Il Giorno – Bar dello Sport 124

Pubblicato su Il Giorno, sabato 19 maggio 2018

Inter tra le big, ultimo appello
Dall’alto della raffica di 7 scudetti e 4 Coppe Italia consecutive il carrozziere juventino Ignazio si presenta al Bar dello Sport in tenuta da spiaggia ed il perché lo spiega lui stesso: “Che fate ancora qui?  – domanda provocatoriamente – io sono già in partenza per il mare. Non ditemi che qui non avete ancora finito la stagione!”
Lo guardano tutti con disprezzo. Quest’anno forse ancor di più, anche perché tutti i rivali si erano davvero illusi che per una volta potesse finire in modo diverso. E invece no. La Juve è già in vacanza coi soliti trofei, mentre i milanesi devono ancora conoscere il loro destino. Il tassista milanista Gianni aspetta di capire se l’Europa League per i rossoneri comincerà subito o un po’ più tardi, con l’idraulico napoletano Gennaro che lo canzona: “Se finite settimi, settimana prossima siete già in ritiro” – ricorda tra il serio e il faceto. L’assicuratore Walter con la sua Inter si gioca invece tutta la stagione negli ultimi 90 minuti a Roma con la Lazio, spalleggiato dall’impiegato delle poste Tiberio che da buon romanista vive sempre l’eterno duello capitolino con i cugini laziali. Se all’Olimpico l’Inter vince torna finalmente nel paradiso della Champions League, se non vince va nel purgatorio dell’Europa League e il Walter è già in partita: “se i miei non vincono a Roma, devono andarsene tutti e stavolta giuro che me ne vado anch’io” – minaccia, tra le risate generali.
A chiudere, come da tradizione, l’anzianissimo pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport: “L’Inter è come quello studente un po’ lazzarone – si avventura in una metafora scolastica – che deve proprio arrivare all’ultimo compito in classe per capire se verrà promosso!”

1 Commento su Il Giorno – Bar dello Sport 124

  1. Che peccato , allora dalla prossima l’assicuratore Walter non ci sarà più!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili