8iRitUEL: Inter-Eintracht 0-1

MARCATORI: 5′ pt Jovic (E)
INTER 
(4-2-3-1): Handanovic; Cedric (17′ st Ranocchia), De Vrij, Skriniar, D’Ambrosio; Vecino, Borja Valero (28′ st Esposito); Candreva, Politano (35′ st Merola), Perisic; Keita. A disposizione: Padelli, Gavioli, Zappa, Brozovic. Allenatore: Luciano Spalletti.

EINTRACHT FRANCOFORTE (3-4-1-2): Trapp; Hasebe, Hinteregger, N’Dicka; Da Costa, Rode (44′ st Paciencia), Willems (28′ st Stendera), Kostic; Gacinovic (14′ st De Guzman); Jovic, Haller. A disposizione: Ronnow, Falette, Russ, Tawatha. Allenatore: Adi Hütter.
ARBITRO: Hategan (Romania).
NOTE: Ammoniti: D’Ambrosio, Borja Valero, Skriniar (I); Haller, Rode, Paciencia (E). Recupero: 1′ pt, 6′ st.

128 Commenti su 8iRitUEL: Inter-Eintracht 0-1

  1. Pasquale Somenzi // 14 marzo 2019 a 23:54 // Rispondi

    Fino a domenica scorsa l’Eintracht F. aveva perso una sola volta nelle ultime 12 trasferte, adesso una sconfitta nelle ultime 14, risultato che
    per esempio l’Inter non realizza dalla stagione 2007/08.
    L’ultimo doppio turno ad eliminazione diretta di un certo rilievo in cui l’Inter non ha subito reti fu il doppio 1-0 col CSKA Mosca nei quarti di Champions 2010. Poi in questo decennio le uniche squadre da cui non ha preso gol sempre nei turni di A/R sono state tre squadre non certo di grido, ovvero Cluj, Stjarnan e Rapid Vienna, per contro l’ultimo turno in cui era uscita senza segnare fu l’ottavo di Champions contro il Manchester U. del 2009 (0-0 e 0-2).
    L’ultima sconfitta interna in Europa per 0-1 era stata il 23 febbraio 2011 con un’altra tedesca, il Bayern Monaco e l’unico presente in campo
    anche allora era Ranocchia.
    L’Inter ogni tanto stabilisce qualche piccolo record inutile, infatti resterà l’unica squadra italiana a non aver mai perso in Europa
    fuori casa nel 2019.
    Il 17 marzo l’Inter non perde in trasferta dal 1956, è un giorno in cui fuori casa ha perso solo 2 volte e sempre col Vicenza e l’unico derby è
    stato un 2-2 nel 1985. In quell’occasione Icardi scese in campo, ma nel Milan.
    Pasquale.

    • Il mio amico Andrea, per anni emigrato in Australia!
      GLR

      • ….in quel dannato derby c’ero: era un derby importantissimo per l’Inter, vincerlo significava agganciare il Verona in affanno. Passa in vantaggio il Milan, pareggio di Rummenigge con un gol allucinante, a nove dalla fine Altobelli! E’ fatta? Macchè: ci pensa lo Zio a combinare una vaccata pazzesca regalando il pari al Milan (poi farfuglia”che palle”a telecronaca finita…). Naturalmente l’Inter poi crollava a Torino(1-3) e Udine(1-2) e perdeva l’ennesima semifinale col Real Madrid, altri tempi(!!??!)

        • Rummennigge, Altobelli, persino Bergomi? Ma c’è una voce dall’oltretomba? Siamo nel terzo millennio con Presidente Steven Zhang e Joao Mario in rosa, fiore all’occhiello della prima campagna-acquisti.
          GLR

        • Anche io c’ero e c’ero anche tre giorni dopo a Colonia, quarto di ritorno di C. UEFA. Spettatore di un’eroica e sontuosa prestazione dei nostri, in 10 vs 11 per 80 min, in cui il grande Kalle fu autore di una doppietta nonostante la miriade di punti di sutura alla gamba, rimediati grazie a un regalo ricevuto da F. Baresi nel derby. 3-1 per noi, indimenticabile!
          Claudio – Parma

  2. Ore 23.56. Leggo: “Se ad un certo punto ti ritrovi a dover rimontare il miglior attacco dell’Europa League con 2 Primavera e quasi tutti i migliori ai box non puoi che tornare a casa. Avremmo potuto avere qualche chance se Brozovic avesse segnato il rigore a Frankfurt”. Hai già detto tutto qua, puoi evitare il video… 😉
    La sorte era segnata già allora, De Vrji ha solo scritto la parola “Fine”. Speriamo in un rigurgito di dignità nel derby, altrimenti rigurgiteremo noi. Nel catino… 😉

  3. Confermiamo spalletti altrimenti non si costruira’ mai nulla

  4. Che schifo di squadra. Senza idee. senza gioco, con ballerini a misurarsi con dei corazzieri. Candreva un ex calciatore. Perisic ritornato ai livelli che gli conosciamo. Handa ci salva in almeno tre occasioni. E Spalletti? Lasciamo perdere. Ora l’Atalanta rimane la sola a difendere i colori nerazzurri.

  5. J’accuse totale alla società: non si può arrivare ad un ottavo di finale di coppa buttando nella mischia due primavera, non si può arrivare allo snodo della stagione in condizioni cosi pietose. Questi cinesi proprietari fanno venire i brividi speriamo quanto prima che,una volta resisi conto che col calcio non si guadagna,vendano a chi ci capisce facendo propria una grande passione con una grande storia. Ennesima insulsa partecipazione all’Europa League ed ennesima eliminazione patita in casa…..

  6. Ciao GLR grandissima partita di Handanovic Politano e Skriniar. Peccato per gli altri otto.

    • Con tre su Undici, di cui uno è il portiere, in effetti, dove vuoi andare? Colpa dell’allenatore, ovviamente…
      GLR

  7. Massimiliano // 15 marzo 2019 a 00:25 // Rispondi

    Lo slogan più gettonato è ora più che mai Spalletti out, ma si può essere così ignoranti da non capire che con questi giocatori nessuno farebbe meglio. Due ex Fiore che facevano più panca che campo, 3 giocatori in prestito, Ranocchia e D’Ambrosio ma la colpa è di Spalletti a questi hanno fatto il lavaggio del cervello.

    • Beh, non è che il tifoso medio non sia ignorante, altrimenti come potrebbero prenderlo per il culo da anni con proclami su proclami? E vedrai i prossimi. Poi tanto pagherà sempre l’allenatore di turno, ottimo capro espiatorio.
      GLR

  8. Altro erroraccio di De Vrij, giocatore di talento, ma che a volte si distrae in marcatura e ci fa beccare goals decisivi. Purtroppo, errori individuali, Asamoah in Champions, oltre che gli egoismi di alcuni giocatori, hanno trasformato una stagione di consolidamento nel classico caos interista. Paghera’ l’allenatore e naturalmente servira’ a nulla.

  9. Facendo uno sforzo e cercando di rimanere più razionali possibile direi che è stato meglio così. Non siamo in grado di sostenere sia fisicamente che mentalmente impegni così ravvicinati. Ora speriamo di sfangarla nel derby e cerchiamo di mantenere la posizione in classifica fino alla fine del campionato. Dispiace che per un motivo o per un altro ogni anno se ne va a…..

    • Se si lavora così male ad ogni livello da troppo tempo, soprattutto ad altissimo livello, questa non è che la logica conseguenza.
      GLR

  10. Massimiliano // 15 marzo 2019 a 00:37 // Rispondi

    Comunque complimenti all’Inter media house che ogni giorno martella i social con video di campioni e vittorie passate mescolando e confondendo il passato con il presente dando l’impressione che sia un tutt’uno per portare gente allo stadio convinta di vedere una grande squadra che assolutamente non è, trattasi di lavaggio del cervello o network marketing per i più moderni.

    • Ottima propaganda. In fondo fanno il loro mestiere. La campagna abbonamenti e i nuovi proclami sono alle porte.
      GLR

      • Anche la nuova campagna acquisti è alle porte. E stavolta non avranno scuse, Champions o non champions. Se poi la gente vorrà continuare a farsi prendere in giro saranno problemi loro

        • Loro? Della gente interista vorrai dire, visto che loro con o senza Inter non è che gli cambi la vita.
          GLR

  11. Marco Ferrara // 15 marzo 2019 a 00:53 // Rispondi

    “Siamo l’Inter!” Recitano spesso con pseudo orgoglio i nostri “eroi”. E quindi?! Di glorioso (per quanto?) è rimasto solo il nome. Per il resto trattasi di una squadra che in questi lunghi otto anni ha prodotto il nulla cosmico, di una società nella quale regna l’improvvisazione, senza alcuna ambizione. Se non stiamo vivendo il periodo più brutto di una storia ultracentenaria, poco ci manca. Che squallore!

  12. Data la situazione ormai grottesca non so cosa sia peggio tra il pagare Icardi per non lavorare e il pagare Spalletti e Marotta per lavorare facendo solo disastri. Poi che tra qualche tempo non si venga a dire che la mancata qualificazione alla CL sia da imputare all’attuale caos, no quella è stata compromessa già nelle prime 4 giornate dell’andata (mancano almeno 5 punti) con identica replica nel ritorno (tralasciando Chievo e Cagliari). Li non era mancanza di mezzi tecnici, ma di voglia. Ciao

  13. Spalletti che ammette di essersi: spiegato male nell’ approccio alla gara, fa’ il paio con : poi è cominciato a piovere, di mazzarriana memoria. Non dico di metterci l’ anima, come ha fatto la Juve martedì, ma a tutto c’è un limite. Due tiri telefonati nello specchio della porta avversaria, con tutte le attenuanti del caso, sembrava una sgambata di allenamento in vista del derby. Spero solo che tutti si diano una bella svegliata domenica sera, sperando che l'(ex) allenatore si spieghi meglio.

  14. Ok, mezza squadra rotta e squalificata, ma quando ho visto Cedric a sinistra e Politano trequartista ho capito come sarebbe andata a finire. Non sarai d’accordo, ma il Mister e le sue scelte cervellotiche non le sopporto più! A fine stagione qualcuno dovrà spiegarci un sacco di cose, compresa la querelle con Icardi che ricorda tanto quella con Totti alla Roma. Per il resto meglio se siamo usciti. Questa squadra due competizioni non le regge e dobbiamo assolutamente cercare di arrivare quarti.

    • Invece non ti si spiegherà proprio nulla, anche perché è già tutto molto chiaro….e Spalletti sarà già a casa sua, dove virtualmente è stato mandato già da mesi. Tu invece ti sarai già bevuto i nuovi proclami di Suning, avrai una squadra senza top-players e vorrai mandar via il prossimo allenatore.
      GLR
      GLR

  15. Caro GLR proprio non riesco a credere che i nostri dirigenti siano dei totali incompetenti quindi lo fanno apposta: negli ultimi mercati, lascia stare i prestiti, quando hanno comprato sono arrivati solo bidoni (Joao M. – Gabigol – Dalbert ecc.), ma non è che funziona come nelle forniture pubbliche? Suning poi perché non chiede mai conto di questo disastroso operato? Mi viene il sospetto che il vero socio di minoranza, però con il diritto di veto, siano gli Agnelli. Che tristezza comunque….

  16. Che pena.

  17. Si era già capito dal calcio d’inizio: due metri in avanti senza idee verso il muro e poi indietro ad Handanovic, poi Cedric…mah! Tranne Politano, Skriniar e Handa l’Inter è in mano a dei ladri ruba stipendi.

  18. Eliminazione che è una logica conseguenza del momento attuale e della poca consistenza tecnica, caratteriale e professionale di molti giocatori..pure l’ultimo arrivato, Soares,ha detto “se non mi riscattano,amen” che tradotto: me ne vado volentieri da sto manicomio. 1:non puoi pretendere impegno e dedizione con giocatori assunti temporanei tipo “Adecco”. 2:se non vuoi spendere il ns livello è questo. 3: lasciamo in pace il mr, qui il vero responsabile è la società e chi scende in campo.

    • No, no…prendiamocela pure col mister e lo faccio anch’io perché, ad onta di qualche ritardato che non comprende l’italiano io non ho mai detto che l’allenatore sia esente da colpe ed infatti è giusto salutarlo a fine stagione, anche perché non ne può più lui per primo. Mi pare però che il limitato Soares, calcisticamente parlando, abbia detto tutto sul senso di appartenenza che può avere uno che oggi arriva all’Inter per starci qualche mese, perché poi bisogna tirar fuori i soldi per tenerlo. Ma quelli che val la pensa tenere, per venire qui in prestito ti ridono in faccia…
      GLR

  19. Ragazzi, ma come si fa a difendere Spalletti? Ok, le colpe non sono tutte sue, i giocatori sono scarsi, la società è assente e lui non è peggio di tutti quelli che lo hanno preceduto. Ma se dichiari mai più inizi svagati e dopo 5 minuti in un ritorno decisivo rischi di essere 0-2 qualcosa non va, e poi ditemi, anche ieri fuori Poli per lasciare in campo ectoplasma Perisic. Ma che patto di sangue hanno questi due? E il palleggio dei difensori in uscita poi… con D’Ambrosio. Ma va là..

    • Già D’Ambrosio in palleggio ricorda molto Maicon. Che pirla Spalletti, che tra poco vivrà a casa sua con 10 milioni di euro a vedere cosa farà il prossimo coi nuovi mirabolanti acquisti….
      GLR

  20. Nelle condizioni di ieri ci sta di uscire ma se dopo cinque minuti in casa gli avversari ti hanno già fatto gol preso una traversa ed Handanovic ha già fatto un miracolo vuol dire che l’hai preparata malissimo come già successo più volte in stagione.
    I nodi di una gestione globale inadeguata vengono al pettine.
    Spalletti andava esonerato dopo Londra è tutto il resto a noi noto gestito meglio

    • Un altro che ha capito tutto! Tra sei, sette mesi via il prossimo. Costa sempre meno cambiare 10 allenatori che 20 giocatori.
      GLR

  21. Per mettere in difficoltà l’Inter basta pressare alto. non riescono a costruire l’azione e ad ogni passaggio vengono brividi. Pochi secondi e la palla è persa. Ormai l’hanno capito anche i bambini meno che Spalletti. Vedere per credere.

    • Meno male che con questa squadra e un altro allenatore l’anno prossimo si vince. In effetti, non farei nemmeno mercato. Più o meno quello che fa Suning: butto via 20 milioni di allenatori ogni due o tre anni, ma mi guardo bene da spenderne 300 per prendere calciatori veri. Poi c’è sempre il diritto e non obbligo di riscatto per dire che mi hanno detto di no.
      GLR

  22. Ma tu te lo vedi Cristiano Ronaldo accusare una falsa bua perché gli hanno rubato la merenda e rifiutarsi di tornare a scuola? La differenza tra Juve e noi è perfettamente rappresentata dalla differenza, calcistica e umana, tra Ronaldo e l’innominabile burattino di Wanda Nara

    • Sottoscrivo. A Suning il Portogallo ha fatto venire in mente Joao Mario e ultimamente Cedric Soares, 600.000 euro per il prestito. Poverini, non possano: hanno appena comprato una quarantina di Outlet elettronici in tutta la Cina: di Ronaldo ne prendevano cinque.
      GLR

  23. Migliore in campo per l’ennesima volta Handanovic il resto buio totale, partita dalle prestazioni incommentabili,certo in campo i “ migliori “ a disposizione. Non voglio pensare a domenica sera se si dovesse giocare così..

    • Pensa che a volte mi scrive qualche mentecatto, di entrambi i sessi sia chiaro, da qualche istituto che se la prende pure con Handanovic.
      GLR

  24. Ciao Gl, non commento la partita di ieri, credo la più brutta o almeno una delle più brutte che abbia mai visto. Quello che mi preoccupa di più è quello che ti ho sentito dire in trasmissione, cioè la tua convinzione che questa proprietà in realtà non farà mai grandi sforzi per questa squadra. Vorrei sapere da te, visto che ti ritengo assolutamente attendibile, da dove trai questa convinzione, ti basi su quello che hai visto in questi anni o hai altre news? Ciao Giorgio

    • News? Scrivo da due anni e mezzo quello che vedo. Secondo te schiacceremo tutti a breve, come dicono nei CdA o ai piccoli azionisti? Non mi risulta, ma aspetto. Senza però l’anello al naso.
      GLR

  25. Continua a difendere il tuo allenatore e pensare ad icardi che non va allo stadio… glr hai perso colpi, parecchi…e ti seguo da decenni oramai, Cedric a sinistra approccio sbagliato con ammissioni, no ma il tuo vincente Spalletti non ha colpe… no…

    • Non è colpa tua ma di chi ti ha cresciuto così se ritieni più grave chi non va a lavorare di chi lavorando sbaglia. Probabilmente vivi nello stesso modo. Mai detto che i torti stiano da una parte sola. Fattelo spiegare da uno che comprende il mio italiano che, ti assicuro, è ottimo. Lunedì sono in Statale a parlare di giornalismo TV da 30 anni a oggi con gli studenti. La prossima volta faccio chiamare te! Quanto agli allenatori, sei troppo tardivo per capire che io difendo il ruolo di chi solo in Italia non riesce mai a portare a termine il suo mandato: che si chiami Spalletti o Gattuso o Di Francesco, o i precedenti 10 dell’Inter, ovviamente tutti cretini, ma capisco che sto parlando un linguaggio troppo difficile per te. Tra un anno vorrai cacciare il prossimo, tipico di chi non ha mai fatto sport agonistico in vita pensare che conti più chi poggia il culo in panca di chi deve muoverlo in campo. Li chiamo tifoidi: tu ne sei fulgido esempio!
      GLR

  26. Alessandro // 15 marzo 2019 a 08:02 // Rispondi

    Fuori dalla lotta scudetto (mancherebbe altro), fuori dalla coppa Italia, fuori dalla Champions, fuori dall’Europa League, aggrappati coi denti al quarto posto. Un allenatore demotivato e screditato, una società che parla a orologeria, giocatori dediti (ieri hanno corso e rincorso ndr) ma non all’altezza. Altro che ‘a riveder le stelle’. Io rivedrei i piani societari a breve termini e proverei a pianificare una credibilità.

  27. Politano più 10 figuranti!
    Commoventi i 50.000 che ancora vanno allo stadio… grazie Wanda grazie Icardi grazie Perisic e grazie Spalletti vergognosi!

  28. Non condivido la tua continua critica a Suning,senza di loro pensa dove saremmo ora. Il loro operato si potrà giudicare dalla prossima sezione estiva del mercato quando liberi da vincoli imposti dall Uefa si potranno muovere liberamente. Per quanto riguarda la partita di ieri tutto normale contro una buona squadra come quella tedesca si poteva uscire, lo abbiamo fatto,secondo me considerando le condizioni in cui abbiamo eravamo, in maniera dignitosa.Ora concentrati sull ultimo obbiettivo rimasto

    • Non condividi perché non hai mai letto un bilancio Inter in vita tua. Tu da tifoso dai opinioni, io da cronista scrivo quello che vedo, non do opinioni ma racconto la realtà, sempre col beneficio del dubbio, sia chiaro. Se in tre anni di Suning sei contento, sono contento anche io per te. Keita, tanto per fare un piccolo esempio, non so neppure se ha preso casa qui perché sapeva già dal giorno dopo che sarebbe tornato a Monaco a fine stagione.
      GLR

  29. Vorrei un tuo commento sul terzo anello pieno di tifosi tedeschi. Servivano proprio quegli spiccioli?
    Provate a chiedere allo J stadium un settore ospiti aggiuntivo e vedere cosa rispondono.
    Per quanto riguarda il match hai già detto tutto tu. Via spalletti avanti un altro ma fin quando i cinesi non comprano i giocatori manco guardiola può farci colmare il gap.
    La gestione di Icardi sta diventando una barzelletta.

    • Domanda da rivolgere a Suning: mai visti 15.000 tifosi avversari a San Siro. Surplus economico garantito dalla vendita dei biglietti all’estero e qualche soldino in più per il bilancio.
      La prossima volta giochiamo a Francoforte anche il ritorno, si fa prima.
      GLR

      • Guarda io dopo ieri sera ho perso la speranza, quando mi sono trovato il terzo pieno davanti mi sono cadute le braccia. Ai cinesi dell’Inter frega meno di zero, è solo una spilletta da mettersi sulla giacca.
        Poi sento dire:”e ma un manager come Marotta non sarebbe venuto”. Il signor Marotta oltre ad essersi avvicinato a casa percepisce 1,5 milioni in più (aumento di circa il 60%, mica patatine). Massima stima per lui ma non mi si venga a dire che è venuto per la magnificenza di suning.

        • No. E’ venuto perché era disoccupato, questo è certo, ma è indubbio che dovunque finora ha lavorato bene
          GLR

  30. francesco dal cilento // 15 marzo 2019 a 08:29 // Rispondi

    GL resto sempre del parere che il calcio è un gioco semplice. Riprendo la tua frase: uomini forti destini forti, uomini deboli destini deboli. Con giocatori mediocri i risultati sono questi. Chi ha un po’ di sale in zucca avrebbe capito che ci sarebbero state poche possibilità di passaggio del turno. Chi crede ai proclami di Suning crede ancora all’asino che vola. Come si fa ad essere cosi boccaloni? Fanno leva sull’amore smodato dei tifosi per la propria squadra

  31. Ciao GLR, partita di una bruttezza incomparabile. Il nostro signor Wando non si vergognerà nemmeno un po’ quando andrà a incassare il lauto stipendio dopo aver lasciato la squadra che lui dice di amare in 11 contati più Ranocchia. Mi domando se c’è ancora chi lo sopporterebbe l’anno prossimo, più che il capitano sembra Schettino

  32. io noto solo che col far play non abbiamo potuto mettere Gagliardini, Dalbert e Joao M. mentre il Milan con l’UEfa ha saputo fare bene e ottenere condizioni nettamente migliori, ora o Suning finalmente caccia i soldi che serviranno per una squadra in difficoltà anche per rimanere in Champion oppure sarà meglio andare al cinema che è finita anche la speranza che l’anno prossimo

    • Il Milan era fuori dall’Europa quando ha depositato i due acquisti di gennaio. Poi, certamente meglio mandare Leonardo o Marotta a parlare con l’Uefa rispetto a chi da una parte e dall’altra ci è andato finora.
      GLR

  33. Se brozovic all’andata… se il 44 al ritorno (non lo nomino neanche più)… li manderei a fare il terzo ed il quarto dei jalisse.
    Non tollero l’atteggiamento di quei due. La squadra ha enormi limiti tecnici, ma se a questi sommiamo la non professionalità di costoro finisce che si gioca in 9 o in 10.
    Spalletti sembra essere stato travolto dagli eventi e non mostra segni di reazione. L’ho difeso, ma adesso se vogliamo salvare la stagione diventa necessario considerare un cambio.

    • Tranquillo, vanno via tutti: chi non lavora, chi lavora male e chi non ha più voglia di perderci la salute.
      GLR

  34. Giocatori sotto la curva per essere applauditi? Questa è la barzelletta migliore della serata. Saremo anche un pubblico “fuoriclasse” ma secondo me anche un pò coglione. Così i mediocri dipendenti dell’ ALL YOU CAN EAT Zhang si saranno pure consolati consapevoli che possono pure prendere schiaffoni da Gattuso e Piatek che la curva comunque “apprezzerà lo sforzo” e renderà loro onore. Che pietà.

  35. Siccome si spendono “fiumi di parole” sul bene dell’inter, sarebbe opportuno dare seguito allontanando ausilio, prima che faccia altri danni col prossimo mercato. E’ responsabile, forse il principale di questi fallimenti. Solo per il centrocampo dal 2015 ad oggi abbiamo buttato praticamente 200 mln tra kondogbia, melo, valero e vecino, gagliardini, joao mario, brozovic, nainggolan.. ce ne fosse uno solo degno di essere titolare dell’Inter per personalità, età, capacità e professionalità.

  36. Provo a dare un punto di vista diverso. Al netto di una rosa non top, si ripete un percorso virtuoso fino a Natale e di sfaldamento successivo. Oltre agli investimenti una società che deve migliorare nella gestione dell’ambiente. Puoi fare bene anche senza essere tra le big d’Europa.

  37. Sinceramente, a me basterebbe vincere il derby. Mi pare che il grande Prisco una volta disse : vincere contro Juve e Milan, è meglio che vincere coppa Campioni e scudetto.
    Speriamo bene…

    • Si, ma essendoci cresciuto con Prisco, posso dirti che era una cazzata consolatoria da dire quando si sa già che non vince nulla
      GLR

  38. Fabio Primo // 15 marzo 2019 a 09:03 // Rispondi

    Con più di mezza squadra che conta i giorni da qui a fine campionato per andarsene e pure l’allenatore nelle medesime condizioni , cosa vuoi pretendere ? siamo al “si salvi chi può” , alle macerie di un ennesima annata fallimentare. Il caso Icardi è solo la punta dell’iceberg , ma la sua scelta l’ha già fatta a dicembre . Lui conta qualche giorno in più , cioè fino luglio quando sarà presentato ufficialmente a Torino

  39. Parti la stagione a colpi di : “Inter is coming” “Modric poi Vidal” “ecco l’ANTIJUVE” ” li schiacceremo tutti” e finisci in tragedia senza metà squadra, con il capitano (ormai EX) sparito dai radar, con il cristianoronaldoperisic, con excalciatori scarsi, con due sedicenni in squadra.
    ZHANG-ZANETTI-AUSILIO: la colpa è solo vostra.
    SPALLETTI: con quegli elementi non puo’ fare miracoli ma sembra non abbia comunque alcunchè sul piano del gioco.
    CALCIATORI: ne salvo non più di 5.

  40. Ciao Gianluca…visto che ormai è lampante che Spalletti lascerà a fine anno e visto che tu frequenti Appiano Gentile…a tuo parere, chi è quel pazzo scatenato che accetterà di sedersi sulla panchina dell’Inter? Immagino già quando si riunirà davanti al Presidente con la sua “lista della spesa” e gli verrà detto “mi spiace ma noi qui acquistiamo solo parametri zero”!!!CHE AMAREZZA!!!E sento i tifosi che esultano perché Suning ha deciso di chiamare la sua squadra cinese INTER!!!CHE GIOIA

  41. Franco Dolci // 15 marzo 2019 a 09:56 // Rispondi

    Ciao Gianluca,
    Ho visto la non partita non sono scesi neanche in campo secondo me cmq in primis la colpa è della società, non si può far uscire le voci di
    1 cambio allenatore
    2 ennesima rivoluzione dei giocatori
    è logico che A nessuno frega + niente.
    in secondis ennesima colpa dell’allenatore perchè cmq i due attaccanti li aveva (i giovani) entrati successivamente, perché non partire con loro?
    ciao
    Franco Dolci

    • Mi pare che i punti 1 e 2 siano più importanti del resto. Solo al Bar dello Sport si può pensare di giocare con i Primavera una partita europea.
      GLR

  42. Spalletti somiglia sempre piu ai reclusi del miglio verde – che senso ha tenere un “condannato” in panca? Altro che sassolini! Un altro che come Gasperini quando lo re-incontreremo da avversario ci affronterà con il sangue agli occhi. Minimo comune multiplo? Li compriamo (e paghiamo) come fenomeni e si trasformano in brocchi! Candreva, Gagliardini, Banega, DeVrji e lo stesso Spalletti che fenomeno o no ha sempre avuto squadre brillanti, tra i tanti casi. Intanto chi accetterà la panca bollente?

  43. Ogni anno siamo qui a dire sempre le stesse cose. Dobbiamo confidare in Marotta sperando si faccia piazza pulita e si costruisca una base o zoccolo duro. Le colpe sono di TUTTI, giocatori, allenatore e società quindi inutile scaricare il barile solo da una parte. Ci vuole voglia, grinta e umiltà poi con inserimento di qualche buon giocatore possiamo ambire. IMPORTANTE però sarà il budget economico da spendere perché altrimenti il livello rimane sempre mediocre. Ricordiamoci che siamo l’INTER

    • Devi dirlo a chi vive a 8.000 km di distanza che fino a tre anni fa manco sapeva cos’era l’Inter.
      GLR

  44. Bruce Germania // 15 marzo 2019 a 10:17 // Rispondi

    All´andata, vivendo a Francoforte, ero alla stadio. Vero che siamo in emergenza, ma oltre alla nota pochezza tecnica, ho notato un preoccupante tracollo fisico dopo poco più di mezz´ora giocati a ritmi dignitosi. Il gap atletico si è palesato anche ieri nonostante l´Eintracht avesse giocato lunedì.
    PS Mia moglie la scorsa settimana mi ha chiesto perchè giocavamo così male. Va capita, la prima volta che l´ho portata allo stadio è stata per un Siena-Inter 0-1, 16.05.2010. Urgono giocatori veri…

  45. Punto primo, Icardi doveva giocare anche con una gamba sola, il suo attaccamento che fine ha fatto? Ripeto, se non gioca nemmeno il derby, o perlomeno non si presenta, per me può anche fare le valigie, i suoi personali interessi hanno stancato, ma alle condizioni dell’Inter, altiementi se ne può stare a casa a giocare con la PlayStation fino alla fine del contratto, alla Ramirez, tanto x intenderci. Secondo, ancora una volta di più ieri sera sono emrersi i soliti vecchi problemi

  46. Mancanza di personalità, qualità tecnica scarsa, poca voglia, zero gioco di squadra, tutte cose che, si spera possano essere colmate con il prox mercato, che dovrà per forza essere all’altezza con giocatori fortissimi, di gente normale, ma nn da Inter, ne abbiamo visti a vagonate. Amala

    • Vero, il miglior mercato è sempre il prossimo. Attendo con fiducia l’arrivo dei prossimi prestiti.
      GLR

  47. Ciao GLR,
    mi viene un dubbio, se avessimo superato il turno di Champions, avremmo affrontati gli ottavi in queste condizioni? Col senno di poi menomale che non siamo passati allora, se no si rischiava seriamente di fare la fine dello Schalke col Man City. Quantomeno qui si é uscito soltanto con uno 0-1.

    • Ci arriva anche un bambino a capire che è meglio uscire dalla Champions perdendo anche 6-0 che dall’Europa League perdendo 1-0. Se non altro per una questione di bilancio.
      GLR

  48. non credo che la sfortuna c’entri qualcosa, loro hanno approcciato la gara benissimo creando pericoli già prima del gol; noi siamo entrati molli, senza mordente e su questo gli infortunati non c’entrano: puoi anche essere una squadra scarsa ma ci devi mettere l’anima, il cuore, invece ieri erano quasi tutti da prendere a schiaffi.

  49. Guido dalla Croazia // 15 marzo 2019 a 10:51 // Rispondi

    Essere interista, oggi come quasi sempre, è una virtù eroica forse meritevole di un processo di beatificazione e canonizzazione.

  50. Lorenzo sinapi // 15 marzo 2019 a 11:10 // Rispondi

    Analisi seria. La presente stagione è l’ ennesima nella quale nel girone di ritorno si fa nettamente peggio rispetto all’andata. Mi sono chiesto innanzitutto se potesse trattarsi di un caso, e la risposta è stata negativa. Se una cosa succede per sette anni consecutivi addebitarla alla sorte significherebbe difettare di lucidità di analisi. A mio modo di vedere le cause sono molte ma c’è n’ è una principale : la squadra che la società allestisce ogni anno spesso é decorosa nelle prime linee ed assolutamente carente nelle seconde e nelle terze. Questo implica che fin quando i titolari in qualche modo tirano la carretta la squadra va benino, quando cominciano infortuni squalifiche e cali di condizione incominciano i guai. A riprova di questa tesi c’ è un dato…. La caduta e’ stata più rovinosa nelle stagioni in cui siamo stati impegnati nelle coppe e quindi maggiore sarebbe stata la necessità di una rosa profonda. Prendiamo in esame quest’anno… Lo staff tecnico aveva evidentemente pianificato un undici base con relativa riserva: Handanovic (Padelli) Versaliko (D’Ambrosio) Asamoah (Dalbert) De vrij (Ranocchia) Skriniar (Miranda) Brozovic ( Gagliardini) Vecino (B Valero) Naingollan (J. Mario) Politano (Candreva) Perisic ( Keita) Icardi (Martines). Ora è evidente a tutti che molte di queste alternative si dono dimostrate non all’altezza, senza stare a far nomi che sono chiari a tutti… risalta anche la mancanza delle terze linee che dovrebbero essere soprattutto giovani della primavera da lanciare con coraggio quando possibile. In questo il Milan ad esempio con Cutrone, Calabria, De Sciglio, ecc è stato più bravo. In conclusione bisogna lavorare in prospettiva molto sulla qualità delle seconde e terze linee, oltre che cambiare due o tre tessere nel mosaico della formazione titolare.

  51. Spillo1960 // 15 marzo 2019 a 11:23 // Rispondi

    Caro GLR..però è incredbile..i cugini escono in un girone di EL da sbellicarsi dalle risate e mediaticamente non succede quasi niente, noi usciamo dalla CL per un gol preso in casa, dalla EL dopo aver giocato il ritorno praticamente con una squadra più che rabberciata contro un’altra che ne ha vinte 8 su 10 e le altre 2 le ha pareggiate ( umiliando la Lazio tra l’altro..) e i toni sono da tragedia ed apocalisse..secondo te è una cosa normale ? Detto questo sono convinto che vinciamo il derby…

    • Io mi ricordo, Gattuso quasi esonerato e settimane di critiche, ma il tifoso nota solo quando criticano la sua di squadra e le altre vorrebbe fossero cancellate. Storia vecchia.
      GLR

  52. Politano che va a prendere la palla ovunque e cerca di trascinare quei 7 bidoni intorno a lui,corre per 4, dribbla, tira. Si è preso le responsabilità.
    Dall’altro lato abbiamo il minotauro sfascia-spogliatoio Perisic, mezzo uomo e mezzo giocatore. Che si è nascosto tutta la partita sbagliando ogni singolo pallone. Ieri doveva essere lui ad andare a tutto campo e trascinare la squadra. Se ne vuole andare da 3 anni senza portare uno straccio di offerta perchè nessuno lo vuole.

  53. Perso da una squadra scarsa: diversamente saremmo usciti di goleada (vedi gola sbagliati e parate del nostro Handanovic) Mai come questa sera si sono evidenziati i limiti tecnici di alcuni calciatori perché quello sono tirano calci al pallone senza ben sapere cosa dove come… Chi non ci stava a perdere ha messo cuore e sostanza peccato che siano meno di 5. Un buon vecchio lupo di panchina a questo punto si gioca il derby facendo il più stupido dei catenacci: sei inferiore copriti. Amala…

  54. Faccio parte di quelli che non avrebbe aggiornato il contratto di Icardi l’anno scorso. Sono perfettamente consapevole che la scelta fatta di metterlo davanti alla sua non maturità porti le conseguenze nefaste di questi risultati. Aveva ragione il vecchio Moratti a sostenere che fosse meglio rimandare a fine stagione lo scontro? non lo so, preferisco così, preferisco perdere con i miei brocchi e dare un segnale a tutto il mondo calcistico che l’aria da noi è cambiata (e speriamo sia così). Amala

    • Moratti parla da fuori ma certi ricatti non li avrebbe accettati, anche se forse non sarebbe arrivato al punto di farseli fare. Altri tempi. Morti e sepolti.
      GLR

  55. Va bene i giocatori scarsi tecnicamente, ma i movimenti in campo chi li deve insegnare? Il magazziniere? In due anni il mister filosofo ha fatto solo danni ed è giusto che paghi al pari di mezzi giocatori che si credono fenomeni (Perisic, Brozo, Candreva eccetera). Squadra e società ridicole.

  56. Se, come dici, Spalletti è già virtualmente esonerato, perché è ancora al suo posto?
    Siamo al “pulciarismo” più estremo per tenere assolutamente in equilibrio i conti, o perché non hanno ancora deciso il sostituto per non dire che magari quello trovato non ha ancora accettato e quindi hanno fatto i conti senza l’oste?

  57. Mi pare evidente che questa rosa sia largamente insufficiente, potrebbe allenarla chiunque che i risultati sarebbe identici, però via Spalletti! La mia impressione è che a Suning dell’ Inter non interessi molto volevano visibilità e pubblicità in Europa cosa c’è di meglio che una squadra di calcio! Adesso chi lo spiega ai 60.000? Ciao

    • Visibilità? Pubblicità? Sai forse dove posso comprare un condizionatore a marca Suning senza andare oltre l’India? Esistono anche gli acquisti per capriccio e i nuovi capitalisti cinesi evidentemente attraversano questa fase, a patto di non spenderci troppi soldi.
      GLR

  58. Stefano B. // 15 marzo 2019 a 14:11 // Rispondi

    Dopo le pecche di Skriniar a Cagliari ecco l’erroraccio di De Vrij; se anche il reparto fin qui più affidabile perde colpi,e grazie a Santo Handa se non abbiamo beccato una goleada,allora è meglio rassegnarsi. E se il tanto sbertucciato Milan in poche gare ha fatto 9 punti più di noi, superandoci, chiediamoci il perchè ha saputo compattarsi e reagire al contrario di noi. Ultima chicca:pare che Suning voglia cambiare nome alla propria squadra cinese in Jiangsu Inter: non so se c’è da piangere o ridere.

    • Beh, almeno là c’è un’Inter sulla quale investire: 13 milioni di euro di ingaggio a Ramires, aggregato alla Primavera e 10 a Texeira. All’Inter di Milano al momento non arrivano nemmeno alla metà di Texeira.
      GLR

  59. Enzo Magicbox81 // 15 marzo 2019 a 14:20 // Rispondi

    GLR
    Non so come si faccia a riempire San Siro nonostante una squadra che non lotta più, ieri sicuramente era difficile passare con tutte le assenze che avevamo e con la forma fisica di questa squadra. Sono curioso di vedere cosa si inventeranno per il prossimo mercato senza spendere un euro.
    Quest’anno la vedo dura arrivare in Champions con Milan e Roma decisamente meglio di noi.

    • Grazie al cazzo, perdona il francesiSmo: 15.000 biglietti sono stati dati ai tedeschi che li hanno pagati più del solito e sembrava di giocare in trasferta, ma il bilancio ora presenta un altro buon incasso da stadio.
      GLR

  60. Eliminazione quasi scontata perchè oltre alle assenze di alcune pedine importanti (!) è mancato come al solito il gioco, data la lentezza della manovra, gli errori nei passaggi, anche elementari, le pochissime conclusioni. Mi continuo a chiedere che tipo di preparazione e allenamenti facciano al Suning Training Center per aver trasformato una squadra da ipotetico 3° posto (mah) in una compagine di mezze cartucce senza anima ne capacità. Chissà fin quando i cinesi vorranno subire figure di cacca.

    • Secondo te in Suning Boulevard o alla fermata del Metro Suning (si chiamano proprio così, questo anche per dire la potenza anche economica espressa dovunque ma non nell’Inter) centinaia di migliaia di cinesi passeggiano preoccupati per la crisi nerazzurra o le figure di cacca a 8.000 km di distanza? Avendo qualche amico che vive là e che sento spesso non mi risulta.

  61. Ciao Gianluca, molte delle squadre che ci hanno battuto, compresa quella di ieri non le vedo più forti tecnicamente, ma hanno un’organizzazione superiore e grinta che, unita all’entusiasmo, li fa arrivare prima sulla palla. Onestamente credo che tutta la querelle degli Icardi pesi sul secondo aspetto. Il primo invece sembra essere responsabilità dell’allenatore. Ha attenuanti come le assenze e la poca professionalità dei giocatori, ma durante la gestione il gioco ha sempre latitato

    • Gianluca, che poi sarei io, ossia Gian Luca, non dà opinioni da tifoso, ma racconta le cose da cronista in base a quel che vede, sempre col beneficio del dubbio, sia chiaro. A voi tifosi sembra che Suing ci stia mettendo passione, appartenenza e denari veri, oltre ai bellissimi slogan? A me non pare, visto che sono qui ormai dal 6 giugno 2016 e trovano sempre qualche scusa, alcune realistiche, alcune risibili. Quanto all’andare allo stadio, tu puoi parlare per te, perché a Inter-Spal, quando ero anch’io a San Siro, c’erano oltre 60.000 persone entusiaste…tranquillo, se stai a casa tu, ce e sono altri cinque pronti a prendere il tuo posto.
      GLR

  62. Partita brutta ed eliminazione giusta. Ora arrivare quarti sarà dura ma dobbiamo provarci; dopodichè, a giugno,andranno via in tanti (allenatore incluso). Se però, come pensa Gian Luca, il problema principale è una proprietà a cui l’Inter interessa poco o niente l’unica cosa che noi tifosi possiamo fare è smettere di andare allo stadio e fare altro. Il giorno in cui Suning andrà via ritorneremo (forse). E’ questa la cosa giusta da fare?

  63. Vedo rossoneri euforici, ormai alla caccia del Napoli (figuriamoci se si preoccupano dell’Inter!). Chissà che non possiamo far loro una brutta sorpresa? Partire sfavoriti a volte può essere un vantaggio, spero tanto in un rigurgito di orgoglio da parte dei nostri ed anche in un po’ di fortuna, che ultimamente latita dalle nostre parti.

    • In realtà c’è sempre una spiegazione: tutti gli altri pensano alle partite di calcio da giocare, l’ambiente Inter pensa sempre a tutt’altro. Da un mese mi fermano per strada e non mi chiedono più delle partite ma di cosa ha detto Wanda…Un ottimo alibi per tutti in una società in cui magari anche Marotta che sta solo provando a portare un po’ di disciplina viene visto come un marziano…
      GLR

  64. Carissimo GLR,
    Ma i filosofi del calcio nostrano cosa vorrebbero gli dicessero i tecnici? Che sono stati degli incapaci, che non sanno costruire una squadra con i pagherò e che hanno mal gestito il caso Icardi? Non sarebbe più utile interrogare i Perisic di turno sul perché un giovane di 16 anni ci ha messo 200 volte la grinta che invece ci si aspetterebbe da un vice campione del mondo?
    Anche quest’anno si vincerà nel prossimo. Cordialmente, Giuseppe

    • Hai ragione…troppi soldi, troppi vizi…è l’amara verità…è presto si guasteranno anche i giovani…Aspetta che sfondino, semmai dovessero sfondare…Un sistema ormai fuori controllo
      GLR

      • O forse mai è più apodittico di semmai!
        Cacciamoli via tutti che il prossimo anno andremo sulla Luna.
        Un saluto cordiale, Giuseppe

  65. Pietrospen // 15 marzo 2019 a 18:15 // Rispondi

    Se il problema era Icardi, che si è autoescluso, era lecito attendersi un atteggiamento diverso nell’ultimo mese. Invece l’approccio alle partite rimane semplicemente sconcertante, così come lo è stato nel primo mese della stagione o nei 10 minuti post pareggio col PSV. Non mi risulta che l’allenatore fosse depotenziato in quel momento. Spalletti inadeguato come tutti gli altri. Continui pure a levarsi sassolini dalle scarpe e torni a vincere altrove

  66. Caro Gian Luca da sempre sei molto critico con la dirigenza Suning. Mi potresti dire le loro tre principali colpe,considerando la situazione da libri contabili da portare in tribunale e i limiti di un FairPlay finanziario trovati al momento del loro insediamento. Grazie!

    • Lascia perdere. Già uno che crede che i libri contabili fossero da Tribunale non solo è mai stato in Tribunale, ma non ha nemmeno mai letto un bilancio. Mai. Continua a seguire Inter Channel, che è meglio e a fidarti ciecamente dei proclami di Suning. Io faccio cronaca di quello che sento e poi vedo, visto che non mi perdo un CdA dell’Inter da decenni. Sono bravissimi: lo si è capito al volo quando hanno investito contro il parere di tutti 80 milioni per Joao Mario e Gabigol, che ti hanno tenuto un anno in più sotto il settlement agreement, anzi a pensarci bene, forse due.
      GLR

  67. Il Napoli non spende più dell’ Inter eppure negli ultimi anni ci sta davanti e non di poco. Forse i dirigenti, escluso Marotta che è appena arrivato, non sono all’ altezza di una squadra come l’Inter

    • Vero, ma il Napoli ha fatto crescere negli anni lo stesso gruppo di calciatori: qui si cambia ogni anno tre quarti di rosa. In peggio.
      GLR

  68. Più si va avanti e più mi convinco che abbiano fatto bene a togliere la fascia a Icardi, anche se la sua assenza dovesse costarci la Champions, che considero molto secondaria rispetto alla volontà concreta di ricreare un’inter solida e professionale a tutti i livelli. L’anno scorso ci raccontavano del quarto posto basilare per la campagna acquisti, oggi ci ritroviamo con più problemi della scorsa stagione. Spalletti preso in giro ad ogni sessione di mercato, i due anni pagati se li merita tutti

    • Una volta a taccuini chiusi si parlò di Malcom, Dembelè e Vidal, ma magari avrebbero fallito pure loro, per carità. Il bello è che la gente che non ha mai parlato con Spalletti queste cose neppure se le immagina. Provo per lui la stessa solidarietà che ho provato per Pioli e tanti altri fagocitati dall’Inter, fermi restano i loro errori, ma non esiste allenatore che non sbagli. Se hai però una grande squadra sbagli sicuramente meno. Oddio, poi penso ai mentecatti che criticano Allegri e mi viene da sorridere sul capronismo di certi tifoidi nostrani
      GLR

  69. Ho visto squadre di Seconda Categoria giocare meglio dell’Inter di ieri.
    E la cosa preoccupante è che hanno anche provato a giocare. Sarebbe stato meglio saperli tutti ammutinati piuttosto che così scarsi. Ma la colpa non è neanche loro, è di una proprietà assente che volutamente non investe.
    Siamo all’Anno meno uno, altro che Anno Zero.
    Claudio – Parma

  70. Premesso che non sono affatto tra quelli che spedirebbero sul Gòlgota sempre ed in ogni caso l’allenatore, vorrei tanto assistere alle “operazioni di motivazione” tecnica e psico, da parte di Spalletti, ai giocatori. Cosa dirà mai a calciatori (ovviamente con alcune grandi eccezioni) adatti ad una squadra che ha come obiettivo massimo una tranquilla posizione in classifica? Con un goleador come Icardi, nemmeno più in tribuna, anche i mister/fenomeni farebbero magre figure.

  71. Speriamo in pareggino stiracchiato in una qualche maniera tanto per non essere sbertucciati da quelli là, purtroppo io percepisco solo un gigantesco rompete le righe, tanto al Suning Boulevard se ne fottono. Spal e Bologna,in attesa del recupero della Lazio, ci tengono clamorosamente a galla. Da lunedi 18 marzo inizia il campionato dell’Inter: Inter-Lazio, da vincere a tutti i costi, sperando in queste due settimane di sosta di recuperare tutti alla causa, campagna vergognosa di Repubblica su Spalletti

  72. Ma come si fa a non considerare che è stato lo spogliatoio, magari non totalitario, a togliere fascia ad Icardi?
    Non così?
    Beh se è stata la Società, va bene lo stesso, perché una Società che non comando ed in balìa dei capricciosi giocatori, non vincerà nulla!
    infatti…vallo a spiegare agli opinionisti pro WANDA che impazzano!

    • Ti assicuro che col passare delle settimane, lo spogliatoio è diventato pressoché totalitario, ma nel mondo d’oggi c’è chi vuole più bene o perché gnucco o per interesse ad un lavativo piuttosto che all’Inter.
      GLR

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili