Il Giorno – Bar dello Sport 91

Pubblicato su Il Giorno, sabato 7 ottobre 

Il Diavolo non perde. Scommettiamo?
Al Bar dello Sport si è sempre alla ricerca di argomenti per far passare il tempo e la pausa per la Nazionale, anche se considerata sempre un disturbo, è però anche l’occasione per provare a sbizzarrirsi negli sfottò. Il ‘ganassa’ del momento è ovviamente l’Assicuratore interista Walter, che mai avrebbe pensato di arrivare alla seconda sosta di Serie A con i suoi nerazzurri imbattuti e al secondo posto in classifica, addirittura appaiati alla Juventus. Già perché dopo molto tempo in vetta c’è il Napoli dell’idraulico Gennaro, che vorrebbe tornarsene subito ai Quartieri Spagnoli per preparare con largo anticipo la grande festa-scudetto che a suo dire potrebbe fermare la città dai sei agli otto mesi.
“Scommetto che a ‘sto giro il Milan non perde” – sghignazza rumorosamente il Walter compiacendosi da solo per la battutaccia, che il tassista milanista Gianni, già inverso di suo, nemmeno raccoglie. C’è ancora tempo per il derby. Il carrozziere juventino Ignazio intanto continua la sua crociata contro i poteri forti che secondo lui operano giorno e notte per impedire alla Juventus di continuare a vincere: “Ogni inchiesta è su di noi, gli altri son tutti santi – commenta con la faccia del martire – per non parlare di questa stramaledetta VAR, un fucile sempre puntato contro la Juve da quell’interista di Tavecchio. La cosa più divertente è che stavolta gli ride in faccia perfino l’impiegato delle Poste romanista Tiberio, che era rimasto l’unico disposto a prestargli ancora un sottilissimo filo di credito. Come sempre tocca al vetusto pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, fotografare il momento con un puntuale scatto dialettico d’autore: “Altro che campionato, qui la sosta è dei vostri cervelli!”

2 Commenti su Il Giorno – Bar dello Sport 91

  1. Ok…ora si leggo bene! Articolo bellissimo
    Ciao Grazie alla prossima
    BERGAMO INTERISTA

  2. Ambrogio resta sempre il migliore, non a caso e’ interista!

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili