultima parola, virgole comprese. Ti dò atto di averlo sostenuto fin dagli albori del FFP. Le ‘regole del gioco’ che la natura umana fa ipocritamente valere da sempre in tutti gli ambiti, riassumibili nella legge del più forte.

  2. Purtroppo non è una novità è risaputo soprattutto per chi come noi ha raggiunto il mezzo secolo di vita che in ogni campo della giustizia umana ci sono figli e figliastri.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili