16C: Fiorentina-Inter 1-1

Serie A, 16a giornata, 15.12.2019

39 Commenti su 16C: Fiorentina-Inter 1-1

  1. Inter, fatto troppo poco dopo il goal. Fiorentina, non irresistibile, ma mai doma. Il mister, adesso, ritrovi in fretta la serenita’ e la trasmetta alla squadra, all’inizio del periodo stagionalmente piu’ delicato per l’Inter.

  2. Caro Gluca sono rimasto nolto male x come è stata affrontata questa partita: non ho visto grinta e voglia di portarla a casa. Alcuni giocatori sono Stra-cotti mentre altri non li vedo dare il 100%. Poi caspita giocatori che entrano x sostituire altri compagni devono dare il 1000% e invece sono molli. Molto deluso da Politano che evidentemente dopo essersi fatto riscattare ha altri interessi. Siamo in emergenza e TUTTI devono dare di +. Non ho capito il cambio di Lautaro visto che salta la prox.

  3. Ciao GLR, sarei stato curioso di sapere cosa sarebbe successo se al posto di Conte ci fosse stato Mou a dover rispondere a Cucci… Cucci chi? Io conosco solo Sofia Cucci… per la partita, inutile cercare colpevoli nei singoli, siamo cotti. Invece di pressare aspettiamo bassi, troppo. Urgono innesti nella rosa.

  4. Buongiorno, sono d’accordo. Arrivare a Natale a pari punti con la Juve sarebbe già un grande risultato, tenendo conto delle rose a disposizione

  5. Che giornata amara, poi guardando i tuoi editoriali, mi rassereno.
    Ciao G.LUCA da Flavio di Desenzano

  6. Sicuramente ora tutti a lamentarsi, ma quanti di noi avrebbero firmato per trovarci in questa posizione al 15.12? Ma non siamo mai contenti. Dobbiamo guardare in faccia alla realtà e ringraziare questi ragazzi per quello che stanno facendo! Dobbiamo recupera energie e uomini. Sabato ultimo sforzo; il più duro visto come siamo messi! Santa Pausa! E poi che la società intervenga. AMALA.

  7. In merito alla riflessione su Italo Cucci e la sua ricerca di visibilità sono d’accordo; quanto al passo falso di ieri, l’ennesimo in questi ultimi giorni, lo derubrico come scenario che non avrei più voluto vedere, quei gol presi all’ultimo un po’ da pirletti, come fossimo ragazzini allo sbando (cosa che non siamo). Niente catastrofi, ma l’ingenuità e la scarsa malizia nel leggere talune situazioni sta diventando logorante.

  8. Caro Gianluca, proprio partendo dalle parole di Umberto Eco sostengo che la mossa provocatoria di pubblicare su una testata le porcate di un tifoso frustrato contro l’Inter e contro Conte avallandole, non sia una semplice stupidata, ma una cosa grave che va sottolineata in rosso. Sappiamo tutti delle tonnellate di scemenze che circolano quotidianamente nel web, ma pubblicarne una su un giornale apprezzandone il contenuto è una cosa singolare che non si è mai vista.

    • E infatti sarebbe stato meglio, parere mio, fregarsene…bisogna volare un po’ più alto di un giornalista dello scorso millennio che ha bisogno di una mail più o meno farlocca per trovare l’ispirazione. Io ne ho a centinaia e ho lanciato da anni il Premio Il cretino dell’Anno: ho tanto materiale da passare per chi non ha ispirazioni personali!
      GLR

  9. Diego Raimondi // 16 dicembre 2019 a 09:51 // Rispondi

    Se 3 indizi fanno 1 prova, ahimé non si vede discontinuità col passato. Quando si alza l’importanza delle gare e dell’intensità emotiva la risposta continua ad essere negativa. Manca il killer instinct, la capacità di ammazzare le partite (vedasi come la juve ha sbranato i friulani) e sembra non vedersi alcun effetto Conte. Anche a livello società non si vede quel gran salto di qualità, cito gestione casi Icardi e Cucci e rosa giocatori. Ubaldo cosa combini! Bravo Borja! Carpe diem tiremm innanz !

    • Cazzo, devo essere un genio assoluto, visto che gran parte di queste cose io le so da agosto 2019. Non si vede l’effetto Conte mi pare l’unica minchiata, visto che ha dato un buon 20% di punti in più e se fosse andato alla Juve il campionato era finito a metà settembre.
      GLR

  10. Unità di intenti? Sarebbe bastato metterla dentro 😀 .
    Invece le polveri là davanti si son bagnate, e noto (ma non vuole essere una scusa) che il VAR con l’Inter è sempre molto solerte. Mah…
    Sic stantibus rebus, penso che (squalificati o meno) sarà dura anche col Genoa nonostante la crisi perdurante dei rossoblu.
    Succede… in fondo la Juventus ha pareggiato in casa col Sassuolo. Ma può sempre pareggiare anche a Genova… 😉
    Sarebbe bello chiudere in testa. Vediam un po’ “come la va”…

  11. Avevo pronosticato un pari, per come è venuto rosico come una brutta bestia lurida. Complimenti a Montella che ha strappato un punto vitale per non retrocedere. Conte: Politano per Lautaro a 5 dalla fine anche no, troppo obnubilato dai giornali. Purtroppo è iniziato il lunghissimo periodo di festività natalizie neroazzurre, Skriniar lo ha evidenziato, che terminerà purtroppo per noi all’equinozio primaverile, dopo esser usciti dalla simpaticissima Europa League naturalmente.

    • Adoro gli ottimisti: so per certo però che il Pianeta Terra verrà colpito da un meteorite entro Capodanno e, scomparendo ogni forma di vita, tutto questo non lo vedremo.

  12. La sufficienza e l’espressione del volto che assumi mentre parli di Cucci mi hanno fatto ribaltare! Splendido come metti a posto in poche parole questo grande e autodefinito guru di cui non avevo memoria dai tempi del buon Biscardi. Tu dici di ignorare, ma l’atteggiamento della stampa nei nostri confronti, il delirante comunicato contro Conte e la Gazzetta che ci percula defininendoci paternalisticamente come simpatici e tonti eterni perdenti ha francamente rotto. Un abbraccio (la mia mail è vera)

    • Ho detto solo e lo ribadisco che mi è stato utile perché quando da ragazzo ho pensato di fare il giornalista, Italo Cucci è tra i pochi che mi hanno insegnato tutto quello che NON bisogna fare se si vuole esercitare la professione giornalistica.
      GLR

  13. Rita Antonella // 16 dicembre 2019 a 11:55 // Rispondi

    Ciao Gianluca,io la penso come te su parecchie cose, non pensavo all’inizio del campionato di essere ad oggi primi, vedo un Inter che mette cuore, anima e che non vedevo da tempo. Sempre positiva e orgogliosa della mia INTER

  14. claudio-emme // 16 dicembre 2019 a 12:01 // Rispondi

    Voglio pensare che per solidarietà alla categoria, visto che Montella era ad un passo dall’esonero, abbia voluto lanciargli una ciambella di salvataggio. Non vedo altra spiegazione per errori così clamorosi in finale di partita, sono curioso di sentire cosa ne pensano quelli del bar dello sport. Immagino che si darà la colpa alla rosa ristretta, tralasciando che prendere il gol del pareggio in contropiede al 93′ è da campetto dell oratorio. Ma noi abbiamo sempre argomenti di distrazione di massa…

    • Beh, in effetti che chi non era in campo (Conte) abbia voluto aiutare un collega che nemmeno lui era in campo (Montella) è assolutamente da Bar dello Sport!
      Se riesco, nella prossima rubrica su Il Giorno questa la infilo…
      GLR

      • claudio-emme // 17 dicembre 2019 a 14:51 // Rispondi

        I tecnici non sono mai in campo!!! anche quando vengono sopravvalutati o esonerati…ho sempre pensato che con le loro decisioni possono incidere in un 10/15% in positivo e in un 20/30% in negativo proprio perché possono sbagliare e accusare Conte di aver sbagliato non lo considero reato di lesa maestà, considero sconveniente cercare di apparire piuttosto che schierarsi a protezione dei ragazzi.
        Buon lavoro e buon Natale sperando sempre in testa alla classifica.

  15. Alessandro Bollini // 16 dicembre 2019 a 13:19 // Rispondi

    Chapeau Gianluca.
    Appena si è parlato di avvocati, magicamente saltano fuori le scuse.
    Mail inventata? Probabilmente si…ma la risposta altrettanto fasulla che squallore.
    Come al solito la toppa è peggio del buco.
    Buone feste.

  16. Siamo stanchi. Manca la lucidità necessaria per chiudere la partita. Ma prendere gol in contropiede al 92 è un errore imperdonabile. Ancora una volta chi è entrato non ha corso ed era poi questo che si chiedeva a Politano sempre più un giocatore irriconoscibile, fuori dalla logica della squadra.
    Si non avrei generalizzato con la stampa, bisognava fare come Roma e Milan che hanno interdetto con il Corriere dello Sport i rapporti fino a gennaio. Di Cucci una cosa è buona il nome: Italo. Amala…

  17. Ponente nerazzurro // 16 dicembre 2019 a 14:42 // Rispondi

    Un pareggio ogni tanto ci può stare, anche se beccare gol al 92′ scoccia parecchio (eufemismo). Ma se la grande Juve che deve vincere tutto, la Juve dei tre tenori, la Juve con due squadre, la Juve bla-bla-bla ha i nostri stessi punti, qualcosa di buono l’Inter – senza tre nazionali a centrocampo e con l’attacco ridotto all’osso – l’avrà pur fatto, o no?…

  18. Ciao GL, sulla partita: si vede che siamo stanchi e poco lucidi.
    Su Cucci/giornalisti: vero che raglio d’asino non arriva in cielo, pero’ ogni tanto un limite bisogna metterlo. Prima la storia di Mihajlovic spiattellata in pubblico, poi la storia delle pallottole, poi gli insulti…sono dell’idea che ormai ci siano piu’ giornalai che giornalisti

  19. grande rammarico per questo trittico roma/barca/fiorentina,soprattutto per i gol sprecati (Lukaku riesce a fare e disfare in maniera incredibile), battiamo il Genoa e poi avanti tutta sul mercato.

  20. Ciao GL. Incomincio dicendo che ( parere mio ) il Sig. Italo Cucci, editorialista, ha fatto una brutta caduta di stile, bastava alzare il telefono e quelle cose vere o false che ha fatto uscire tramite mezzo stampa le diceva personalmente a Conte senza troppa pubblicita’. Detto cio’ solito discorso siamo stanchi, giocano gli stessi ecc. ecc. Speriamo che Babbo Natale ci regali nell’ anno nuovo l’infermeria vuota e 2 – 3 giocatori nuovi come ricambio. Tutto qui. Sempre Forza Inter

  21. Sulla partita: prendere gol in contropiede al 92′ quando vinci 1-0 non si può proprio vedere.
    Sulla polemica: inutile commentare gli scritti di un ottuagenario in cerca di notorietà, il quale, peraltro, ha come direttore un personaggio che spoilera la notizia di una grave malattia prima che lo faccia il diretto interessato e che titola “Black Friday” la prima pagina del suo giornale con la foto di due calciatori di colore.
    Claudio – Parma

  22. Io penso solo che a Firenze come nelle due precedenti partite abbiamo fatto gli stessi errori e mi sembra che anche in campo non ci fosse serenità.La rosa diventa sempre più corta e contro il Genoa ci sarà qualche primavera. Speriamo che al rientro dalla pausa qualcuno recuperi, senz’altro qualche acquisto bisognerà farlo anche per non trovarsi nella stessa situazione a fine campionato.

  23. Tutti (tutto sommato giustamente) ad incolpare skrinian e Godin per il gol preso ma io credo e spero che il mister faccia una bella lavata di capo al fin qui inutile Politano che ogni volta palesa la differenza che c’è tra un giocatore da Sassuolo e un giocatore da top club. Al 92esimo in quella posizione si tiene il possesso fino al corner o si prende fallo. NON si tenta un dribbling (avessi detto Messi diamine) con il rischio di prendere la ripartenza. Serve anche gente intelligente!!!

  24. Niente di grave perché come ripeto sempre non si deve guardare solo l’ultima partita ma come minimo un ciclo di 7-8.
    Eravamo in emergenza e stanchi ed avevamo praticamente vinto.
    A mio avviso c’è stata un po’ di arroganza nel finale che ci ha esposti ad un doppio errore il primo di squadra che ha concesso un assurdo contropiede nel recupero ed il secondo di Skriniar che non ha steso Vlaovic pensando più a se che alla squadra. Niente di grave ma bisogna essere umili e Conte lo sa bene.

  25. Come spesso accade, alcune concause partoriscono il pareggio viola, la nostra disattenzione, il bravo giovane attaccante… Ci sono rimasto malissimo (abito a Firenze e mi stanno perculando da due giorni). Raccogliamo le residue energie e battiamo il Genoa in modo da passare Natale da primi in classifica (da notare: “primi”), in ogni caso avremo più o meno gli stessi punti degli innominabili così “stellari” e “fenomeni”. A gennaio avremo 5/6 partite: spero in rinforzi prima delle ore 24 del 31/1

  26. L’andamento dell’Inter nelle competizioni che sta affrontando rientra in ciò che mi aspettavo ad Agosto, con la sorpresa di essere primo in classifica e con un Napoli (rosa molto forte) assente.
    Ripongo fiducia nella società e sanno meglio loro di me che a Gennaio servono 4 giocatori di livello se vogliamo arrivare a maggio nei pressi della Juve.

  27. antonio rossi // 17 dicembre 2019 a 18:33 // Rispondi

    Ciao Gianluca, analisi condivisibile. Visto il non proibitivo sorteggio di coppa non pensi che se a fine febbraio avessimo già una tranquilla situazione per la zona champions, non essendo attrezzati per lo scudetto, si potrebbe pensare all’Europa league che garantirebbe esperienza, visibilità e in caso di vittoria posto champions e super coppa europea. In fondo a Manchester Mou è partito da lì e Sarri ha fatto la stessa cosa con il Chelsea.
    Antonio

  28. Unico filo conduttore che noto tra la partita con Roma e la Viola è solo lo stesso Varista: il sig.Mazzoleni.

  29. Claudio Fusco // 18 dicembre 2019 a 09:04 // Rispondi

    Questa volta Ubaldo l’ha combinata grossa, e a pochi giorni dall’altro errore col Barcellona.
    Se quando si è in evidente difficoltà di rosa, anche i più bravi sbagliano..

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili