Via Mancini

Finalmente per la gioia di tutti coloro che lo desideravano da tempo, Mancini è stato sollevato dall’incarico. Ora so già che non andrà bene nemmeno il suo sostituto perché ultimamente per certi tifosi dell’Inter va di moda cacciare anche l’allenatore che ancora non è arrivato: nel caso Frank de Boer. Resta il fatto che tanto ha fatto Mancini finché è riuscito nell’intento di non accettare di essere giudicato non per il suo passato ma per il suo futuro immediato. Proprio cattivi questi cinesi che ti propongono il rinnovo non prima che sia iniziata la stagione e dopo aver visto almeno dei risultati. A me interessa poco chi abbia ragione o chi abbia torto: lascio volentieri a tutti coloro che lo desiderano l’interminabile e partigiano dibattito sui social. A me interessa l’Inter che ora deve tornare a lavorare al più presto con serietà e senza capricci da primedonne. C’è ancora tempo per fare ed il mio inguaribile ottimismo mi porta a pensare che magari nessuno si sentirà di questa scelta. Magari nemmeno lo stesso Mancini che forse con l’Italia ha definitivamente chiuso. Ora cominciamo a lavorare sul serio. Una cosina tra le righe voglio comunque dirvela: ho amato il primo Mancini e non dimentico quel che ha portato in Bacheca, ma è molto cambiato. E diffidate di quelli che vi dicono che non è una questione di soldi, alla fine invece, vista la buonuscita, è stata una questione di soldi, di potere, di ruolo, insomma una questione personale, ma è tempo che l’Inter torni a venir prima delle questioni personali.
Saluti, mi godo come al solito Canada e USA e di tanto in tanto scrivo…

74 Commenti su Via Mancini

  1. finalmente è finita, nel modo peggiore, questa storia. non mi piace l’idea di mandare via un allenatore a stagione quasi iniziata ma non posso pensare che la società non abbia valutato tutto prima di fare questa scelta. e a chi (già sentiti) critica De Boer direi che non ha capito che una squadra si tifa anche se l’allenatore o il giardiniere ti sono antipatici. quindi benvenuto De Boer…

  2. Hanno aspettato che andassi in ferie!!
    Sinceramente le mie perplessità nascevano dalle tempistiche del divorzio, poi però ho letto che De Boer negli ultimi anni ha fatto giocare l’Ajax col 4231 quindi si ritroverà una rosa adeguata al suo credo. Allenatore a cui piace lavorare coi giovani, mi auguro possa avere il tempo per fare fruttare le sue idee.

    • Si, ma tranquillo che non è che io viva per il pallone…seguo le cose da 30 anni mettendo al primo posto la mia vita, poi tutto il resto…
      GLR

      • Eh però un commentino sul nuovo tecnico ce lo aspettiamo 😉

        • Prima vediamo come lavora, almeno un paio di settimane, poi si commenta…si dovrebbe fare così e non solo nel giornalismo, ma anche tra i tifosi. Intanto mi pare non si sia preentato con la faccia di chi sta per salire sul patibolo, come chi l’ha preceduto. E ogni riferimento non è puramente casuale.
          GLR

  3. Mi lascia spiazzato la tempistica: da pazzi.
    Ora FDB in 10 giorni deve: farsi conoscere, capire la situazione, istruire una squadra allo sconosciuto pressing alto, allo sconosciuto palleggio veloce, alla sconosciuta ripartenza rapida.
    Insomma, un altro anno di transizione.

  4. Ormai c’era da aspettarselo ma, come al solito, tempi e modi sbagliati. Andrò contro corrente, ma forse è davvero cambiato qualcosa in Società e infatti mi aspetto che diano il benservito anche ad Icardi. De Boer, ammesso che arrivi, non lo conosco. Ho saputo solo che si è dimesso dopo non aver vinto il campionato; se è vero questo, mi basta già per apprezzarlo come persona. Per il resto, spero che faccia giocare i giocatori nel proprio ruolo naturale.Amala.

  5. Da Manciniano e per la continuità tecnica, non pensavo tale esito. Ma mancini non poteva fate il suo comodo e chiedere giocatori a go go senza responsabilità e menefreghismo del Fair play finanziario e atteggiamenti musoni se non arriva Touré. Sapevo di un altro Mancini più umile e mi sono sbagliato. ora vedremo De Boer su cui nessuno darebbe un cent.

  6. Ciao GLR, che brutto questi teatrino: tecnico superpagato che frigna, giocatori che si impegnano a farlo esonerare, dirigenza che aspetta 10 gg all’inizio del campionato per cambiare, senza contare il capitano, succube della mogliettina. Confidiamo in Suning per la costruzione di un gruppo dirigente forte e competente e nella la scelta di un allenatore che possa portare questa rosa al terzo posto. Non abbiamo una rosa scarsa!!

  7. Anche se sei lontano cerca di leggere i giornali italiani e vedrai che saranno proprio questi a sparare a zero sul nuovo allenatore dell’inter e non i tifosi. questi scriveranno male del nuovo allenatore dopo aver letto e sentito intere trasmissioni dove si prende in giro l’inter e il suo nuovo allenatore. Storia vecchia come il mondo. Buone ferie !

    • Forse non avete ben capito che dei giornali italiani non me ne frega nulla…Li prendo per quello che sono diventati…rotocalchi scandalistici e continuo a pensare con la mia testa, senza farmi influenzare come fossi un invertebrato senza cervello
      GLR

  8. Roberto Mosquito // 8 agosto 2016 a 13:54 // Rispondi

    Mancini può piacere o non piacere (lei come me sceglie Giselle ), ma non capisco perchè cambiare ora.
    Mancini non è il male e non è nemmeno colui che porta la Luce e la Verità.
    I cinesi grandi commercianti hanno ragione su un punto no results no money.
    Commento di mio padre:”neanche ai tempi dell’INTER più pirla succedevano queste cose!”.
    Sarà per amore verso il genitore o per la mezza verità detta non gli posso dare torto.
    E se invece…
    Fari spenti, testa bassa, ottimismo sempre!
    VIVA l’INTER!

  9. Dopo mesi di capricci, pianti e lamentele, Mancini e’ riuscito nell’intento di farsi licenziare, prendendosi una ricca buonuscita. Lascia un brutto ricordo, a dimostrazione che i ritorni sono spesso fallimentari, ed un un’Inter che, purtroppo, deve ricominciare un’ altra volta da zero.

  10. Il comunicato del Mancio conferma la sua grande maturità, perché lui c’ha messo la faccia tornando in una Inter fragile, divisa, con scarse possibilità economiche, assolutamente inadeguata a competere ad alto livello. La nuova proprietà (?) ha deciso il cambio della guida tecnica, ma la tempistica potrà costare caro, si rischia di compromettere l’intera stagione. De Boer avrà bisogno di tempo e fortuna, in un campionato italiano mediocre dal lato tecnico, ma duro sul piano tattico. Pazientiamo.

    • Oltre che la faccia ci ha messo il portafogli, come sapevo da tempo. Va bene, mi tengo stretto il primo Mancio ma questo è diverso.
      GLR

  11. Essersi trascinati a lungo i dissidi con l’allenatore e averlo cambiato a 2 settimane dall’inizio del campionato è certamente NEGATIVO come inizio per la nuova stagione. Bastava parlarsi con chiarezza 2 mesi fa.
    Sono molto DELUSO….
    Comunque GRAZIE Moratti?? Hai imposto Mancini iniziando attraverso di lui, una lotta dall’interno e dall’esterno contro Thohir e la sua NUOVA filosofia aziendale e questa è la “DEGNA” conclusione: aver buttato via (compreso questa) 3 stagioni!! GRAZIE MILLE !!!!!!

  12. Gianfranco // 8 agosto 2016 a 14:38 // Rispondi

    La scelta seppur tardiva doveva essere fatta. Ora le prime donne dei giocatori comincino a fare i professionisti ed a correre. Spero abbiano capito che Suning non è Moratti

  13. Anche secondo me Mancini non allenerà più in Italia e neanche, mi permetto di dire visto il carattere e le pretese assurde da primadonna (quando primadonna non è),nessuna grande europea. Lui non ne esce bene da questa storia ma quello che più mi preoccupa è che non ne esce bene neanche l’Inter.Ora abbiamo anche l’allenatore straniero oltre a tutta la dirigenza. Stranieri e per di più lontani. Molto lontani dal calcio italiano. E chi fa il mercato no è un dirigente ma un mercante anch’esso straniero

  14. Ciao Gianluca, anche se non un detrattore degli esoneri, sono ottimista perche’ penso che Mancini, dopo un anno e mezzo secondo me positivi, si fosse stancato e che abbia gestito male il ritiro stagionale preoccupandosi di piu’ di tenere il muso che della condizione della squadra che mi e’ parsa svogliata e senza convinzione: ok per il calcio d’agosto ma ai vari trofei TIM e Birra Moretti solitamente si partecipava mettendoci un minimo id impegno. Speriamo solo che non sia troppo tardi

  15. Completamente d’accordo con te!
    Sì deve capire che la nuova dirigenza non è, fortunatamente, “italiana”.
    Prima dimostri quanto vali e poi per rinnovi o aumenti si vedrà.
    Buone ferie GLR!

  16. Sinceramente Mancini mi ha deluso.
    Io sono uno di quelli che lo ha sempre difeso ma il suo comportamento di quest’estate proprio non riesco a capirlo.
    Si vedeva da gennaio che non ne poteva piu’ di stare in Italia e all’inter…poteva andarsene prima invece di far di tutto per essere cacciato!
    Comunque credo sia meglio adesso che tra 3 mesi…perché con questi presupposti era solo questione di tempo!buone vacanze GL…e sempre forza Inter!

  17. Ugo da Forlì // 8 agosto 2016 a 15:02 // Rispondi

    Penso sia stato meglio chiudere qui piuttosto che iniziare il campionato senza le giuste motivazioni.
    Forse Mancini non era l’uomo giusto per questa fase della nuova Inter e forse questa Inter non è adatta a Mancini.
    Prima di criticare il nuovo tecnico bisogna farlo adattare al nostro campionato; anche i cugini in passato hanno puntato con successo su allenatori che non avevano un glorioso palmares in serie A (Capello, Sacchi), speriamo tocchi a noi stavolta.

  18. Marco Elvis // 8 agosto 2016 a 15:04 // Rispondi

    Bisogna dire che Gianluca Rossi è stato l’UNICO e sottolineo l’unico a dire e scrivere a più riprese mesi fa che non era cosi certo che Mancini rimanesse mentre tutti affermavano il contrario. Bravo Gianluca e non lo dico per ruffianeria. Sono tifoso del Milan ma appassionato e mi piace chi fa bene il suo lavoro come te.

  19. Fabio Primo // 8 agosto 2016 a 15:21 // Rispondi

    Eh sì , arrivati a questo punto solo uno sconfinato ottimismo di fondo può farci sperare in una stagione positiva. Chissà il nuovo allenatore , senza esperienza nel nostro campionato , non conosce la lingua , si trova una squadra non sua…ha già tutti gli alibi del mondo prima ancora di cominciare.

  20. Purtroppo era inevitabile, l’impressione è che Mancini cercasse questa soluzione ed è stato accontentato senza dimissioni.
    Per l’inter tra buonuscita e ingaggio del nuovo allenatore pari e patta, tutti bravi, certo che si poteva fare un mese prima.

  21. Ciao Gianluca credo che Mancini abbia fatto bene nella precedente esperienza ed i ritorni per me non bisognerebbe mai farli.
    De boer porterà aria nuova e i giocatori si metteranno in mostra, il fatto è uno solo devono correre perché dal 2011 vedo mezze cartine che camminano e nel calcio moderno bisogna sacrificarsi.
    In Olanda ciò accade,speriamo bene;un abbraccio sei un simpaticone.
    Roberto da Como

  22. Condivido: che qualcuno si penta o meno di questa scelta,importa poco ed è una curiosità secondaria. Chi ama l’Inter ha un unico principale interesse: che si cominci a lavorare con impegno, convinzione, serietà e serenità. Tra meno di 3 settimane parte un nuovo Campionato. Forza Inter!

  23. mancini ha la grande colpa di non aver dato un gioco all’Inter e di non aver valorizzato a pieno il parco giocatori a sua disposizione con i continui cambi di modulo e formazione…però ha il merito insieme ad ausilio di aver ricostruito da zero o quasi un intero organico…doveva fare sicuramente di più ma per come eravamo messi 3 anni fa abbiamo fatto passi da gigante…in bocca al lupo al nuovo mister !!!!

  24. Pierluigi Vallabini // 8 agosto 2016 a 17:30 // Rispondi

    Eh si, che dire…Tourè, il ruolo da manager all’inglese, i piani societari…hai detto bene, contratto in scadenza e tanta voglia di rinnovo, possibilmente a scatola chiusa (per i cinesi). Gente si sa, con l’anello al naso che ha fatto imprenditoria per grazia ricevuta…la svolta è arrivata, ma stavolta in società. A parte le facili ironie, questi fanno sul serio e come in ogni impresa privata, se non porti prima i risultati i soldi te li sogni (e forse anche se porti i risultati). Bene così.

  25. Aldo Giuseppe Crotti // 8 agosto 2016 a 18:18 // Rispondi

    Buone vacanze GLR
    Io che il mio dovere da tifoso lo ho fatto rinnovando l’abbonamento anche quando il lanciatore di bussolotti sembrava confermato ….. mi aspetto un minimo di serietà e programmazione da parte dei nuovi proprietari ; per i giocatori è arrivato il tempo come dici tu di lavorare sul serio ! A Frank De Boer che ovviamente verrà giudicato in base ai risultati conseguiti , chiedo inoltre serenità e non isterismi !

  26. Ciao Gianluca, d’accordo con te su alcune considerazioni, personalmente non ho mai stravisto particolarmente per mancini..unico idolo è il Mou…quindi nessun rimpianto particolare ma non pensi che questa scelta fatta a solo dieci giorni dal campionato sia un po azzardata? De Boer? Boh sinceramente non lo conosco più di tanto..speriamo di non pagare questa scelta. Tolta la juve mi pare che la nostra squadra sia la migliore sulla “carta” vedremo. Un saluto

  27. Se avesse centrato il terzo posto sarebbe ancora al suo posto con ingaggio aumentato e prolungato. Ora ci lascia, dopo troppi inutili capricci, con una squadra comunque competitiva. I 2 ml di buonuscita serviranno ad alleviare l’ultima sconfitta. Non il 6-1 con gli Spurs, bensi’quella più cocente con gli agenti di Tevez e de Boer, tra gli altri, ora in orbita Suning.

  28. Gianluca dopo Mourinho quanti allenatori abbiamo cambiato?
    C’è qualcuno a parte Ranieri (che comunque aveva già allenato club di vertice)che ha fatto grandi cose?
    Se arrivasse Simeone stai pur tranquillo che solo dei pazzi direbbero qualcosa.
    Ma De Boer sulla carta ha più controindicazioni che punti di forza per allenare L’Inter e in Italia.
    E non bisogna essere Gianni Brera per capirlo.
    Detto questo per quello che mi riguarda lo giudicherò per quello che vedrò non per quello che mi aspetto.

  29. A me aveva stancato ! Il suo atteggiamento i suoi modi da permaloso non li sopportavo più e non solo io credo … Quindi sono felice ! Non so niente riguardo a de boer mi auguro di veder un buon calcio visto che arriva dalla scuola Ajax … Una tra le miglior scuole calcio che esistano … Boo vedremo e come sempre tiferemo con il cuor senmpre forza inter !!

  30. Mancini ha cercato con tutte le sue forze di farsi esonerare e…ci e’ riuscito! Troppi capricci e troppi signorno per andare avanti con la nuova dirigenza. La mazzata presa col Tottenham ha fatto da starter per la cacciata. Non mi manchera’ ha deluso e sempre trovato troppi alibi per rendersi credibile. Non so adesso che succederà. Ma peggio di cosi…comunque la rosa attuale e’ ancora incompleta ma non siamo poi così dimessi come si vuol far credere a leggere i commenti dei media…

  31. Per me è la soluzione migliore. A prescindere dalle capacità di Mancini, a me non piaceva, c’era un paradosso da risolvere: un allenatore scontento del mercato e della società ed una società non soddisfatta dall’allenatore. Il Suning ha provato a farselo andare bene concedendo qualche acquisto non condiviso, ma se è vero che voleva vincolare il contratto di Mancini con il piazzamento Champions e questi non riteneva di poter avere la rosa giusta a disposizione, non c’era altra scelta.

  32. Mancini manager ha fatto un buon lavoro, invece Mancini allenatore ha mostrato un eccessivo nervosismo che ha pesato sui deludenti risultati ottenuti. Per il dopo, avrei scelto un mister che conosce bene la serie A e il calcio italiano. Ora spero che Frank De Boer possa fare bene e possa far tornare l’Inter in Champions League.

  33. Gran pezzo GianLuca, gli allenatori vanno e vengono cosi’ come i giocatori, restiam sempre solo noi (e Zanetti :))) ).Signori il nostro GianLuca è da Dicembre (piu’ o meno) che sostiene che mancini se ne sarebbe andato, diamogliene merito! Dai non fare il modesto :). Sempre SOLO INTER

  34. M. ha fatto più errori che cose buone, sia col mercato (Podolsky, Shakiri voluti e scaricati) che sul campo (troppi cambi di formazione, giocatori fuori ruolo, nessuna identità di gioco, come Stramaccioni che però era alle prime armi). Onestamente non ha fatto nulla per meritarsi il rinnovo ad occhi chiusi da parte dei Cinesi.Ciononostante io auspicavo la continuità, ma solo se le 2 parti erano convinte,trascinare questa insoddisfazione reciproca poteva fare solo male,quindi meglio tardi che mai

  35. Probabilmente l’esperienza inglese ha profondamente cambiato Mancini, che infatti in questi 20 mesi non è mai stato neanche lontano parente del primo Mancini all’Inter. Dispiace sia finita in questo modo, perché alla fine ci hanno rimesso un po’ tutti.
    Quello che si aspetta da De Boer è di essere più concentrato sul campo e meno sul mercato, gli va dato tutto il sostegno possibile anche dai tifosi, dovrà ambientarsi e se son rose fioriranno.

  36. Al di là delle chiacchiere da bar, mi pare oggettiva la constatazione che Mancini non fosse più a bordo dell’impresa Inter almeno da gennaio. La sua “svogliatezza” si è ripercossa sull’intera squadra e, come si sa (Conte docet), la spinta dell’allenatore è fondamentale per il salto di qualità. Credo fosse inevitabile questo epilogo. Adesso avanti con De Boer, nella speranza di centrare quantomeno l’obiettivo Champions League per l’anno prossimo e di toglierci qualche bella soddisfazione!

  37. Umanamente Mancini mi è molto simpatico, però bisogna riconoscere che la squadra non aveva uno straccio di gioco. L’anno scorso non ricordo due partite con la stessa formazione, senza contare l’isteria da cui era stato colpito. Quello che sconcerta sono i tempi dell’esonero visto che mancano pochi giorni all’inizio della nuova stagione, ma forse è successo qualcosa che non sappiamo. Speriamo che De Boer abbia la possibilità di lavorare con calma su uno o più schemi chiari ed efficienti.

  38. Peccato. Mancini mi ha deluso nell’atteggiamento e nella mentalità. Ha lasciato una squadra che può e deve competere per il posto in champion ha un organico tale da poterci provare. Nella vita si deve lavorare, lavorare e lavorare se poi meriti verrai premiato. Oddio siamo in Italia!!! Atteggiamenti da prima donna vanno censurati. Attualmente sembra e dico sembra, manchi all’interno della società, un qualcuno che faccia da tramite tra proprietà e squadra, la sento lontana. Forza De Boer

  39. Non sono un fan di Mancini, di sbagli ne avra fatti tanti anche lui, pero mi sorge un dubbio perchè prendere a ridosso del campionato un allenatore che non conosce il calcio italiano, che ha allenato l’ajax per credo 5 anni, campionato discutibile a tre squadre forse e che per giunta non parla italiano ne ha mai giocato qui mah non so sono perplesso

  40. Non mi aspettavo a dieci giorni dall’inizio del campionato una decisione così ma se Mancini era arrivato al capolinea per il bene dell’Inter e della squadra meglio così. Spero che questo possa essere l’incentivo per dare il massimo fin da subito da parte di tutti.

    • A me questa storia che FDB non parla l’italiano fa morire… E chi dovrebbe fare conversazione? Con i magazzinieri? :-)

      • Il bello è che a sentirli e a leggerli non sanno italiano nemmeno quelli che dicono e scrivono che De Boer dovrebbe parlarlo.
        GLR

  41. Ciao Gianluca buone vacanze.
    Come al solito riusciamo a non farci mancare nulla…però dobbiamo essere fiduciosi, potremmo anche rimanere piacevolmente sorpresi.
    Forza inter, il resto è aria fritta.
    Stefano

  42. Roberto Scibetta // 9 agosto 2016 a 14:04 // Rispondi

    Per me siamo già in una situazione di “stagione buttata”. Lo so, non sono obiettivo: sono da sempre un convinto “mancinista”, ma la mossa della sedicente società è davvero folle. Mancini non va bene, pretende di fare il mercato coi soldi degli altri, non accetta di essere giudicato dai risultati? Ok cacciamolo! Ma A MAGGIO!! non a metà agosto, dopo avergli fatto la squadra (da Candreva ad Ansaldi) e dopo avergli fatto fare tutta la preparazione estiva. Moratti non mi è mai piaciuto, ma forse …

  43. Caro GLR, non mi aspettavo da te un commento simile. Mancini non credo abbia lasciato per il rinnovo del contratto ma semplicemente perché non c’è chiarezza nella società. Sinceramente ho l’impressione che questi nuovi investitori non abbiano ben chiaro cosa sia l’Inter, la sua storia ed i suoi tifosi. Questo lo dimostra la scelta del nuovo allenatore, un perfetto signor nessuno. Da vedere come gestirà la piazza. Mi spiace ma credo che il Mancio avesse veramente a cuore i colori nerazzurri.

    • Uno che si presenta sempre col muso alla lunga stanca…mica siamo in miniera…torniamo per piacere ad avere rispetto di qesti sacri colori e lo dico da grande estimatore del primo Mancini. Alla fine si è preso 2.5 milioni di buonuscita. Il cattivo pensiero è di diffidare di tutti quelli che ripetono che non è questione di soldi…alla fine sempre ai soldi si arriva…
      GLR

  44. Paolo Sabiu // 9 agosto 2016 a 14:54 // Rispondi

    È stata una di quelle decisioni che secondo me andavano fatte prima. Cambiare tecnico a due settimane dall’inizio del campionato mi pare un po’ tardi, specie se si pensa che il nuovo allenatore non sa praticamente nulla dell’ambiente Inter e del calcio italiano in generale. Poi, non si sa mai, magari ci sarà un inaspettato inizio col botto, come in fondo mi auguro.
    Sta di fatto che vorrei tanto vedere questa società con un’identità finalmente ben consolidata.
    Trovare un d.g. davvero competente?

  45. Silvio da Torino // 9 agosto 2016 a 15:52 // Rispondi

    Anch’io questo mi auspico. Certo che a 2 settimane dall’inizio del campionato cacciare l’allenatore, mi sembra veramente un azzardo. Inoltre con un allenatore (solo Ajax, casa sua)che nulla sa del calcio italiano, delle polemiche, dei tatticismi e delle difficoltà. Speriamo veramnte bene, eppure bastava poco per preparare una squadra che potesse dire qualcosa e potesse intralciare un pochino la Juve nel suo cammino trionfale. Quindi allineati, e forza De Boer e forza Inter. A presto.

  46. A me è dispiaciuto l’esonero di Mancini perchè, come al solito è l’allenatore all’Inter che ci mette la faccia nei momenti brutti, e lui non si è mai risparmiato a lottare contro le forze anche interne della società. A proposito tu che ne sai più di me, attualmente chi effettivamente detta la linea sportiva in società Thohir che fra qualche mese potrebbe lasciare la società, Bolingbroke che seguirà il Presidente e chi è questo manovratore oscuro di nome Kia. Purtroppo la storia che si ripete.

  47. Il tempo ci dirà che parte sta la ragione tra il piangina Mancini di quest’estate, o Thohir, lo speculatore da due soldi, i suoi manager e i cinesi che pagano, comprano, e poi mettono tutto in mano a tale Kia sarcazzo che ci porta in dote i suoi assistiti.
    Nella confusione generale concordo con Facchetti jr: non credo che un predicatore di bel calcio e largo ai giovani sia adatto al calcio italiano, ne tantomeno all’Inter. Storicamente abbiamo bisogno di condottieri. Sarò felice di sbagliarmi.

  48. D’accordo con te, a noi tifosi interessa solo il bene dell’Inter!!
    Basta litigi e basta musi lunghi, adesso sarebbe ora che anche Icardi la smettesse, altrimenti mi dispiace dirlo ma via anche lui. L’Inter e i tifosi restano, i giocatori, gli allenatori e i dirigente possono anche cambiare.
    A mio parere chi lavora per l’Inter dev’essere solo che contento e fiero di far parte di una gloriosa società qual’e l’Inter.

  49. Anch’io sono ottimista dato la buona rosa che ci puo’ permettere di battagliare degnamente per la Champions.
    Resta palese il fatto che il cambio a 15 giorni dall’inizio della stagione e’ indice di una programmazione poco calibrata da parte di professionisti.E Mancini e la Suning Group lo sono certamente.
    Fatto perdonabile per una societa’ in ristrutturazione.
    Buon lavoro, Frank..falli sgambettare va!

  50. paolo luca // 9 agosto 2016 a 20:00 // Rispondi

    Ciao Gianluca, sincermamente non vedevo l’ora che Mancini togliesse il disturbo ma ,come ho sempre sostenuto, cambiare in peggio o alla pari non ha senso; cambiare ha senso se si cambia in meglio e quando dico in meglio parlo di Simeone, Conte…quella gente li insomma! Non conosco De Boer quindi non posso giudicarlo ma se nessuno dei grandi club se e’ spintonato per ingaggiarlo, magari qualcosa vorra dire. Felice, anzi felicissimo, di essere smentito.

    • Quella gente, come la chiami tu, qui non ci viene più, per un bel pezzo…riuscite a mettervelo in testa una buona volta, anzichè credere a tutte le minchiate che vi raccontano? Poi non avevo dubbi: siamo già a pensare al successore di De Boer che non ha ancora cominciato…tipico di certo tifoso interista…scusa se rispondo a te ma è per rispondere ai tanti che scrivono sempre le stesse amenità…
      GLR

  51. Io ero con Mancini, anche se a volte l’ho criticato. Gettare al vento due anni così all’improvviso, a meno di due settimane dall’inizio del campionato, é da squadra non normale, ma pazza, come la ns. Come ho già detto nell’altro editoriale, e mi ripeto, nutriamoci di speranze,ne abbiamo bisogno.Speranze che vanno alimentate con il duro lavoro. L’Inter é e deve rimanere davanti a tutto, quindi mi auguro che questo ennesimo colpo di scena finalmente possa portare benefici. Forza Inter auguri Frank

  52. Mancini aveva rotto le scatole, se almeno fosse stato un bravo allenatore certi suoi atteggiamenti, forse, sarebbero stati tollerati… purtroppo per noi era solo l’anello piu’ debole di una non certo fortissima catena. Magari mi sbaglio ma l’uomo e’ forse addirittura peggio.
    Sono convinto che il “ciuffo” come dici tu non allenera’ piu’ in Italia (forse a Roma la Roma) comunque non certamente nell’immediato,
    Piu’ facile vederlo su panche quali nazionale Costa D’avorio et similia. w inter

  53. concordo con te gianluca. ho sostenuto mancini, volevo che restasse ma negli ultimi giorni era veramente insopportabile questa situazione. ora tutti con de boer e sosteniamo la nostra INTER. sui social ci sono già tifosi “talebani” come dici sempre tu, che parlano di esonero tra due mesi o di ottavo posto.

  54. non voglio entrare nel merito del cambio della guida tecnica, di certo il fatto rappresenta in maniera lampante la disorganizzazione e le lacune di gestione della società. Il calcio si avvia sempre piu verso il modello NBA, e noi sembriamo proprio i Brooklin Nets. Servono dirigenti forti e possibilmente che siano immagine della società e trasmettano il valore e la storia della maglia.

  55. Scusa Gianluca, a differenza di te, personalmente io non vedo differenze tra il Mancini 1 e il Mancini 2.
    Il “Mancio” è sempre lo stesso. Altezzoso, borioso, autoreferenziale. Quando vince è merito suo, quando perde la colpa è degli altri, arbitro o giocatori.
    A mio giudizio è un tecnico sopravvalutato e coccolato oltre misura dalla critica che lo ha sempre sostenuto e giustificato anche alla luce di prestazioni scadenti, e quest’anno ce ne sono state parecchie

    • Siccome un poco lo conosco personalmente e ci ho parlato più volte anni fa e oggi, ti assicuro che è molto cambiato…
      GLR

  56. Ho appreso dell’esonero di Mancini sfrecciando con la mia arrogante Fiat Marea sx verso La pensione Lina (due stelle, bagno in corridoio) di Igea Marina e ho esclamato: “Che bel rebelot!” Ciao a tutti, viva le ferie e viva l’Inter!

    • La cosa più grave di tutto questo è la…Fiat Marea (scherzo, vivo con un Audi del 2004 con due porte e se la cambio prendo un usato almeno del 2010)
      GLR

  57. Credo che le colpe di Mancini, ammesso che ci siano, rimangano celate fra le mura della Società. Le sue scelte dei giocatori erano le prime o le quarte della lista?
    Su FDB aspetto. Che sia straniero o meno non mi importa, basta che sia bravo. Ed i vari Ancelotti, Capello quando sono andati all’estero, anche loro hanno dovuto adattarsi, ma essendo bravi hanno vinto, punto e basta. Mi piacerebbe Leonardo in Società, come dirigente.

    • Né le prime né le quarte ma quello che si poteva fare. Le prime scelte d0altronde non le ottiene nessun allenatore, visto che sono di default Messi, Ronaldo, Bale e compagnia…
      GLR

  58. Fanno tenerezza quei tifosi che ancora parlano di colori, di cosa sia l’inter etc.accusando suning di non avere a cuore la storia. che si mettano in testa che queste cose sono superate da un pezzo! basta vedere la portata delle cifre di cui si parla! questa nn e più l’inter intesa come colori o sentimenti, questa e’ un azienda. ci sono persone che hanno messo denaro e tanto per cui vogliono un ritorno!! i giocatori e allenatori nn sono diversi, pensano si ai colori…ma quelli dei soldi. sveglia!

    • lo scrivo e lo dico da tempo, ma non è facile accettarlo. Poi però se arriva Joao Mario tutti in giro col bandierone, mentre se non arriva ‘a morte i cinesi’…Si sa…Ormai manco mi entra nelle orecchie, passa direttamente fuori…
      GLR

  59. Penso e spero che la nuova proprietà lascerà il tempo a FDB di lavorare, e spero che anche noi tifosi interisti facciamo lo stesso. L’obiettivo iniziale di questo progetto è arrivare di nuovo in Champions e credo la società si stia muovendo bene, senza rivoluzioni (l’anno scorso siamo arrivati quarti mica decimi).

  60. Tralasciando le tematiche già affrontate devo ammettere che quello che più mi ha sorpreso per la gravità della cosa è stato l’aver letto che molti giocatori si siano lamentati della scarsa intensità degli allenamenti sia dal punto di vista fisico che tattico.

  61. Non sono né manciniano né antimanciniano però di gioco in questi quasi due anni, visto poco, una girandola di giocatori continua. io non sono proprio così scontento che si sia deciso di cambiare, anche ora. A me tutte le volte che parlava le palle mi cascavano per terra. Mou, Conte, Simeone non sono fini strateghi, ma sono motivatori.

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili