Il Giorno – Bar dello Sport 15

Pubblicato su Il Giorno, giovedì 25 febbraio 2016

Complotto anti-Juve!
Dopo il rocambolesco 2-2 nell’andata degli ottavi di finale di Champions League tra Juventus e Bayern, al Bar dello Sport tengono banco teorie al limite dell’assurdo.
Il più grande dietrologo calcistico del globo terracqueo, il carrozziere juventino Ignazio, non ha dubbi: ”Si è trattato del solito complotto ai danni della Juventus – farnetica – visto che tutti e due i gol di quei maledetti crucchi erano da annullare, ma quell’anti-juventino di Collina lo ha scelto bene il suo killer. Il solito arbitro contro di noi! Per non parlare del rigore non dato!”
Per una volta sono tutti gli altri a ridere sguaiatamente, coalizzati contro l’Ignazio. “Noi sappiamo come si vincono le Champions – urlano orgogliosi in coro il tassista milanista Gianni e l’assicuratore interista Walter – ormai si sa che la Juve la voce grossa la fa solo in Italia, perché all’estero sono sempre mazzate! Alla prima partita vera vi buttano fuori!”
L’Ignazio non ha chiuso occhio ed è sempre più paonazzo di rabbia, ma ribatte però colpo su colpo, spingendosi in teorie complottistiche sempre più ardite: “Anche il nostro calendario l’hanno messo lì apposta per danneggiare la Juve – accusa – adesso ci fanno giocare in tre giorni due partite poco allenanti con quei morti in piedi dell’Inter! Sa che preparazione! Come con Calciopoli, siete tutti d’accordo per tagliarci le gambe, ma ride bene chi ride ultimo. Col 2-2, in Germania ci basta fare un gol e lo faremo!”
Il fragore delle risate di scherno dei rivali stavolta si sente fino in strada, mentre l’anziano pensionato Ambrogio, memoria storica del Bar dello Sport, scova la sua ennesima perla: “Ma dove volete andare – sentenzia – stavolta la guerra con la Germania è già persa. Statevene a casa, qui nel vostro orticello, che è meglio per tutti!”

1 Commento su Il Giorno – Bar dello Sport 15

  1. Eppure gli zombi interisti mangeranno le gobbe delle zebrette !

Lascia una risposta

Le 4 regole del commentario:
1. Siate educati: i commenti ad personam saranno ignorati
2. Scrivete in italiano, il congiuntivo non è una malattia degli occhi!
3. Non è una chat: se volete conversare tra voi, io che ci sto a fare?
4. La lunghezza del commento non può superare i 500 caratteri (spazi compresi)
Viva l’Inter!


*

 caratteri disponibili