Il Giorno – Bar dello Sport 103

Pubblicato su Il Giorno, sabato 30 dicembre 2017

Al Milan il derby ‘Mundial’
Gattuso aveva presentato il derby di Coppa Italia come una finale mondiale e il Milan se l’è preso ai supplementari eliminando un’Inter che, ancora una volta, a dicembre pare moribonda. Ce n’è abbastanza quindi perché il tassista milanista Gianni si ripresenti col sorriso dei tempi delle finali intercontinentali, ma anche con un amletico dubbio: “Ma non è tra i due Donnarumma il titolare è quello sbagliato? – si domanda. E ce n’è abbastanza anche perché l’assicuratore interista Walter dia i numeri: “E’ una vergogna perdere col Milan più scarso della storia – tuona , mentre il carrozziere juventino Ignazio lo sbertuccia senza pietà. Inevitabile quindi che l’interista, come sempre in questi casi, perda la brocca. E i 40 punti in classifica, l’ottimo lavoro di Spalletti e Icardi capocannoniere? Tutto già dimenticato, perché il Walter ha già preso a demolire tutto: “Via Spalletti, via Icardi e via Joao Mario, che con quella crapa sembra Freewilly, l’orca buona che piace tanto ai bambini, ma in campo ci vogliono le palle!”
E con gli occhi fuori dalle orbite, il Walter riceve pure la supplica dell’impiegato delle poste romanista Tiberio: “Almeno battetemi la Lazio – implora – e fatemi trascorrere un Capodanno sereno! I laziali, col Milan come avversario, sono già in finale di Coppa Italia!”
Insomma il 2017 se ne va come l’anno prima, con l’idraulico napoletano Gennaro che è rimasto l’unico ancora convinto di poter tener testa alta allo strapotere juventino, al punto da ispirare al saggio pensionato Ambrogio la canonica chiusura: “Signori miei, stavolta qualcuno si era illuso – ammonisce – ma sarà ancora Juve e Napoli fino alla fine e già so come andrà a finire! Buon anno a tutti!”

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili