Rafinha prima di tutto

Tra le tante notizie vere e presunte di mercato che allieteranno o complicheranno, a seconda dei punti di vista, questa lunga estate, c’è un‘esigenza assoluta nel futuro dell’Inter: a questa squadra, tornata dopo sei anni in Champions, al di là degli acquisti certificati di DeVrj, Asamoah e Lautaro Martinez, rischia di mancare comunque un top player di respiro europeo o perlomeno qualcosa che vi assomigli. Ecco perché la vera ‘mission’ dev’essere quella di trattenere almeno per un’altra stagione Rafinha, contando anche su una certa apertura, tutto sommato sorprendente del Barcellona. Ora tocca a Piero Ausilio, al di là delle plusvalenze da realizzare entro giugno, trovare al formula migliore perché Rafinha resti nerazzurro. Che sia un rinnovo del prestito o altro, al buon cuore di Zhang Jindong, la permanenza di Rafinha per certi versi è più importante di quella Cancelo perché può far battere più velocemente il cuore della squadra. Quindi se davvero bisogna scegliere dove mettere la fiche più importante sul tavolo del mercato la si metta su Rafinha.

24 Commenti su Rafinha prima di tutto

  1. Concordo,
    anche perchè bene o male l’arrivo di Asamoah consente di dirottare sulla fascia difensiva destra D’Ambrosio, che essendo un destro naturale, si troverà a suo agio in quella posizione, mentre nel ruolo di trequartista di qualità ci sarebbe un buco grave se dovesse mancare Rafinha e ci si dovrebbe inventare qualcos’altro…speriamo di no!

  2. GL sono daccordo Rafinha ci ha dimostrato quanto sia necessario un giocatore come lui. Come tutto torni tatticamente. Visto i costi se non sarà Rafinha è Ausilio che deve trovare il sostituto. Se non c è si faccia di tutto per tenerselo stretto.

  3. Alessandro // 29 maggio 2018 a 13:21 // Rispondi

    Il ragazzo vuole restare, lo ha detto e ribadito supportato dal padre procuratore, e Braida non ha potuto far altro che confermare. Sarebbe nell’interesse di tutti lasciarlo ancora un anno laddove si è ambientato e trovato conferme, anche perché al Barcellona non troverebbe (sufficiente) spazio. Chiaro che se arrivasse un’offerta allettante e l’Inter, da par suo, non onorasse il riscatto, la squadra catalana potrebbe optare per la mera impresa, e lucrarne. Staremo a vedere.

  4. Concordo. Io sarei per confermare entrambi…ma non si può avere tutto, giusto?

  5. ROBERTO SCIBETTA // 29 maggio 2018 a 14:36 // Rispondi

    Per una volta, mi permetto di dissentire.
    Rafinha è molto forte, ma è un trequartista, e – paradossalmente – di trequartisti forti ce ne sono in giro parecchi.
    Di terzini che fanno la differenza, invece, ne vedo in giro veramente pochi, e non parlo di Italia, parlo a livello europeo.
    Io punterei tutto su Cancelo, consapevoli che, se l’anno prossimo non riuscissimo ad arrivare nei primi quattro posti, il portoghese sarebbe facilmente rivendibile (con plusvalenza), mentre Rafinha chissà ….

    • Cancelo ha già società che lo vogliono subito e ben più ricche dell’Inter, ma quale plusvalenza? Mica è nostro il giocatore.
      GLR

  6. Sono d’accordo con te. Pero’ una piccola speranza del riscatto di Cancelo me la tengo. Una cosa invece ti chiedo: questo e’ l’ultimo anno che abbiamo ristrettezze economiche verso l’UEFA oppure queste ci sono anche l’anno prossimo come ho sentito dire da piu’ parti? Perche’ se cosi fosse con il piffero lo zio ZANG va ALL IN (usando un termine del poker) su tutti e 2 i calciatori ). Forza Inter Sempre.

    • Zhang non è tipo da All-In. Si è già fatto colpevolmente infinocchiare una volta con Joao Mario e Gabigol. Finita la pacchia.
      GLR

  7. D’accordissimo…però se prendi Rafinha e poi cedi Icardi, magari alla Juventus, non serve a nulla lo sforzo. Nel caso per prendere un altro centravanti che abbia quei numeri (in Italia), ammesso che ci sia lo paghi uguale se non di più (e magari più attempato). Pensa che senza fare follie sul mercato, io sarei già contento della rosa dello scorso anno più i tre innesti che abbiamo preso e confermando Rafinha e Cancelo (quest’ultimo disposto anche a sacrificarlo).

  8. Buonasera Gianluca. Concordo con te, abbiamo bisogno di un uomo di qualità come Rafinha. Tra l’altro mi pare sia in buon recupero ed è un giocato che può fare la differenza nel campionato italiano.

  9. Permettimi di dissentire. A mio parere Raf è un buon-ottimo giocatore, ma non un valore assoluto. Se fosse un fuoriclasse il Barcellona non lo cederebbe. E’ sicuro. Per il salto di qualità (parliamo di un ruolo fondamentale) ci vuole gente come Milinkovic Savic e non un trotterellino, se pur di qualità. Tiro dalla distanza? Gol? pochi. Lanci illuminanti? Non ne ho visti. Nello stretto va bene ma non ha lo strappo lungo. Tiene troppo palla. Posso sbagliare ma gli preferisco Cancelo. E’ particolare

    • Si va beh, se uno pensa che Mlinkovic-Savic possa arrivare all’Inter non ha la benché minima idea del mondo odierno ed è rimasto a dieci anni fa. Altro che valori assoluti. Purtroppo ad essere tifosi si perde di vista la realtà. Mettiamola così, almeno è chiaro: anche con la Champions non sono previsti soldi per riscattare Cancelo e Rafinha. Se va bene ne resta uno dei due. Se va bene. E senza vendere ICardi la squadra non aumenta in qualità complessiva. Chissà se sono stato chiaro.
      GLR

    • Si va beh, se uno pensa che Mlinkovic-Savic possa arrivare all’Inter non ha la benché minima idea del mondo odierno ed è rimasto a dieci anni fa. Mettiamola così, almeno è chiaro: anche con la Champions non sono previsti soldi per riscattare Cancelo e Rafinha. Se va bene ne resta uno dei due. Se va bene.
      GLR

  10. E’ tutto bizzarro: con l’agoniatissima entrata in Champions pareva che i danari a pioggia coprissero il prato dell’Olimpico al triplice fischio. Invece è un massacro di arzigogolature sopra la migliore formula da utilizzare per trattenere questo e quello. Nel frattempo da Torino giunge un tentativo comico: 50 milioni più un trentunenne per Icardi. Se l’Inter deve rimanere ai margini, almeno che venga coperta d’oro: 200 milioni di euro più lo specialista che sbaglia i rigori decisivi.

    • Solo chi si fida dei siti parasocietari poteva abboccare alla pioggia di denari. Ho sempre psiegato che Chamnpions o meno il mercato dell’Inter non sarebbe stato coi fuochi d’artificio.
      GLR

  11. mario colonia // 29 maggio 2018 a 23:42 // Rispondi

    Lo vedresti candreva terzino alla cancelo per prendere sia rafinha che nainggolan?

    • Non so. Non è proprio il suo ruolo ma avrebbe l’esperienza per farlo, anche se mi fido di Spalletti prima che delle mie sensazioni
      GLR

  12. Io terrei Rafinha, e forse in qualche modo da questo dipende anche l’apertura del Barca, anche solo per la convinzione con cui lui ogni volta ribadisce di voler restare con noi, vero Icardi-wanda?

  13. giuseppe punzetti // 30 maggio 2018 a 07:31 // Rispondi

    Ciao Gianluca sempre lucido ed esauriente nella Tua disamina… mi permetto questa volta di dissentire reputando cancelo un esterno di rara qualità e di svariato utilizzo (può fare anche l’esterno alto) e reputo perfetto in una difesa a tre ..il mio sogno con de vrji skrjniar miranda e l’altro esterno asmoah….comunque sarà un estate frizzante e adoro la tua positività!!!!! forza inter

  14. Sono d’accordo con te GL, Rafinha è entrato nel cuore di tutto noi tifosi prima ancora che per le sue doti tecniche, per il suo essere diventato nerazzurro “dentro” fin da subito. Cancelo pur essendo validissimo sarebbe, purtroppo, più sacrificabile. Serve però da subito un valido centrocampista da affiancare a lui e Brozovic, ok per un giovane, magari italiano, ma se si vuole fare un salto di qualità, serve uno già pronto, rischioso affidarsi alla speranza e alle indubbie qualità di Spalletti.

  15. per la prima volta non sono d’accordo con te; Cancelo ha dimostrato di poter essere un nuovo Maicon, un giocatore in grado di creare pericoli costanti per le difese avversarie, salta l’uomo, crossa benissimo, ma soprattutto è una vera e propria alternativa agli schemi di attacco quando non si riesce a sfondare. Rafinha mi piace molto ma non mi sembra così determinante come potrebbe essere Cancelo.

  16. Caro Gianluca quando hai parlato di fiche da mettere sul tavolo ho pensato ad altro ahahah…cmq concordo con te Rafi ha talento e visione di livello superiore ciò che manca nel suo ruolo in questa squadra

  17. Mi permetto di dissentire sulla necessità di trattenere Rafinha.
    E’ sicuramente molto bravo tecnicamente ma lo reputo un po’ leggerino (tanti contrasti persi) e con 3 competizioni impegnative come quelle che affronteremo e la sua tenuta fisica, visto che la sua cartella clinica offre poche garanzie, mi induce ad avere dei dubbi sul puntare prioritariamente su di lui. Se si riuscisse a rinnovare il prestito allora potrebbe far parte del gruppo, ma non come punto fisso del “progetto”.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili