2UCL: PSV-Inter 1-2

RETI — Rosario (P) al 27’, Nainggolan (I) al 44’ p.t.; Icardi (I) al 15’ s.t.
PSV EINDHOVEN (4-2-3-1) — Zoet; Dumfries, Schwaab, Viergever, Angeliño; Rosario, Hendrix; Lozano, Pereiro (dal 30’ s.t. Malen), De Jong, Bergwijn. (Room, Sainsbury, Isimat-Mirin, Behich, Gutierrez, Ramselaar, Malen). All. Van Bommel.
INTER (4-2-3-1) — Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano (dal 45’ s.t. Candreva), Nainggolan (dal 41’ s.t. Borja Valero), Perisic; Icardi. (Padelli, Miranda, Ranocchia, Keita Baldé, Martinez). All. Spalletti.
ARBITRO — Mazic (Serbia).
NOTE — spettatori 35000. Ammoniti: Handanovic, D’Ambrosio, Asamoah per gioco scorretto. Recuperi: 1’ p.t.; s.t.

53 Commenti su 2UCL: PSV-Inter 1-2

  1. Pasquale Somenzi // 3 ottobre 2018 a 23:24 // Rispondi

    Il 2-1 in trasferta è un risultato che l’Inter nella scorsa stagione aveva ottenuto 3 volte (Chievo, Verona e Benevento) mentre in Europa
    l’ultima vittoria esterna per 2-1 risale alla stagione del triplete: era il 4 novembre 2009 e l’Inter vinceva 2-1 in rimonta con la Dinamo Kiev con le reti: 21′ Shevchenko, 86′ Milito, 89′ Sneijder. E guarda caso la partita seguente nel girone fu la trasferta a Barcellona. Ed anche in quella occasione con la vittoria l’Inter si era portata a 6 punti in classifica. Da quando Spalletti allena l’Inter questa è stata la trasferta numero 24, restano 2 (Genoa e Lazio) le trasferte con 2 gol subiti, 13 con un gol subito e 9 con la porta inviolata.
    Con la Spal l’Inter potrebbe realizzare la quarta vittoria consecutiva in trasferta, risultato che manca dal 2012 quando con Stramaccioni l’Inter iniziò la stagione con ben 10 vittorie consecutive fuori casa, da Hajduk-Inter 0-3 del 2 agosto fino a Partizan-Inter 1-3 del 8 novembre. Ma un altro dato interessante è che all’ottava giornata l’Inter non perde fuori casa dal 1980. Pasquale.

    • Caro Pasquale, sai che ogni tanto ti cito in Tv come mio statistico di fiducia e quest’ultima del 1980, ad onta di ogni scaramanzia, me la gioco
      GLR

      • Pasquale Somenzi // 4 ottobre 2018 a 00:38 // Rispondi

        Posso aggiungerti che la sconfitta in questione del 1980 fu Juventus-Inter 2-1 a cui posso ulteriormente aggiungere che l’ultima sconfitta dell’Inter in data 7 ottobre risale al 1923, Juventus-Inter 2-0. Ma la Spal non si chiama…Juventus.

      • E, sempre per scaramanzia, evitiamo di ricordare come finì quella edizione di Champions League. 😉
        Va bene essere ottimisti, va bene credere nell’impossibile, ma a tutto c’è un limite. 😀 😀 😀
        Ciao, R.

  2. La cosa che più mi ha impressionato è il livello di gioco espresso. Sia offensivamente, con una precisione di passaggi mai vista, sia difensivamente con un pressing finalmente efficace. Che Icardi, che Radjia ma anche che Politano

  3. Vittoria importante. Inter compatta e determinata. Avanti cosi.

    • Giusto, sperando in un’Inter meno pazza e più matura, come si è dimostrata stasera. Però, parlando in generale, che disdetta, al momento nemmeno un ‘via Spalletti’ di qualche mentecatto…vabbè, verranno tempi migliori per i gatti neri (uah, uah, uah). Poi, come al solito, da qualche partita si vince e i commenti che devo vagliare per publicarne in media uno su dieci sono un ventesimo rispetto a quando si perde: non c’è niente da fare, il male fa notizia, il bene non interessa a nessuno e poi qualche allocco mi chiede ancora perché facciamo sempre trasmissioni polemiche: ma sa cos’è un indice d’ascolto o pensa sia un dito da mettersi nell’orecchio? Scusa, ma ero in vene di considerazioni generali e ho preso il tuo tra tanti post.
      GLR

      • Già che parli di gatti neri e di Spalletti ricordo il video nel tuo sito riguardo al “gatto di Spalletti”: avevo riso di gusto. Dopo Genova, direi che è cambiato… 😀
        L’Inter non ha rubato nulla, anche se poteva perdere. Non è ancora a posto, ma fa capire che se trova equilibrio può giocarsela con tutti. Politano è una vera sorpresa e mi viene automatico il raffronto con Verdi, che era la sua alternativa. L’ex-Bologna “si farà”, ma al momento credo proprio che l’affare l’abbia fatto l’Inter.

        • Ma quello Spalletti non esiste più. Ora Spalletti gioisce fino al punto da infastidire un quarto uomo malato di protagonismo. È stato l’interismo a pervaderlo e a migliorarlo. Le persone cambiano
          GLR

          • Ma infatti l’ho scritto, GLR… 😉
            Lo Spalletti di Genova non è certo quello del tuo simpaticissimo video ormai – ahinoi (perchè significa che il tempo passa) – lontano.
            Ciao, R.

  4. La migliore partita disputata fino ad ora ci porta a sei punti in un girone difficilissimo alla faccia dei gufi. Gioco in netto miglioramento e così la consapevolezza nei propri mezzi e la condizione fisica. Forse ci poteva stare l’espulsione di Handanovic e con la VAR il gol del pareggio sarebbe stato da annullare, però sarebbe stata un’ingiustizia vista la prestazione di questa sera. Nainggolan, Icardi, Handanovic, Politano e Asamoah su tutti. Solo Perisic mi sembra ancora un po’ sfasato.

  5. Partita convincente contro un avversario tosto: ieri abbiamo trovato la continuità di ritmi che col Tottenham non avevamo avuto, e la squadra ha giocato a viso aperto creando molte azioni pericolose.
    Finalmente stiamo iniziando a vedere il vero Nainggolan, che penso abbia ulteriori margini di crescita a livello fisico, e un ottimo Politano, sempre più sicuro nelle giocate in fascia.
    Speriamo di continuare così!

  6. Matteo rivoli // 4 ottobre 2018 a 06:46 // Rispondi

    Sono completamente d’accordo con te si comincia a vedere che sta finalmente venendo fuori la squadra a 360 gradi e nel gioco di squadra è l’aspetto fondamentalmente, adesso non è che le vinceremo tutte però credo che ci siamo incanalati su una buona strada. Forza inter

  7. Suonerà strano ma possiamo giocare questo primo girone di Champions pure per il primo posto nonostante eravamo di quarta fascia. È la seconda partita consecutiva che vedo l’Inter incominciare la partita a ritmi alti. Questi sono segnali di crescita e devono essere costanti e quindi avanti così anche la prox partita di campionato. Bella partita e ora più che mai giocare sempre così concentrati in tutte le competizioni incluso la coppa Italia.

  8. Preferisco sicuramente esultare per una vittoria che lamentarmi di una sconfitta. Ottima Inter ieri sera, Nainggolan sta giocando sempre meglio e con la parata di Handanovic abbiamo portato a casa una vittoria meritata.

  9. Senza usare toni trionfalistici, a me pare che la squadra ha giocato anche un buon calcio. Ha saputo reagire, soffrire ed essere squadra. Forse solo Perisic un pochino sottotono, ho visto anche Icardi compattarsi con la squadra nel finale quando serviva, insomma soddisfatto!
    D

  10. Bravi bravi bravi tutti ieri sera, chi più chi meno, hanno dato tutto.
    Ovviamente c’è da migliorare ancora, sarebbe bello se Handanovic non dovesse fare i miracoli, ma lui c’è anche per quello.
    De Vrij che giocatorino delizioso, ma non avevo dubbi, è più di 2 anni che speravo in un suo acquisto.

  11. Neanche io me li aspettavo 6 punti in due partite, se pensiamo ai commenti post sorteggio poi…purtroppo ricordo che l’Inter ci ha fatto anche questa (eliminata dopo le prime due vittorie: 2004, contro Arsenal e Dinamo Kiev). Visto che però non voglio tirarmela, dall’Inter posso aspettarmi anche un’impresa al Nou Camp…sempre amala

  12. Premessa: consistenza del PSV da valutare. Tuttavia ricordo le trasferte a settembre/ottobre in CL dell’inter del Mancio (ben altra squadra): spesso brutte sconfitte o pareggi striminziti subendo squadre di caratura inferiore. Ieri abbiamo fatto la partita. E il ninja ha ancora 60 minuti di autonomia, D’Ambro boccheggia, Icardi è ben lontano dal 100% e Perisic è in rodaggio. E il 70% della rosa alla 2a partita in CL in carriera. Sembriamo una squadra. Ora niente scherzi con la Spal.

  13. Francesco dal Cilento // 4 ottobre 2018 a 08:19 // Rispondi

    GL ottima prova a livello di carattere e soprattutto di gioco. Finalmente un mercato che dà i suoi frutti: nomi non roboanti ma estremamente funzionali alla causa (su tutti ieri asa, de vrij e politano). Una domanda/provocazione (già lo so che con te sfondo una porta aperta): ma con cancelo al posto di d’ambrosio su quella corsia di dx sarebbe stato un bel vedere no? Fermo restando che d’ambrosio è un super professionista e come primo sostituto lo vorrei sempre

  14. Si sono viste ieri sera e si stanno vedendo in questo periodo importanti doti individuali e di squadra, pur sapendo che la rosa non è da primi del mondo. La consapevolezza, la determinazione, il mantenimento della forma atletica in sempre più giocatori è di rilievo anche come incentivo per quelli meno in forma ma ciò che più conta, come tutti sanno, è che esse siano finalizzate alla continuità delle prestazioni di chiunque vada in campo lungo tutta la stagione. Comunque io mi sto divertendo

  15. Se mi dicono dopo il sorteggio del 31.8 che alla seconda giornata abbiamo 6 punti non me lo credo! Nella letterina a Babbo Natale chiedevo almeno un terzo posto in campionato ed una degna figura in CL. Siamo in linea con quanto mi aspettavo (in CL al di sopra delle aspettative). Un ringraziamento speciale a Spalletti, teniamocelo stretto!
    E per i 4 impegni che ci rimango in CL cerchiamo di avere sempre disponibile Vecino, le limitazioni della lista UEFA non ci permettono nessun sostituto.

  16. Ottimo editoriale, come al solito di buon senso. Io però ricordo un bellissimo Napoli di Benitez fuori con 12 punti. Quindi mi tocco.
    Squadra in netta crescita fisica. Perisic in preoccupante ritardo di forma. Icardi che almeno si è sbattuto a dare una mano. De Vrij, il Ninja e Asa si vede nettamente che sono di un’altra categoria. Gente abituata a certi tornei. Almeno loro pagati due lire per fortuna. Forza Inter!

  17. Alessandro // 4 ottobre 2018 a 09:12 // Rispondi

    Il dado è tratta: la squadra vuole stare alta. La squadra sta molto alta, con annessi rischi e vantaggi. E’ il primo passo, insieme alla continuità di risultato, per tornare ad essere credibili, grandi, ambiziosi. Sono piacevolmente colpito dalle ultime recenti prestazioni.

  18. Bella Inter, compatta, determinata fin dal primo pallone giocato.
    Molto bene tutti.
    Claudio – Parma

  19. 6 punti su 6…non male per una squadretta di 4° fascia :-)
    Adesso ci vorrebbe almeno un punto nelle 2 partite col Barcellona…spero di non essere troppo ottimista ma non penso sia una missione impossible.

  20. D’accordissimo sul primo e più importante obiettivo cioè il campionato (e magari la coppa Italia, così tanto per alzare un trofeo e garantirci l’europa), direi la migliore inter vista di questa nuova stagione magari riuscire a giocare sempre così col ninja migliore in campo per grinta e gol. Un leggero fuori tema sulla questione Marotta, vera o no la notizia gira, mio personale giudizio sulla persona è un grande dirigente, ti chiedo ma ci serve e tu cosa ne pensi?

    • Uno con l’esperienza di Marotta e che ha fatto la sua gavetta servirebbe sempre ma finché non lo vedo non ci credo.
      GLR

  21. La rabbia e la frustrazione alimentano i commenti sul tuo sito quando si perde, compresi i miei; quando si vince mostrando anche carattere, siamo tutti più contenti perché noi tifosi (non imparziali) ci sentiamo traditi nel primo caso e “normalizzati” nel secondo, nel senso che non abbiamo rabbia da sfogare. Cmq Grande Inter.

  22. Ora diventa fondamentale non perdere il ritorno a Londra, passare il girone sarebbe una grande carica di entusiasmo per squadra e tifosi; se siamo la 29esima squadra che vince le prime 2 partite a questo punto spero solo che quel numero 29 non ci vada proprio lì….

  23. Sono fortemente convinto che la notte magica di S.Siro contro il Tottenham abbia cambiato qualcosa nella squadra e nell’ambiente. Vorrei citare il mitico Handa che come sempre da tanti anni ci mette sempre il suo ed anche stasera ha salvato la vittoria. In vetta a 6 punti con il Barcellona ci giochiamo lo scontro diretto proprio a S.Siro, dopo tanti anni…cosa fai non vuoi vincere? non vuoi vivere un’altra serata indimenticabile? :)

  24. Pietrospen // 4 ottobre 2018 a 11:03 // Rispondi

    Dedicata agli interisti equilibrati, e quindi non a me!
    Ero ad Eindhoven, bellissimo stadio e bellissima atmosfera, al di là del risultato.
    Criticabile o meno, ma la squadra sembra finalmente aver acquisito una sua identità. E questo da fiducia per il proseguio

  25. Più che la forma mi sembra che sia l’inserimento dei nuovi ad aver aggiunto qualche cosina. Dall’olandesone primo regista al ninja e Politano che si avvicina a quello di Sassuolo. Felice x Icardi calatissimo nella CL finalmente

  26. Caro Gianluca,
    6 punti contro i pronostici, squadra meno pazza e tante azioni pericolose. Avanti così!!! Merito comunque agli avversari, soprattutto a Dumfries. In Italia non abbiamo terzini così!
    Da qualche giorno alcune indiscrezioni vedrebbero l’Inter impegnata a corteggiare Marotta. Conoscendo le ben note vicende societarie e il caso Sabatini, perché mai un dg di così alto lignaggio dovrebbe accettare la proposta di una società ancora molto confusa? Ammettendo sia vera la voce …
    Un saluto

  27. Vittoria che da fiducia nei propri mezzi. Bellissima serata. Ciao

  28. Grande serata ieri, vittoria sia di gioco che di carattere, di quelle che esaltano i tifosi. Classifica che neanche il più ottimista avrebbe pronosticato, ancora mancano 4 punti per il passaggio del turno, ma godiamoci il momento, anche perchè vincere aiuta a vincere ed è una bella abitudine. Stavolta pero’ voglio fare io lo statistico, nel 2003-2004 anno di Cuper-Zaccheroni partimmo con 6 punti battendo Arsenal e D.Kiev, ma uscimmo lo stesso, con 8 punti. Il record è di Mancini nel 2005 14 punti.

    • Statistica ormai un po’ obsoleta, ma ricordo perfettamente visto che andai in trasferta per la mia TV anche a Kiev, dove non si vinse l’ultima partita. So bene che alcuni, anziché godersi il momento, ricordano sempre le cose brutte più che quelle belle
      GLR

  29. Alberto C. // 4 ottobre 2018 a 12:23 // Rispondi

    A parte rare eccezioni (un paio per stagione) erano anni che non vedevo un’Inter così concentrata e determinata, brava anche a mantenersi tale anche dopo il gol preso in maniera tutto sommato immeritata.
    Se vedremo analoghe performance anche nelle partite di campionato con avversari meno blasonati, sarà un segnale di maturità di una squadra finalmente tornata competitiva.

  30. Ottima prestazione della squadra, icardi ha fatto una partita da centravanti completo dando una mano anche dietro Forse la sua migliore partita da quando è all’inter, per il resto amala!!!

  31. Non ho parole tutto meritato e guadagnato con sudore. Non mi si venga a dire che il PSV, insomma sono in un campionato minore ecc. Tutte bubbole che senti dai tuoi tifosi quando hai vinto perché in troppi non sanno riconoscere, di più non sanno godere delle cose buone che la squadra riesce a fare. L’unica nota stonata è Perisic sembra spaesato, corre lotta e combina “guai”. Spalletti devi recuperarlo! Amala…

  32. Tu che segui di più l’inter come giudichi la scarsa resa di perisic (obiettivamente non a livello del mondiale o delle ultime partite della passata stagione) dovuta a un problema di condizione fisica, mentale o a una delle solite pause di rendimento tipiche di perisic. Io ho sempre pensato fossero effetti del post mondiale però vedendo brozovic e naingGolan entrare in forma ho iniziato a dubitare. (non per questo mi lamento o raglio via perisic sia chiaro)

    • Tanto per cominciare Nainggolan non ha fatto i Mondiali e poi per ognuno è diverso. Brozovic sempre non averne risentito affatto, mentre per Perisic sembra effettivamente diverso.
      GLR

  33. Ciao Gian Luca, da anni vivo negli Stati Uniti ma ancora mi riguardo gli highlights delle partite con tuo commento, sei un grande. Grande giornalista e uno dei pochi che dica cose sensate. Comunque, cosa ne pensi di Keita? Secondo me il ragazzo e’ parecchio forte, mi auguro Spalletti riesca a dargli spazio in futuro, magari non da prima punta che secondo me non e’ il suo ruolo. Un abbraccio, forza Inter!

    • Devo ancora capire che testa ha, sinceramente…Stati Uniti, dove? Li conosco piuttosto bene, visto che ci vengo spesso da anni e mi mancano solo 8 Stati e poi ho fatto l’en-plein.

      • Vivo a DC, ho studiato a Georgetown e ora lavoro qui. Immagino tu ci sia stato varie volte! Se ripassi fammi sapere. Forza Inter

        • Sì l’ultima volta che sono stato lì è stato meno di un anno fa quando ho corso la Maratona di New York. Poi ho proseguito per Washington DC quindi per Philadelphia West Virginia e Gettysburg, perché sono appassionato di guerra di secessione americana. Come potrai vedere nella sezione In Viaggio vengo spesso in USA.
          Se torno da quelle parti ti contatto. Grazie.
          GLR

  34. sono molto orgoglioso della prestazione dei ragazzi, sono stati molto bravi.
    Adesso testa sulle spalle e continuare così…Menzione speciale per il grande Ninja e Maurito. È un piacere vedere il Radja da noi…
    Era ora……

  35. GLR buongiorno, mi sto ancora gustando la vittoria in CL e aspetto con curiosità e (moderata) speranza la doppia sfida al Barca. Tuttavia concordo pienamente con te sul fatto di guardare attentamente al campionato: non è facile giocare a Ferrara con la stessa intensità dimostrata ad Eindhoven; è il salto richiesto per crescere, a prescindere da chi scenderà in campo dovremo vincere. Forza Gaglia, Forza Inter.

  36. Fabio Primo // 5 ottobre 2018 a 12:23 // Rispondi

    Dobbiamo riuscire a fare un punto nelle due partite contro il Barcellona e così anche il PSV contro il Tottenham. Solo con 7 punti contro i 4 del Tottenham a due partite dalla fine del girone possiamo sperare di passare

  37. Grande prestazione della nostra AMATA INTER. Dopo una partita cosi’ mi sembra logico proseguire il cammino anche in campionato, cosi’ da passare 2 settimane in completa tranquillita’ e affrontare con grinta e serenita’ le 2 partite BARCELLONA E DERBY senza alcun affanno. Comunque dopo le prime giornate traballanti e discontinue si vede anche che la condizione fisica sia migliorata di brutto e i risultati si stiano vedendo.
    Forza Sempre Magica Inter.

  38. Si Nainggolan non ha fatto il mondiale ma, causa infortunio anche lui ha avuto una preparazione difficile. Per questo l’ho citato insieme ai due croati.

  39. Come mi mancavano queste serate di Champions! Sono rimasto impressionato da De Vrij. Con Skriniar poi forma una coppia di livello assoluto. Finalmente si è dimostrato di poterci stare in questa competizione e di giocarsela con tutti. Ora viene il bello. Il Barcellona è senza dubbio di un altro pianeta ma mi pare abbia una difesa comunque non impeccabile. Amala

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili