Europa League: addio a Sanchez (e Moses)?

Milano, 30.6.2020

4 Commenti su Europa League: addio a Sanchez (e Moses)?

  1. Inter non è mancata di personalità con le grandi ma ha a Firenze Lecce ed in casa contro Cagliari e Sassuolo ossia 8 punti buttati a fine partita!

  2. Alessandro // 1 luglio 2020 a 08:15 // Rispondi

    Il mancato riscatto di Moses non ci indurrà a strapparci i capelli, ma richiamo l’attenzione sul fatto che negli spiccioli giocati ha azzeccato più cross di Candreva, pur non avendone l’esplosività ‘pendolare’. Riflessione ad uso e consumo di Candreva stesso, eh.

  3. ciao GLR,
    Ai tempi del triplete, le piccole davano battaglia ogni partita oltre a essere piú forti , adesso quando affrontano la juventus non vedo tutto questo furore agonistico, che quindi minimo 80 punti giá li fa d’inerzia.

    • Eppure l’Inter dopo 28 giornate Nell’anno del Triplete era in vetta ma aveva meno punti di quanti ne ha oggi che è terza, segno che il divario tra Juve e Lazio e le altre, intese come le piccole è aumentato. Con i punti che ha fatto oggi Conte dopo 28 giornate all’epoca vincevi il campionato, oggi non più
      GLR

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili