Il Giorno – Bar dello Sport 32

Pubblicato su Il Giorno, lunedì 25 luglio 2016

Mercato caldo o ‘caldo-mercato’?
Se d’estate pensavate di esservi liberati dei personaggi del Bar dello Sport vi siete sbagliati. I nostri eroi si sono solo presi una pausa, approfittando dell’Europeo che non interessava granché, perché qui la squadra del cuore viene da sempre prima della Nazionale. Così qualcuno ha portato moglie e suocera al mare, qualcun altro è stato spedito dal medico curante a disintossicarsi in collina, ma poi rieccoli tutti qui a litigare sul calcio-mercato. La battaglia dialettica tra il carrozziere juventino Ignazio, già imbruttito per l’imminente addio di Pogba e l’idraulico napoletano Gennaro su Higuain è ormai senza esclusione di colpi.
Anche l’assicuratore interista Walter ha i suoi grattacapi, tra Wanda Nara che minaccia di togliergli Icardi, i mal di pancia di Mancini e i cinesi di Suning che non stanno spendendo come lui sperava.
E mentre il barman Pinuccio è nel mirino di tutti perché si ostina a non voler accendere il suo ‘pinguino’, ormai un autentico residuato, per dar tregua alla canicola imperante, estate più che mai rovinata per il tassista milanista Gianni, sempre più imbelvito dall’estenuante tiramolla sulla cessione del Milan. Che sia ormai sull’orlo dell’esaurimento nervoso è testimoniato dal fatto che ogni volta che carica un orientale sul suo taxi il Gianni avvia una singolare trattativa per cedergli il Milan.
Insomma, tirar sera senza incidenti sarebbe impossibile se non ci fosse l’anziano pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, che con le sue perle di saggezza si è guadagnato il rispetto di tutti: “A voi non si può nemmeno dire che il caldo ha dato alla testa – sogghigna – perché siete tutti bacati dalla nascita!”
Se quel tirchio del barman Pinuccio con questo caldo tirasse fuori almeno una fetta d’anguria…

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili