Il Giorno – Bar dello Sport 156

Pubblicato su Il Giorno, venerdì 18 gennaio 2019

In affari con la Juve? Milan mai più!
Le polemiche sull’arbitraggio di Banti della Supercoppa Italiana vinta dalla Juve non coinvolgono direttamente l’assicuratore interista Walter, ma a lui non pare vero di poterci sguazzare strumentalizzandole contro il suo acerrimo rivale, il carrozziere juventino Ignazio: “Come avevo detto io – semina subito zizzania – ancora una volta è andato in onda il solito film in bianconero, un gangster-movie visto mille volte da tutti noi. Insomma, cari cugini di campagna, vi hanno fregato anche stavolta! Di buono c’è che la Juve, se gioca così, dall’Europa torna a casa presto!”
Ma, come sempre, l’Ignazio se la ride: “Il primo trofeo del 2019 è in bacheca – proclama con fierezza – Anche quest’anno abbiamo dato al Milan un giocatore più forte di tutti quelli che avevano e sono riusciti a farlo scappare dopo quattro mesi!”
Higuain resta un tema delicato anche per l’idraulico napoletano Gennaro, che  ha il dente avvelenato fin da quando il Pipita ha lasciato Napoli per la Juve: “Nessuno come lui sa prima illuderti e poi rovinarti – commenta, visibilmente contrariato.
Prova a tornare sul calcio giocato l’impiegato delle poste romanista Tiberio: “Ma il Milan pensa davvero di rimpiazzare Higuain col centravanti polacco del Genoa? – domanda – Adesso ho la certezza che la mia Roma andrà in Champions!”
Il tassista milanista Gianni, sempre più provato, dà i numeri: “E’ l’eterna maledizione del numero 9 – sospira impotente – da quando si è ritirato Pippo Inzaghi non ne abbiamo più trovato uno degno del Milan!”
Ma l’anzianissimo pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, ha ben chiara la strategia per il rilancio rossonero: “Prima Bonucci, poi Caldara, adesso Higuain! –  enumera con aria saccente – datemi retta, milanisti: mai più affari con la Juventus! Mai più!”

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili