Inter: liquidazione totale!

Video-editoriale del 24.9.2020
Non solo #Candreva, all’#Inter saldi di inizio stagione. Accorrete numerosi. Per #JoaoMario alle prime cinque telefonate ci metto io pure un monopattino e una batteria di pentole in acciaio Inox
Ne parlo qui

4 Commenti su Inter: liquidazione totale!

  1. Hakimi Vs Biraghi, sabato sera a San Siro rivincita del duello in Borussia – Inter 2019, mi dispiacerebbe x quel bravo ragazzo del Cristiano ma…. Spero che finisca allo stesso modo. Ti ricordi Gian Luca quel Inter – Palermo 5 – 3 del 2009 quando Zenga schierò un tal Melinte terzino nella speranza di fermare quel tornado devastante di Maicon??? Che umiliazione!!! VIVA L INTER SEMPRE!!!!!

  2. Joao Mario..devi pagare per venderlo…una bella risoluzione di contratto..o al max una vendita a 5 Mil per limitare la minusvalenza..ma temo che come si dice in Brianza “neanche se te lo tirano addosso lo vogliono”.. vedo cmq un po’ di cessioni ad minchiam fatte per raccimolare qua e là spiccioli…su dalbert getto la spugna..tra Mario,dalbert e lazaro 100 milioni buttati..

  3. Diego Raimondi // 25 settembre 2020 a 08:48 // Rispondi

    Come si sia riusciti ad accumulare una caterva di giocatori ritenuti non adatti al famigerato “progetto” la dice lunga sulla confusione che purtroppo regna sovrana nell’area sportiva della Beneamata. Contratti esageratamente lunghi e stipendi fuori dalla realtà hanno reso invendibili gli atleti. Le svendite sottocosto, partite con Icardi, proseguono con gli altri e fa sorridere che nella maggioranza dei casi sono solo prestiti pure con pagamento di parte dello stipendio. Il bilancio piange !

  4. Mercato delirante.
    Miglior difesa e vendi godin e skriniar così a dx sei scoperto.
    Vidal doppione di nainngolan soprattutto al bar, Dalbert e Joao Mario incedibili (sarebbe da chiedere i danni a chi li ha portati), Biraghi era della primavera.
    Basta con sto Kante’. Non si vince coi soli muscoli ci vuole anche la classe (Sneijder/Eriksen/Sensi). L’affare Pinamonti poi…Ausilio ancora lì.
    Ma poi dov’è la continuità, questa è una rivoluzione!
    Uniche note positive Sanchez e Hakimi. Max Salento

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili