Il Giorno – Bar dello Sport 150

Pubblicato su Il Giorno, sabato 1 dicembre 2018 

Siao al ‘tutti contro tutti’
La settimana di Coppe ha di nuovo rimesso tutti contro tutti al Bar dello Sport. L’assicuratore interista Walter prende per i fondelli il tassista milanista Gianni per i due gol incassati a San Siro dai lussemburghesi del Dudelange in Europa League, anche se poi è finita 5-2 per i rossoneri: “Ai cugini di campagna segnano proprio tutti – ridacchia – se qui al bar mettiamo su una squadretta, al Milan facciamo gol anche noi!”
Ma il tassista milanista Gianni è più che mai ‘sul pezzo’: “Tu hai poco da far lo spiritoso – risponde per le rime – mica sei ancora qualificato in Champions e occhio che con un bel biscotto tra Barcellona e Tottenham voi dell’Inter rischiate di tornare a casa prima di noi!”
Il carrozziere juventino Ignazio ovviamente se la ride perché la Juventus, com’era scontato, si è già qualificata alla seconda fase di Champions con un turno d’anticipo, insieme alla Roma dell’impiegato delle poste Tiberio, che però soffre per un campionato inspiegabilmente complicato e vive l’imminente big-match all’Olimpico con l’Inter come ultima spiaggia. Teme di non qualificarsi alla seconda fase di Champions League l’idraulico napoletano Gennaro, che il nulla osta dovrà sudarselo a casa dei vicecampioni d’Europa del Liverpool: “Io non so perché il mio povero Napoli deve sempre far più fatica di tutte le altre messe insieme – piange – in passato siamo stati eliminati addirittura con 12 punti! Ogni volta se la prendono col Sud e voi non dite niente!” A chiudere le ostilità ci pensa come sempre l’incartapecorito pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport: “State sempre a bofonchiare di Europa, ma tanto è già scritto che prima o poi tornate a casa tutti quanti” – sentenzia. Insomma sempre la solita parola buona.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili