Il Giorno – Bar dello Sport 19

Pubblicato su Il Giorno, sabato 26 marzo 2016

Uovo pasquale a tavolino…
A Pasqua il campionato va in sosta, ma al Bar dello Sport il carrozziere Ignazio e la sua Juve restano il bersaglio principale degli avventori di fede diversa. Dopo l’eliminazione in Champions League, tiene banco il pessimo arbitraggio di Rizzoli nel derby di Torino, soprattutto per la mancata espulsione di Bonucci.
Ma è successo un fattaccio che va ben oltre le schermaglie calcistiche. Come ogni anno, il barman Pinuccio ha lanciato la lotteria per accaparrarsi un fetido uovo pasquale confezionato chissà dove. Ha vinto il biglietto numero 12 e l’Ignazio si è fatto avanti esibendo un tagliando sospetto, perché pare che davanti al numero 2 sia stato aggiunto un ‘1’ a pennarello. L’assicuratore interista Walter giura però di averlo comprato lui il biglietto numero 12, ma dice di averlo perso. Così è la solita gazzarra, con l’Ignazio che pretende di vedere il tagliando del Walter e quest’ultimo che lo insulta: “tu juventino non rubi solo i campionati – sbraita furente – ma ora anche l’Uovo di Pasqua”.
Gli altri, spettatori interessati, chiamano allora a dirimere la controversia l’anzianissimo pensionato Ambrogio, che ha però la pessima idea di proporre l’assegnazione dell’uovo di Pasqua, a tavolino, all’interista Walter “perché mi ricordo bene che il Walter aveva il biglietto 12 – assicura – mentre l’Ignazio aveva il 2 ma l’ha truccato!”
Lo juventino Ignazio quando sente parlare di titoli a tavolino ripensa a Calciopoli e diventa una bestia: “Qui siete tutti sempre contro la Juve, vergognatevi!” – inveisce. Così il barman Pinuccio ha preso la palla al balzo, ha recuperato l’uovo di Pasqua e lo ha fatto sparire. Tanto, dice qualcuno, l’uovo è lo stesso da anni e ogni scusa è buona per non assegnarlo mai.

1 Commento su Il Giorno – Bar dello Sport 19

  1. I nostri amici bianconeri nell’uovo forse troveranno l’agognata Coppa Campioni ! Buona Pasqua GLR !

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili