Il Giorno – Bar dello Sport 155

Pubblicato su Il Giorno, venerdì 11 gennaio 2019

Donne di…Coppe
Un evento straordinario scuote il Bar dello Sport!
Per la prima volta in vita sua, la Mariuccia, moglie del barman Pinuccio, parla di calcio e dintorni: “Al supermercato mi hanno appena detto che per quella partita in Arabia hanno vietato alle donne di andare allo stadio – alza la voce – ma siamo nel Medioevo? E voi brutti ubriaconi non dite niente?”
Il tema delle donne allo stadio di Jeddah per Milan-Juventus è talmente serio che coglie tutti impreparati. L’unico che abbia sbirciato qualche titolo di giornale passando davanti all’edicola, prova a spiegare: “Non è proprio così – precisa l’impiegato delle poste romanista Tiberio – in realtà le donne non accompagnate dovranno sedersi in un settore specifico!”
L’assicuratore interista Walter prende la palla al balzo: “Ma anche tra di noi c’è chi si vanta di chiudere la moglie in cucina quando guarda la partita – e ride di gusto indicando alla Mariuccia il malcapitato carrozziere juventino Ignazio che, rosso di vergogna, prova disperatamente a giustificarsi: “Ma io non voglio mia moglie quando guardo le partite solo perché porta rogna” – balbetta. Ma la Mariuccia è ormai fuori controllo: “A voi lì dovrebbero mettervi coi cammelli, vergognatevi!” – sbraita, ritirandosi sdegnata.
L’idraulico napoletano Gennaro prova allora a virare sul calcio giocato: “Con Higuain così svogliato il Milan tra Coppa Italia e Supercoppa lo vedo proprio male” – dice, mentre il tassista milanista Gianni annuisce con la faccia funerea di chi sta camminando verso il patibolo, finché l’anzianissimo pensionato Ambrogio non decide di buttarla in caciara: ”Stavolta però la Juve deve vincere senza furti, perché là a chi ruba gli tagliano le mani – e ride di gusto, compiacendosi della battutaccia, mentre tracanna il solito bianco doppio.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili