Il Giorno – Bar dello Sport 187

Pubblicato su Il Giorno, sabato 31 agosto 2019

I ‘bauscia’ sono tornati
Il poker al Lecce all’esordio, l’arrivo del Niño Maravilla Sanchez, l’inflessibile strategia su Icardi e un sorteggio Champions duro ma non impossibile hanno infiammato il re dei ‘bauscia’, l’assicuratore interista Walter, che continua a ripetere l’efficace l’ultimo slogan di Antonio Conte: “Noi non siamo scintilla ma dinamite!”
E gli altri, in effetti, un po’ lo subiscono. “Ehi dinamite, occhio a non scoppiare subito, come al solito” – prova a guastargli l’umore l’impiegato delle poste romanista Tiberio.
Il carrozziere juventino Ignazio vorrebbe ribattere ancor più duramente all’acerrimo rivale interista, ma a distoglierlo dallo scontro frontale è l’idraulico partenopeo Gennaro, eccitato dall’imminente Juventus-Napoli: “Vi siete già preparati il terreno con l’arbitro casalingo Orsato – attacca lancia in resta – e dopo tutto il polverone che avete sollevato sul rigore di Mertens a Firenze, state provando a fare i furbi anche stavolta…”
L’Ignazio, che in cuor suo continua a non essere convinto del nuovo corso bianconero, lancia la palla in corner: “Se la Juve fa la Juve non ce n’è per nessuno – se la cava con la solita frase di circostanza – né per il Napoli, né per quei ‘bauscia’ dell’Inter, sempre campioni sotto gli ombrelloni!”
Nel solito fuoco incrociato colpisce l’assenza del tassista milanista Gianni, che, a capo chino, continua ad estraniarsi da qualsivoglia disputa di ‘alto’ livello: “Voi almeno avete qualcosa di cui discutere – commenta sconsolato – io punto a fare al più presto 40 punti e a salvarmi, perché anche quest’anno abbiamo già sbagliato tutto!”
E se chi è così giù di morale spera nell’àncora di salvezza dialettica dall’anzianissimo pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, casca male: “Ma il Milan del grande maestro del calcio Giampaolo quando inizia il campionato?” – domanda caustico.
Sipario.

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili