38C: Lazio-Inter 2-3

MARCATORI: 9′ pt Marusic. 29’pt D’Ambrosio, 41’pt Felipe Anderson, 33’st rig. Icardi, 36’st Vecino.
LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Filipe, De Vrij (39’st Nani), Radu (31’st Bastos); Marusic, Murgia, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Felipe Anderson, Immobile (30’st Lukaku). A disp: Guerrieri, Vargic, Patric, Lukaku, Basta, Wallace, Caicedo, Caceres, Di Gennaro. All.Inzaghi.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio (Ranocchia al 36′ s.t.); Vecino, Brozovic; Candreva (Eder al 16’st), Rafinha (Karamoh al 23’st), Perisic; Icardi. A disp.: Padelli, Berni, Lisandro, Gagliardini, Ranocchia, Borja Valero, Santon, Dalbert, Pinamonti. All. Spalletti.
ARBITRO: Rocchi.
NOTE: espulsi Lulic (L) per doppia ammonizione al 79′ e Patric (L) dalla panchina per proteste. Ammoniti Brozovic (I), Miranda (I), Luis Felipe (L), Lucas Leiva (L), D’Ambrosio (I), Strakosha (L), Vecino (I).

97 Commenti su 38C: Lazio-Inter 2-3

  1. Sono felice di essermi sempre trovato d’accordo con te e con le tue riflessioni di partita in partita: sebbene non sempre te lo abbia scritto, è così. Sono felicissimo del fatto che questa squadra ha giocato fino alla fine, ci ha creduto ed è riuscita a ottenere il risultato. Forza Inter sempre

  2. Pasquale Somenzi // 20 maggio 2018 a 22:53 // Rispondi

    Chiuso il campionato con 30 reti subite come non accadeva dal 2007/08 (allora furono 26). Subite solo 14 reti in trasferta (più di una solo con Genoa e Lazio), risultato migliore non si verificava sempre dal 2007/08 (allora furono 12). E non succedeva pure dal 2007/08 che l’Inter non subisse meno reti in trasferta che in casa. Per il secondo campionato consecutivo l’unica squadra a cui non ha segnato è stata il Napoli.
    Un’altra curiosità è che l’Inter è l’unica squadra che in questo campionato non ha subito reti da calciatori al primo gol in serie A.
    La Juventus in questo campionato è stata in vantaggio per oltre 90 minuti con 10 delle altre 19 squadre, ottenendo il massimo con l’Udinese con cui si è trovata in vantaggio per 135 minuti su 180. Per contro Lazio e Inter sono le uniche 2 squadre con cui la Juventus è stata in vantaggio complessivamente per meno di un tempo. La Juventus ha anche battuto tutte le 19 squadre di serie A per il quinto campionato consecutivo e l’unica squadra tra le sempre presenti in questi 5 campionati e contro cui la Juventus non è mai riuscita a fare 6 punti è l’Inter.
    Una cosa curiosa è che per il quarto campionato consecutivo, tutte le squadre invischiate nella lotta per non retrocedere che pareggiano 1-1 in casa dell’Inter, a fine campionato retrocedono. Successe tre anni fa a Parma e Cesena, due anni fa al Carpi, l’anno scorso al Palermo e quest’anno al Crotone. Infine, dato che fra poco ci sarà la finale di Champions, ricorderei che il Liverpool è partito da un quarto posto in campionato.
    Pasquale.

    • Grande Somenzi! una settimana fa avevi ricordato che l’anno scorso, dopo la sconfitta contro il Sassuolo, l’Inter vinse con 3 gol all’Olimpico contro la Lazio! vogliamo sempre questi tuoi “pronostici statistici”!!!!!
      Forza Inter, ciao GLR!!!

  3. avevo scelto un bar gestito dai cinesi, perchè frequentato da una tifoseria di cuore che sempre incita e poco si lagna, alla fine del 1 tempo il barista cinese mi fa l’Intel pelde, beh gli dico io poco cambia soddisfatto dell’aplomb dimostrato e invece il finale è stato un meraviglioso fuoco d’artificio. Amala

  4. Bravo Gianluca, sei stato uno dei pochi a credere al quarto posto, sia quando eravamo primi che quando eravamo quinti. Complimenti al gruppo, tra alti e bassi, ce l’hanno fatta.

  5. Guido dalla Croazia // 20 maggio 2018 a 23:10 // Rispondi

    Ci è andata di c…o (scusate il francesismo). Comunque va bene così. Adesso spero che la Dinamo di Zagabria, che giocando in modo pessimo e perdendo partite su partite (l’allenatore è stato licenziato in contemporanea con la sicurezza matematica del titolo) arrivi ai gironi e il sorteggio la metta in quello dell’Inter. Dopo averlo detto a Chiellini e ad Allegri, ho una voglia matta di dire anche a Spalletti prima della conferenza stampa allo stadio Maksimir: “Sono interista”.

  6. Credo che non ci sarà mai e non ci sia mai stata Inter più “pazza” di quella di stasera. Questo (riferito ancora al famigerato 5 maggio 2002) te l’avevo scritto dopo Udinese-Inter: “Portar via loro la Champions da sotto il naso vincendo a Roma sarebbe la giusta nemesi. Gemellaggio o non gemellaggio”.
    Vero, uno strapuntino in CL non vale quanto uno scudetto lasciato alla detestata Juve. Però la nemesi si è compiuta e, come negli anni ’70 cantava Demis Roussos, “Profeta non sarò, ma…” 😉

  7. Ammetto che non ci credevo
    Faccio il mea culpa
    Adesso godiamoci il momento è speriamo di rafforzare la squadra..
    Vedendo la partita e in generale la stagione è comunque incredibile che la Lazio sia finita dietro di noi. A tratti era spettacolare, però come sempre alla fine vince chi prende meno gol..
    Ch

  8. El_gamo_ibiza // 20 maggio 2018 a 23:35 // Rispondi

    Juventus, Napoli, Roma, Lazio, Inter, Milan. Questa era la mia griglia ad agosto 2017. Al di là dei meriti, che nella vita contano come il 2 di briscola, penso ancora adesso che la Lazio come valore assoluto sia più forte dell’Inter. Per questo motivo credo che il vero artefice di questo miracolo sportivo sia Luciano Spalletti, a cui spero venga affidato il proseguimento di questo progetto tecnico, con un paio di ritocchi e senza altre rivoluzioni.

  9. E ora godiamoci il mercato. Scommettiamo che alla fine saremo parecchio più forti di ora?

  10. Finalmente la squadra è riuscita a vincere una partita decisiva. Complimenti a Mr Spalletti per il lavoro non solo tecnico ma anche mentale, ora però la proprietà non ha più alibi, dopo il ffp e le presunte restrizioni cinesi deve gettare la maschera e chiarire con i fatti quali sono le reali intenzioni che ha per l’Inter, i tifosi (veri vincitori di quest’anno) lo meritano.

  11. Raffaele B. // 20 maggio 2018 a 23:43 // Rispondi

    Ce l’avete fatta… ce l’avete fatta!! Il Biscione ha tirato su la testa all’ultimo e la pur nobile e ammirevole Aquila ci ha lasciato le penne. Non ho visto la partita ma dev’essere stata roba da cardiopalma, memorabile in tutto e per tutto. Chissà se i signori Suning si rendono conto dell’impresa e di ciò che essa comporterà sul mercato incombente. Bah… poco importa, in questo momento! Ciò che conta ora è che la Serpe coi colori della notte e del mare ha raggiunto il suo obiettivo!

  12. Caro Gian Luca, ero tra coloro che fecero vaticinio di sesto posto diversi mesi fa. Felicissimo di essermi sbagliato!
    A chi sostiene come la Lazio “avrebbe meritato” la Champions, ripeto un mantra di un tuo collega Franco Rossi, che non è più tra noi: “Nel calcio non esiste il merito. Chi fa anche un solo punto o gol in più, vince.”
    Insomma meritare più o meno rispetto ad altri è un’opinione. E resta condizione magari necessaria ma mai sufficiente.

    • Onore ad ammetterlo, peccato che adesso arriveranno a scrivermi che tutti i credevano. Purtorppo per loro, ho i nomi e se li cambiano ho anche gli IP. Tutto è bene quel che finisce bene.
      GLR

  13. Grandissimo GLR, ci ho sempre creduto fino alla fine, eravamo in tre nella c.d. smart a 3 posti, ce l’abbiamo fatta finalmente. Questa Champions è tutta opera del Profeta di Certaldo. Mi sento di fare una menzione particolare a Walter Zenga. Questa Champions è anche sua. W l’Inter.

    • Vabbè, ora è normale che vogliano salirci tutti e sia pure. Io ci ho sempre messo la faccia con nome e cognome reali da luglio. C’è questo sito e ci sono i miei social a testimoniarlo.
      Non ho mai cercato consensi prima, figurati ora. Parlo di calcio con tutti ma ascolto solo alcuni addetti ai lavori. Pensavo di arrivarci in modo meno rocambolesco, ma se non si soffre non è Inter. La squadra è quello che è, meno forte di Juve, Napoli e Roma e la Lazio per lunghi tratti di questa stagione è stata anche più squadra, quindi non mi sorprendo.
      Ora siete pronti, non tu ovviamente, ma tuti in genere a bervi le budinate di mercato che vi racconteranno per mesi. La squadra è da rinforzare in tutti i reparti e parecchio, ma non credo a Top Player in arrivo, credeteci pure voi: sognare fa bene. Felicissimo di sbagliarmi.
      GLR

      • Nemmeno io credo ai top player che verranno associati al nome della Beneamata, ma la lazio insegna che si può fare mercato intelligente ed essere competitivi senza fare follie, certo serve avere dirigenti in gamba.

      • Caro GLR hai ragione , sono un gatto nero (e azzurro) , se vuoi passami sopra con Spalletti e la Smart e io tacerò , come Benigni e Troisi in Non ci resta che piangere .
        Ma ora non ci resta che gioire , forza Inter sempre !

  14. Pazza Inter, amala

  15. Nel momento topico Spalletti azzecca i cambi mentre la Lazio si suicida giocando l’ultima mezz’ora in modo inverecondo con continue perdite di tempo invece di cercare di assestarci il colpo di grazia. D’Ambrosio tutto cuore, Icardi in serata no segna un rigore pesantissimo e Vecino che era stato uno dei peggiori in campo ci portano in Champions. Settimana scorsa qualcuno ha citato Dante. Lo faccio anch’io: “Entrai per lo cammino alto e silvestro”. Serviti anche tutti i gufacci. Amala!!!

  16. Contava solo la vittoria e s’è vinto contro una buonissima Lazio (per tanti minuti) ed un arbitraggio finalmente normale. Contenti della qualificazione e della buona sorte. Per il futuro prossimo, serve un’Inter di più spessore e qualità, con una rosa meno risicata. Mi corre l’obbligo di rinnovare un “sentito grazie” al Crotone di Zenga (ora in B : a presto … in A!): il loro pareggio con la Lazio ci ha consentito l’impresa … impensabile! Tutto bene, quando finisce come è finita. Amala!

  17. matteo rivoli // 21 maggio 2018 a 06:11 // Rispondi

    Mi complimento con te perché come hai detto eri uno dei pochi a crederci quindi chapeau secondo me c’è lo siamo meritato alla fine l’ingresso in champions, mi è molto piaciuto vedere Zhang jr in lacrime ormai un vero interista adesso ti auguro buone vacanze e all’anno prossimo ciao e sempre forza inter

  18. È proprio vero che nel calcio tutto può ribaltarsi nel giro di pochi minuti e io strafelice che sia successo, perché ieri sera fino al 32’del secondo tempo avevo perso l’entusiasmo. Non posso dire che abbiamo giocato un’ottima partita ma, chissenefrega, dopo 6 anni torniamo in CL! Amala!

  19. Grandissima emozione, vincere in questo modo è sempre speciale!
    Grazie a Mister Spalletti, credo che grande parte del merito vada data a lui. Ora che le lacrime di gioia del giovine Zhang non se le porti via il vento, ma che ci si costruisca sopra, perchè c’è da migliorare ancora e ancora.

  20. Alla fine della fine abbiamo centrato l’obiettivo alla nostra portata e tutti i punti fatti fino a Natale, in quest’ottica, si sono dimostrati ottimo fieno in cascina. Proprio come dicevi tu: complimenti!
    E poi Icardi 29 gol! Chissà se le lacrime e la gioia di Steven a fine partita serviranno da intercessione presso il padre per fargli fare qualcosa per l’Inter? Il figlio sembra tenerci davvero ma temo che il padre non avrebbe fatto roteare la giacca sopra la testa neppure in caso di scudetto…

  21. Ciao Gianluca,complimenti alla squadra e a chi come te ha sempre creduto al quarto posto, godiamoci la vittoria di ieri alla faccia di gufi e cassandre per le valutazioni della stagione e per parlare del fururo c’è tempo. Sempre Forza Inter.

  22. Alla fine meglio andare in Champions cosi’, in modo rocambolesco, emozionante e quasi insperato, che arrivare terzi-quarti in modo “anonimo”, magari puo’ dare piu’ spinta alla proprieta’ per rinforzare la squadra; come qualita’ la Lazio era meglio, ma in tutti gli scontri diretti dalla juve fino all’atalanta abbiamo perso solo una volta, quindi i meriti ci sono,

  23. ciao GL, io ero uno di quelli che diceva che saremmo arrivati 6. avevi ragione e io torto. chiedo scusa in ginocchio sui ceci.
    intanto godo un po’…..

  24. Congratulazioni a tutta l’INTER ed alla tua lungimiranza. L’avevo previsto stessa tipologia di partita, più o meno, come Roma Juve Napoli..si passa. Come mai Spalletti..non interviene?.. “..ho raggiunto l’obiettivo..ora tocca a Zhang..sediamoci ad un tavolo…” …Cosa farei oltre i 3 in arrivo?..manterrei il 90% dell’attuale rosa e prenderei proprio un giocatore della Lazio…1) Milinkovic Savic o 2) Felipe Anderson.

  25. Alessandro // 21 maggio 2018 a 08:00 // Rispondi

    L’Inter ha arrancato all’inverosimile, nel primo tempo. La Lazio ha legittimato il vantaggio. Nell’intervallo ho fatto un voto: non sopportavo di vedere mio figlio con gli occhi lucidi, irrequieto. Dai, se succede, ed è durissima, smetto di fumare, le butto proprio. Tac. Raramente succede, ma a volte vincono anche i sogni.

  26. Ciao GLR, ammetto di non averci creduto come hai fatto tu, ho sempre ritenuto la squadra da 4°-6° posto e soprattutto dopo aver perso diverse occasioni mi sembrava oltremodo improbabile la Champion’s.
    adesso mi godo la possibilità di tornare a vedere partite con squadre come Real o Liverpool e chi se ne frega del mercato, tanto da qui ad agosto i giornali ci affibbieranno 200-300 giocatori…

  27. Devo essere sincero , non ci credevo prima di ieri e non ci credevo ovviamente sul 2-1 Lazio nel vedere in più Vecino e Rafinha ballare a vuoto e Icardi mangiarsi l’ennesimo gol. Lazio che ha giocato bene per tutto l’anno e anche ieri ha giocato meglio di noi, insomma con la sola matematica a disposizione ho guardato la partita. Ci è andata strabene e De Vrij e Lulic ci hanno dato una mano. Portiamo a casa questo meritato 4° posto, quantomeno ci permetterà di risentire la canzoncina .

  28. GLR. felice che tu ci abbia visto giusto.
    Visto che è fine stagione, do anch’io i numeri
    Juventus, voto 8
    Napoli, voto 7 (peccato)
    Inter voto 6,5 (mission accomplished)
    Milan 6, che dopo il fantastiliardo speso in estate diventa 5
    Un saluto a #andiamoaprenderli

  29. Serata incredibile, notte da Inter! Io la dedico al mio vicino allo stadio che ha trascorso tutta Inter-Sassuolo a insultare i giocatori. Ora, ovviamente, sarà in giro col bandierone! So che sei critico Gianluca, ma io dico che Suning in un anno e poco più ha riportato l’Inter in Champions. Forse non arriveranno i top player e non vinceremo il campionato ma dubito che l’Inter dell’anno prossimo sarà più debole di questa. E di questi tempi non mi sembra poco..

  30. Fabio Primo // 21 maggio 2018 a 08:28 // Rispondi

    Come tanti, alla mezzora del secondo tempo non ci credevo. Niente occasioni, niente tiri, Lazio che controllava la situazione di vantaggio senza problemi. Poi due episodi e il calcio ti ribalta tutto in pochi minuti. Ammetto che ero pessimista sul quarto posto dopo le due sconfitte in casa con Juve e Sassuolo. Felice di essere stato smentito!

  31. Ciao, il Dio del calcio (e non solo) sembra essere particolarmente insensibile con chi merita..

  32. Gioia incontenibile per questo colpo di scena finale. Ora spero in un futuro più roseo.

  33. francesco dal Cilento // 21 maggio 2018 a 08:38 // Rispondi

    GL, io ero tra quelli che non credeva al 4 posto. Contento di essermi sbagliato. Abbiamo avuto il merito di rimanere in qualche modo attaccati alla partita. Poi è normale che ci vuole l’episodio che te la fa girare. L’obiettivo centrato mi da più sicurezza sul fatto che il progetto tecnico vada avanti. Senza champions avrei avuto qualche dubbio in più. Non credo in un mercato sontuoso, lungi da me. Credo in un percorso che ci porterà piano piano (molto piano) a tornare a livelli accettabili

  34. Franco Gatti // 21 maggio 2018 a 08:44 // Rispondi

    Gianluca non capisco da dove venga la tua certezza sulla cessione di Icardi, ti spiego la mia idea. E’ un giocatore che ha ambizioni e un prezzo di cartellino accessibile a pochissime squadre che sono tutte a posto in quel ruolo.

    • Certezza? Chi ma ha mai parlato di certezza. Io da cronista e non da tifoso riporto sensazioni e rumours di addetti ai lavori dei quali mi fido. Le certezze nel mercato non esistono. Basta una Wanda che faccia i capricci per rimanere a Milano e la partenza di Icardi è rinviata di un anno. Ovviamente agendo sull’IBAN della famigliola in modo piuttosto importante.
      GLR

  35. Anche se la Lazio è più forte e organizzata, è giusto così! Avremmo dovuto avere in partenza i 3 punti in più rubati dalla Juve… e guarda tu il Karma: il gol decisivo lo segna proprio Vecino, espulso da Orsato nel modo che conosciamo! …e il rigore generosissimo del pareggio viene causato da un giocatore acquistato da Noi qualche settimana fa! …Sarà stato un caso ma – se posso – ‘coglioni’ loro a schierarlo; ora tutti ci daranno addosso, ma chissenefrega. Godiamoci l’INTER in Champions!!!

  36. Ragazzi calma e gesso. La Champions non è la panacea di tutti i mali e prima di credere alle lacrime di Zhang junior aspetterei un paio di mesi.

    • Non ho ben capito in base a quale principio di fisica le lacrime di Zhang jr. dovrebbero trasformarsi in mercato sontuoso.
      GLR

  37. Fatta. All’ultimo secondo dell’ultima possibilità dell’ultimo posto disponibile, ma fatto. Quanti avevano giocato una partita dentro o fuori? ora sarà un esempio a cui guardare perché non si è giocato bene e a tratti nemmeno giocato si è lottato e sfruttato le umiche volte che si era vicino all’area: corner. Non è uno scandalo visto che fanno parte del gioco come l’arbitro che questa volta non ha scelto ma applicato le regole: non è lì per quello? Altro calciomercato…

  38. Superpositivo // 21 maggio 2018 a 09:03 // Rispondi

    Clamoroso come una delle piu brutte partite della stagione ci apra le porte della CL ma poichè ne abbiamo giocate di bellissime senza far bottino mi prendo i 3 punti e godo!! La partita di ieri sera ci renderà meno amaro l’addio degli imprestati (anche se Cancelo fuori dai convocati è eresia) con la speranza che la campagna acquisti li sostituisca degnamente. I primi 3 acquisti non sembrano male e fare meglio dell’anno scorso non sarà difficile. Buoni Estate Buoni mondiali e Auguri al Mancio

  39. ci servono 8 giocatori per avere una rosa in grado di reggere campionato e coppa. Il traguardo non può essere lo scudetto (-23) meno che meno la coppa. Il traguardo deve essere riconfermare, diminuire il gap e fare esperienza in coppa, già perché quanta esperienza internazionale abbiamo? Permettimi non buttiamo soldi per la riconferma di Cancelo e Rafhina, ci hanno dimostrato quanto importante sia avere uno che calcia-cross da fermo e quanto sia fondamentale la mezzala ma costano. Amala…

  40. Tutto vero. Tutto bello. Abbiamo giocato a ciao amò con la Lazio. Abbiamo vinto. Adesso tocca ai China. Sono proprio curioso…. e stavolta più ottimista di te. Mi aspetto sorprese.

    • Ogni anno vi aspettate sorprese. Dipende da quali. Per me andare avanti con lo stesso allenatore e progetto tecnico è giaà una sorpresa, conoscendo i miei polli
      GLR

  41. La Lazio è una squadretta su! Come noi del resto. Spalletti è l’unico ad aver cambiato la sinfonia in questi ultimi anni.
    Resto poco fiducioso nel mercato, prenderemo i classici “bravi” giocatori di metà classifica sperando di azzeccare qualche jolly alla skriniar, credo proprio che andrà così.
    Speriamo di tenere i più forti, anche se pure ibra se ne andò a suo tempo (con le dovute proporzioni) ma ci andò decisamente bene. Ciao GL buona giornata.

    • Tolte Juve, Napoli e Roma in parte, sono tutte squadrette allora…dipende sempre se uno parte a giudicare dal Real Madrid o dal calcio italiano di oggi
      GLR

      • Hai ragione, il confronto lo faccio con le squadre da ottavo/quarto di champions in su. Io mi baso anche sulla continuità di vittorie sia in EL che in campionato e sulla quantità e qualità di giocatori in rosa. La Juve ad esempio ha due squadre ed entrambe di ottimo livello.
        Ciao GL

  42. Oggi parto x HK con il sorriso in bocca. Sono contento soprattutto x noi tifosi e società. Contento x Ausilio che è sempre stato criticato ma con quel poco che ha avuto è stato fin troppo bravo. Ora con calma analizziamo l’intera stagione xkè se abbiamo la possibilità è doveroso fare diversi aggiustamenti. Sarò contro corrente ma alcuni giocatori vanno bene x la panchina forse (Vecino e D’ambrosio). Aver Confermato già alcuni acquisti è sintomo che forse si vuole cambiare rispetto al passato.

  43. Complimenti e mille grazie a tutti, ai ragazzi, al mister, al pubblico, per questa grande emozione che ci hanno regalato. Meritava la Lazio perché gioca meglio? Noi abbiamo vinto la partita decisiva, quindi meritiamo noi. Noi, spreconi all’inverosimile (contro Milan, Torino, Sassuolo, solo per restare ai più recenti) e, diciamo, sfortunati (Juve), con quei punticini generosamente regalati agli avversari, saremmo arrivati comodamente terzi.
    Amiamola sempre più.
    Claudio – Parma

  44. Ciao GLR ho sempre condiviso il tuo pensiero ieri è stata una finale puoi vincere o perdere ed è andata bene ora si pensi al futuro certo se non ci sono soldi da investire beh perchè non pensare seriamente a far crescere i giovani della primavera? facendoli girare in squadre di serie per vedere se sono da inter? questo potrebbe anche a far bene alla nazionale, non credi? ciao e fin d’ora buone vacanze Davide

    • Io credo che coi giovani e con gli italiani di questi tempi non si vinca nulla. Si possono fare campionati discreti, ma nulla più.
      GLR

      • Vero però vanno fatti investimenti e non possiamo pensare di tornare a vincere in Europa con i club e nel mondo con la nazionale se non ricominciamo a portare il calcio ai giovani,già i giovani attaccati a smartphone una volta si pensava a giocare a pallone per strada oggi… serve tempo ma se non iniziamo ora passeranno molti anni dal 2006 e 2010 prima di rialzare certi trofei..vorrei rivedere un Zenga cresciuto in viale ungheria o Bergomi che arriva da Settala…sogno ma se diventasse realtà

  45. Felicissimo di essere tornato in champions dopo sei anni. Bravo Spalletti e bravi i giocatori che non hanno mollato. E’ questa la vera differenza fra l’Inter di quest’anno e quelle degli anni scorsi. Ora meritate vacanze per tutti e non diamo retta alle “bufale ” di mercato che penso saranno a centinaia e cominceranno già da oggi.

  46. Bene..ma non benissimo..complimenti alla Lazio..ottima squadra. Il prossimo anno potrebbe essere 4-4-2 o 3-5-2 con Lautaro a fianco di Icardi..gli acquisti di Asamoah e De vry saranno funzionali al cambio di modulo. Superiamo sempre nella conferma di cancelo e rafinha.. non concordo con le pagelle dei giornali.. anche ieri sono stati tra i più propositivi..sopratutto nel primo tempo quando bisognava rimanere in partita.

  47. Vogliamo parlare di D’Ambrosio? Nonostante non disponga di grandi mezzi tecnici non si è MAI tirato indietro e ha sempre offerto un grande contributo. Ieri il suo goal da attaccante di razza è stato dimostrazione della caparbietà di chi non voleva che la propria squadra stesse ancora a guardare.

  48. Concordo con te che la squadra sia da rinforzare in ogni reparto, sia se fosse andata in EL e soprattutto ora che sarà in CL. Diciamo che ha una buona base a partire dalla difesa con Skriniar e De Vrji, Brozovic mi ha sorpreso a centrocampo e davanti Icardi è un punto fermo. Tutto questo sempre se la proprietà non vende per il FFP. Dicono che la Lazio abbia buttato via la qualificazione, peccato che l’Inter ha perso 2 volte col Sassuolo..con quei 6 punti si era già in CL settimana scorsa!

  49. Stamane Ausilio ha fatto un’intervista onesta, non promettendo il riscatto di Rafinha e Cancelo, iniezioni di capitali cinesi e rivendicando i 3 buoni acquisti già fatti… Finalmente la Società mette i paletti ai sogni di certi siti. C’è poi Icardi, gran campione, ma un po’ condizionante e con tanto mercato. Tu cosa ti augureresti in proposito? E questo Lautaro? Si partirà con 2 punte?….finirei con un grazie a Zenga, comunque.

    • Io mi auguro semplicemente che dall’anno uno, che è stato quest’anno, dopo almeno cinque anni zero, si passi all’anno due, evitando di disfare quanto di buono si è fatto. Poi non mi aspetto top players ma giocatori mediamente migliori di quelli che ci sono ora. Icardi perferisco pensare abbia giocato la sua ultima in nerazzurro. Se poi Icardi resterà, meglio così, anche perché trovarne uno che vinca due classifiche cannonieri in pochi anni la vedo dura.
      GLR

  50. maurizio garbin // 21 maggio 2018 a 11:16 // Rispondi

    io ero tra quelli che avrebbe scommesso nella beffa finale, onore a te per aver azzeccato il pronostico finale….non per niente il professionista tra i due sei tu. ora speriamo in una bella estate, i giocatori presi fin ora non mi sembrano malaccio (anche se a me non sembrava malaccio neanche joao mario, quindi meglio non ascoltare le mie previsioni). complimenti per come svolgi il tuo lavoro Gian Luca!

    • Grazie, ma in realtà è molto semplice…basta mantenere un po’ di equilibrio, anche quando tutti intorno a te stanno perdendo la testa! Non è difficile, in fondo…
      GLR

  51. partita da vera Inter, pazza ! alcune note: bisogna inserire tanto carattere ed esperienza, perche’ anche ieri sera avevamo il braccino.
    bello vedere commosso zhang, chissa’ che non sia scoccata la scintilla.
    Suning, dati alla mano, in un anno a mio avviso ha fatto un ottimo lavoro e lascia ben sperare, non sarei cosi’ pessimista come te.
    w inter !

  52. Riscattare cancelo e rapha è il minimo che una società seria debba fare. Banalmente per non dover ancora ripartire da capo in due ruoli che da quando ci hanno lasciato maicon e sneijder ci hanno fatto penare e più seriamente per dare un segnale sulla stabilità e “potenzia” societaria.
    Due miei desiderata: strootman e Federico Chiesa.
    I 2 riscatti + i 3 già annunciati + loro 2 sarei soddisfatto.

    • Campa cavallo…Sognando, sognando, che male vi fo?
      GLR

      • Poi un giorno qualcuno più intelligente di me mi spiegherà come si è potuti passare dall’estate di kondogbia joao Mario e gabigol al non riuscire a riscattare due giocatori oggettivamente funzionali al progetto e ben inseriti.
        Anche al City i primi colpi furono robinho, un tale Jo e de jong ma non per questo lo sceicco si è chiuso in un austerity fantozziana e autolesionista. Mi ricorda molto il marito che si evira per dispetto alla moglie.

  53. enzo Magicbox // 21 maggio 2018 a 12:00 // Rispondi

    Come avevo detto Only the Breave! primo tempo veramente imbarazzante, nel secondo tempo la Lazio si è sciolta e abbiamo approfittato nei calci piazzati.
    Ci speravo e alla fine ci siamo riusciti.
    No capisco questa storie che la Lazio la meritava più di noi, cavolo hanno avuto 3 match point e hanno fatto 2 sconfitte e un pareggio.
    Amala!

  54. Ti seguo spesso, non posso che mutuare il tuo pensiero, questa qualificazione la meritano tutti coloro che ogni domenica macinano Km su Km per riempire il nostro glorioso stadio. Sono consapevole del fatto che sebbene alcune entrate a 0 o non, siano il sintomo di uscite importanti o mancate riconferme, ma da oggi respirare è più bello di ieri. C’è aria di Champions. Per quanto riguarda le novità di mercato speriamo che si faccia il massimo possibile per allungare una panchina che ahinoi fa paura

  55. Bellissimo regalo di compleanno!! Grazie ragazzi!!

  56. Bisogna rimanere con i piedi per terra! Dove si gioca la finale? Quando mettono in vendita i bigletti? C’é già qualche volo organizzato?

    • E beh, certo…fino a dieci minuti dalla fine si era sotto un tram…ora già in finale di Champions…magari tu scherzi, ma c’è chi è veramente così…per quello i tifosi, se li conosci, li eviti!
      GLR

  57. Paolo Sabiu // 21 maggio 2018 a 15:16 // Rispondi

    E bravo Gian Luca, che ci hai beccato in pieno!
    Andando a ritroso con la memoria, se non erro, l’ultima volta che l’Inter ha vinto una gara decisiva fu in occasione della finale di Coppa Italia del 2011, ben sette anni or sono… Quindi evviva!
    A fine partita ho visto il figlio di Zhang talmente euforico da scoppiare in lacrime. Che si sia messo a piangere perché ora si sentirà costretto a scucire il grano per fare una squadra da Champions?
    Scherzo naturalmente!
    Contentissimo così… Amala! 😉

  58. Non potevo esimermi dal fare i complimenti a Gian Luca Rossi per il pronostico centrato in pieno, complimentissimi all’oltre milione di spettatori stagionali che assiepano il Meazza come nessuno in serie A, una pedata nel sedere al sottoscritto per il pessimismo cosmico leopardiano “denoantri”. Ranocchia ha pianto, De Vrij ha pianto, il figlio del padrone ha pianto, il padrone ha chiamato Spalletti: “Ora voglio il terzo posto e gli ottavi di Champion, si scordi rinforzi”. Spalletti saluta l’Inter.

    • Beh, avanti col pessimismo cosmico, quindi…che vita triste, però…sempre a pensar che andrà male.
      GLR

  59. Complimenti vivissimi! Davvero! Io sono una milanista più anti Juve e sono contenta che Milano abbia di nuovo una squadra in Champions, in attesa di arrivarci anche noi. Che poi DeVrij a 10 minuti dalla fine si sia ricordato di essere ormai interista ed abbia falciato Icardi alla maniera del miglior Montero, nulla vi toglie, anzi…Napoleone voleva che i suoi ufficiali fossero fortunati, oltre che bravi. Godetevi questa bella soddisfazione cugini e speriamo di disputarci presto lo scudetto!

  60. Tutto è bene ciò che finisce bene. Ma ribadisco che è indispensabile scoprire le cause prime del puntuale calo fra Natale e primavera, prima ancora che comprare nuovi giocatori. Buon mercato estivo a tutti! Quale sarà il tormentone di quest’estate? Lo scopriremo insieme…

  61. ROBERTO SCIBETTA // 21 maggio 2018 a 19:31 // Rispondi

    Bravo Gianluca, onore a te che – duo e puro – ci hai creduto fin dall’inizio.
    Noi no, noi siamo stati altalenanti, esaltati nei momenti belli, depressi in quelli bui.
    Del resto, siamo un po’ (troppo) come canne al vento, ma ci sta, siamo tifosi..
    Ora godiamoci il momento:
    tu ne quaeseris, scire nefas, quem mihi quem tibi
    finem di dederint …
    … vina liques, et spatio brevi spem longa reseces …
    ..CARPE DIEM … QUAM MINIMUM CREDULA POSTERO

  62. In merito alla tua risposta “Si vabbè questo aspetta ancora le promesse della proprietà”, ti dico che io non mi aspetto proprio nulla, solo un po’ di chiarezza..se deve essere autofinanziamento anche in CL basta spiegarlo ai tifosi che riempiono lo stadio o vanno in trasferta tutte le domeniche..al contrario di chi sdottora negli studi televisivi..

    • Bene, mi spiace se ritieni che evitando di raccontarti balle, tu pensi che io sdottori. Se vuoi ti racconto che dal 6 giugno 2016, visto che c’ero e mi ricordo bene quel che dicevano in società c’è sempre stata chiarezza, ma non è così e non credo cambi qualcosa. Fidati pure di chi vuoi. Non mi offendo.
      GLR

  63. Cardiopalma, è la sintesi della partita contro la Lazio.
    Comunque è andata, ed ora avremo modo di vedere se la società vorrà mettere mano al portafoglio o meno. I due difensori già presi (costo zero) ed il nuovo gioiellino argentino sono già un buon viatico, ora dovremmo tenere Cancelo e Rafinha, più un paio di centrocampisti dinamici ma con esperienza. Il libro dei sogni può aprirsi, vedremo ad Agosto se si avvereranno. Buona Inter a tutti !

  64. Bravo GLR, io a differenza tua invece non ci ho mai creduto più di tanto, ci speravo, ma ho sempre pensato che il quarto posto potevamo raggiungerlo solo se una delle due romane si fosse suicidata (cosa che peraltro è successa)
    Voglio solo dire grazie a Luciano Spalletti, dopo anni di caos forse è arrivato davvero qualcuno che sta riuscendo finalmente a costruire una vera squadra.
    Ciao

  65. Finalmente la stagione è finita con il miglior risultato auspicato.
    Impressionante la gioia di Ranocchia, un ragazzone dato per bollito milioni di volte (me compreso), ieri sera entrato in campo a prendere a calci i compagni, a sbracciare e urlare, a conquistarsi un pezzo di Champions. E mi domando: perchè non appagarsi di questi momenti invece che osservare gli astri alla ricerca dell’infinito?
    Perdona per il giro inconsueto ma certe emozioni non te le scorderai mai!
    Giuseppe

  66. Andrea da San Pietroburgo // 22 maggio 2018 a 05:40 // Rispondi

    Dati i tuoi poteri divinatori, l’indicazione per l’anno prossimo è seguirti dal concessionario.
    Per oggi, godiamo innanzitutto per quello che abbiamo e per i rosiconi…

  67. Ne approfitto per ingraziarti per i tuoi commenti che mi/ci hanno tenuto compagnia durante il campionato e provo a farti una domanda. A tuo parere perchè Icardi non è stato convocato per il mondiale? Poca fiducia nella qualità del campionato italiano, nonostante Icardi ne sia il capocannoniere? Molta scelta per l’Argentina? Grazie

    • Perché tra Aguero, Messi, Higuain, Dybala, DiMaria ne hanno talmente tanti che possono permettersi di lasciarlo a casa, come a casa sono rimasti Pastore, il Papu Gomez e volendo anche Lucas Martinez, Pavon, Pratto e Benedetto. Ansaldi che gioca in un ruolo meno coperto, il Mondiale lo farà. Giusto o sbagliato che sia, Jorge Sampaoli correrebbe un rischio chiunque di questi avesse deciso di lasciare a casa.
      GLR

  68. Beh finalmente un po’ di fortuna..
    Venderei Icardi (ma non lo vuole nessuno tanto) e comprerei M.Savic. È come Ibra, dominante. La punta da venti gol la farei fare a Inglese del Chievo.
    W Inter

  69. Io spero che si dia continuità al progetto tecnico iniziato quest’anno. Per quanto riguarda il mercato, più che ai nomi o alle cifre è importante che sia fatto in maniera pianificata e funzionale alle esigenze tecniche.
    L’obiettivo deve essere rimanere stabilmente nelle prime 4 del campionato.
    E poi c’è una Coppa da affrontare decisamente con altro piglio rispetto alla nostra ultima apparizione.

  70. Ciao GLR, ero tra quelli che credevano al 4° posto e che ho mantenuto la fiducia anche dopo la sconfitta in casa con il Sassuolo. Ammetto però che ho cominciato a dubitare dopo il primo tempo con la Lazio…ma se non è pazza non è Inter…ed ancora una volta dopo la sofferenza i ragazzi ci hanno regalato la gioia. Sono contento! Ora ci aspetta il calciomercato estivo, con mille notizie di arrivi e partenze, ma intanto due buoni (Asamoah e De Vrij) ed una speranza (L. Martinez) sono arrivati :-)

  71. Grazie per la risposta e buon lavoro!

  72. Felicissimo di aver deciso di sedermi dietro a te e al mister sulla Smart, ma da 4 posti, come da mio msg in tempi non sospetti. Bellissimo, come da copione Inter, soffrire così ed arrivare in UCL. Merito innanzi tutto del mister, che in tanti hanno criticato, ma ha dimostrato una volta di più,lasciando il proscenio ai giocatori che uomo sia prima di tutto.Ora sotto con il mercato,che dovrà essere sì “oculato”, ma importante,per non fare brutte figure in CL ed essere competitivi a tutti i livelli.

  73. Se ci fosse una Champions League di chi si complica la vita, la vinceremmo tutti gli anni. Mi dispiace un po’ per la Lazio perchè ha fatto una stagione eccellente e penso che entrambe meritassero di accedere alla C.L.. Ora non resta che sperare che Ausilio & co. facciano le scelte giuste sul mercato a cominciare dal capitano che, se spara troppo alto, è giusto che vada via. L’Inter deve venire prima di tutto. Mi auguro che questa partita sia il trampolino verso stagioni più gratificanti. Amala.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili