24C: Inter-Sampdoria 2-1

 

76 Commenti su 24C: Inter-Sampdoria 2-1

  1. Vittoria meritata per la voglia e la grinta dimostrata nel secondo tempo. Squadra responsabilizzata e piu’ unita, da qualche partita.

  2. Squadra grintosa, unita e vogliosa di vincere. Importante e bella vittoria con obiettivo di consolidare III posto. Reputo le parole di Marotta il tocco di classe di un top manager che non abbiamo mai avuto mi dicono dai tempi biblici di Moratti padre. Pesanti anche le parole di Spalletti che lo invita a entrare nello spogliatoio forse forzandolo a far pace. È chiaro che deve essere lui a fare un bagno di umiltà altrimenti si porti pure dietro la piva. Sarebbe perfetto vincere giovedì e domenica

  3. ero allo stadio con la sensazione netta che la squadra fosse unita e compatta.
    e in questo momento non era affatto scontato.

  4. Partita di carattere e giocata con grinta
    Grazie a tutti ma soprattutto al mister che sta dando il massimo nei confronti dei suoi ragazzi
    Quanto all’ex capitano un piccolo uomo che non ha nemmeno il coraggio e la cazzimma di andare nello spogliatoio a farsi perdonare
    Spero che il mio scritto venga pubblicato
    Grazie e sempre forza inter !!!!!!!!

  5. Nainggolan è sulla buona strada per essere di nuovo decisivo come è sempre stato quando è stato in forma dal punto di vista fisico. DeVrji stratosferico Dalbert in crescita Dambro deciso e Perisic in firmato Croazia. Lautaro ha forza e voglia, giocatore diverso rispetto a Mauro, mi ricorda il Kun da giovane. Capisco che agli allenatori un ragazzo così piaccia parecchio. Ora barra dritta. Il prossimo passo lo deve fare Mauro. E tra poco tornerà anche Keita a disposizione. Inizia la lenta risalita

  6. Almeno con le parole, Spalletti si conferma un perfetto idiota. Faceva tanta fatica, in questo momento, a fermarsi a “sono molto contento che Icardi sia venuto” senza sentirsi in dovere di aggiungere “sarei stato più contento se fosse sceso in spogliatoio”? Quasi peggio di Brozovic! Tutti cercano di buttare acqua sul fuoco, lui benzina… Con Lautaro in diffida, urge sforzarsi di reintegrare Icardi al più presto, altro che storie!

    • Parliamo sempre di uno che è come non ci fosse più e che dopo quello che ha subito prima dalla società che lo ha depotenziato e poi dai bambini dell’asilo non può nemmeno permettersi di togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Se per caso chiude terzo e magari con un altro paio di turni in Europa League, vediamo se dopo di lui faranno meglio. Ah beh sicuramente coi proclami che sentirò domani all’Assemblea dei Soci, a chiacchiere faremo meglio di sicuro. A chiacchiere però…A chiacchiere e proclami sono e siete imbattibili da anni…
      GLR

      • lui sarà anche: “come se non ci fosse piu”, ma i milioni che gli danno e che gli daranno, ci sono eccome. Una società che fa la voce grossa con wanda nara e poi lascia che i sui stipendiati facciano il bello e cattivo tempo, decidendo loro che va bene o no, compresi i vari perisc, che voleva andare via, non mi sembra un gran che

        • Qui da Peresic siamo passati a Perisc…meno male che l’anno prossimo anche quelli col cognome complicato da scrivere, se tutto va bene, non ci saranno più. Ci ho messo due anni a far fuori Toir Thoir Thor, imsomma Thohir…piano piano ce la farò a tenermi sono quelli faciali da scrivere (scherzo!)
          GLR

    • Per quanto mi riguarda il fu capitano non esiste più. Se ne stia a casa sua ed eviti altre commedie che ne abbiamo sin sopra i capelli.
      Politano, Lautaro, Keita e Perisic secondo me bastano e avanzano per arrivare terzi. Dirò di più: aprono a nuove prospettive tattiche grazie alla loro naturale tendenza al movimento.

  7. Matteo Rivoli // 17 febbraio 2019 a 22:20 // Rispondi

    Semplicemente una considerazione chapeau alla società Inter non aggiungo altro

  8. Prima (credo) bella partita di Perisic. Dopo il declassamento e la esclusione (solo il ginocchio?) di Icardi, col quale si è “beccato”. Un caso?
    Il gol di Nainggolan mi ha ricordato il famoso 3-2 di Recoba sempre contro la Samp, in quel lontano gennaio 2005, nell’indimenticabile 3-2 (da 0-2) in soli 5′ dall’89’ al 94′. Corsi e ricorsi…
    Chiudo con una curiosità, GLR: tu uno scambio (sicuramente impossibile) Icardi-Hazard (stravedo per il belga) e con Martinez al posto di Icardi, lo faresti?

    • Poco importa, tanto non lo farebbero loro per quanto riguarda i sogni di mercato…preferisco sempre concentrarmi sulla realtà che sui sogni. Bellissima partita di Perisic ma mi fa ancora più incazzare pure lui, visto che più che per l’Inter è proprio sembrato che giocasse contro Icardi. Per fortuna che presto ci sarà tregua fino a fine stagione per il bene di tutti.
      GLR

      • Temo che la situazione fosse insopportabile da molto tempo e che perisic volesse cambiare aria visto l’immobilismo societario nel gestirla. La presunta processione di giocatori che avrebbero chiesto la cessione secondo me era di lamentela per quello che stava succedendo e va ben sottolineato l’intervento di Marotta: in altri tempi avrebbero cacciato l’allenatore e la stagione sarebbe andata a rotoli. Stavolta ha fatto quadrato attorno a spalletti e ha affrontato la questione.

  9. Pasquale Somenzi // 17 febbraio 2019 a 22:57 // Rispondi

    Con i risultati di oggi è ufficiale che il record di 17 vittorie consecutive in serie A stabilito dall’Inter nel 2006/07 rimane all’Inter anche per quest’anno. Infatti erano rimaste solo Atalanta e Lazio che se le avessero vinte tutte da qui alla fine, avrebbero potuto eguagliare il totale di 17. Da oggi sono rimaste Juventus, Milan e Roma che potrebbero arrivare al massimo a 16.
    La Sampdoria è l’ultima squadra che è riuscita a segnare all’Inter con lo stesso calciatore sia all’andata che al ritorno (Quagliarella campionato 2016/17).
    Sono 75 le partite ufficiali consecutive in cui nessun calciatore avversario riesce a segnare una doppietta contro l’Inter.
    Pensando alla prossima partita in casa con il Rapid Vienna, sarebbe ora di interrompere il negativo dato europeo che dice che nelle ultime 8 partite casalinghe nelle coppe europee l’Inter ha segnato solo un gol nel primo tempo.
    Pasquale.

  10. Sono contento soprattutto della prestazione: come ha detto Spalletti nel dopo partita, si è vista un’Inter tutta sullo stesso carro. A parte poche eccezioni non abbiamo veri top players, ma giocatori di buon livello che possono fare bene solo se lavorano insieme, come è successo oggi.
    Se Icardi ha un minimo di intelligenza, cercherà di ritagliarsi un ruolo utile nella squadra per avere visibilità fino a giugno, per avere più possibilità di strappare un ricco contratto altrove. Che vada in pace!

  11. Ciao Gianluca. Il cappellino di Icardi con la scritta “King” e il leone in bella vista io li ho interpretati male, forse è solo un tamarro e quindi mi sbaglio, ma secondo me questi il messaggio non lo hanno recepito.
    Bella Inter, bravi tutti. Politano bravo ma sbaglia tanti tiri e a questo punto ho dei dubbi pure su di lui (poi magari mi passano) oltre che sul toro che alterna bellissime cose a qualche carenza: contro Tonelli non ha fatto bella figura e ha perso il confronto fisico. Ciao GLR

  12. Facciamo sempre una fatica immensa per creare occasioni da gol nitide, e il gol di Nainggolan mi è sembrato casuale. Magari se provassimo qualche nuovo schema le cose andrebbero un po’ meglio.

    • Pensa avessimo perso…tranquillo l’anno prossimo con un altro allenatore e la stessa squadra, vedrai che schermi!
      GLR

  13. Massimiliano // 18 febbraio 2019 a 00:25 // Rispondi

    Criticano Spalletti ma lavorare all’Inter è come costruire un castello di carte in una tempesta. Pioli organizzava cene per creare gruppo ma non fu abbastanza, Spalletti si sta dimostrando un buon allenatore e ottimo maestro d’asilo.

  14. Direi un’ottima prova, incoraggiante per corsa, carattere e anche qualche bella giocata. Nainggolan e Perisic in netta ripresa un po’ come tutta la squadra. Solo Politano mi è sembrato impreciso: forse sta pagando qualcosa a livello fisico. Adesso speriamo che si calmino un po’ le acque perché abbiamo due obbiettivi da onorare e qualche turbolenza in meno non sarebbe male. Spero anche si risolva la querelle Icardi visto che non possiamo pensare di giocare con un centravanti solo fino a maggio.

  15. Il gruppo ha parlato e sentenziato..se uno,non irreprensibile, come radja dice che “si parla troppo fuori dal campo e noi siamo uniti” la dice lunga su come la pensano in spogliatoio!ora la palla passa ai coniugi Nara, i quali temo non abbiano capito un tubo di quanto è successo..Penoso e stucchevole il siparietto in TV di Wanda con tanto di minaccia di non rinnovare..non mi è piaciuta nemmeno la “carrambata” di marotta in diretta a consolare la velina..tienici informati sull’assemblea dei soci..

    • Tutto previsto, tutto concordato e se serve che Marotta faccia la telefonatina a stemperare per far rientrare Icardi al più presto, come giocatore no come capitano, meglio così. Le dichiarazioni di Marotta da tenere d’occhio sono ben altre, come per il contratto ci facciamo sentire noi tra qualche settimana…qualche settimana non è male.
      GLR

  16. Virtualmente, si sta creando una rappresentazione che enfatizza tre componenti: il dolore (Icardi), l’angoscia (Spalletti) e la ferocia (GLR). La storia ci insegna che il culmine di tale condizione potrebbe sfociare con la completa guarigione del paziente agonizzante (l’Inter).

  17. Forse ogni tanto vale la pena di ricordare che gli stessi presi in giro per aver venduto Zaniolo hanno comprato De Vrij – tra i primi 10 centrali di difesa al mondo – a 0, affiancandolo a uno dei primi 5 centrali di difesa al mondo, che vale circa il triplo di quanto pagato un anno e mezzo fa.
    A fine stagione vedremo a quanto arriveremo da Roma e Napoli. L’anno scorso -5 e -19. E’ questa la misura della nostra crescita e dell’efficacia dell’affaire Nainggolan

  18. Samuel da Basilea // 18 febbraio 2019 a 07:45 // Rispondi

    sono contento che l’Inter abbia vinto, però questa vittoria mi fa incazzare ancora di più. Il Ninja e Perisic hanno giocato come non mai quest’anno. Anche loro se dovessimo usare lo stesso peso, dovrebbero essere puniti per poca professionalità. Soprattutto Perisic, che per mezzo campionato non si è fatto mai vedere e ieri sembrava un altro giocatore. Tutto questo per colpa di Icardi?
    Samuel

  19. ciao gianluca! bella vittoria ma che come dici tu fa riflettere. alle luce di quello che è successo in questo periodo a mio avviso adesso la domanda è questa: che facciamo per il.prossimo anno? diamo un altra chance ai vari icardi nainggolan perisic sperando che abbiano capito cosa significa essere PROFESSIONISTI o ci affidiamo ad altri interpreti? no perché secondo me non si può rischiare ogni anno di buttare una stagione perché per un paio di mesi questi si dimenticano di LAVORARE……

  20. francesco dal cilento // 18 febbraio 2019 a 08:59 // Rispondi

    GL ottima prova, soprattutto a livello di compattezza, e questo mi fa arrabbiare ancor di più perché ho avuto l’impressione che si giocasse più contro qualcuno che per il bene comune. Ho visto l’intervista della nara. Avevi previsto anche le lacrime (di coccodrillo?). Non è che potresti darmi due numeri da giocare al lotto?

    • Non c’è bisogno di essere indovini per sapere che le lacrime, magari anche sincere in quel momento, siano da sempre una straordinaria arma femminile da giocarsi nei momenti più difficili. Con me hanno funzionato sempre ma io non a caso non dirigo alcuna azienda
      GLR

  21. Caro Gian Luca, alla luce delle parole di Wanda e Marotta di ieri, pensi rimanga lo spiraglio per la permanenza di Icardi il prossimo anno? Riguardo a Spalletti mi sembra una persona che nelle dichiarazioni e nel modo di fare ha davvero messo l’Inter al primo posto. Nel senso che ci tiene e ha tentato di lavorarci seriamente.

  22. dei Wandismi basta. L’FC INTERNAZIONALE è sopra a tutto. Della partita non capisco perché in Italia devi aspettare il 70′ per vedere la partita, prima due pugili che fingono di darsele. Mi è piaciuta la voglia di vincere ed è con quella che hai vinto: di gioco non se ne parla. Come gioco siamo ai minimi storici. Se basta la “cazzimma” per vincere non si capisce perché siamo fuori dalla champions e dalla coppa italia. A già quella la metto quando voglio. Ecco perché non abbiamo futuro. Amala…

  23. Questa e la precedente partita dimostrano che quando giocano veramente le cose vanno decisamente meglio. Questa è la dimostrazione definitiva del perchè a Gennaio c è ogni anno il crollo….non è una questione fisica. Mercato, Icardi/WANDA, Spogliatoio..capricci vari…insomma occorre un assetto di gestione societaria solido ed intransigente.
    GRANDE GRANDE EL TORO…fatelo giocare molto di più …e se POLITANO tirasse meglio, allenatelo molto in questo, sarebbe a livello di Dybala

  24. L’Inter vince e non era così scontato che lo facesse, anzi.
    Ma per ora è l’unica cosa che conta veramente.
    Claudio – Parma

  25. Io intanto mi godo il Toro. Il ragazzo ha visione e tocchi di prima (anche perchè viene spesso preso a pedate) di quelli che mi fanno innamorare del calcio, ma troppo leggero per fare reparto da solo e da Perisic e Politano arriva poco aiuto. Si dovrebbe giocare alla Zeman mentre quando riniziamo l’azione le difese fanno in tempo a prendersi il caffe. Che poi i contratti si discutano in trasmissione (Wanda-Marotta) mi fa intendere che poco sia cambiato ahinoi….

  26. Ciao, per la partita poco da dire..presentare Dalbert in campo già ti qualifica il resto è improvvisazione e speriamo in bene.
    Per il dopo partita notturno…Mi è venuto da ridere già da quando ho visto l’abbigliamento di Uanda, poi mi è venuto da piangere quando ho sentito che vi fosse Marotta in collegamento…
    Viva l’inter…che ce n’è bisogno

  27. Fondamentale l’ingresso del tanto bistrattato Candreva per risolvere questa gara.
    saluti
    Roberto

  28. Quello che conta, che poi é ciò che si cerca fin dall’inizio é arrivare terzi e il più avanti possibile in EL. Alla fine si tira un riga e si ricomincia, io mi auguro ancora con Icardi, vorrebbe dire che è cresciuto come uomo, altrimenti ciao, arriverà qualcun altro. Dimenticavo, lo stesso discorso vale per Perisic… Amala

  29. Tre punti conquistati dalla squadra importantissimi dato il momento storico delicato. Purtroppo di fronte alla cecità voluta della proprietà pseudo cinese, l’unico modo per stare in piedi è il benedetto piazzamento tra le prime quattro. Onore al merito per Spalletti, che “gli sta dando giù di brutto” per recuperare gente alla causa nerazzurra, sta tenendo la barra dritta in mezzo ad una dannata “dislocazione continentale”. Speriamo non faccia la fine di Bagnoli del 1994….

  30. Sinceramente non mi sembra aver visto questa grande evoluzione nella manovra, in fondo abbiamo fatto fatica a battere una Samp in crisi.
    Non credo neanche alla storiella che adesso senza il reprobo Icardi la squadra stia dando il massimo come non lo faceva apposta quando c’era l’ex capitano. Sarebbero dei pessimi professionisti e delle merde umane da scartare assolutamente per il futuro, più roseo, Suning volendo.
    Adesso tutti a lottare per il bene dell’Inter lasciando a parte le beghe interne.

  31. Caro Gianluca, sono d’ accordo che Perisic doveva svegliarsi prima, facendo il professionista ben pagato, ma le ruggini in uno spogliatoio ci sono sempre state, forse non così eclatanti…certo se Wanda non esternasse a capocchia! Ieri sera è passata dal pianto x lasciare l’Inter, al fatto che non ha mai chiesto il rinnovo, all’ allusione che ogni anno perso per Maurito crea un danno… economico (da 4.5 mil a 8/9 richiesti), ma in un era di intell. artificiale un po’ di intell. normale noo !!

  32. ottima partita soprattutto visto il momentaccio che ovviamente crea la squadra stessa o la società. Ecco in questo siamo imbattibili: nel farci del male da soli. Su Perisic sono d’accordissimo con quello che hai detto, vedendolo mi sono davvero incavolato, i colpi li ha sempre avuti possibile che dobbiamo avere anche un giocatore che decide di scioperare?

  33. Caro Gianluca,
    Finalmente la squadra è scesa in campo con la grinta, mettendo in scena uno spettacolo che dovrebbe essere di regola a S.Siro! Poi Dalbert che calcia alla Matthaus non era previsto, peccato non fosse il Panzer!
    Dopo la telefonata andata in onda ieri sera, dove spero si sia messa parola fine ad un teatrino vomitevole (non ho gradito si sia coinvolto Moratti, azione perversa!), è corretto pensare siano stati dati poteri di vita o di morte ad un solo Amministratore?
    Un saluto

  34. Ponente nerazzurro // 18 febbraio 2019 a 14:26 // Rispondi

    Ciao Gian Luca, scusa se esco un po’ dal seminato, ma vorrei farti una domanda come giornalista sportivo tout court: come mai un presidente avido e spregiudicato come Preziosi ha venduto frettolosamente a gennaio Piatek al Milan per una cifra relativamente bassa, quando a giugno avrebbe potuto incassare almeno il doppio (se non il triplo) dalla sua cessione? Ciao e grazie.

    • Relativamente bassa 35 milioni per uno pagato meno di 5? Lo diciamo oggi. In realtà nessuno pensava che Pjatek fosse così bravo, nemmeno Preziosi che per evitare di finire come Cairo con Belotti, che sparava richieste da 100 milioni, si è preso 35 milioni subito in contanti e secondo me ha fatto comunque bene. Oggi Pjatek nell’immaginario collettivo vale 500 milioni, poi appena sbaglia qualche partita magari torna a 30.. in realtà nessuno si aspettava tanta personalità, prima di tutto il resto
      GLR

  35. Ed io che da tifoso ingenuo avevo pensato: “finalmente il perisic è tornato!”
    Mi sa che a pensar male, si ha spesso ragione..
    vorrei anche un tuo pensiero su Brozovic. Osannato l’anno scorso, giustamente, quest’anno mi sembra che gli abbiano appioppato addosso un po’ troppa responsabilità. A me sembra che sia in un ruolo eccessivo per le sue capacità e per la sua maturità. Per potere migliorare, occorre uno in mezzo che lo aiuti a far girar palla. Se no, ci bruciamo anche questo.

    • Voi bruciate tutto, ma all’Inter sono contenti di Brozovic in campo, un po’ meno certe volte fuori dal campo, ma per ora prevale abbondantemente il campo
      GLR

  36. Come sempre ottima disamina di tutta la vicenda calcio – extra calcio.
    Se Perisic gioca come ieri si puo’ ritornare a chiedere 50-60 milioni, ( questo conferma che le voci riguardanti il poco idilio tra lui e il capitano erano vere ). Poi se, come sembra sentendo molti Icardi se ne va’ abbiamo 170 milioni da spendere. Il brutto sara’ trovarne uno che segni tante reti. Mah. Il tempo dira’ come andranno le cose.
    Sempre Forza Inter

    • Solo voi credete che gli Addetti ai Lavori cambino le valutazioni economiche sui calciatori in base all’ultima partita giocata bene o male. Ma solo voi.
      GLR

  37. La risposta più bella l ha data il campo finalmente ma una cosa è chiara gli unici disposti a fare qualcosa di più del loro compitino per l Inter sono quei poveretti che ogni partita comprano il biglietto gli altri tutti bambini viziati a cominciare da quelli che hanno giocato meglio come Perisic a Najigolan spero che ci si ricordi della loro professionalità a lungo.
    Icardi dovrà capire se riuscirà a trovare un altra società che gli permetta di fare quello che fa all’Inter sia in campo che fuori

    • Najigolan non l’avevo ancora letto! Ero rimasto a PerEsic! Non mi piace chi gioca una partita su dieci. Io so che se vogliono giocano e la professionalità la vedo negli anni o almeno nei mesi, non nelle singole partite
      GLR

  38. Claudio Fusco // 19 febbraio 2019 a 09:44 // Rispondi

    Ciao Gian Luca. So che ieri sei stato al CdA dell’Inter.
    Hai assistito alla ennesima supercazzola di Suning, infarcita di richiami al rispetto del FFP?
    Si intravedono spiragli di novità, una sorta di luce in fondo al tunnel, o si continuerà con l’autofinanziamento e giocatori in prestito o a parametro zero?

    • Beh, visto che la supercazzola alla fine l’ha fatta proprio a me, quando ho chiesto se arriveranno rinforzi veri, al di là degli encomiabili successi commerciali che nessuno nega, vuoi che non me ne sia accorto? Vedremo. Oggi in tanti mi dicono: “Ma tu l’avevi detto che non c’era da fidarsi” ma io non ho detto nulla di più di quel che direbbe una persona normale quando ce li ha davanti e li sente parlare…Con questo non vedo l’ora di essere smentito..dai fatti però, non dai proclami che van bene per gli abbonamenti…
      GLR

  39. Pausa per unveloce caffè, due righe altrettanto veloci visto che ho appena letto in rete quel che ora scriverò…
    Paratici: ” Per Icardi se ne riparla a giugno”.
    Marotta: “Potrei dire lo stesso di Dybala”.
    Finiti i tempi di Cannavaro per Carini… 😉
    Da quanto aspettavamo uno così? Mi sa che Marotta è più Trapattoni che Lippi (per usare una tua frase letta non ricordo quando)…

  40. Posso dire:
    Handa/De vrij/Sckriniar da legare con le catene ad Appiano.
    Per il resto buon lavoro al neo Ad a cui tutto si può imputare tranne che la paura di prendere decisioni.

  41. Temevo che una sola settimana non bastasse per ricomporre, almeno in parte, la questione Icardi. Tuttavia con un auspicato silenzio mediatico speravo di rivedere in campo il “nostro” bomber prossimamente. Però il prezioso silenzio non c’è, anzi si parla e si pubblica troppo, e tutto quello che si aggiunge crea ulteriore distanza invece di ridurla. Evidentemente a qualcuno non interessa riappacificarsi, ma gli conviene? (oppure: Le conviene?). A me sembra che non convenga a nessuno, non capisco.

    • Vedrai che con l’avvicinarsi della vetrina della Coppa America, una delle due parti, farà un passo indietro. Se non è cosi, sono folli e allora tanto vale salutarsi davvero
      GLR

      • Icardi sarà anche bravo e avrà segnato tanto, ma lui e signora stanno diventanto veramente insopportabili. Non tanto a me (che conto zero) quanto alla squadra stessa, che pare aver tratto nuova linfa dal non averlo più tra i piedi in campo.
        Discutibile professionalità, dirai. Vero, ma anche indiscutibile segnale da non sottovalutare. Sai che son curioso, GRL, e che mi vengono spesso idee strampalate: mi pare che Icardi fosse un obiettivo di Simeone… tu faresti lo scambio con Griezmann?

        • E secondo te Griezmann che non è andato al Barcellona dove gli facevano ponti d’oro e che guadagna oltre 22 milioni di euro all’anno viene all’Inter. Per piacere, riusciamo a parlare di cose che abbiano un senso?
          GLR

          • La domanda era SOLO dal lato tecnico, avrei dovuto specificarlo… e ho chiesto a te, non a Griezmann. :-)
            Era solo una curiosità dal punto di vista tecnico.
            Se guardiamo a soldi e ingaggi, so bene che a parte forse la Juventus non c’è squadra italiana che si possa permettere giocatori di prima fascia.
            Dato per scontato che con Icardi sia finita, all’Inter andrebbe già bene se arrivasse Dybala in un ipotetico scambio con Icardi.
            Altrimenti, vai di Martinez e incrociamo le dita…

            • Griezmann è fortissimo. E’ tra i primi al mondo, oggi come oggi. Troppo per noi, per come siamo strutturati oggi.
              GLR

              • Per quello ho citato proprio lui, GLR. :-) La penso pure io come te, e secondo me viene sottovalutato… beh, non da chi lo paga, se le cifre sono quelle che mi hai detto. Magari se ne accorgerà già la Juve al ritorno, ma io credo sinceramente che Simeone e i suoi ragazzi una Champions se la meriterebbero. Meritavano già quella giocata a Milano…
                E – sarò cattivo – la sua mano aperta “a cinque” CR7 credo che la richiuderà subito.
                Grazie per la precisazione.
                Ciao, R.

  42. La mia sensazione è che abbiano giocato più che per l’Inter contro l’ex capitano. È una situazione surreale che spero sia recuperabile almeno fino alla fine della stagione. Spero non compromettano la qualificazione in Champions.

  43. Caro Glr, Perisic, a quanto dicono, è stato il bersaglio principale della coppia Nara, lui, vedendo la possibilità di fare il leader insieme agli altri slavi, di rinfrescare la propria immagine sul mercato e nell’inter, si è impegnato, giustamente direi! Non vorrei credere all’Ultimatum “se Mauro non avrà la fascia non giocherà più!”, ma, fosse vero, sarebbe un gran danno per per l’Inter e anche per Icardi, a meno che non ci sia una regia occulta esterna… ti ricordi Cannavaro?…

    • Altri tempi…certi ricatti oggi non sono più possibili…la nuova proprietà nel suo glaciale distacco ha qualche vantaggio…se ne fregano di tutti e di tutto… quindi se Icardi vuol giocare bene, sennò sta lì a guardare e quando arriverà la Coppa America quest’estate, voglio ridere…
      GLR

  44. Comunque, pare piuttosto lampante come Martinez abbia mezzi tecnici più affinati di Icardi. Nel dialogo stretto, soprattutto sulla trequarti in sede di contropiede, seppur ancora grezzo, mostra di essere più svelto di mente. Prima che GLR esploda nel consueto “Ecco, i tifosi da poltrona cambiano idea ogni minuto, basta una partita e uno che fa fatto più di 100 gol (ecc)” tengo a precisare che la mia è solo una disamina spicciola e di poco conto.

    • Bene…e aggiungiamo pure che se Icardi non stesse facendo tutto questo casino, non l’avresti nemmeno scritta questa su Lautaro. Ma è così difficile pensare che tra i due oltre che due anni di differenza ci sono comprensibilmente centinaia di partite in Serie A e non è neppure giusto paragonarli per ora? Io davvero non capisco l’ansia di dover scrivere qualcosa, tanto per scrivere qualcosa.
      GLR

  45. Ciao GLR, per il momento sono contento di Marotta per come sta indirizzando la gestione dell’azienda e di come ha risposto a Paratici. Finalmente un manager con gli attributi! Mi piacerebbe capire come mai alla juve hanno mandato via un dirigente così bravo. Tu sai qualcosa? Grazie e complimenti per le analisi delle partite.

  46. Importante è aver vinto ed aver visto alcuni giocatori tornare a livelli più che accettabili. Vista da fuori la frattura fra Icardi ed il resto della squadra sembra francamente insanabile. Spero di sbagliarmi ma , a questo punto, non escluderei nemmeno Icardi fuori rosa fino a Giugno e divorzio il prima possibile. Vendendo lui e Perisic speriamo di avere i soldi per fare una squadra ancora migliore.

  47. Caro Gian Luca,
    si parla di questo “clan dei croati” e della presunta rivalità con Icardi e proprio oggi esce sulla Gazzetta di questa “intesa” con il Barcellona per il croato Rakitic. Può esserci un nesso? Da profondo conoscitore del mondo del calcio e in particolare dell’ambiente Inter quale tu sei, ti chiedo: è possibile che l’Inter abbia lasciato trapelare questa presunta notizia per mettere pressione a Icardi?
    Lavoro troppo di fantasia o c’è un fondo di verità?
    Cari saluti!

  48. Più che ad Icardi, dovrebbe mettere pressione ai centrocampisti che da alcuni mesi a questa parte giocano in maniera insulsa: Vecino e Gagliardini su tutti. Peraltro, come dice giustamente GLR è buona cosa stare concentrati sul presente, ma pare la notizia non sia una delle solite boutade ma abbia piuttosto parvenza di verità.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili