8C: Inter-Torino 4-2

Video-editoriale del 22.11.2020
#InterTorino 4-2
Meglio lasciar perdere come si era messa, ma la rimonta dimostra che la squadra, piaccia o no ai distruttivi ad ogni costo, sta con Antonio Conte.

36 Commenti su 8C: Inter-Torino 4-2

  1. Pasquale Somenzi // 22 novembre 2020 a 18:01 // Rispondi

    Anche nel momento dello 0-2 confidavo nella rimonta dell’Inter dato che con oggi, negli ultimi 40 campionati, ha perso solo una volta alla ottava giornata.
    Nelle prime 5 partite casalinghe della stagione sempre almeno 2 reti subite, era già successo nel 2012:
    Inter-Hajduk 0-2
    Inter-Vaslui 2-2
    Inter-Roma 1-3
    Inter-Rubin Kazan 2-2
    Inter-Siena 0-2
    Invece, limitando il discorso al campionato, per trovare l’Inter che subisce almeno 2 reti in casa per 4 partite di fila bisogna risalire ad
    aprile 1996:
    Inter-Fiorentina 1-2
    Inter-Sampdoria 0-2
    Inter-Padova 8-2
    Inter-Juventus 1-2
    L’ultima vittoria analoga per 4-2 penso la ricordiamo tutti nel derby dello scorso campionato, a cui però seguì 3 giorni dopo la sconfitta interna per 0-1 con il Napoli in coppa Italia e stavolta, dopo 3 giorni c’è il Real Madrid.
    L’ultima volta che Inter-Real Madrid si è disputata il 25 novembre è finita con una vittoria per 3-1, mentre l’ultima volta che l’Inter ha giocato in Champions il 25 novembre ha perso 1-5 con l’Arsenal.
    Pasquale.

  2. Ennesima partita sottotono dell’Inter, questa volta contro il Torino falcidiato dal Covid 19. Giocatori interisti fermi in campo, senza grinta ne idee fino al doppio vantaggio del Toro. Poi, un’altra Inter rimonta e vince, a dimostrazione che se vuole, puo’. Ma forse, anche questa’anno, l’Inter, al di la dei singoli, non e’ ancora abbastanza matura come squadra per ambire a risultati importanti.

  3. Ciao GL, unica nota positiva è il risultato finale ottenuto contro un Toro terzultimo in classifica e falcidiato dalle assenze.Non si vedono progressi dal punto di vista del gioco. Lenti, prevedibili, molli e stucchevoli nei passaggi in linea o all’indietro. Dovesse andare male il campionato potremmo partecipare al sei nazioni di rugby. Speriamo di non disperdere anche il talento di Barella, Lukaku ed Hakimi. Aspettando “la svolta” mente e cuore al Real Madrid. Amala sempre!!!!

  4. Si è vero la squadra sarà anche con Conte ma mi domando come si faccia a presentare all’inizio della
    Partita una difesa con ranocchia e d’ambrosio e lasciare a riposo skriniar e de vrj
    Perche Martinez in panca per 60 min
    Squadra senza un gioco che camminava
    Mah per non parlare della
    Partita di mercoledì sono molto preoccupato di giocare vs il Sassuolo
    Amo l’Inter e soffro a Vederla non giocare

  5. Ed inoltre sono smentiti anche gli amici del: “Conte da Villa Bellini ha tirato i temi in barca”, “Davanti ai microfoni non lo si riconosce più; va sempre tutto bene” e tutte le altre menate del genere…
    Per fortuna davvero che esiste la Società, perché se, in una dimensione parallela, potessero decidere i tifosi, non so dove saremmo

    • Prendi due tifosi e hanno tre opinioni diverse in cinque minuti..ma non sono tutti così…io non sono così e sono tifoso anch’io
      GLR

  6. Fino al 64mo erano da prendere a sberle…. Poi hanno dimostrato tutto il potenziale di questa squadra

  7. Ammetto che a fine primo tempo (0 – 1 da questo Torino!) sorridevo all’idea di dover vincere col Real e il Borussia, ma speravo – senza dirlo – nel secondo tempo. Lo 0 – 2 mi aveva distrutto, poi i nostri hanno cominciato a correre e anche i cambi hanno dato quella linfa che mancava. Bene per i 3 punti e molto bene Skriniar (secondo me) e speriamo di fare bene a Sassuolo. Mercoledì vorrei un Inter “da champions”. Forza Inter sempre.

  8. Ciao GLC.
    Condivido tutto quello che hai detto ma volevo farti delle domande e alcune considerazioni.
    Siamo sicuri di avere due squadre? Come tanti continuano ripetutamente a dire? Come dici spesso è Conte che vede i giocatori tutti i giorni in allenamento ma quelli presentati nelle ultime partite negli undici titolari sono stati veramente inguardabil… poi è vero che in corsa ribaltiamo la situazione (grazie anche ai 5 cambi… non dimentichiamolo) ma questo qualche dubbio lo mette
    Come lo mette il comportamento di Conte che sembra essere alquanto provocatorio… ma secondo te nei confronti di chi?
    Sono conscio delle partite ravvicinate… del problema pandemia… situazioni che hanno tutte le grandi squadre… ma noi siamo molto lontani dall’inter dello scorso anno dove furore e cattiveria erano il nostro DNA.
    Metto sul piatto tutto, difendo la squadra, la società e anche l’allenatore ma qualcosa mi sfugge… e secondo te cos’è?
    A volte arrivo a pensare che l’atteggiamento di Conte ha come obiettivo il farsi cacciare…
    Ultima domanda: ma secondo te… Conte è un allenatore in grado di leggere la partita? I cambi sono sempre gli stessi e ruolo per ruolo… se non fosse per i 5 cambi… le partite come Torino e Fiorentina le avremmo portate a casa?
    Amala…. sempre ed alla follia! Pazza Inter.

  9. No GL: video con sfondo Meazza non vale, tu si e tutti noi no! ciapala?
    25′ di corsa e vinci.
    Sul 0-2 ho fatto All-in anche perché se non si vinci in casa contro il Toro, con tutto il rispetto per i granata, tanto vale “darsi all’ippica”.
    Per i gol subiti anche questa volta 3 tiri 2 gol cambierà?
    PS basta, questa menata su Conte se la gente non l’ha capita amen non la capirà mai, noi parliamo d’altro.
    Amala..

    • Alcuni cercano visibilità scrivendo minchiate ma cascano male…a me interessa che la squadra sia con Conte, certi tifosotti li cestino alla prima riga letta…al primo filotto ricompariranno con concetti del tipo ‘Vince la squadra, perde l’allenatore’. Li conosco e li derido da trent’anni.
      GLR

  10. Caro fratello nerazzurro, io sono sempre + allibito a leggere e sentire che vi sono tifosi nerazzurri che erano contenti mentre l’Inter perdeva, poi però come sempre corrono per saltare sul carro visto che abbiamo vinto. è chiaro che abbiamo ancora qualche lacuna e la vede pure Conte. Non a caso oggi ha bacchettato nell’intervista i nuovi giovani (Hakimi) x non dimostrare il giusto vigore. Ritengo che le ns fasce non funzionino ancora bene. Ho visto un bel Vidal e poi il solito grande Lukaku.

  11. Vittoria necessaria e punti preziosi come l’ossigeno. E qua mi fermo (durante la partita ho imprecato – ero solo con me stesso – un pò troppo ed ora mi sento stanco)

  12. Caro Gianluca,
    soltanto 3 mesi fa noi tifosi nerazzurri celebravamo Conte per l’avvincente cavalcata in Europa League ed ora è la prima persona che vogliamo cacciare…menomale che non decidiamo noi!
    Vista l’emergenza COVID globale stiamo assistendo ad un campionato di calcio praticamente mai visto…alla lunga le squadre più attrezzate dovrebbero uscir fuori, ma l’imprevedibile ora ha un suo peso!
    In tutto questo “casino” mi accontenterei anche di un piazzamento, se serve davvero per il futuro!

  13. Massimiliano Pezzotti // 22 novembre 2020 a 20:53 // Rispondi

    Gianluca, secondo me questa potrebbe davvero essere la partita della svolta. Poi dico che la difesa deve essere: Skriniar, De Vrij, Bastoni, punto. Saluti e sempre forza Inter.

  14. Non sono nè con Conte nè contro, cerco solo di essere obiettivo. E soffrire così contro una squadra già scarsa e tri-mezzata non esiste.
    Se proprio vogliamo trovare una nota positiva è l’aver sfatato il tabù-sosta, oltre al fatto che si può solo migliorare perché così non si può proprio andare avanti. La tua auspicata serie di vittorie, giocando come oggi, finirà in settimana (Real o Sassuolo).
    Ma se cambiano registro se ne riparla: i giocatori per la sterzata ci sono, quindi… sveglia!

  15. Boh! Secondo me se una squadra è con l’allenatore non comincia a giocare solo dal 60 minuto. Poi tutto può essere.

  16. Ormai le partite dell’Inter sono un inno alla distruzione totale ed al risorgimento dal vuoto cosmico infinito che nemmeno Godzilla contro King Ghidora!!!!

  17. Gian Luca,
    secondo me a questa squadra manca terribilmente la preparazione estiva, visto che abbiamo finito la stagione precedente al 21 agosto e al 20 settembre circa eravamo già in campo con la Fiorentina. Partita brutta sino allo 0-2 poi, meglio, non tanto, ma meglio. Non capisco perché Skriniar non possa essere con Bastoni e De Vrji la colonna portante della difesa. La difesa titolare è un altra cosa rispetto a Ranocchia e D’Ambrosio, anche se sul nostro 33 nessuna critica.
    Dai x mercoledì.

  18. Premessa, il Toro è da B,senza Belotti anche peggio. Mie modeste considerazioni tattiche:1)Hakimi va lanciato nello spazio, con dietro uno che lo copre, schiacciato sulla linea degli attaccanti non serve a nulla. 2)Perisic è l’unico che punta l’uomo…bisognava aspettare 75 minuti per capire che Young ieri era un disastro? 3)Vidal nella Juve portava acqua a Pirlo,Pogba e compagnia bella..qui gli si vuol far fare il rifinitore! Vabbè…
    Primi cambia al minuto 65, con 5 cambia a disposizione…

  19. Attacchiamo da fermi (posizioni statiche con mediano che si allarga accanto al centrale difensivo, terzo di difesa che si alza e esterno che viene dentro al campo) ma non abbiamo la tecnica che serve per giocare nello stretto e al contempo abbiamo difensori che fanno fatica a giocare alti.
    Mi sembra palese ci sia una difficoltà tattica di fondo.
    Magari giocare più compatti e sfruttare la velocità delle ali e di romelu potrebbe essere una soluzione

  20. Diego Raimondi // 23 novembre 2020 a 08:48 // Rispondi

    Pronti, via, Toro già scarso e pure senza Belotti e il Maestro di Calcio in panca , oggi giornata tranquilla. Sì buonanotte, 60 !!! minuti di buio, Zaza ! in versione Gervinho. Ma quanto deve soffrire un interista..
    Poi rimediata con grande collaborazione degli avversari.
    Si resta a galla nello scarsume generale della classifica corta. Non pensando al Real, mi fa paura il Sassuolo, pensa te.. Temo che i rapidi e dotati di piede buono Boga e Berardi banchettino negli spazi della ns ex difesa.

  21. Il problema non è secondo me Conte in/out. Dall’altra parte del Naviglio stanno furoreggiando con uno dei tanti allenatori bollato di inettitudine dalle nostre parti. Quello che è “grave” è che l’allenatore dà l’impressione di essere dentro un progetto che non lo entusiasma, e che si preoccupi in primis di non fare/dire niente che metta a rischio il suo mostruoso ingaggio.

  22. ciao GLR, ho letto anche io i commenti, fin quando perdevamo erano tutti eccitati contro Conte, poi il silenzio dopo il 4-2 finale. Sembrano davvero tifosi avversari, non interisti, non so se é per colpa dei social o altro. I problemi ci sono, becchiamo troppi gol e ovviamente non si puó andare avanti cosí, ma anche contro il Parma e forse pure il Milan, se ci avessero dato i rigori che c’erano, saremmo in testa, nonostante tutto.

  23. Ciao, ma perchè l’inter inizia le partite in maniera cosi oscena? Ieri ho sentito Marocchi dire la sua (ed era anche la mia impressione), ma Conte, ovviamente, non la condivide.
    Se fosse un problema di concentrazione come intende invece l’allenatore…spero che Lui riesca a risolverlo perchè è li apposta per quello.

  24. Onestamente è davvero imbarazzante e stucchevole sentire sempre dire al nostro strapagato mister i soliti e banali concetti: concertazione, garra, cattiveria, solchi in terra.
    Io per molto meno garantisco la stessa analisi post partita.
    Eriksen ha giocato 225 minuti in 3 mesi, nessuno tra i tuoi colleghi che abbia le palle di alzare la mano e dire che la frase “ha avuto molte più occasioni di altri” fosse una minchiata. E il primo cambio sempre al 70esimo. E di dogmi tattici incancellabili.

  25. a questa squadra serve disperatamente Sensi che abbina tecnica e dinamicità. Eriksenn è perso e non per colpa di Conte. Real e Sassuolo due test verità, se le vinciamo non ci fermiamo più.

  26. Continuo a non capire perchè quando la palla è in difesa debbano fare 3-5 passaggi a centrocampo, permettendo il piazzamento delle squadre avversarie.
    La maggior parte dei gol li facciamo con azioni veloci, 2-3 passaggi rapidi prima che le difese si schierino.
    Questo non comporta necessariamente giocare “all’italiana”, chiusi e con ripartenze in contropiede, ma giocare in rapidità.
    Invece 3-5 passaggi lenti difesa-centrocampo, avversari che si chiudono: ne sono ossessionato fin da Spalletti…

  27. Conte ci ha messo del suo anche questa volta…salvo solo: il risultato, Barella e Lukaku. I due giocatori sono attualmente l’Inter, per un miglioramento collettivo dobbiamo “solo” sperare che “i malavoglia” li prendano da esempio. Il risultato é importante perché, anche se arrivato in modo tragicomico, unito ad altri (incrociamo le dita) possono portare a un “filotto” da cui deriverebbero convinzione, fiducia e ottimismo. Viva l’Inter, ciao!

  28. Ciao GLR se dovessi dare una spiegazione all’accaduto, direi che erano convinti di aver già vinto prima di scendere in campo e questo da un lato conforta, perchè vuol dire che sono consci della loro forza, dall’altro sappiamo bene che con questo atteggiamento non si vince. Te che l’hai vista dal vivo, a freddo, che spiegazione dai? speriamo che con il Real mettano i 30 min fatti nel finale per tutto il match. Ciao Davide

  29. Ciao Gianluca, il calcio è uno sport abbastanza semplice, se giochi con tre o quattro giocatori scarsi o fuori forma è facile che perdi. Nel 1°T avevamo Ranocchia, Gagliardini, Young e un Sanchez inguardabile e perdevamo giustamente. Nel 2°T è bastato cambiare tre di questi e che Sanchez giocasse ai suoi livelli normali e non c’è stata partita, 4-0 + altre occasioni in 30 min senza rischi. Non starei a complicare l’analisi, giochiamo altre trenta volte con quei 3 insieme e non andiamo lontano.

  30. atteggiamento superficiale e svogliato per 60 minuti, e non e’ la prima volta. fossimo l’inter del post triplete, con la pancia piena di successi, potrei anche capirlo, ma qui nessuno ha vinto nulla, o quasi. sinceramente l’allenatore non puo’ presentare una squadra con questo atteggiamento. ieri sembravano i cugini sfigati di quelli veri. se giochi nell’inter non puoi permettertelo

  31. Maurizio Damiani // 23 novembre 2020 a 19:32 // Rispondi

    Ciao Gianluca,
    sono contento, non mi piace Conte ma sono contento.
    E’ sempre meglio vincere che perdere.
    Poi che vuoi che ti dica, io sono sempre orfano di Simoni. Lo so, è passata una vita, non si giocava bene e pure ai tempi eravamo arrivati secondi dietro la Juve (ma vincendo l’Europa League). Però era un allenatore riflessivo e intelligente.
    Conte mi pare sempre sul punto di esplodere, un po’ bipolare a volte.
    Anche la nostra squadra sta diventando bipolare, speriamo trovi la strada giusta

  32. Michelangelo // 23 novembre 2020 a 20:17 // Rispondi

    Ciao Gian Luca,
    Volevo chiederti come mai Conte si ostina a preferire Gagliardini rispetto a Nainggolan.
    Teoricamente non c’è confronto tecnico tra i due, ma Conte fa giocare massimo dieci minuti a chi non ritiene adatto al
    suo sistema di gioco, o mi sbaglio?
    Idem con patate per Eriksen.
    Per me Gagliardini è un centrocampista come tanti in Serie A.
    Può essere un buon rincalzo, ma non un titolare nell’Inter.
    Ti ringrazio anticipatamente per la disponibilità, e il tempo dedicatomi.
    Michelangelo

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili