Il Giorno – Bar dello Sport 104

Pubblicato su Il Giorno, venerdì 5 gennaio 2018

Anno nuovo, vita vecchia
Con le squadre in campo durante le feste, quest’anno sono rimasti operativi anche gli inguaribili perdigiorno del Bar dello Sport. Il barman Pinuccio, come da tradizione, ha offerto il solito panettone rancido con relativo spumante di second’ordine. Annullata invece la lotteria di Capodanno, a causa dell’infima qualità dei premi, perché c’è a tutto un limite. Spadroneggia, più borioso che mai, il carrozziere juventino Ignazio: “Abbiam cominciato l’anno nuovo con un’amichevole di Coppa Italia col povero Toro – ridacchia soddisfatto – laddove altri sono già andati a casa!”
La frecciata è triplice: all’impiegato delle poste romanista Tiberio, all’assicuratore interista Walter e all’idraulico napoletano Gennaro, che hanno visto le loro squadre eliminate a sorpresa dal Trofeo della coccarda tricolore. La replica del partenopeo Gennaro però sorprende: “Il Napoli adesso è pronto a salutare anche l’Europa League – rivela – perché noi quest’anno abbiamo la santa missione di togliere ad ogni costo lo Scudetto alla Juve!”
L’assicuratore interista Walter invece è ancora furente per l’eliminazione alla Coppa Italia e reagisce toccando l’Ignazio sul suo eterno punto debole: “La Coppa che la Juve aspetta da secoli si chiama Champions League – punzecchia – ma anche quest’anno, voi bianconeri la vedete col binocolo!”
Il tassista milanista Gianni, ormai rassegnato ad un campionato anonimo, prova allora a rimarcare la doppia presenza rossonera in Coppa Italia ed Europa League: “Le coppette che voi tanto schifate – ribatte con un filo d’orgoglio – magari poi se le prende il mio Milan!”­­­­­­­
Ma il pensionato Ambrogio non ha dubbi e la butta perfino sul sociale: “Ogni anno è sempre la solita storia – sospira – i ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri. E voi, maledetti ubriaconi, festeggiate pure…”

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili