Il Giorno – Bar dello Sport 198

Pubblicato su Il Giorno, sabato 16 novembre 2019

CR7 fa sempre discutere: dal suo arrivo la Juventus è diventata la ‘Cristiantus!’
Malgrado la sosta di campionato, la tensione dialettica al Bar dello Sport resta altissima per via del caso-Ronaldo. CR7, sostituito in Juventus-Milan per un infortunio non molto chiaro ingolosisce l’assicuratore interista Walter: “CR7 invecchia ma si sente sempre più importante della sua squadra – accusa – dal suo arrivo la Juventus è diventata la Cristiantus!”
Gli altri si accodano all’interista, a cominciare dal tassista milanista Gianni: “Abbiamo perso come al solito – commenta sconsolato – ma almeno in quello spogliatoio abbiamo scavato una crepa che presto diventerà una voragine: Ronaldo è molto permaloso e vendicativo!” Per l’idraulico napoletano Gennaro poi ogni scusa è buona per andar contro al suo ex-allenatore: “Se Sarri crede di poter trattare un investimento da centinaia di milioni come un Insigne qualunque – argomenta – rischia il collo pure da primo in classifica!”
Anche l’impiegato delle poste romanista Tiberio è sulla stessa lunghezza d’onda: “Ronaldo manda a quel paese i suoi allenatori, tira tutte le punizioni anche se non segna mai e i compagni corrono perfino a scusarsi se gli tolgono un gol – ricorda – altro che multarlo! Voglio proprio vedere con chi si schiera Agnelli con quello che gli costa Ronaldo ogni giorno!”
Il carrozziere juventino Ignazio, chiamato in causa, cerca vanamente di sgonfiare il caso: “Uscito lui, è entrato Dybala che ha fatto gol al Milan e mi dite che Sarri ha sbagliato? – domanda – a voi piacerebbe che Ronaldo spaccasse la Juve, ma vi andrà male anche stavolta!”
La chiusura tocca allora all’anzianissimo pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, che in quasi un secolo di vita di fuoriclasse ne ha visti tanti: “Sarri comunque non è molto furbo – rileva – per un sorpassino di metà novembre sull’Inter, guarda che bufera si è tirato in casa!”

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili