8C: Inter-Milan 3-2

MARCATORI: Icardi (I) al 28′ p.t.; Suso (M) all’11’, Icardi (I) al 18′ e su rigore al 45′, autorete di Handanovic (I) al 35′ s.t.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Borja Valero (dal 40′ s.t. Eder); Candreva (dal 28′ s.t. Cancelo), Vecino, Perisic; Icardi (dal 48′ s.t. Santon). (Padelli, Berni, Ranocchia, Dalbert, Karamoh, Pinamonti). All. Spalletti.
MILAN (3-5-1-1): G. Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli (dal 32′ s.t. Locatelli); Borini, Kessie (dal 1′ s.t. Cutrone), Biglia, Bonaventura, Rodriguez; Suso; André Silva. (Storari, A. Donnarumma, Paletta, Zapata, Calabria, Abate, Gomez, Mauri, Gabbia, Montolivo). All. Montella.
ARBITRO: Tagliavento di Terni.
NOTE: ammoniti Miranda (I), Romagnoli (M), Vecino (I), Gagliardini (I), Perisic (I), Rodriguez (M), Eder (M) per gioco scorretto; Icardi (I) per comportamento non regolamentare.

80 Commenti su 8C: Inter-Milan 3-2

  1. Che bello sto godendo come un riccio !!! Chi discute icardi non capisce niente … è un bomber fenomenale! Ma di Vecino vogliamo parlare? Siamo sicuri che è scarso? Sabato si sa già che un pareggio sarebbe fantastico con questo Napoli che gioca un calcio stupendo… l l’importante è esser lì tra le prime .. dobbiamo arrivare terzi !! Forza inter sempre amala

    • Che goduria battere i cugini in questo modo !! Andiamo avanti così a piccoli passi. lo scudetto molto probabilmente non è affar nostro ma va bene così noi dobbiamo puntare alla CL e cmq se una squadra ha un grande tecnico si vede, se un’altra ha un tecnico che sembra giocare alla play station è normale che stiano a 10 punti da noi
      Che goduria e grazie al grande moratti che qualche anno fa ci ha regalato Maurito !!!!!!!
      AMIAMOLA SEMPRE

  2. Hai ragione GLR, vincere all’ultimo minuto, con un rigore (nemmeno troppo cristallino) sarebbe piaciuto un sacco all’Avvocato Prisco!! E’ stata una vera goduria, ma non dimentichiamo che abbiamo messo a rischio il risultato facendoci recuperare per 2 volte da una squadra buona sì, ma non certo irresistibile come la descrive il suo supponente allenatore.
    Sicuramente col Napoli sarà tutta un’altra partita, ma grazie a Spalletti quest’anno sono tranquillo: figuracce non credo se ne faranno.

  3. Pasquale Somenzi // 16 ottobre 2017 a 01:23 // Rispondi

    Era dal campionato 2007/08 che l’Inter non iniziava segnando almeno
    un gol in tutte le 8 prime giornate.
    Sono 11 le giornate di campionato in cui l’Inter va a segno. L’ultima volta
    era successo nelle ultime 4 giornate del 2014/15 e le prime 7 del 2015/16.
    7 vittorie nelle prime 8 giornate: l’Inter eguaglia il proprio record in serie
    A a girone unico come già ottenuto nel 1966/67 – 1988/89 – 1997/98 e 2002/03.
    5 le reti subite: dopo 8 giornate invece, l’Inter aveva fatto meglio
    altre 11 volte in serie A.
    Ottava giornata ed 88 partite ufficiali consecutive senza fare 0-0.
    I risultati di queste prime 8 giornate dicono che quando si sono affrontate
    tra loro Napoli, Juventus, Inter, Roma e Lazio ha sempre vinto la squadra
    in trasferta, chissà se la tradizione si spezzerà nel prossimo turno.
    Pasquale.

    • 7 su 8: poi, l’Inter arrivo’ 3 volte seconda ed 1 prima.

      • Quest’anno arriva quarta
        GLR

      • Complimenti per le tue puntuali statistiche Pasquale, ma perchè la tradizione si dovrebbe spezzare Domenica? L’Inter non vince a Napoli -in campionato- da una vita… La scorsa stagione gli abbiamo lasciato 6 punti…Forse é ora che si inverta il trend. Poi Spalletti li ha spesso castigati a domicilio ( anche a noi ) con la Roma… Io mi gioco x2 fisso, alla faccia delle sorelle Scara&Manzia…

  4. Qualcuno prima o poi mi dovrà spiegare perché a un sacco di interisti non piace Icardi: cosa deve ancora fare questo ragazzo di 24 anni per dimostrare che è un fuoriclasse assoluto? Non giochiamo ancora benissimo, però siamo tosti: due volte raggiunti e alla fine vincere significa avere carattere. I cugini delle “cose formali” invece sono a -10 da noi, -12 dal Napoli e hanno davanti un sacco di squadre. A proposito: sabato c’è il Napoli: sarà durissima, ma non mettiamo limiti alla provvidenza.

    • La ragione è molto semplice: ci sono un sacco di interisti che non capiscono nulla di calcio, mai stati un giorno in vita loro ad Appiano, mai parlato con un addetto ai lavori, ma si credono competenti. Per non parlare di quel che si dice di Candreva che Conte, uno caso, avrebbe preso subito al Chelsea. Non è un problema, il calcio è bello perché ne possono parlare tutti e se mi segui sai che non mi faccio problemi a dire che i tifosi non vanno ascoltati, e spesso pure i giornalisti, perché un certo facile consenso proprio non mi interessa.
      Con questo tra campione e fuoriclasse assoluto c’è differenza, perché poi si va da un estremo all’altro.
      GLR

      • Io mi soffermerei su un aspetto che i criticoni a prescindere sicuramente non notano. Questo ragazzo va regolarmente in nazionale con moglie e prole al seguito e torna fresco lavato e profumato, sempre in condizioni eccelse. Il Messi di vinovo è stato mandato a casa da allegri perché “non si reggeva in piedi”. Meditate gente. Icardi è un signor professionista, anche se continuo a ritenerlo acerbo mediaticamente per il ruolo di capitano, a livello professionale chapeau

      • Questa giornata di campionato per me e’ perfetta: derby vinto al 90esimo e sconfitta della Juve! Come canta la curva, Peppino Prisco facci un gol!

  5. Buon primo tempo dell’Inter. Inizio ripresa a favore del Milan. Qualche errore in difesa, ma gruppo Inter che ha tanta voglia di vincere e lotta fino all’ultimo.

  6. Grandissima vittoria grande partita dell’inter. Mentre gli altri provavano gli uomini e i moduli stentando o perdendo, Luciano prova gli uomini, cambia ma vince. I tutta l’azione dei goal meravigliosa: Candreva, Perisic, Icardi ed anche Valero che innesca e imBriglia Biglia. Luciano ogni tanto per far rifiatare Naga, che non sia da provare Cancelo basso a sinistra? ed ora Napoli con umiltà ma concentrazione al 300%. Come si fa a superare il tiki-taka e velocità partenopea? a Luciano il compito

  7. Grandissima vittoria grande partita dell’inter. Mentre gli altri provavano gli uomini e i moduli stentando o perdendo, Luciano prova gli uomini, cambia ma vince. I tutta l’azione dei goal meravigliosa: Candreva, Perisic, Icardi ed anche Valero che innesca e imBriglia Biglia. Luciano ogni tanto per far rifiatare Naga, che non sia da provare Cancelo basso a sinistra? ed ora Napoli con umiltà ma concentrazione al 300%. Come si fa a superare il tiki-taka e velocità partenopea? a Luciano

  8. Goduria totale!
    Rigore all’ultimo respiro, tre gol di Mauro, loro lontani anni luce!
    Cos’altro chiedere?
    Claudio – Parma

  9. Icardi uomo derby! non c è altro da aggiungere. Ottima partita, da Handanovic a Candreva e poi quel rigore al 90……..

  10. matteo rivoli // 16 ottobre 2017 a 07:42 // Rispondi

    Stagione anomala con temperature alte per essere metà ottobre tranne che a Milano che stamattina si è svegliata con un rigido -10 grazie a tre folate di vento gelido proveniente dall’argentina , forza inter

  11. vincere cosi fa godere. Come dici tu, tutti hanno fatto il loro, da Candreva (super) a Handanovic (se lo dico io..) e poi noi abbiamo Icardi, tra i 22 in campo l’unico al livello della storia che ha il derby di Milano. I complimenti più sentiti però secondo me vanno a Spalletti e a quello che sta creando. L’Inter sta trovando grinta e carattere, sta nascendo una squadra, pur con i suoi limiti ma anche con i suoi pregi.

  12. Possiamo affermare sottovoce che Icardi sta diventando Capitano vero? PS: abbiamo giocato un Derby senza un centrocampista in panchina, speriamo che a gennaio Suning si metta una mano sul cuore (e altra nel portafoglio)… Amala!

    • Sottovoce, per ora, ma vedo segnali nuovi che i tifosi non conoscono e che arrivano da Appaino nei rapporti che finalmente sta creando con gli altri.
      GLR

  13. Derby divertente e vincerlo alla fine una vera goduria! Ho visto una squadra lottare e soffrire fino all’ultimo e Maurito incredibile! Bravo anche Spalletti a gestire una situazione di emergenza in mezzo al campo!

  14. Mentre i rossoneri stanno li a chiedersi quale sia il vero Milan (quello del 2° tempo?) noi veleggiamo ad alte quote tra Everest e K2. Speriamo che queste altezze non ci diano alla testa.. Icardi immenso, molto bene Candreva e Vecino.

  15. Adriano che sovrasta Vieri al 91°, Cruz che ribalta il gol di Ronaldo, Stankovic che toglie le ragnatele per il 4-0, la punizione di Pandev ispirata dal Vate di Setubal, la tripletta di Milito, il tacco di Palacio ed ora la tripletta di Maurito con rigore non limpidissimo (la palla era andata, grazie Rodriguez) al 90°. Il Derby è la partita più bella che esista.

  16. Piacevolmente stupido dalla verve, produttiva piuttosto e anzichenò, di Candreva. Tempo fa Spalletti lo aveva pungolato, dicendo qualcosa del tipo ‘Lui e Perisic sanno andare via all’uomo in scioltezza, ma Antonio ogni tanto dovrebbe ricordarselo….’. E’ vero: è troppo prezioso ed importante per non creare superiorità, perché senza superiorità le partite si piantano. Vedi anche, tanto per fare un esempio, la bella progressione di Vecino. Serve coraggio, ogni tanto, palla al piede e via.

  17. Aveva ragione il buon Montella, tra noi e loro non ci sono 7 punti, ma ce ne sono 10.
    Mo me lo segno

  18. Ciao Gianluca, solita Inter che vince mettendo a dura prova le coronarie dei tifosi, comunque quest’anno vale la pena stressare le coronarie. La squadra ha carattere ed un pizzico di fortuna (anche se la fortuna bisogna meritarsela). Tu pensi che lo “stellone” che, dicono, accompagna Spalletti esista ? Tenendo conto che più di allenatore lo vedo come motivatore.

  19. Claudioeffedeejay // 16 ottobre 2017 a 09:04 // Rispondi

    In una partita giocata anche bene a tratti, dispiace dover puntare il dito su Nagatomo, giocatore che io difendo sempre, se non altro per l’impegno. Questa volta però il giapponese non c’è proprio, e Borini su quella fascia ha vita facile. In ritardo in occasione del primo gol (Musacchio arriva solo in sovrapposizione, e Perisic e Gagliardini vanno a chiudere entrambi, spalancando la porta a Suso) ed è anche troppo morbido in occasione del cross sull’autogol di Handanovic.

  20. Per aspera ad astra ?
    Che dire…
    Gaudeamus igitur !!

  21. Temevo molto questa partita perchè veniva dopo la sosta e temevo molto lo spirito di rivalsa del milan che, va detto, ha fatto un bel secondo tempo. Abbiamo sfruttato le loro lacune (evidenti) in difesa e ho apprezzato Icardi non solo per i gol (il primo bellissimo) ma anche perchè si è sbattuto non poco per aiutare la squadra. Non lo ha menzionato nessuno, ma anche Handa per me è stato superlativo e ha tenuto a galla la barca nei momenti di difficoltà.

  22. I derby fanno sempre storia a sè e anche questo l’ha dimostrato. Ricordo quello dell’11/12/2005 risolto da Adriano all’ultimo secondo con una zuccata… ma questo è ancora più gustoso.
    E i dubbi sul rigore sono fugati dal fatto che l’abbia fischiato Tagliavento, un arbitro che con l’Inter ha avuto parecchi pregressi (molti sfavorevoli e con non poche polemiche) già dai tempi della prima Inter del Mancio. Ottimo acquisto Culovic, comunque… e non si infortuna MAI. Occhio, Napoli…

  23. Giuro che non è una gufata, e mi rendo conto che ci sono situazioni e sporattutto avversari diversi, ma io incomincio ad intravedere molte analogie tra la prima juve di Conte e questa Inter.

  24. Adesso spero che non compaiano i super-esigenti parlando del secondo tempo in cui siamo stati messi sotto. Loro erano disperati e hanno giocato alla morte e, del resto, noi non siamo, attualmente, una squadra che può dominare per tutti i novanta. Di questi tempi neanche la Juve ci riesce ( vedi Lazio ). Perchè dovremmo farlo noi che abbiamo ancora diversi problemi? Va bene così, anzi, benissimo.

  25. Tre considerazioni. 1.Adesso voglio vedere chi discute ancora Icardi, non avevamo bisogno della serata di ieri per capire che là davanti siamo a posto!E’ un campione o un fuoriclasse? Chissene.. 154 gare Inter 87 goal. Punto. 2.Tutti a dire che l’Inter gioca male, ma quali squadre giocano meglio? Il Napoli, che davvero è di un’altra categoria, giù il cappello. 3. Candreva: primo cross sbagliato e tutti giù a mugugnare. Poi? Palla dentro e goal di Mauro. Avevo io le mani alle orecchie per lui!

  26. Egregio, a parte che sei simpatico e competente, io mi sono stupito di Vicino specie secondo tempo dove si è messo a disposizione dal centrocampo in su. magari lavorandoci bene potrebbe essere una piacevole sorpresa. Icardi non si discute! Peccato aver preso due gol ma nagatomo e Miranda a sprazzi non erano in forma ieri sera. Partita dopo partita vediamo dove si può arrivare. Concelo dovrà imparare a difendere perché in Italia è diverso dalla Spagna. Vedo impegno di tutti. Santon può ritornare?

  27. Francesco dal Cilento // 16 ottobre 2017 a 10:28 // Rispondi

    GL partita stupenda per i tifosi neutrali un po’ meno per quelli di parte (causa tachicardie acute!). Vorrei soffermarmi su Icardi: può piacere o meno il suo modo di giocare, ma questo è uno che ha gli attributi non quadrati, ma romboidali!!! Aggiungo inoltre che, in squadre tipo City, barca, real, bayern, segnerebbe dai 30 gol in su (minimo). Di cosa parliamo? Anche a me piacerebbe che partecipasse di più alla manovra, ma il suo stile è questo. Prendere o lasciare!

  28. Grandissima soddisfazione e goduria. Bravi tutti a cominciare dal ns. allenatore il cui più grande merito è quello di aver fatto capire ai giocatori che non bisogna mollare mai fino all’ultimo secondo.Il rigore nasce da un corner dopo una splendida percussione di Vecino; sintomo di una squadra che voleva provare a vincere fino all’ultimo.
    Spero ora che Suning aiuti l’allenatore fino in fondo.
    Servono due innesti a gennaio, un centrocampista ed un difensore (entrambi centrali).

  29. cosa c’è più di un goal di testa di Corso o il pareggio all’ultimo secondo di Bergomi o la fanta galoppata di Berti, ci sono i 3 goal strepitosi di ICARDI. Ma cosa, come ha fatto. Tornato a casa li ho rivisti più volte il 1 sembrava non l’avesse quasi toccato invece è riuscito a colpire su un cross, rivedetelo, che gli rimbalza prima di arrivare. Il 2 come ha fatto, un jaguaro d’area che salta per riuscire a rimediare a un altro cross approssimativo e poi il 3 battilo tu se sei capace. AMALA…

  30. Sono tra quelli che … capiscono meno di calcio. Avevo pronosticato : vittoria della Juve sulla Lazio, NON sconfitta della Roma contro il Napoli ed un pari nel derby di Milano. Prendo nota ( … “mo’ me lo scrivo”) e me ne faccio una ragione. Non perderò un solo minuto ad … arrampicarmi sugli specchi alla Montella (lo stesso che lo scorso anno “perculava” la Beneamata per i troppi soldi spesi e pure male!?)

  31. Ciao GL sono con te godiamoci il DERBY e poi tutti zitti e pedalare. Del resto Spalletti lo ha fatto ampiamente capire intervistato ieri sera, non siamo attrezzati per vincere uno scudetto. Vero, meno male che chi ci guida sta con i piedi per terra perché la tensione che è riuscito a creare all’interno della squadra è il collante delle vittorie. Siamo sinceri a parte Icardi chi è sopra la media? Comunque voglio sempre vincere per cui se riusciremo a non far giocare anche il Napoli…

  32. ciao GL, nel tuo articolo precedente avevo detto, bando alla moderazione, si vince 3-1 ! ho sbagliato di poco :) uno dei derby in cui ho goduto di piu’, vedo che anche tu hai perso…l’aplob !
    qualche nota: erano anni che non vedevo rientrare con questa furia dopo aver perso palla. Cancelo promette bene e spero continuino a snobbarci ancora a lungo…

  33. Guido Villa dalla Croazia // 16 ottobre 2017 a 11:23 // Rispondi

    Non vuoi sentire che se l’Inter vince sabato sera sarà prima in classifica? Allora apprezzerai :) ciò che sto per dire: che sabato sera torniamo da Napoli con un punto se tutti e gli undici giocatori titolari vengono colpiti da un virus gastrointestinale e non possono giocare :)
    P.S.: La mia è una battuta solo fino a un certo punto…

  34. Questo campionato mi ricorda quello vinto dal Verona: allora ci fu la novità del sorteggio arbitrale (immediatamente archiviata…), ora la Var, che “obbliga” perfino un Tagliavento a concederci un rigore al ’90 (l’anno scorso si sarebbe mangiato il fischietto…): cosa s’inventeranno a fine campionato per affossarla?
    Tornando all’Inter, la squadra ha le palle quadrate, e quest’anno non avere le Coppe potrebbe anche rivelarsi determinante…

  35. Raffaele B. // 16 ottobre 2017 a 12:59 // Rispondi

    Derby intenso e ottimo risultato, sono contento per l’Internazionale e i suoi tifosi. Mi capita talvolta di paragonare calcio e scacchi, essendo non un competente bensì un appassionato di entrambi; mi viene quindi da dire che i Nerazzurri riescono a rendere meglio in gioco aperto piuttosto che in gioco chiuso. Pensiamoci: fatica cane a vincere con squadre piccole molto abbottonate… invece tanti gol fatti con squadre aperte come questo Milan. Una Partita Italiana spettacolare, ieri sera, direi.

  36. Ciao Gianluca

    che bello vincere il derby all’ultima curva goduria pura!!!
    posso chiederti una cosa ma la maglia che indossavi ieri sera si puo’ sapere a che stagione e a quale giocatore si riferisce ???
    grazie

  37. Caro Gianluca ieri ti ho visto imperversare nello studio con trombe e cappelli…fantastico!!
    Salgo sul carro di Icardi, il primo gol da fuoriclasse, il secondo dopo aver sradicato il pallone a centrocampo al loro miglior(!) giocatore e poi mostro di freddezza sul rigore.
    Derby a 2 facce ma quella che sorride è la nostra.
    w inter

  38. Ciao Gian Luca, eccomi qua…sono uno di quegli interisti cattivi a cui Icardi non ha mai fatto impazzire,mi rimangio tutto? No grazie,l’Inter rimane i giocatori passano. E’ il lunedi post derby vinto,una goduria vincere cosi,ho 37 anni e sono 30 anni che per me il derby è la partita più sentita,mi godo questi momenti con sfottò agli amici milanisti.Grandissimo Icardi…ci ha fatto impazzire ieri… però per coerenza i suoi nuovi odierni fan ora non lo critichino al primo calo di rendimento..

  39. Contento, e faccio ammenda, di aver sbagliato temendo una possibile mancanza di grinta da parte dei nostri. Strafelice di aver vinto seppur in extremis. Godurioso per aver punito gli ex Mirabelli e Fassone, che da ora spero guardino in casa propria invece di cercare d’ingraziarsi la nuova tifoseria, nascondendo i propri fallimenti, parlando a vanvera. Gioisco che Icardi (mostruoso) abbia orgogliosamente mostrato alla Curva Nord la maglietta con il suo nome!

    • Forse sarebbe ora di finirla con questa storia e di ricordarci tutti, a cominciare proprio da Icardi, che l’Inter viene prima di qualsiasi bega personale
      GLR

  40. Roberto Scibetta // 16 ottobre 2017 a 14:23 // Rispondi

    Grande GLR! Sei stato profetico, con il tuo articolo in settimana “se c’è chi discute Icardi”…..
    Ora ti consiglio di farne uno a settimana: che ne dici mercoledì di scrivere: “se c’è chi discute Perisic”?
    Non che Io sia scaramantico, per carità …..
    Amala!!!
    R
    P.S. prima o poi, tornerà ad essere Lui anche Gagliardini, ed allora sì che il nostro centrocampo acquisterà ancora più spessore

  41. Oggi GODIAMO tutti come ricci noi interisti,vittorie come questa danno sicurezza, sapendo anche che abbiamo giocato contro una squadra che ha speso molto per quanto riguarda il budget di fine campagna acquisti. Detto questo noi con 80 milioni spesi in estate gli habbiamo rifilato 3 pappine a chi ne ha speso 230-250. FORZA SEMPRE MAGICA INTER

  42. Gian Luca fai una menzione d’onore anche per Luciano Spalletti che se la merita, o se se la merita! E ora osserviamo attentamente martedi quante energie bruciano gli azzurri a Manchester, godendoci questi sei giorni..!P.S.: un gol come il secondo di Mauro forse lo fanno in tre nell’universo mondo. Uno è lui

  43. Io riguardo a Icardi mi soffermerei su un aspetto che i criticoni a prescindere sicuramente non notano. Questo va regolarmente in Nazionale con moglie e prole al seguito e torna fresco lavato e profumato, sempre in condizioni eccelse. Il messi di vinovo è stato mandato a casa da allegri perché “non si reggeva in piedi”. Questo è un signor professionista, anche se continuo a ritenerlo acerbo mediaticamente per il ruolo di capitano, a livello professionale chapeau

  44. Paolo Sabiu // 16 ottobre 2017 a 15:11 // Rispondi

    Ieri sera era venuta in mente anche a me la stessa cosa su Peppino Prisco: “Troppa goduria, vincere il derby così!”, avrebbe detto, più o meno!
    Ok, un po’ polli a farci rimontare per ben due volte in quella maniera, ma, se il risultato alla fine è questo, chissenefrega delle analisi tecnico-tattiche!
    Sabato (sempre volando bassi), impresa così impossibile i tre punti in quel di Napoli?…
    Ah, complimenti per la maglia con tanto di sponsor nostalgico!…

  45. Bene bene. E da quanto ho visto direi che abbiamo giocato anche su buoni livelli. Con un incursore centrale degno di questo nome, il famoso trequartista concreto e di gamba, avremmo chiuso la pratica nel primo tempo. Poi loro sono venuti fuori approfittando dei nostri soliti punti di debolezza, leggasi terzino sinistro, a cui ieri ha contributo anche uno spaesato Miranda. GLR, non ti sembra che il brasiliano sia in questi ultimi tempi un po’ in calo?

  46. non soffrifo e godevo così da molto tempo! vincere il derby è bellissimo. Icardi ormai è di gran lunga l’attaccante più forte in serie A! Hai ragione Gian Luca non parliamo di scudetto! io però continuo a mangiarmi le mani per il mercatino estivo di quest’anno! Se a Gennaio dovessimo rinforzarci con 2/3 campioni … mai dire mai…

  47. La soddisfazione maggiore per me è stata quella di vedere Bonucci, che mi è sempre stato antipatico, che nelle pagelle dei vari giornali prende di media 4,5/5. Il “grande” Bonucci, che va al Milan e pretende la fascia di capitano, oltre che 7,5 milioni di stipendio, che arringa la folla rossonera coi suoi proclami ma, che fino ad ora, dopo otto partite, è tra i peggiori in campo. Vedere la sua faccia non ha prezzo, per altro c’e’ MasterCard..

  48. Incommensurabile godimento, con dedica al grande Prisco. Derby indimenticabile, che segna una stagione perché quello che sta capitando al Milan noi lo abbiamo vissuto più volte. La partita è stata sotto il nostro controllo per oltre un’ora, al Milan solo i primi quindici minuti della ripresa, quando avrebbe potuto anche ribaltare con la forza della disperazione. Spalletti, maestro e martellatore, arriverà a spiegare ai giocatori che sarebbe bastata lucidità per chiuderla prima. Vedi Napoli e…

  49. Bravissimi, ma adesso giù la testa e pedalare!!! Amala

  50. Massimiliano // 17 ottobre 2017 a 00:59 // Rispondi

    Partita spettacolare che fa bene al nostro calcio, leggendo la stampa estera la Serie A sta guandagnando punti oltre all’Inter.

  51. Grandissima Vittoria, SuperIcardi! Vincere un derby cosi combattuto dopo essere stati ripresi per due volte, significa avere tantissimo carattere. Bisogna dire però che abbiamo una panchina quasi inesistente, c’è solo Eder come sostituzione decente, il nostro centrocampo non regge due tempi, Borja era stremato e Gaglia ha sbagliato troppi palloni ed è stato troppo molle nei contrasti, infatti Eder ha dovuto fare fallo nel finale a causa sua. Bisogna rinforzare il centrocampo! Ma ora godiamo e Forza Inter!

  52. Ovviamente mi unisco a coloro che godono di un derby vinto. Si soffrisse un po’ di meno le coronarie ringrazierebbero ma non siamo ancora la squadra che vinceva 2a0 in 9 contro 11.
    Due gol subiti per grave disattenzione ed un grande grazie al bistrattato Handanovic che ieri ha messo una gigantesca pezza poco prima del secondo gol dell’indiscusso (ma sempre criticato) bomber che è Icardi (parliamo di uno che segna ogni 3 tiri). Da Napoli venir via con un pareggio sarebbe già un gran risultato

  53. Questo splendido momento è merito soprattutto del rendimento di Icardi, Perisic, Skriniar e Handanovic, mentre sono tuttora altalenanti Candreva, Miranda e i centrocampisti Borja Valero, Vecino, Joao Mario e Gagliardini. Un po’ più indietro i “titolari” Nagatomo e D’Ambrosio, a conferma del fatto che il problema terzini che ci trasciniamo da anni non è ancora risolto con l’arrivo di Dalbert e Cancelo. Lasciamo lavorare Spalletti, sono convinto che tirerà fuori il meglio da tutti.

  54. La tripletta di Icardi è il risultato di tanti fattori: non avrebbe potuto fare il primo gol senza bonucci,il secondo senza biglia e il terzo senza rodriguez. Eccellente mercato dei cugini.
    1°T molto buono, il 2° un po’ più statico, ma ha vinto la più forte. Mi pare verosimile che a settembre si sia caricato, considerato il calendario: Candreva e Perisic mi sembrano in risalita e il gioco migliora. Il Napoli è fortissimo e fatto apposta per farci male. Non conta il risultato, ma l’atteggiamento

  55. Vincere così un derby è sempre esaltante, ma non bisogna dimenticarsi che si è sofferto un po’ troppo e che siamo ancora lontani dall’avere dei buoni automatismi di gioco. Ovviamente per ora mi va bene così ma alla lunga bisogna senz’altro migliorare (anche nei singoli), perché ci sta andando tutto bene e non può continuare così.
    La prossima partita a Napoli è un test durissimo:l’anno scorso fu 3-0 per loro,firmerei per un pari! Ma è nelle successive 4 che si vedrà dove potrà arrivare l’Inter!

  56. Beh lo scudetto della sportività lo avete già vinto amati cuginetti! Vincere con un rigore al 90′ vi ha fatto godere come ricci, a me personalmente fa godere di più una larga vittoria con gran gioco, ma ognuno ha le sue idee. Dopo Istanbul è arrivata Atene: ciò che oggi il destino ha tolto, il destino restituirà. Comunque complimenti per il vostro inizio di campionato, è doveroso! A presto. Saluti GL

    • Grazie ma non credo tu sia stata ‘sportiva’ quando hai pareggiato pochi mesi fa un derby al 97′ con un gol di Zapata. Ieri a me, oggi a te, domani chissà…per le nubi che vedo tralascerei riferimenti a Istambul o Atene perché meglio rimettersi in sesto in campionato. Anzi in società, perché andando avanti così, si rischia un altro closing nel giro di un anno
      GLR

  57. Tu che sei sicuramente più vicino all’ambiente ci spieghi perché Dalbert non gioca al posto di Nagatomo, Spalletti non crede in lui? è vero che nelle scarse apparizioni non ha brillato ma la fiducia e l’intesa con i compagni si conquista anche giocando, d’altro canto Nagatomo pur impegnandosi, non offre certo molte garanzie commettendo comunque i suoi due tre errori a partita che per fortuna per ora non ci son costati come l’anno passato.

    • Perché ha oggi Nagatomo, pur essendo meno dotato tecnicamente, dà più garanzie di Dalbert, ma c’è tempo per vedere se Dalbert manterrà le attese.
      GLR

  58. e’ bello vincere il derby, forse perche’ sono lombardo e ho vissuto gli anni 80 e 90 nelle scuole lombarde, tengo piu’ al derby che alle altre partite, lo soffro di piu’. non mi interessa come si vince ma lo voglio vincere perche’ il giorno dopo devo venire in ufficio e bullarmi con i colleghi milanisti che si nascondono :-). Detto questo molto bene Icardi, Vecino, Skrinjar, Handanovic, Candreva e Spalletti per l’organizzazione di gioco! Forza inter

  59. Matteo dall'argentario // 19 ottobre 2017 a 12:54 // Rispondi

    Ciao Gianluca volevo avere una tua opinione sull’ipotesi vecino trequartista e Joao Mario borja Valero in mediana

    • Per come li vedo in questo momento Vecino sempre in campo, decida Spalletti dove, e Joao Mario in panchina
      GLR

  60. Bello vedere che quest’anno c’è il Milan che fa l’Inter: scudetto ad agosto, e poi, all’improvviso, Caporetto: squadra che sbanda, gioco che non c’è, dirigenti che straparlano, capitani tutto chiacchiere e distintivo, equilibri che si spostano dalla parte sbagliata, aeroplanini in picchiata, campagna acquisti sotto accusa, pubblico a picco, presidente latitante…
    Un film già visto che – era ora – ha traslocato sull’altra sponda del Naviglio…

    • D’altronde chi li gestisce viene dalla Scuola Inter, nella sua versione peggiore e sembra non aver imparato nulla
      GLR

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili