Il Giorno – Bar dello Sport 28

Pubblicato su Il Giorno, venerdì 27 maggio 2016

Milan ai cinesi? Si, a Chao A!
La stagione del Milan è finita nel modo peggiore: battuto dalla Juventus ai tempi supplementari nella finale di Coppa Italia ed escluso dall’Europa per il terzo anno consecutivo. Ma, al di là delle negatività di oggi, la prestazione d’orgoglio all’Olimpico pare aver alimentato i dubbi sul futuro. La tavola rotonda tra i nostri ubriaconi è ufficialmente aperta dal tassista milanista Gianni: “Io la partita l’ho solo seguita distrattamente per radio – racconta – mentre facevo il turno serale col taxi, ma il Milan ha giocato al livello della Juve. Ora che si fa? Si va avanti con Brocchi o si ribalta tutto?”
Si stizzisce subito il carrozziere juventino Ignazio: “Ma cosa dici? – abbaia – non segnavate manco se si giocava fino ad agosto! La mia Juve stava già in vacanza, ma appena ha schiacciato sul pedale è finita! Chiudete con ‘sti benedetti cinesi e andatevene là con l’Inter, che qua per 20 anni non c’è storia!”
Le spara sempre grosse l’Ignazio, forte dei suoi continui successi: gli altri mugugnano, ma in realtà hanno ben pochi argomenti per controbattere.
Infatti l’assicuratore interista Walter preferisce sciacallare a sua volta sul Milan: “Io invece a Roma ho visto un bel Milan – ironizza – Forse Berlusconi con Brocchi c’ha visto lungo. Serve tempo ma, fossi in lui, io non venderei ai cinesi e per l’anno prossimo confermerei tutti, ricominciando proprio dalla finale di Coppa Italia” – e mentre si dà di gomito con gli altri, si scola tutta d’un fiato una tripla sambuca che lo fa traballare.
La chiusura col botto spetta come al solito all’anziano pensionato Ambrogio: “Se vanno avanti così, so io il cinese che arriva al Milan – annuncia – si chiama Chao A! Nel senso di Serie A!”
Risate generali, tranne l’Ignazio, come al solito, ma prima di sera qualcuno gli avrà spiegato la battutaccia.

 

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili