Figli di un calcio minore

Videoeditoriale del 20 marzo 2020

2 Commenti su Figli di un calcio minore

  1. Diego Raimondi // 21 marzo 2020 a 08:33 // Rispondi

    Temo fortemente che quanto da te esposto non troverà applicazione. O perlomeno non per tutti Forse ci sarà un ridimensionamento per il grosso dei meno quotati, ma una vera rivoluzione avverrà solo in caso di fallimento economico. Sono privilegiati, fanno i tamponi, ricevono il pasto a casa, vanno dove vogliono in barba a quanto richiesto a noi comuni mortali. Colpa ns averli messi sul piedistallo.

  2. Caro GLR, poco prima di sentire il tuo più che condivisibile contenuto, leggevo della possibilità che in serie A le squadre riprendano ad allenarsi il 4 aprile. Onestamente non mi interessa che i calciatori siano milionari, affari loro. Son prima di tutto esseri umani, e il virus è molto democratico. Spero non vengano trattati come carne da macello in un’epoca dove, mi auguro, verso il calcio non ci sarà nemmeno troppo interesse. E che possa avvenire un ridimensionamento, pur per causa triste

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili