Il Giorno – Bar dello Sport 42

Pubblicato su Il Giorno, venerdì 28 ottobre 2016

Infrasettimanali, che bel danno…
Giocare ogni tre giorni ispira dialoghi sempre più strampalati al Bar dello Sport, ormai comandato a bacchetta dal sempre più pasciuto carrozziere juventino Ignazio che, come un burattinaio, ogni tanto concede un contentino alle altre marionette, vedi il Milan sabato scorso. Ma torniamo alle bizzarre teorie del bar. Per l’idraulico napoletano Gennaro i turni infrasettimanali di campionato sono stati appositamente stabiliti a vantaggio della Juventus, perché chi ci gioca durante la settimana, sapendo già di perdere, affronta i bianconeri pensando già alla partita della domenica successiva. Quindi i turni infrasettimanali andrebbero aboliti d’ufficio! Ci ha già dato dentro con gli spruzzati di prima mattina il buon Gennaro, ma anche gli altri non sono da meno. L ’assicuratore interista Walter, ad esempio, svela che de Boer col Torino ha finalmente capito al volo il calcio italiano. Bastava lasciar fuori Medel! Così eccolo prevedere ora un filotto nerazzurro di 20 vittorie consecutive. L’impiegato delle Poste romanista Tiberio e il tassista milanista Gianni litigano invece su chi debba fregiarsi del platonico titolo di ‘anti-Juve’, col rossonero che dopo aver battuto la Juve a San Siro identifica la sconfitta col Genoa solo come ‘normale attività infrasettimanale di scarico’ già prevista da Montella. Dopo tanto tempo il Gianni si è comprensibilmente affezionato ai suoi giovani, ma ha preso a spararle un po’ grosse: per lui Donnarumma è già più forte di Buffon e Locatelli è già più forte di Rivera. Peccato che quella vecchia cariatide senza sentimenti dell’anziano Ambrogio lo riporti crudelmente alla realtà con una semplice domanda: “E come mai il Milan non è già più forte del Genoa?”

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili