Il Giorno – Bar dello Sport 154

Pubblicato su Il Giorno, venerdì 4 gennaio 2019

Sempre e solo Juventus. Buon 2019!
Il 2018 si è chiuso con brindisi a raffica al Bar dello Sport perché col fatto che si è deciso di fare gli ‘inglesi’ giocando anche in giornate di solito santificate alla famiglia, a tutti non è sembrato vero di aver abbandonato moglie e parenti per venir qui a gozzovigliare con la scusa del pallone. Tant’è che il 26 dicembre qui più che un Boxing Day, come ha osservato il barman Pinuccio, è stato un Drinking Day!
E quindi anche nel 2019 ecco le solite amenità, a cominciare dal carrozziere juventino Ignazio, più smargiasso che mai: “La Juve che ha girato a 55 punti è pronta per altri record – se la ride – ma ora vendichiamoci del Milan riprendendoci quella Supercoppa persa per caso ai rigori due anni fa. Stavolta 4-0 già nel primo tempo!”
Vorrebbe reagire il tassista milanista Gianni ma, col suo Milan incerottato più che mai, ha la faccia di chi sta andando al patibolo: “Per come siamo messi conta solo il campionato – prova ad abbozzare – il resto è contorno, visto che per miracolo siamo ancora lì ad un passo dal quarto posto!”
Al quarto posto punta però anche la Roma dell’impiegato delle poste romanista Tiberio, ringalluzzito dagli ultimi risultati, mentre l’idraulico partenopeo Gennaro e l’assicuratore interista Walter continuano a giocarsi a parole il secondo posto finale, fingendo che Juve non esista, comportamento che comunque paga, perché l’Ignazio si offende di brutto quando lo escludono dai dibattiti. L’anzianissimo pensionato Ambrogio resta comunque sempre un maestro nel risollevare il morale di tutti: “Finalmente ci siete arrivati – ridacchia – a capire che, tolta la Juve, voi potete essere solo cavalli piazzati, anzi, a guardarvi bene, siete proprio dei ronzini!”

1 Commento su Il Giorno – Bar dello Sport 154

  1. francesco inter amala // 4 gennaio 2019 a 08:38 // Rispondi

    visto che sarà molto difficile che la juve perda colpi, ma nel calcio tutto è possibile anche se non ci credo, noi dobbiamo provarci per il secondo posto, poi la coppa italia e impegnarci in Europa League. Se prendiamo qualcuno a centrocampo forse abbiamo buone possibilità’

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili