Il Giorno – Bar dello Sport 186

Pubblicato su Il Giorno sabato 24 agosto 2019

Un mercato con ‘morti’ e ‘feriti’
Stavolta al Bar dello Sport è il tassista milanista Gianni ad avere un diavolo per capello: “E’ inammissibile che il mio Milan non riesca a chiudere un’operazione di mercato decente – sbotta – e si rischia pure di cominciare il campionato ancora con Borini e Castillejo titolari! Tutti hanno un piano B, tranne noi!”
“Il piano B voi milanisti ce l’avete nel sangue da sempre – ribatte velenoso l’assicuratore interista Walter, che tra l’altro ha appena risposto con una pernacchia all’impiegato delle poste romanista Tiberio che lo canzonava per il rinnovo di Dzeko coi giallorossi: “In un giorno noi abbiamo cambiato obiettivo e non finisce qui” – si trastulla il ‘bauscia’.
L’idraulico napoletano Gennaro invece è stufo delle grandi manovre del suo Presidente De Laurentiis: “Per venire al Napoli fanno tutti i preziosi – commenta sconsolato – approfittano della nostra proverbiale pazienza, ma a tutto c’è un limite!”
Il carrozziere juventino Ignazio, già in ambasce per gli esuberi della Vecchia Signora che fino ad oggi era abituata a piazzare qua e là schioccando le dita, deve fare i conti anche con i malanni di Sarri, costretto a rinviare l’esordio sulla panchina bianconera a data da destinarsi: “Questo è già in infermeria ancor prima di cominciare – commenta perplesso – gli va bene che la squadra gioca a memoria” – conclude con rinnovato orgoglio.
Tra colpi sognati e falliti, al Bar dello Sport, il mercato lascia sempre ‘morti’ e ‘feriti’ perché ognuno, per un motivo o per l’altro, si sente sempre comunque incompleto.
Solo l’anzianissimo pensionato Ambrogio è su di giri: “Finalmente si ricomincia a giocare perché ne avevo le tasche piene delle vostre stupidate – sogghigna – Ora la parola al campo, che non mente mai!”

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili