4UCL: Inter-Barcellona 1-1

MARCATORI Malcom (B) al 38′, Icardi (I) al 42′ s.t.
INTER (4-3-3) Handanovic; Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic (dal 40′ s.t. L. Martinez), Nainggolan (dal 18′ s.t. Borja Valero); Politano (dal 36′ s.t. Candreva), Icardi, Perisic. (Padelli, Miranda, D’Ambrosio, Keita). All. Spalletti
BARCELLONA (4-3-3) Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Arthur (dal 29′ s.t. Vidal); Dembelé (dal 36′ s.t. Malcom), L. Suarez, Coutinho. (Cillessen, Semedo, Aleña, Rafinha, Chumi). All. Valverde
ARBITRO Marciniak (Pol)
NOTE ammoniti Rakitic, Brozovic, Perisic

36 Commenti su 4UCL: Inter-Barcellona 1-1

  1. Pasquale Somenzi // 7 novembre 2018 a 00:42 // Rispondi

    A questo punto il bilancio casalingo con il Barcellona recita una sconfitta per 2-4 nel primo incontro il 30 settembre 1959, dopo sono arrivati 4 pareggi ed una vittoria.
    Mancava da 10 anni il risultato di 1-1 casalingo in una coppa europea.
    Era il 10 ottobre 2008 e l’Inter pareggiò col Werder Brema nella seconda giornata della fase a gironi.
    Una cosa curiosa è che gli ultimi 7 avversari affrontati in casa in Europa sono stati: Celtic, Wolfsburg, Hapoel B. Sheva, Southampton, Sparta Praga,
    Tottenham e Barcellona e l’Inter ha segnato solo un gol nel primo tempo.
    Curiosa anche numericamente la sfida di domenica dove si affrontano le due migliori difese, Inter con soli 2 reti subite in trasferta e l’Atalanta miglior difesa del campionato in casa con sole 2 reti subite.
    Pasquale.

    • 11.11.2012 Atalanta-Inter 3-2, era l’Inter di Stramaccioni e anch’essa veniva da 7 vittorie consecutive come questa: ora si gioca ancora l’11.11 (tocco ferro e spero in un esito diverso)
      Filippo

  2. Per essere “apprendisti” va bene così x ora. Loro sono il calcio anche senza Messi. Abbiamo sofferto perché loro sono più bravi, noi possiamo migliorare perché qualcuno dei ns era poco lucido e andando avanti con la stagione probabilmente i cross verranno più precisi. Contento del risultato e di aver visto gente felice. I ns non si arrendono e a fine gara erano pure tristi perché si voleva il risultato pieno: questa è fame di vittorie e di crescita. A Bergamo, con Frosinone e in UK x vincere !!

    • caro Gianluca sono in trasferta x lavoro e guarda caso hanno fatto rivedere la partita Inter-Barcellona. Riguardandola alla tv e quindi con calma ho notato che tutto sommato abbiamo fatto una dignitosa gara nonostante loro adesso siano migliori. Un particolare: personalmente ad oggi, quindi ha tutto il tempo x progredire, sono un pò deluso da Versaliko. Si è sempre andati contro ai limiti di Dambrosio ma ad oggi questo croato non mi pare sia di un livello diverso rispetto ai ns soliti.

  3. Ottimo pareggio super portierone, monumentali i ns centrali grande capitano, certo la differenza si è vista soprattutto a centrcampo. Abbiamo avuto anche fortuna ma intanto abbiamo pareggiato ed era quello che contava.
    Temo la partita di Londra non fosse altro xche loro a Milano hanno giocato molto bene e lo so perché c’ero.
    Ora andiamo a BG e portiamo a casa un po’ di punto
    Amala sempre
    Ciao

  4. 7 punti dopo 4 partite sono un buon bottino, visto gli avversari che abbiamo. In ogni caso manteniamoci umili, é vero che dipende solo da noi, peró se andasse male a Wembley, e ci puó stare, rimerremo in balia del Barcellona.
    Tornando a ieri, abbiamo offerto una buona prestazione, giocando praticamente in 10, Nainggolan non c’era. Per poter crescere, piú che un top player, abbiamo bisogno di centrocampisti con un livello tecnico superiore, abbiamo sofferto tantissimo il divario tecnico.

  5. Il Barca fa un altro sport, ci giochiamo tutto a Wembley e non avrei mai pensato di arrivare a questo punto con la concreta possibilità di passare. Per inciso tutti quelli che criticano Handanovic, è da anni uno dei migliori 5 portieri al mondo e se passiamo il girone gran parte del merito va a lui e chiaramente a Icardi, bomber di livello Mondiale. Sempre per i criticoni, vendere Coutinho forse è stato frettoloso, comprarlo a 160 mln non mi è sembrato un grande affare

    • Se dovessi identificare l’imbecille per antonomasia sceglierei quello che critica Handanovic ancor più di quello che critica Icardi.
      GLR

      • scusami se insisto , ma sono curioso di sapere cosa pensi di Coutinho, se per te è un TOP e se fa la differenza.

        • È qualcosa che si avvicina molto ad un Top Player
          GLR

          • Ne hai citati, nel video editoriale, di giocatori cercati dall’Inter. Coutinho ERA dell’Inter, lasciato andare per? Kovacic.
            Fine del commento. 😉

            • Peccato che Coutinho arrivò qui con grembiule, cartella e merenda, lo intervistai io a fine 2010, e conoscendo la vostra tradizionale pazienza nell’aspettare i giocatori, dal momento che vi stufate di ognuno dopo due-tre settimane, non è così sorprendente che l’Inter non abbia atteso che diventasse un campione per cinque anni. Questa è una seria fine di commento. All’estero mediamente sono più pazienti e più competenti.
              GLR

              • Quando sei alla fermata del pulman che deve arrivare alle 15.00 e alle 15.30 non è ancora arrivato cosa fai? Attendi ancora fino alle 16 o te ne vai cercando un altro mezzo? Pur essendo milanista ho assistito a san siro a diverse partite di Coutinho a San Siro e dell’inter negli anni precedenti la sua esplosione. Posso assicurare che in quegli anni nessuno era scandalizzato per l’operazione, anzi qualcuno brindava per la plusvalenza realizzata…

                • Il tifoso ha la memoria che dura 5 minuti, gli ultimi di solito. Dopo il gran gol di Dimarco in Inter-Parma tutti chiedevano di lui e perché non l’avessimo tenuto. Due giorni dopo Dimarco era già stato dimenticato.
                  GLR

  6. Fabio Primo // 7 novembre 2018 a 13:20 // Rispondi

    Chiamati a giocare di fino abbiamo dimostrato umili origini. Siamo ancora a distanza siderale dalle top d’europa , ma abbiamo la chance di superare il turno contro ogni aspettativa iniziale. Errore grossolano di Spalletti mettere in campo un Nainggolan ancora convalescente

    • Certo…non avendo Joao Mario e Gagliardini e con Borja che a questi ritmi può reggere mezz’ora, per tenere equilibrata la squadra doveva far giocare Pippo Olimpionico…Anziché apprezzare Nainggolan che ha stretto i denti per un’ora…niente da fare, perle ai porci… a certi è più facile metterglielo altrove che in testa… il calcio, intendo…
      GLR

  7. Ottima Inter per impegno e volonta’ contro la prima della classe. Risultato giusto e tanta esperienza per il futuro. Skriniar un muro, Icardi un tiro, un goal.

  8. Mi permetto di catturare come istantanea la mezza rovesciata con la quale BValero lancia in una prateria (Politano, ricordo bene ?) a metà secondo tempo. Pazzesca, spettacolare. Gran gesto.

  9. Una palla giocabile e un gol. Almeno tre parate decisive. Handanovic e Icardi davvero tanta tanta tanta roba. Sottolineo il gesto di Maurito di andare a prendere la palla dopo il gol anche solo per sognare la grande impresa. Un altro aspetto che mi convince sempre di più è la gestione che Spalletti sta avendo di Martinez. Ho visto sabato sera il Tottenham, pensare di fare risultato a Londra non è assolutamente utopia per questa Inter.

  10. Matteo rivoli // 7 novembre 2018 a 17:02 // Rispondi

    Gianluca sono molto preoccupato della prestazione di skriniar perché è stato talmente superlativo che bisogna blindato al più presto rischiamo di farcelo fregare dasotto gli occhi, difensore immenso

    • C’è proprio chi non riesce a vivere senza preoccuparsi, insomma. Come ho già detto più volte tocca a Suning provvedere
      GLR

  11. Impossibile fare di più contro i Marziani del pallone. Pressing asfissiante che spesso ci ha costretto all’errore, velocità impressionante, quasi sempre loro primi sul pallone. Insomma, un grande punto conquistato.
    Ora bisogna andare a Londra con la lucidità e la consapevolezza della grande squadra: non sarà facile, venderanno cara la pelle.
    Claudio – Parma

  12. Ieri sera ci è andata bene. Il gap con il Barcellona si è notato soprattutto a centrocampo dove Nainggolan non ha quasi toccato palla; forse non era pronto o la caviglia gli faceva ancora male. Detto ciò cerchiamo di non perdere a Londra e passiamo il turno. Ce la possiamo fare. Grandissimo Handanovic ed ottimo Skriniar che ormai è un centrale tra i più forti in Europa.

    • Nainggolan non sta bene… solo uno che ha due palle così però resiste un’ora nelle sue precarie condizioni fisiche
      GLR

  13. Il Barca è di un altro pianeta lo dimostra il fatto che Vidal da loro fa la panchina mentre da noi al netto delle condizioni fisiche sarebbe stato fondamentale..lo dici tu per colmare la differenza ci vorrebbero i grandi giocatori,torniamo sempre alla solita considerazione:dipende da Suning,con l’autofinanziamento possono arrivare?Sicuramente no..A parte questo complimenti ai tifosi (miglior pubblico d’Italia) ed alla squadra per il cuore che ha messo in campo contro un avversario molto più forte.

  14. La cosa curiosa è che, secondo me, all’andata si è giocato meglio e si è perso. La differenza probabilmente sta nel fattto che si è cercato il gol con maggiore convinzione, specialmente dopo aver subito la loro rete. Restano uno squadrone, fuori dalla nostra portata, ma la loro difesa non mi ha fatto una grande impressione come il resto della squadra. La partita di Londra assume un’importanza determinante per tutta l’annata. Speriamo che il ninja recuperi per allora la sua migliore condizione.

  15. Volevo vedere come avremmo svolto questo compito in classe. Dai benino. Benissimo nel risultato e tanto bene nel voler giocare la partita. Poi contro questi, che mostri non sono ma eccellenti nel gioco di più non potevamo fare. Dici bene abbiamo bisogno di questi incontri per crescere e convincerci che il percorso iniziato è quello giusto. Senza illusioni però perché andare a Londra non sarà una passeggiata. Amala…

  16. Giulio Azzoni // 9 novembre 2018 a 15:34 // Rispondi

    Caro Gian Luca,
    a me è sembrato che Spalletti abbia adattato tatticamente la squadra all’avversario meno di quanto Valverde abbia fatto nei nostri confronti. Che l’abbia fatto per non snaturare la squadra ancora in processo di costruzione di mentalità, a costo di correre qualche rischio in più? Mi riferisco ai contropiedi del Barça favoriti da Brozovic e Vecino altissimi in pressing.
    Questa fatica accumulata penso c’entri con i tanti errori tecnici in impostazione.
    Cosa ne pensi?
    Saluti dal Cile

    • È proprio quello che dico in una risposta ad altro post. E tu sei la dimostrazione che se uno ci pensa ci arriva da solo.
      GLR

  17. Salve. Arrivo in ritardo a dire la mia su questo buon punto per una qualificazione comunque ancora difficilissima.
    Non mi dilungo e approfittando della sua cortesia, se no mi scuserete, chiedo :perché si parla di Inter orescritta, sea juventus lo è stata dalla Cassazione nel 2007 e dalla Relazione Palazzi nel 2011 (schede telefoniche non entrate in Calciopoli 2006)?”.
    La saluto cordialmente e davvero, mi scusi!

  18. Non è facile per nessuno uscire dall’area se ti pressano in 3-4 se poi lo fa il Barcellona diventa proibitivo. Comunque gli stremati alla fine erano loro!
    Magra consolazione (cmq Pippo olimpionico ce lo vedrei bene come spalla di Icardi..) dirai ma si poteva prevedere qualche contro-risposta. Lanci lunghi piuttosto visto che il fraseggio non pagava. Ti chiedo, con la penuria di centrocampisti e i tanti laterali, provare Candreva interno è una bestemmia? Per me ha piede e fosforo a sufficienza.

    • Quel che non si capisce è che più che in una partita sulla quale vifossilizzate, il fraseggio contro i maestri può anche servire per creare una mentalità che poi tornerà utile in altre gare più semplici. È sempre in tema, Candreva ha altre qualità nelle sue corde e mettetlo in un ruolo non suo proprio contro i più forti magari non era il caso
      GLR

  19. Cioè fatemi capire: l’INTER avrebbe dovuto “aspettare” la crescita di un bambino che arrivava dal Brasile per avere (forse) un buon giocatore dopo 5/6 anni?
    E in tutto questo state snobbando Nainggolan, che è un signor giocatore, solo perchè è mezzo rotto e ha giocato così e così l’ULTIMA partita?
    Magari siete gli stessi che vogliono qualcosa di più da Lautaro.
    Incredibile, siete pazzeschi.
    Se tifate per le squadre che fanno crescere i giocatori, è meglio non tifare l’Inter, CAMBIATE! Ciao

    • Altro che ‘rotto’, Nainggolan era a pezzi e si è sacrificato in un modo che ho visto fare a pochi altri per i nostri colori, accettando quello di fare una figuraccia nell’emergenza, ma chi ad Appiano non c’è mai stato che vuoi che ne sappia? In effetti quando dico che mi scrive anche gente piuttosto bizzarra qui o che comunque scrive di getto senza pensare intendo proprio vicende come questa. Va beh, il mondo dei tigosi dell’Inter è bello perché é vario
      GLR

  20. Ciao Gianluca. Concordo in pieno su cio’ che hai detto. Per quanto mi riguarda pero’ non ho mai pensato essendo il primo anno e con gente che tranne Miranda, Nainggolan, Spalletti la Champions l’ha vista solamente in tv o giocata alla Playstation di vincerla. Solamente (cosa che sta accadendo, di passare il turno e facendo fare esperienza a tutti i giocatori citati sopra).
    Forza Inter

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili